Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

E’ partito il viaggio per la raccolta dei buoni frutti

Pubblicato da aisnapoli il 31 - agosto - 2011 Versione PDF

Roma, Italia – 7.500 Km per raccogliere esperienze di agricoltura civica e di fattoria didattica. Un grande “In bocca al lupo” ai sommelier Ais Napoli Giuseppe Orefice e Margherita Rizzuto per questa nuova bellissima avventura (T.L.)

 

Il raccolto dei buoni frutti è un viaggio in Italia da Udine ad Agrigento che, nei suoi 30 giorni di svolgimento, permetterà di censire più di 40 realtà agricole italiane che oltre a produrre reddito si occupano di sociale, di servizi alla persona, di sostenibilità ambientale.

A realizzare il viaggio, che inizierà il prossimo 28 agosto, Margherita Rizzuto e Giuseppe Orefice di Agrigiochiamo (www.agrigiochiamo.it) esperti e già autori di volumi sulle fattorie didattiche, e le agronome Angela Galasso e Francesca Durastanti di AiCARE (Agenzia Italiana per la Campagna e l’Agricoltura Responsabile ed Etica www.aicare.it); completa il team Silvia Paolini che “a distanza” avrà il compito di assemblare il materiale raccolto.

L’esperienza sarà riassunta e si concluderà con la pubblicazione di un libro edito da Agra Editrice che verrà presentato in novembre ad Agrietour Salone nazionale dell’agriturismo (www.agrietour.it).

 

I 5 “raccoglitori” non saranno soli in questo viaggio. Infatti ad affiancarli, partecipando in qualche caso ad una parte del viaggio, ci saranno i “mentori”, ispiratori del progetto e guide sagge: tra questi il Prof. Andrea Segrè, Preside della facoltà di Agraria di Bologna e Presidente di Last Minute Market; Roberto Burdese, Presidente di Slow Food Italia; Maria Antonietta Quadrelli, responsabile dell’Ufficio educazione di WWF ITALIA; Marco Boschini, coordinatore dei Comuni virtuosi d’Italia; Jacopo Fo, fondatore della Libera Università di Alcatraz in Umbria; Carlo Hausmann, Direttore Generale dell’ARM – Azienda Romana Mercati – ed esperto di sviluppo rurale e multifunzionalità in agricoltura; il Prof. Saverio Senni e il Prof. Francesco Di Iacovo, economisti agrari, rispettivamente dell’Università della Tuscia e dell’Università di Pisa, che da anni si occupano di agricoltura sociale; il Prof. Gregorio Arena dell’Università di Trento, Presidente di Labsus Laboratorio per la sussidiarietà, Michele Dotti e molti altri educatori, esperti di gioco e docenti universitari.

 

“La nostra esperienza pluriennale ci ha portato a contatto con l’entusiasmo e la passione di chi ha scommesso tutto nella campagna, nella riscoperta dei valori dell’ambiente rurale e dell’impegno civico. E’ per questo che vogliamo raccontare le storie di chi ce l’ha fatta, in numeri e parole, concretezza ed emozione affinché il raccolto dei buoni frutti sia sempre più abbondante” con queste parole i viaggiatori, gli ideatori del “raccolto” hanno spiegato le loro motivazioni e le ragioni che li hanno portati ad intraprendere questa avventura.

 

È la cosiddetta “agricoltura civica”: alla stregua dell’economia civile, un’agricoltura vera, capace di produrre beni e servizi di eccellente qualità e, attraverso questi, di promuovere anche accoglienza e inclusione.

Negli ultimi anni si sono moltiplicate queste significative esperienze in cui tante realtà agricole hanno visto consolidarsi non solo una produzione di qualità ma anche il coinvolgimento di tanti soggetti che hanno potuto a diverso titolo sperimentare l’effetto benefico della campagna. Sono imprenditori con forti motivazioni che esprimono nel progetto di impresa il loro progetto di vita.

 

Questi esempi hanno contribuito a rilanciare aree e territori, ridando fiducia alle comunità locali e ai giovani che in molti casi hanno saputo condividerli e replicarli.

 

Il raccolto dei buoni frutti è un progetto aperto ed è possibile in vario modo fornire un personale contributo collegandosi al blog www.ibuonifrutti.it o alla pagina facebook “Il raccolto dei buoni frutti”.

 

Proprio partendo dalla volontà di aiuto ai giovani che credono nello sviluppo sostenibile che Selvanova (www.selvanova.com) ha voluto sostenere con un contributo questo progetto.

 

Anche Palm, produttore di pallet ecosostenibile (www.greenpallet.it), è partner in questo viaggio, con la precisa volontà di sostenere una visione responsabile del fare impresa e le tante esperienze di economia verde nate in questi anni in Italia.

 

Per info sull’agricoltura civica:

www.aicare.it/cose-lagricoltura-responsabile-e-etica

http://it.wikipedia.org/wiki/Agricoltura_civica

 

Per info e contatti:

Margherita Rizzuto

Tel. 393.9824709

Email: info@ibuonifrutti.it

 

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags