Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

“Uno barrato Enoristorante”, fermata consigliata!

Pubblicato da aisnapoli il 31 - maggio - 2011 Versione PDF

Hamburger di Tonno

Di Fosca Tortorelli

Dopo aver sentito parlare vagamente di questo locale, la curiosità di sperimentarlo è stata appagata; si tratta di “Uno barrato Enoristorante“, in via Vannella Gaetani, stradina che si incontra a pochi passi da Piazza dei Martiri e piazza Vittoria.

Il nome richiama il famoso tram 1/ che univa la parte orientale di Napoli alla moderna zona di Fuorigrotta, attraversando i quartieri eleganti della città.

Il primo impatto è stato positivo, un locale con pochi coperti ma ben distribuiti, arredato con gusto e semplicità. Curioso il soffitto e le nicchie che si trovano sulle pareti che ospitano parte della cantina.

L’atmosfera si rivela rilassata e non pretenziosa, con una particolare attenzione posta al servizio, che si rivela accurato senza eccessi.

Piccolo neo, ci siamo trovati nella fase di cambio menù, per cui alcune delle portate indicate in carta non erano presenti.

Ma prima ancora di aprire il menù siamo stati avvisati del “momento di transizione” e ci sono state indicate sia le portate mancanti che le relative sostituzioni, lasciandoci il tempo necessario per dare il via alla nostra piacevole serata.

Sfogliando il menù abbiamo preso visione anche della duplice proposta di menù degustazione, a mio parere piuttosto conveniente, ma dato che il nostro appetito non era poi così prepotente ci siamo orientiamo su scelte “libere”. Le creazioni culinarie proposte dallo chef si orientano  decisamente verso una cucina di impronta mediterranea, con accenti legati alle tradizioni campane e siciliane.

Optiamo tutti per il pesce e scegliamo di partire con degli antipasti, siamo in quattro e ne proviamo due diversi, involtini di pesce spada alla pantesca su carpaccio di pomodori ramati e zucchine fritte e hamburger di tonno serviti in piccoli panini con capelli di peperoncino e cetriolo.

Gli involtini sono saporiti, ma non spiccano, mentre i piccoli panini – da mangiare rigorosamente con le mani – si rivelano un piatto sfizioso e perfettamente riuscito nella sua apparente semplicità.

Paccheri Fiori di Zucca e Piennolo

Poi ciascuno di noi sceglie una portata principale, c’è chi opta per dei paccheri di gragnano con fiori di zucca e pomodorini del piennolo,  chi sceglie il rombo con pomodori e zucchine e chi preferisce dei gamberoni con cupola di riso allo zafferano.

Presentazione corretta e risultato complessivo gradevole in quasi tutti i piatti, anche se – a mio avviso – il condimento del rombo risulta un pò troppo chiassoso, mentre i gamberoni si rivelano appaganti al palato.

Altra nota positiva su cui porre l’attenzione è la carta dei vini, che si rivela ben articolata con proposte per ogni regione d’Italia non banali e singolari per la particolarità delle aziende selezionate.

Optiamo per una passerina al bicchiere e per una bottiglia di Roncus friulano.

Anche i dolci sono stati oggetto della nostra valutazione, scegliendone tre diversi, il flan di cioccolato fondente, buono per la scelta della materia prima utilizzata, la millefoglie con crema chantilly alla vaniglia, zenzero e biscotto alla nocciola, che si rivela piacevole ed originale, ed il cremoso allo yogurt con crema di limoni di Sorrento e bisquit all’arancia, che ha ottime potenzialità ma va decisamente migliorato per quanto concerne il suo equlibrio gustativo.

Va anche sottolineata la competenza e la disponibilità del giovane Simone Nicotina, pronto ad accogliere con umiltà le piccole critiche/consiglio fatte su alcuni piatti.

Il rapporto qualità/prezzo, considerando il livello del locale, la qualità della cucina e delle materie prime e il servizio ( che non si paga ) è abbastanza equilibrato, anche se alcuni dei piatti proposti dovrebbero acquisire maggiore incisività.

In definiva il giudizio risulta positivo con la curiosità di tornare per provare le proposte di terra di impronta decisamente toscana.

Un Commento a ““Uno barrato Enoristorante”, fermata consigliata!”

  1. Simone dice:

    Grazie della visita e dei preziosi elementi di riflessione che ci danno modo di analizzare meglio il nostro lavoro quotidiano con l’obiettivo di migliorarci sempre. Giorno dopo giorno.

    Già molte novità sono state apportate nel frattempo e molte altre sostanziali saranno ancora presenti da settembre.

    Prosit!

    Simone Nicòtina

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags