Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli e Comuni Vesuviani

Giovedi Santo in Vigna
5 Aprile ore 10 Euro 10

ALE.P.A Località Barraccone, via Carpineto, Caiazzo (Ce)
Info e prenotazioni:335.5376164 info@alepa.it

Presso l’Azienda ALE.P.A. assisteremo alle operazioni di cambio varietale mediante innesto che si svolgerà nelle vigne aziendali Giovedì 5 Aprile a partire dalle ore 10,00.
Seguirà la degustazione di tutta la produzione aziendale (vini ed olio), accompagnata da un buffet contadino.
Ad accoglierci ci saranno la titolare Paola Riccio assieme all’’enologo Maurizio De Simone, che ci illustrerà tutte le fasi dell’operazione spiegando nel dettaglio la tecnica, per poi guidarci poi nel percorso degustativo dei vini. Il ticket per la partecipazione è di € 10 a persona, il numero massimo di partecipanti è di 30 persone.

L’azienda agricola ALE.P.A., nacque negli anni 80, quando vennero impiantati il vigneto e oliveto e iniziò la produzione di vino e olio.Dall’annata agraria 2002/2003, con la gestione di Paola Riccio, la produzione si è progressivamente focalizzata verso l’allevamento e la vinificazione del Pallagrello, varietà autoctona tipica delle colline caiatine, da prima impiantando un nuovo vigneto e successivamente con dei cambi varietali mediante sovrainnesto che hanno interessato la vigna di più di venticinque anni di età, utilizzando marze ottenute dalla potatura a secco della vigna di pallagrello bianco presente in azienda.
La scelta del sovrainnesto pur essendo più costosa e rischiosa, soprattutto in ragione dell’età delle piante è stata preferita alla messa dimora delle nuove barbatelle per preservare la vecchia vigna che grazie all’apparato radicale ultraventennale, molto diffuso e profondo, è in grado di ricevere dal terreno il giusto apporto di elementi, e produrre uve funzionali all’obiettivo aziendale di ottenere vini longevi. L’operazione di sovrainnesto va effettuata in un momento preciso del ciclo vegetativo della pianta, appena questa da segni di risveglio di modo che la ripresa circolazione linfatica, interessi da subito la marza e consenta la fusione dei due individui. Inoltre un innesto, per attecchire, richiede temperature di 25-30 °C, per stimolare la formazione del callo, ed elevata umidità per evitare la disidratazione dello stesso.
La pratica che viene utilizzata prevalentemente sulle piante da frutta e quindi anche sulla vite, è quella dell’innesto a spacco doppio. Consiste nel conservare le porzioni di vite della varietà da innestare, nelle giuste condizioni di umidità, dalla potatura a secco dell’inverno precedente, per poi preparare le marze, nella caratteristica forma lanceolata in sezioni di una decina di cm. , recanti una o più gemme. A questo punto si capitozza la pianta che fungerà da portainnesto e s’inserisce la marza, con una tecnica precisa, per poi proteggere il tutto e favorire la guarigione della ferita con un mastice apposito. La tecnica, che richiede un’elevata perizia per il buon fine, è in via di estinzione perché sono rarissimi gli operai specializzati in grado di eseguirla e purtroppo tuttora negli Istituti Agrari non è previsto questo insegnamento.
Un primo intervento è stato effettuato nel 2010, innestando il pallagrello bianco sulla varietà aglianico, ed ha dato ottimi risultati con una percentuale di successo del 95%, tant’è che già dalla vendemmia 2011 si è stati in grado di ottenere un raccolto abbondante e di elevato livello qualitativo.

4 Commenti a “5 Aprile Giovedi Santo in Vigna con l’Ais Napoli e Comuni Vesuviani: il Sovrainnnesto con ALE.P.A di Paola Riccio”

  1. [...] compagnia dell’enologo Maurizio de Simone del mitico Giovanni, arzillo ottantatreenne. Leggi qui Foto di Paola Riccio Eventi, Sommelier in [...]

    • Paola Riccio dice:

      Un sincero rigraziamento agli organizzatori di questa escursione Pasquale Brillante e Tommaso Luongo, e a tutti coloro che sono intervenuti.
      Avete dimostrato una sensibilità sempre più rara, per un’ arte antica, che dovrebbe essere invece un patrimonio tutelato.
      L’italia ha una ricchezza profonda fatta di tradizioni agricole arcaiche , che purtroppo la notra società sempre più distratta tende a dimenticare e ad annullare. Spero che assistere alla calma serafica con cui il Signor Giovanni procede nella sua attività abbia trasmesso anche a voi una grande serenità e vi abbia donato il senso della “terra”. Buona Pasqua.

  2. Giornata veramente e pienamente ben riuscita dal punto di vista dell’arricchimento tecnico-agronomico della filiera vitivinicola, che ha dato la possibilità ai partecipanti di visionare l’operatività della pratica del reinnesto, operata con la tecnica dell’innesto a spacco con due marze, molto applicata in frutticoltura, al fine del cambio varietale in vigneti che ne necessitano con vitigni più rispondenti alla vocazione viticola del “terroir”

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags