Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

20 maggio 2013 Io artigiano libero: da Enzo Coccia

Pubblicato da aisnapoli il 15 - maggio - 2013 Versione PDF

Resistenza Contadina

Slow Food Campania Slow Food Napoli lucianopignataro.it campaniachevai.it

presentano

20 maggio ore 20,00 Pizzeria La Notizia

IO ARTIGIANO LIBERO

ioartigiano_liberoRitorna alla Pizzaria La Notizia, pioniera e salda ambasciatrice della pizza gourmet in Campania, il tour 2013 della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania (L’Ippogrifo) della giornalista Monica Piscitelli. Sarà una serata unica, ideata da Monica Piscitelli, Luciano Pignataro, con la collaborazione di Slow Food Campania e le Comunità del Cibo di Terra Madre della regione, raccontate da Antonio Puzzi nel volume “Terra Madre in Campania” (Edizioni Ideas). Si ritorna, dunque, da Enzo Coccia, pluripremiato dalla Guida, maestro che nell’estate 2012, a poche settimane dall’uscita del volume accolse il primo dei Pizzalab ideati dall’autrice. Fu una mattinata eccezionale: 7 pomodori per 7 pizze – ciascuna ideata da Coccia per esaltare, con tecniche di farcitura, condimento e cottura diverse, le caratteristiche peculiari di ciascun prodotto – servite e discusse da piccolo gruppo di addetti al settore capitanato proprio da Luciano Pignataro, giornalista che con il suo blog ha, in questi tre anni, acceso i riflettori dei media sulla rivoluzione in atto sulla pizza in Campania. La Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania e gli articoli dell’autrice, hanno, in questo tempo, fatto parlare da Sud a Nord, animato serate, stimolato tanti giovani artigiani e aperto un nuovo fronte di discussione sulla pizza napoletana, dando un contributo a rompere il velo dei pregiudizi e dei luoghi comuni sulla presunta cristallizzazione del sapere nel mondo campano della pizza. La regione, viceversa, che il libro di Monica Piscitelli racconta, è oggi più dinamico che mai, e animato dalla voglia di portare sempre più in alto una tradizione che ha nel capoluogo campano i suoi natali e i suoi più alti esempi di maestria e storia. Tanti talenti sono emersi in questo tempo, tante manifestazioni e articoli sono stati realizzati a livello nazionale. A questo punto, si è detta l’autrice “occorre tornare alle origini”. Ed ecco la serata da Enzo Coccia, artigiano che per primo, a fine anni ’90 avviò il suo percorso personale lontano dai luoghi che lo avevano visto giovanissimo, nascere professionalmente per immergersi in una ricerca che ne ha fatto uno dei pizzaioli più osservati e anche imitati del panorama nazionale. “Io artigiano libero”, dal titolo dal primo articolo che Monica Piscitelli dedicò ad Enzo Coccia sulle pagine della rivista Slow Food, è in programma per il 20 maggio 2013 (ore 20,00). Una serata – sostenuta da Slow Food Campania e Slow Food Napoli – con gli artigiani e per gli artigiani che, nel mondo del web 2,0 e della corsa alla speculazione finanziaria selvaggia, ci ricordano il valore di fare le cose con amore e con dedizione solo guidati dall’incrollabile volontà di guardare avanti facendo tesoro del sapere dei propri padri. Una serata di Resistenza Contadina. In degustazione il Murzillo Sapurito de La Notizia, accompagnato da “Terre di Gragnano”, grande Gragnano rifermentato in bottiglia della Cantina Iovine (Pimonte, NA) ; e 3 pizze realizzate dal Maestro Enzo Coccia con i prodotti delle 3 Comunità del cibo di Terra Madre della Campania partecipanti; con i limoni biologici de Le Tore (S.Agata sui due Golfi, NA) l’azienda di Vittoria Brancaccio e salumi da carne di bufalo campano del Consorzio Alba (Ogliastro Cilento, SA). Pizze che verranno accompagnate da 3 birre campane artigianali commentate dal degustatore Alfonso Del Forno, Presidente ADB senza glutine e fondatore birra.campania.it con i giornalisti Luciano Pignataro e Monica Piscitelli. Per finire il cioccolato mono origine della Cioccolateria Piluc (Napoli).

Saranno presenti e interverranno: Vito Trotta, responsabile dei Presidi di Slow Food Campania e Basilicata; Giuseppe Mandarano, fiduciario Condotta Slow Food di Napoli; Antonio Puzzi, curatore di “Terra Madre in Campania”, Alfonso Del Forno, Presidente ADB senza glutine; Luciano Pignataro, giornalista; Aurelio Speranza creativo di Startmedia.it, i rappresentanti delle Comunità e delle aziende partecipanti e Monica Piscitelli, giornalista autrice della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania.

In degustazione le birre artigianali: Syrentum, Birrificio di Sorrento (Sorrento – Napoli) Chiara Serro Croce, Birrificio Serro Croce (Monteverde, Avellino) Farhenheit, Maltovivo (Ponte, Benevento) In esposizione e a farcire le pizze i prodotti delle Comunità del Cibo Flegrea, dei Contadini dei Monti Lattari e del Real Bosco di Capodimonte.

Credits: www.enzococcia.it www.slowfoodcampania.com www.campaniachevai.com www.lucianopignataro.it www.birra.campania.it www.startmedia.it www.iovine.eu www.birrificiosorrento.blogspot.com www.maltovivo.it www.serrocroce.it www.consorzioalba.com www.letore.com www.piluc.it Si raccomanda la puntualità. Costo: 23 euro. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria: 3389997840 (Lina Malafronte)

Un Commento a “20 maggio 2013 Io artigiano libero: da Enzo Coccia”

  1. [...] – “Io Artigiano Libero” da Enzo Coccia, 20,00 Pizzeria La Notizia,  il tour 2013 della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania (L’Ippogrifo) della giornalista Monica Piscitelli e Luciano Pignataro e le Comunità del Cibo di Terra Madre della regione, raccontate da Antonio Puzzi nel volume “Terra Madre in Campania”, In degustazione le birre artigianali, vai al sito >> [...]

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags