Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Di Karen Phillips

Provo a descrivere la scena per voi. un po’ di fresco, anzi diciamo un po’ di freddino … un bel castello medievale … muri in pietra … pavimento in pietra.
All’interno, nella grande sala, oltre 200 sacchi di colore rosso sono state allineati ordinatamente su un lungo tavolo di legno …. Sei bicchieri sul tavolo sono davanti a me.Il tutto si svolge  in un religioso silenzio .. un tranquillo silenzio … interrotto solo dal rumore dei passi soffici del sommelier intento a riempire i nostri bicchieri … da qualche sussurro occasionale … da un commento appena accennato …
Ho iniziato. Ho iniziato così la mia giornata al Castello Marchionnale di Taurasi. Un giorno, nel quale assieme ad un gruppo di giornalisti italiani e stranieri e sommeliers abbiamo provato, gustato e giudicato ben 28 Taurasi. Paolo De Cristofaro, (Gambero Rosso, Tipicamente), il nostro host, ha spiegato la nostra missione: non solo dovevamo assegnare il rating alla vendemmia 2007, ma avremmo dovuto rispondere ad alcune domande e dare le nostre opinioni. Domande come, per esempio, quali sono le famiglie di profumi che maggiormente si evidenziano secondo noi nel bicchiere … che cosa sentiamo? frutti maturi …? o secchi? frutta cotta? la mineralità.. gli aromi vegetali …  le spezie? Mi è stato chiesto di dare il mio parere sulla struttura dei vini, sul loro equilibrio. Come poi valuto la qualità media della vendemmia … se mediocre? sufficiente? buona? Ottima? L’ho trovata eccellente? E per quanto riguarda il suo potenziale di invecchiamento? Cosa ho pensato? Che cosa penso dei tannini, dell’acidità, della gradazione alcolica?
Un’incredibile opportunità è stata per me partecipare a questa sessione di degustazione: osservare e imparare da professionisti che svolgono questa attività nel loro quotidiano. La norma per loro … molto eccitante, stimolante, anche se, a volte, un po’ troppo impegnativo per me.
Quindi con calma mi sono soffermata su ogni  bicchiere, osservando il colore di questo giovane Taurasi che mi fissava dal calice. Ogni vino pronto ad esprimere la sua fragranza. Alcuni con intensità, altri meno. Alcuni mi hanno ricordato la ciliegia matura, la confettura di ciliegie altri. Alcuni le spezie, altri no. Mentre assaggiavo, mi sono ricordata come il mio Aglianico, in versione Taurasi, può essere tannico, ben strutturato ed elegante. Mi sono inoltre ricordata come alcuni Taurasi hanno bisogno di tempo.
Ho guardato il mio orologio, erano passate 3 ore. Il tempo per un pranzo veloce fornito da Marennà (Feudi di San Gregorio). Ho colto l’occasione per chiacchierare con qualche amico nuovo. Un critico del vino dalla Svezia, uno dalla Polonia. Altri scrittori di vino per L’Espresso, Wine News, Slow Wine, Decanter, Bibenda e Duemilavini per citarne soloalcuni. Mi hanno dato suggerimenti, consigli, incoraggiamenti. Proprio la spinta giusta, di cui avevo bisogno, per continuare nel miglior modo la degustazione.
Dopo il pranzo, dopo aver terminato i Taurasi, ho continuato con l’assaggio di altri vini che erano a nostra disposizione durante questa degustazione alla cieca. (Per un totale di 50 vini diversi) a partire dal 2009 -2008-2007-2006 Aglianico e Taurasi Riserva 2006-2005-2004-2003. La sala di degustazione era quasi vuota, a questo punto, e mi piaceva la solitudine, il silenzio. Mentre ho consegnato il mio foglio di valutazione, Paolo mi ha consegnato un elenco. Un elenco che svelava i nomi delle cantine che hanno partecipato alla degustazione, con il numero del campione servito . Ho controllato i miei appunti, ho controllato l’elenco. Ho visto nomi che conoscevo, ho scoperto dei nuovi. Mi sono fatta versare un ultimo bicchiere della bottiglia numero 31. Un bicchiere di vino da godere mentre guardavo fuori dalla finestra cadere la neve. Neve che cade in silenzio per le strade di Taurasi. Il vino perfetto, il momento ideale per riflettere sulla mia giornata. La mia giornata di degustazione di Taurasi. In un bel castello medioevale … con muri in pietra …e pavimenti in pietra ….

Versione in Inglese

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 21 set 2018 al 21 set 2018 alle ore:18:00

      21 Settembre, Il Tempo della Falanghina, tredici anni nel bicchiere alla Maison Toledo per Malazè 2018

      Mancano: 1 giorno e 01:59 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags