Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Italia-Francia, la sfida continua. Duello all’ultima goccia…

Pubblicato da aisnapoli il 13 - dicembre - 2006 Versione PDF

Si apre ufficialmente la stagione degli Eventi 2006-2007 …

Italia-Francia, la sfida continua.

Duello all’ultima goccia…
Istituto Grenoble di Napoli – via Crispi n.86
13 dicembre 2006 ore 20.00

Carissimi colleghi ed amici, finalmente è giunta l’ora: con sommo piacere ed un pizzico di emozione vi presento la serata del 13 dicembre che si terrà all’Istituto Grenoble di via Crispi n.86 alle ore 20.00 con la quale ufficialmente inauguriamo la stagione degli Eventi 2006-2007 della delegazione Ais di Napoli. Una degustazione di alto livello che vedrà scendere in campo per la Francia la Pierre Moncuit con la Cuvée Pierre Moncuit – Delos Grand Cru, un Blanc de Blancs pregevole frutto dei vigneti di proprietà della maison, 17 ettari tutti classificati grand cru che si trovano a Mesnil-sur-Orger, proprio lì dove si producono gli champagne più longevi di tutta la Côte des Blancs. A difendere i colori italiani in questa prima sfida a colpi di bollicine sarà l’azienda Majolini, una delle più prestigiose realtà della Franciacorta, con il Valentino Majolini Millesimato 1994 che quest’anno, dopo aver riposato a contatto con i lieviti per ben 120 mesi, conquista meritatamente i cinque grappoli della guida Duemilavini 2007. Una cuvée de prestige, creata per celebrare il 25° anniversario della fondazione della cantina Majolini, che berremo con una certa emozione se pensiamo che la prossima cuvèe “Valentino Maiolini” verrà commercializzata presumibilmente solo nel 2012.
La seconda sfida, tutta giocata sul filo della mineralità, è tra il Domaine Meyer-Fonné con il Riesling Kaefferkopf 2004, uno dei più grandi cru d’Alsazia, superiore a molti Grand Cru ufficiali, mentre per l’Italia ci sarà l’azienda Sartarelli, tra le artefici della rinascita del Verdicchio dei Castelli di Jesi, con il Balciana 2004, premiato anch’esso, quest’anno, dai cinque grappoli della Duemilavini.
Concluderemo con il confronto tra due vini accomunati dall’anima mediterranea anche se differenti nella cifra stilistica: da una parte il Bandol 2001 dello Chateau de Pibarnon, vale a dire l’eccellenza della Provenza, e dall’altra il pluripremiato Taurasi Vigna Cinque Querce Riserva 2001 di Salvatore Molettieri, l’orgoglio della nostra terra, che ha conquistato nel 2006 il titolo di miglior vino rosso dell’anno per la Guida del Gambero Rosso ( …guida concorrente, ma per stavolta chiuderemo un occhio!).
Stavolta teatro della sfida con i cugini d’oltralpe non sarà il prato verde dell’Olympiastadion di Berlino ma i nostri bicchieri che vedranno i vini di Italia e Francia confrontarsi uno contro l’altro in una degustazione alla cieca. Nel corso della serata verrà presentato il libro ”Gocce di vino francese” di Antonella Bevilacqua (Pironti Editore).

 

 

 

Buon divertimento a tutti.Tommaso Luongo

Un doveroso ringraziamento va a Mme Danièle Rousselier, direttrice dell’Institut Francais de Naples, per averci gentilmente messo a disposizione la sala per la degustazione.

Galleria fotografica

Scarica qui la brochure-italia-francia.doc

Scarica qui la locandina-serata-13-dicembre-italia-francia.doc

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags