Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Una Passeggiata a…Cetara (Sa) with Chef Pasquale Torrente

Pubblicato da aisnapoli il 30 - luglio - 2011 Versione PDF

Di Karen Phillips

La casa della Torre di Cetara. La casa della Chiesa e del Convento di San Francesco, XVII secolo, la cui cupola e la navata furono affrescate dal pittore Marco Benincasa. La casa della Chiesa di San Pietro Apostolo, ristrutturata nel XVIII secolo, con interno in stile barocco, con la torre campanaria e la cupola del XIII secolo con finestre a bifora ed un campanile ottagonale.

Un villaggio famoso per il tonno, le alici… e lo chef Pasquale Torrente.

Ho chiesto allo chef di portarmi in giro. Di aiutarmi a capire cosa ci fosse di così speciale in questo piccolo paese. Di parlarmi del cibo di strada e di qualsiasi altra cosa saltasse fuori. E abbiamo visitato tre gustosi “pezzi” di Torrente dislocati in questo piccolo e panoramico paese.

Volevo vedere Pane e Coccos’ (liberamente tradotto come Pane e qualcosa, come si dice a Napoli), Street food-Torrente style. Questo locale è stato inaugurato meno di due settimane fa. Bevendo un calice di Pignoletto Frizzante di Vigneto San Vito, ho imparato un po’ della filosofia di qui … nascosta in un angolo di Corso Federici e seduta fuori ad un tavolo a guardare gli amanti della tintarella ritornare dalla spiaggia. Un tagliere (anzi, tre) arriva, portato dal fratello di Pasquale, Luigi. Un tagliere ricco di qualità. Mortadella del Salumificio Pasquini, pancetta di Paolo Parisi, prosciutto crudo del Salumificio Cillo e del Prosciuttificio Dal’Ava e il salame di Tramonti (Sa). E quindi abbiamo iniziato a parlare un po’…Torrente mi ha raccontato come una volta … quando si partiva per la spiaggia e la mamma preparava un panino. Quello fatto con due semplici pezzi di pane, ma dentro …. Wow. Parmigiana di melanzane. Oppure con le polpette cucinate dentro una ragù che stava lentamente sul fuoco durante tutta la notte. O anche la milza. E quindi è giunto il momento di provarne un po’. Con Torrente, ho potuto bere del vino. Mangiare del formaggio. Tonno. Acciughe. Qualcosa … coccos’.

Oppure, al mio ritorno dalla spiaggia, mi sono ritrovata al fermata n.2 del nostro Torrente Tour. La Cuopperia del Convento. Cinque anni in pole position sul porto di Cetara. Un tavolo in riva al mare. Una bella brezza, una birra e un coppetiello. Nella lingua napoletana un fritto assortito servito in un cono di carta marrone. Pesce fritto, gamberi e calamari. Un piatto di polpette di melanzane fritte, polpette di alici, crocchè di patate e arancini. Torrente (noto anche come il Re delle Alici) mi ha spiegato perché la sua Cetara è così famosa per questo ottimo piccolo pesce. Prima di tutto, il mare pulito. Le famose alici sotto sale? Queste alici, prese e conservate tra il 27 aprile ed il 27 luglio (quando sono piene di uova e quindi più gustose) con la testa e le interiori che vengono rimosse e poste in un contenitore di sale marino per circa un giorno. Quindi riposte in piccole botti di legno, uno strato di pesce, uno strato di sale, uno strato di pesce, uno strato di sale, ecc. I mesi passano ed intorno a novembre, il liquido che ha accumulato viene conservato e diventa la famosa colatura di alici … perfetto per condire gli spaghetti. Beh, non si può lasciare Cetara senza provare gli spaghetti …

Quindi siamo partiti di nuovo. La strada verso il Ristorante Al Convento. Un ristorante situato al primo piano di un convento ristrutturato nel 16 ° secolo … completo con affreschi originali. Una bella vista della piazza al di sotto e la luna piena che ha deciso ivece di stare con noi sopra nel cielo di Cetara. Un posto ad un tavolo sulla terrazza. Lo chef si spalma un po’ burro su una bella fetta di pane tostato, pone delicatamente due acciughe in cima. Si mette di fronte a me. Questa è Cetara … ho pensato. Semplice … caratteristico. Acciughe … alici. Semplice, come il mio piatto di spaghetti con quel liquido impreziosito da mesi di conservazione, anni di esperienza, anni di tradizione. Un piatto di spaghetti con colatura di alici. . Un piatto di pasta alla puttanesca con gli alici… semplice … tradizione … caratteristico.

Cetara … Semplice come una brezza fresca dal mare. ‘Nu cuppettiel ‘. Un piatto di spaghetti. Una luna piena.

Cetara … caratteristica come le risate degli adolescenti che giocano allegramente a calcio nella piazza sotto il mio tavolo al Al Convento.

Karen … “Penso che tu abbia abbastanza materiale per tre mesi di blog” … mi stuzzica Torrente.

Sorrido … ha ragione.

Cetara … ho solo toccato solo la superficie ….

Pane e Coccos’

Federici n ° 3 Cetara (SA). Tel. 089 261485

La Cuopperia del Convento

84010 Cetara (SA) Piazza Grotta, 2

Tel: 089.261275

Ristorante Pizzeria «Al Convento»

Piazza San Francesco, 16 – tel. 089.261039

 84010 Cetara (Sa) – Costiera Amalfitana

Versione in Inglese

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags