Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Salcheto presenta il primo stand “off-grid” di Verona Fiere

Hai voluto il vino?

Adesso pedala!

 

Coerente con la sua filosofia, Michele Manelli si presenta al Vinitaly con uno stand totalmente staccato dalla rete elettrica tradizionale

 

E’ un’operazione simbolica e provocatoria, certo, ma impone di riflettere sui grandi temi dell’ambientalismo d’impresa che a noi di Salcheto, si sa, stanno molto a cuore. Per alimentare lo stand al Vinitaly che ho scollegato dalla rete elettrica centrale –dice Michele Manelli, patron della cantina poliziana– provvederò a recuperare l’energia che mi serve grazie al una piccola stazione fotovoltaica che ho installato nel terrazzo dell’albergo vista lago dove soggiorniamo. E poi i visitatori che vogliono assaggiare i vini troveranno un risciò sul quale dovranno salire e pedalare: collegati ad un generatore, ci aiuteranno a far quadrare il bilancio energetico. Abbiamo anche preparato un listino di prezzi al consumo: un minuto di pedalate per un calice di vino, aggiungetene mezzo per quelli al fresco!

 

Salcheto, azienda in Montepulciano, è una realtà da 200 mila bottiglie di vino prodotto in 40 ettari di vigneto biologico. Michele Manelli è impegnato da anni, anche con la collaborazione degli amici della Fabbrica del Sole di Arezzo, nella realizzazione della “cantina ideale” per produrre il sangiovese migliore nel modo più efficiente e pulito possibile, anche per l’ambiente. Intanto ha inaugurato la prima cantina energeticamente autonoma senza distogliere terreni alla coltivazione, in grado di produrre e recuperare la “sua” energia: con le biomasse legnose, dai gas di fermentazione delle uve o raffreddando l’acqua nel sottosuolo, solo per citare alcune delle fonti. E quando fa buio si smette di lavorare: la cantina si illumina solo grazie a giochi di specchi e lucernari che catturano l’illuminazione esterna per diffonderla fino a 15 metri sotto terra. Un sistema, quello di Salcheto, già premiato tra gli altri da Legambiente e dalla Fondazione Spadolini, che ha intrapreso anche la strada della certificazione delle proprie emissioni ottenendo la prima Carbon Footprint asseverata della propria bottiglia.

 

Una strada impegnativa ma di cui sembrano beneficiare anche i vini, come dimostrano i premi della critica e l’apprezzamento dei consumatori: il Salco Evoluzione, uno dei migliori rossi toscani, il Nobile di Montepulciano e il Rosso di Montepulciano, vini “puliti”, che sanno di territorio.

 

L’azienda Salcheto vi aspetta al Padiglione D, Stand A2… abbigliamento sportivo!

 

Ufficio stampa Rosanna Ferraro r.ferraro@vinotype.it

 

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags