Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

vignetoDi Roberta Porciello
Il tramonto che bacia il pendio della collina di Baia a picco sul lago Fusaro, nel cuore dei campi flegrei una azienda vinicola a conduzione familiare; Cantina La Sibilla ha aperto le sue porte, ospitando appassionati, aspiranti e sommelier per esaltare il territorio in una tavola rotonda con quattro cavalieri e i loro “bicchieri”. Accolti in modo informale da Vincenzo di Meo, enologo dell’azienda di famiglia, dal sorriso emozionato di Karen siamo pronti per un viaggio nel cuore della zona flegrea …il suo territorio, la sua terra, la sua espressione più caratterizzante: la Falanghina; passando dal vino, ai prodotti della terra, alla mostra fotografica a cura di Karen Phillips. Una passeggiata in vigna, salendo la 13 - 5collina sotto un pergolato traboccante di frutti, ascoltiamo con attenzione e interesse Vincenzo, dalle sue parole traspare voglia di raccontare il suo vigneto, entusiasmo ed energia. Arriviamo fino alla cantina storica, piccola chicca tra le case e resti romani abbracciati da coloratissime bougainville, una grotta romana con barrique e bottiglie che rappresentano la memoria storica dell’azienda. Si ritorna a tavola, nella nuovissima sala degustazione con davanti a noi il colpo d’occhio del lago Fusaro ed il sole che si adagia sulle sue coste. Iniziamo subito, con le papille gustative in attesa di scrutare differenze, assaporare e deliziarsi. I nostri protagonisti sono Cantine Astroni, Agnanum, Grotta del Sole e La Sibilla, o meglio Colle Imperatrice 2012 : “tradizionale” una certezza, un vino che centra perfettamente la sua dimensione territoriale; Agnanum 2011 “ammaliante”, un sorso tira l’altro, per un vino fresco, giovane e perfettamente armonico; Coste di Cuma 2011 “alternativa”, intensa e complessa per il suo passaggio in legno con una bella struttura e giusta acidità; per finire questi primo giro Cruna Delago 2011 “decisa” piena di 13 q- 1carattere e personalità ,potenzialità di un terroir straordinario. Finito il primo giro…ed ora…le chicche dei produttori dall’interessantissimo Strione 2009, la maturità di Coste di Cuma 2007 donata da un uso leggero ma sapiente del legno, intrigante al palato è Domus Giulii 2009 “l’esperimento” di Vincenzo di Meo, un bianco lungamente macerato ed affinato sulle fecce e per finire eleganza e finezza Agnanum 2003…non si può lasciare neanche una goccia nel bicchiere…sarebbe una eresia!. E dopo le fatiche della degustazione, sotto un pergolato, con luce diffusa avvolti delle immagini affascinati in bianco e nero delle quattro cantine protagoniste della serate, realizzare da Karen; la famiglia Di Meo ci delizia con un parmigiana di melanzane, peperoncini verdi ma specialmente un ottima pizza di cipolle…altro che bis. La serata termina tra bollicine e torta di grano integrale, nocciole e marmellate di fichi….Grazie a Cantina La Sibilla per ospitalità, a Karen per aver organizzato la bellissima serata ed ai 4 moschettieri!

3 Commenti a ““Il bicchiere in una foto”… istantanee dai Campi Flegrei.”

  1. karen dice:

    grazie…ci vediamo alla prossima snapshot…stay tuned

  2. aisnapoli dice:

    10,100,1000 snapshot

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 31 mar 2017 al 31 mar 2017 alle ore:20:00

      31 Marzo, ASTORIA si presenta: 30 anni, 40 ettari e 9 vini

      Mancano: 1 giorno e 14:07 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 06 apr 2017 al 06 apr 2017 alle ore:20:00

      6 Aprile, Trappist-10, 10 birre per 10 birrifici trappisti all’Hotel Renaissance

      Mancano: 7 giorni e 14:07 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags