Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Al via la prima Convention Internazionale

dell’Associazione Verace Pizza Napoletana

 

Oltre 100 pizzaioli in arrivo da 4 continenti per le

Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana

 

In programma laboratori del gusto e workshop

E per la serata finale “Pizza con le Stelle”

Artisti, imprenditori, sportivi, guidati dai Pizza Trainer,

si sfideranno a colpi di farina, pomodoro e mozzarella

Dal 3 al 5 luglio 2012

Città della Scienza – Napoli

Laboratori del gusto e incontri scientifici, una divertente sfida tra Stelle e, soprattutto, le Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana. Sarà un evento unico nel suo genere la prima Convention Internazionale dell’Associazione Verace Pizza Napoletana che, dal 3 al 5 luglio 2012, si terrà a Napoli, presso Città della Scienza. Regina incontrastata della tre giorni sarà, ovviamente, la pizza in tutte le sue declinazioni. La celeberrima pietanza partenopea sarà, infatti, studiata, celebrata e “degustata” in occasione di un evento che aspira a essere sia un importante momento di confronto per i soci dell’AVPN e per gli addetti ai lavori, sia una vera e propria festa gastronomica. Ogni giornata della convention avrà un particolare filo conduttore a cui si ispireranno i vari appuntamenti in programma. Si inizierà con “Lieviti e fermenti”, per proseguire con “I 5 elementi” e concludere con “I 5 sensi”.

La presentazione della Convention avverrà martedì 3 luglio, alle 14.30, a Città della Scienza. Intervengono Antonio Pace, Presidente Associazione Verace Pizza Napoletana; Prof. Vincenzo Fogliano, Dipartimento di Scienza degli Alimenti, Università Federico II di Napoli; Nino Pascale, Presidente Slow Food Campania ; Tommaso Luongo, Delegato dell’ Associazione Italiana Sommelier Napoli. Modera Massimo di Porzio, Vicepresidente Vicario AVPN.

- Le Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana -

Momento centrale della Convention saranno le “Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana”, che avranno inizio il primo giorno, il 3 luglio, con l’accensione dei Forni Olimpici alle 15.30. Sono attesi oltre cento pizzaioli, provenienti da quattro continenti, che si sfideranno in cinque discipline diverse, rappresentando le rispettive nazioni. Talento e creatività saranno elementi indispensabili per i Maestri per guadagnare punti nel medagliere internazionale e portare il proprio Paese alla vittoria. Con “Le Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana”, per la prima volta si gareggia partendo dall’impasto stesso, che sarà preparato rigorosamente in loco. La Giuria, composta da chef campani, maestri pizzaioli, docenti universitari ed esponenti del mondo accademico e culturale, valuterà, poi, il prodotto finale seguendo tutte le diverse fasi di lavorazione.

Ma veniamo ai dettagli della gara. I pizzaioli si dovranno sfidare in cinque categorie differenti: Pizza classica, Pizza fantasia (l’innovazione della tradizione secondo il disciplinare dell’AVPN), Pizza artistica, Pizza fritta e Mastunicola (disco di pasta condito con strutto o olio extravergine, basilico, pepe per esaltare l’impasto). Protagonista sarà, quindi, la Vera Pizza Napoletana, così come viene intesa a Napoli. I concorrenti potranno destreggiarsi non solo con margherita e marinara, ma anche con altri tipi di pizze, utilizzando, però, gli ingredienti non in contrasto con la cucina partenopea. Ad essere premiati saranno sia i singoli “atleti” che le nazioni, che avranno totalizzato il maggior numero di medaglie d’oro. La valutazione finale sarà fatta sulla base di un’innovativa scheda di degustazione/analisi sensoriale, elaborata dall’AVPN in collaborazione con Slowfood Campania, e che sarà proposta anche in eventi futuri come il Salone del Gusto di Torino.

- Pizza con le Stelle -

E dopo i pizzaioli di tutto il mondo, a sfidarsi saranno anche le Stelle. Per la serata conclusiva del 5 luglio, saranno artisti, imprenditori, sportivi e giornalisti a dover dimostrare tutta la propria abilità come impastatori e infornatori. I vip si lanceranno in una entusiasmante gara, che vincerà chi preparerà la pizza più gustosa. Ogni Stella sarà affiancata da un Maestro della Pizza, un vero e proprio “Pizza Trainer”, che seguirà tutte le fasi della competizione e che, soprattutto, dovrà motivare i propri assistiti con indispensabili consigli.

A fare gli onori di casa sarà l’attore Gino Rivieccio che condurrà la serata, a partire dalle ore 20.30. In gara per “Pizza con le Stelle”: l’attore Massimiliano Gallo in squadra con Lello Surace, l’imprenditore Maurizio Marinella con Guglielmo Vuolo, l’artista Lello Esposito con Gino Sorbillo, il giornalista Luciano Pignataro con Ciro Salvo, la showgirl Julija Majarčuk con Gaetano Esposito, il regista Roberto Gambacorta con Enzo Coccia, il campione olimpionico di canottaggio Davide Tizzano con Gaetano Fazio.

La Giuria sarà presieduta dallo Chef stellato Alfonso Iaccarino.

- I Laboratori del Gusto –

 La tre giorni dell’AVPN si articolerà, inoltre, in un fitto e interessante programma di attività, messo a punto grazie alla collaborazione di importanti partner. La pizza sarà oggetto di incontri scientifici, di laboratori del gusto, di workshop, con specifici focus di approfondimento sugli ingredienti.

Slow Food Campania propone due tipi di appuntamenti che coniugano formazione e degustazione (per info e prenotazioni: info@slowfoodcampania.com o 347 5650976). Si parte martedì 3 e mercoledì 4 con le due giornate del primo Master of Food Pizza (dalle 17,30 alle 20,00). Gli incontri, condotti da Vito Trotta, responsabile regionale del progetto Presìdi Slow Food per Campania e Basilicata, con la collaborazione del pizzaiolo Attilio Bachetti, sono riservati a un massimo di 20 partecipanti (costo complessivo 30 euro). Mercoledì 4 luglio, invece, Antonio Puzzi, membro del Consiglio Nazionale di Slow Food Italia, guiderà un Laboratorio del Gusto dal titolo “Come il cacio sulla pizza” (ore 13.55 – massimo di 20 partecipanti – 5 euro). L’associazione parteciperà, inoltre, con un proprio spazio nel quale sarà possibile incontrare prodotti e produttori dei Presìdi Slow Food e conoscere l’Alleanza tra i Pizzaioli e i Presìdi Slow Food, naturale evoluzione del progetto di Alleanza già intrapreso con gli chef di tutta Italia.

L’Associazione Italiana Sommelier di Napoli sarà protagonista di due interessanti laboratori del gusto. Il primo (3 luglio, ore 19.00) tratterà di “Bollicine e pizza fritta”, mentre il secondo indagherà le diverse possibilità di abbinamento di vini campani con la pizza (4 luglio, ore 12.20), coordinati dal delegato dell’AIS Napoli Tommaso Luongo.

L’AIS organizzerà, inoltre, nel corso di tutta la manifestazione, banchi di degustazione di vini che si abbinano in modo ideale con la pizza, tra i quali Asprino d’Aversa Spumante, Falanghina e Greco Dubl Spumante, Gragnano e Lettere, forniti da due prestigiose aziende campane: Grotta del Sole e Feudi di San Gregorio.

 

- I Workshop -

Tutti i workshop in programma saranno suddivisi in tre giornate tematiche, che culmineranno il 5 luglio (ore 16.00) con la Convention dell’AVPN, a cui prenderanno parte soci e operatori del settore.

La prima giornata sarà dedicata a “Lieviti e fermenti”. In calendario il seminario sull’impasto a mano a cura del Maestro pizzaiolo Franco Pepe, il workshop sulla macinazione lenta a cura dell’Antico Molino Caputo, la conferenza dal titolo “Batteri lattici e lieviti come strumenti per il miglioramento qualitativo degli impasti lievitati” tenuta dalla dott.ssa Simona Palomba del Dipartimento di Scienza degli Alimenti dell’Università Federico II di Napoli, il workshop sulla birra a cura di Dab.

I 5 elementi – Acqua, metallo, fuoco,terra e legno” saranno, invece, i principi ispiratori della seconda giornata (4 luglio), articolata in diversi workshop tenuti da Ferrarelle, Agugiaro&Figna, Consorzio Mozzarella di Bufala Campana, Danicoop (pomodoro San Marzano), Refrattari Valoriani, Ciao Il Pomodoro di Napoli, Molini Tandoi, Gimetal, ANFO (degustazione di oli), iPack&Trade e Luca Di Massa (sul Food cost control).

L’ultimo capitolo della convention sarà dedicato ai “I 5 sensi”. Il 5 luglio Roberto e Laura Gambacorta  presentano il documentario “Il Sole nel Piatto” , mentre Monica Piscitelli illustrerà la sua “Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e Campania”. La Prof.ssa Rossella Di Monaco terrà, in seguito, un seminario su “Le scienze sensoriali e la valutazione dei prodotti tipici”, mentre il Dott. Vittorio Roberti, Consigliere Nazionale ANSiSA, curerà l’incontro “Pizzando pizzando: impariamo a nutrirci e non soltanto a mangiare”.

In occasione dell’incontro internazionale a Città della Scienza, si presenterà agli associati dell’AVPN anche il primo cofanetto viaggi dedicato alla pizza, frutto della collaborazione tra l’Associazione Verace Pizza Napoletana e Smartbox.

Per informazioni:

Associazione Verace Pizza Napoletana Via Santa Maria La Nova 49 – 80 100

Tel/Fax 081 42 01 205 – info@pizzanapoletana.org

Ufficio stampa e accrediti

Fiorella Taddeo – tel. 335 24 04 65 – fiorella.taddeo@gmail.com

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 25 set 2017 al 25 set 2017 alle ore:11:00

      25 Settembre, Bere e Passione Day all’EnoPanetteria

      Mancano: 1 giorno e 13:54 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 02 ott 2017 al 03 ott 2017 alle ore:20:30

      2 e 3 Ottobre, I Finages di Borgogna all’Enoteca Scagliola

      Mancano: 8 giorni e 23:24 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags