Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

(ANSA) – ROMA, 21 FEB – Giovedi’ 23 prende il via primo corso radiofonico per sommelier, un’esclusiva di RaiRadio2, in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier (Ais), nell’ambito di Decanter, l’appuntamento-cult per gli enoappassionati con la conduzione di Fede & Tinto. ”Si tratta di un corso di avvicinamento al vino – spiegano i conduttori – aperto a tutti, gratuito e scaricabile in Podcast dal sito www.radio2.rai.it, e seguito anche su Twitter e Facebook”.

Un viaggio in tre tappe guidato, in diretta il giovedi’ alle ore 20, dai docenti dell’Ais Roma Daniela Scobrogna, Paolo Lauciani, e Luciano Mallozzi che, dicono Fede & Tinto, ”si rivolge sia ai 4 milioni di italiani amanti del vino e che ai 54 milioni ‘analfabeti’. Accessibile on air ovunque, da Trieste a Lecce, e grazie al Podcast senza vincoli di orario. E con una scaletta musicale dedicata, con pezzi a tema che spaziano dagli Ub40 alla Pfm perche’ anche la musica servira’ a far capire che il corso e’ completo. Noi siamo partiti nove anni fa con una trasmissione che prendeva in giro il linguaggio e il tastevin dei sommelier, ora fa piacere trovarci uno al fianco dell’altro.Per offrire le elementari del gusto. Poi chi vorra’ fara’ le medie, le superiori...”.

Il corso ‘L’arte del bere giusto’ si articola in sette puntate su tre temi: l’arte della degustazione; le vigne e le cantine d’Italia; il corretto abbinamento vino-cibo. Previsti test di verifica on line sul sito della rete, e per chi supera la prova un vero diploma Ais. Ai migliori corsisti un abbonamento annuale alla rivista Bibenda e la sua Guida ai Migliori vini d’Italia.

L’obiettivo della radio – secondo il direttore RaiRaio2 Flavio Mucciantee’ suscitare passioni; in questo caso il vino che da semplice prodotto di consumo si trasforma in suggestione, espressione di mode e stili di vita. Chiunque, diventando sommelier con Radio2 puo’ diffondere la cultura del bere giusto, contribuendo cosi’ a contrastare i tanti rischi per la salute, soprattutto dei giovanissimi, derivanti da abusi e da ignoranza”. ”Spero che il popolo di Decanter – auspica il presidente Ais Roma Franco Ricci – possa sentire le grandi emozioni del vino. E la radio puo’ far il miracolo di far immaginare il vino, e la cultura enorme, il valore della convivialita’ che c’e’ dietro una buona bottiglia. Del resto il vino si presta ad essere ascoltato attraverso tutti i sensi”.

Radio2, ha ricordato il direttore di RadioRai Bruno Soccilo, ”e‘ stata la prima a dedicare spazio al vino, ed e’ ancora oggi l’unica frequenza ad avere un programma quotidiano. Decanter e’ opera meritoria perche’ ha fatto uscire il vino dal ‘cerchio magico’ degli esperti e ha comunicato la cultura e la gioia di stare insieme, e’ stata un ‘buttadentro’ il mondo di Bacco. Come servizio pubblico – ha concluso – vogliamo far diventare tutti appassionati, ma non maniaci. E condividiamo la passione dei docenti Ais, convinti che l’unica prevenzione all’abuso e far cultura del vino”.(ANSA).

Fonte:Ansa

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags