Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Simonit&Sirch – Preparatori d’Uva e la Scuola Italiana di Potatura della Vite in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier (A.I.S.) organizzano la prima edizione del premio Next in Wine dedicato ai giovani talenti italiani della vigna.

“ Siamo convinti che il vigneto Italia ha ancora tantissime potenzialità da esprimere, che possono far compiere ai nostri vini un nuovo balzo in avanti sia nella qualità che nella personalità – spiega Marco Simonit – La storia ci insegna che un vino, per emergere oggi, deve affermarsi per la sua forte identità, attraverso un rapporto esemplare tra il vigneto e la terra da cui proviene e che lo rende unico e inimitabile. Il viticoltore dovrebbe quindi collocare al centro del suo progetto enologico la vigna e il lavoro in campagna, affinché un vino possa distinguersi ed eccellere.”
Da questa riflessione parte la prima edizione di Next in Wine, un premio ai giovani vignaioli (massimo 35 anni di età) capaci di guardare al futuro, mantenendo saldo il legame con le proprie radici. Un premio alla voglia di fare, di andare avanti con caparbietà e serietà, di sperimentare, attingendo con intelligenza al grande patrimonio di esperienze del passato.
“E’ necessario un intelligente mix tra tradizione e innovazione, tra conoscenza e coraggio, tra lungimiranza e progettualità, in uno sviluppo continuo e meditato: solo così si crea un vero ponte tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione – continua Marco Simonit – La viticoltura procede per evoluzione e non per drastica rivoluzione. Il nuovo rinascimento viticolo sarà tale quando la vigna tornerà la vera e insostituibile “madre” del vino. Un rinascimento che noi vogliamo affidare ai giovani, ai giovani di Next in wine.”
A selezionare i partecipanti è stata una giuria presieduta da Attilio Scienza, Presidente del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia – Facoltà di Agraria Università degli Studi Milano, e composta da illustri protagonisti del mondo dell’enologia, ovvero il prof. François Murisier – Vice-presidente dell’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino e presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Cervim; dott. Gianluca Macchi – Direttore del Centro Ricerca Internazionale studi e Valorizzazione per la Viticoltura di Montana CERVIM ; Prof. Fabio Mencarelli – Professore Ordinario Università della Tuscia – Dipartimento Innovazione dei Sistemi Biologici, Alimentari e Forestali; Dott. Diego Tomasi – Ricercatore al Centro di Ricerca per la Viticoltura CRA – VIT di Conegliano e membro del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura; Dott. Francesco Gagliano – Regione Siciliana – Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari SOAT di Menfi.

Tre i finalisti : la siciliana ARIANNA OCCHIPINTI dell’omonima azienda di Vittoria (Ragusa), i valtellinesi PIERPAOLO DI FRANCO E DAVIDE FASOLINI dell’ Azienda Dirupi di Ponte di Valtellina (Sondrio), il valdostano DIDIER GERBELLE dell’omonima azienda.

La proclamazione del vincitore di questa prima edizione del premio Next in Wine avverrà nell’autorevole cornice della presentazione nazionale della guida dell’A.I.S. DUEMILAVINI, il 31 ottobre 2011 all’Hotel Rome Cavalieri di Roma.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags