Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Quando la passione è impegno e tutela per un territorio!

Pubblicato da aisnapoli il 23 - settembre - 2011 Versione PDF

Di Anna Ruggiero

Presa dal vortice di Malazè 2011 il contenitore di eventi archeoenogastronomici dei Campi Flegrei ho partecipato a diverse esperienze e conosciuto tante persone.

Alcune però mi hanno colpito in modo particolare come testimonianza della passione che diventa impegno e tutela del territorio. Pierpaolo Sirch, amministratore delegato di Feudi di San Gregorio, agronomo e preparatore d’uva è stato uno dei relatori del seminario “L’arte della potatura della vite: tra tradizione ed innovazione” organizzato dall’Ais Napoli in occasione di Malazè.

L’argomento poteva sembrare noioso e pedante per chi non è del settore, ma la platea era in gran parte composta da sommelier e corsisti che come me hanno potuto comprendere l’importanza di una pratica, la potatura, necessaria non solo per tutelare la longevità delle viti ma il patrimonio di un territorio. Noi siamo la nostra storia e se impariamo a conoscerla la valorizziamo e la regaliamo al futuro. Pierpaolo Sirch non è solo un esperto del settore è una persona che con un tono fermo e composto ti racconta la sua idea, ti regala la sua passione per la terra, ti consegna un messaggio di impegno nel dare agli altri la possibilità di conoscere la varietà dei vitigni e dei patrimoni esistenti nei diversi territori. La sua idea è divenuta una scuola e un metodo che ha aiutato a conservare la longevità di molti vitigni. (Scuola italiana di potatura della vite)

In modo diverso, ma con analoga passione, Margherita Rizzuto e Giuseppe Orefice, consulenti per le aziende agricole e turistiche, noti agli amanti di Malazè per le attività di Agrigiochiamo, stanno svolgendo in questo periodo un viaggio che racconta le esperienze di giovani e non giovani che hanno investito creando impresa nel mondo agricolo. Sono 30 fattorie didattiche, aziende agro-sociali, aziende agricole dove la sperimentazione è in linea con il rispetto dell’ambiente e delle comunità. Sono esempi di impresa possibile, economicamente sostenibile anche per la comunità. Molte volte sono giovani che hanno scelto di lasciare percorsi professionali tradizionali, avvocati, impiegati, manager per seguire la loro passione o recuperare una tradizione di famiglia.

Malazè stesso è l’esempio di come l’impegno per un territorio possa valorizzarlo. Allora mi domando: si può credere nelle proprie idee? Si può portare avanti un’idea? Secondo me si ed i risultati nel tempo ripagano anche dei momenti bui.

Foto di Anna Ciotola

 

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 21 set 2018 al 21 set 2018 alle ore:18:00

      21 Settembre, Il Tempo della Falanghina, tredici anni nel bicchiere alla Maison Toledo per Malazè 2018

      Mancano: 3 giorni e 03:42 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags