Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Benvenuto Novello in Tour

Pubblicato da aisnapoli il 16 - novembre - 2011 Versione PDF

Di Anna Ruggiero

Benvenuto Novello.

Pur nelle avversità tante le manifestazioni che domenica 6 novembre 2011 hanno accolto il novello. Nubifragi e strade dissestate hanno limitato i tanti appassionati che si apprestavano a degustare il novello nel giorno tradizionale  della sua presentazione. I temerari però hanno potuto godere di nuove ed interessanti proposte nel panorama produttivo napoletano.

 Prima Tappa: Cantine Rea www.lagrottaristorante.it

A Casalnuovo le Cantine Rea hanno proposto il consueto appuntamento per la presentazione del novello “Primo Frutto Novello Benevento IGT Aglianico”. Nel locale adiacente alle cantine gli appassionati sono stati accolti dai produttori e dall’enologo Antonio Pesce ed hanno potuto degustare il novello vinificato con macerazione carbonica, abbinato alle castagne calde. Il vino dal colore rosso rubino, si presentava al naso con una ricchezza di profumi di frutti a bacca rossa, fragola, lampone, e all’assaggio aveva una bocca morbida e molto gradevole che lasciava un desiderio di un nuovo sorso ad ogni bevuta.La pioggia ha consentito agli appassionati che sono arrivati primi in cantina e ne hanno fatto richiesta di poter degustare, con calma, tutta la gamma dei vini prodotti dell’azienda Rea: la Falanghina del Beneventano IGT “Dafne”, l’Aglianico sempre del Beneventano IGT “Ianus” e il Nero di Troia della Murgia “Ilio”. Accompagnati dall’enologo Antonio Pesce abbiamo visitato la cantina e degustato anche la falanghina appena vendemmiata consentendoci di confrontare sapori e sentori di questa vitigno prima dell’imbottigliamento con quella attualmente in commercio.

Gli Ospiti di Cantine Rea: Il caseificio Busti, l’azienda Masturzo e la cioccolateria Theobroma

www.caseificiobusti.it – www.theobromacioccolateria.it

La presentazione del novello è da ben 9 anni un momento di festa ed un appuntamento imperdibile a Casalnuovo. Il cortile della cantina era stato trasformato in uno spazio espositivo dove erano presenti: il Caseificio Busti con una degustazione di pecorino stagionato di grotta prodotto ad Acciaiolo di Fauglia (in provincia di Pisa) che ben si sposava sia in abbinamento sia al novello che con l’aglianico. Sul lato opposto era disposto invece il banco d’assaggio dell’olio Extra Vergine di Oliva Lucano dell’azienda Masturzo di Venosa con panetti di pane alle noci. All’ingresso c’era il cioccolato della Theobroma di Umberto Pignatiello di Sant’Anastasia che ha presentato prodotti a base di cioccolato nelle versioni tavolette, creme, cioccolatini a base di frutta secca. L’azienda cerca di valorizzare l’impiego di prodotto della tradizione locale nella realizzazione di cioccolato impiegando albicocche di tipologia pellecchiella di Somma Vesuviana, nocciole di Giffoni, noci di Sorrento. Umberto mi racconta che la cioccolateria è nata in un secondo momento e che la sua famiglia possiede un azienda agricola in cui si producono nocciole e frutta che ha variamente impiegato nella realizzazione di cioccolati sia su base solida come tavolette e cioccolatini che con creme spalmabili. Si è appassionato a questa produzione nel corso dei suoi studi in agraria ed ha scelto di dedicare al cioccolato la sua passione e creatività. Di rara bontà le palline cioccolato bianco al limone e fondente all’arancio. Superbe le creme spalmabili…resto conquistata, da quella al pistacchio.

Prima di andare vado a salutare Giuseppe Rea nel suo locale enoteca- ristorante, indaffarato nei preparativi del pranzo per gli ospiti. La Grotta, questo il nome del locale, è sempre bella da visitare e pur a malincuore non posso restare.

 Seconda Tappa: Enopanetteria ” I Sapori Della Tradizione ” di Stefano Pagliuca a Melito.

A metà mattina il sole ha ripreso a splendere sulla città e riprendo il tour del novello passando a salutare Stefano Pagliuca all’enopanetteria di Melito. Il suo locale è sempre una scoperta. Mi accoglie con un sorriso malinconico perché è tardi ed ha ormai terminato le sue gustose pizze.Andiamo al piano inferiore dedicato ai vini e dove c’è la proposta di novello scelta da lui: Novello Terrazze della Luna – Teroldego Rotaliano, IGT Vigneti delle Dolomiti, che è uno dei più premiati negli ultimi tre anni. Il colore è intenso, al naso fruttato con un deciso sentore di lampone, secco e gradevole si abbina bene alle castagne di Montella che sono state preparate. Stefano intanto ci racconta della sua passione per i vini e ci mostra quella che più che un’enoteca è una cantina personale da condividere con gli amici. Ci sono proposte interessanti italiane ma anche straniere da godere non solo per il loro valore ma per il confronto con un appassionato come lui. Ci raggiungono degli amici e come sempre tra assaggi e risate progettiamo nuove degustazioni.

Try our slideshow creator at Animoto.

Buon novello a tutti

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags