Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Enotour da Wine Businessini: l’incontro con i Fonzone Caccese

Pubblicato da aisnapoli il 26 - dicembre - 2013 Versione PDF

Lorenzo Fonzone con sua nipote (Foto di Ria Stammelluti)Di Paola Vitale

Con l’intento di scoprire vecchie e nuove strade del vino irpine, qualche settimana fa mi sono ritrovata ai confini dell’areale del Taurasi, in compagnia di un gruppo di amici del “Wine Business” (il corso di Perfezionamento, intendo) e, sulla via di Paternopoli… siamo stati “folgorati” da un paesaggio sorprendente!
L’azienda Fonzone Caccese, la meta del nostro enotour, si trova esattamente lì, tra i comuni di Villamaina, Castelfranci e Gesualdo (il cui castello, in passato, è appartenuto proprio alla famiglia Caccese). Data l’innegabile bellezza del luogo ed i richiami familiari, non è affatto difficile immaginare perché il dottor Lorenzo Fonzone Caccese ed i suoi figli, napoletani, abbiano scelto questo posto per avviare un progetto enologico a cui tenevano da tempo e per stabilirvi, altresì, il loro buen retiro.
Paternopoli, Località Scorzagalline (Foto di Filomena Salzano)Superata la necessaria “pausa contemplativa”, con annessa pioggia di foto, siamo stati accolti e guidati da Arturo Erbaggio, stimato enologo dell’azienda, ma soprattutto indiscusso e amato leader – in stile Armata Brancaleone ;-) – di questo manipolo di ex studenti di cui faccio parte. Ma facciamo i seri…
Cassetta di AglianicoLa tenuta dei Fonzone si estende su una collinetta naturalmente circoscritta da due fiumi, il Fredane e l’Ifalco. La percorre un viale che collega gli edifici produttivi alla casa padronale e dal quale, su entrambi i versanti, si snodano i vigneti: circa 10 ettari di Aglianico, ma anche Fiano (da cui si ricava il Sequoia, una vendemmia tardiva) e Falanghina di recente impianto. Con uve provenienti da Lapio e Santa Paolina si producono, inoltre, Fiano di Avellino DOCG e Greco di Tufo DOCG. La cantina, firmata dallo studio Sifola & Sposato di Napoli, è un’ampia struttura di 2000 mq, composta per lo più da volumi interrati, con lo scopo di favorire ideali condizioni per la produzione e la conservazione del vino senza impattare sul paesaggio; la facciata esterna, invece, completamente vetrata, lascia aperto un sano dialogo “tra il dentro e il fuori”.
Vigneto di Aglianico durante la vendemmiaDopo esserci persi per ore tra i filari di un’Irpinia meravigliosa e negli spazi di una futura cattedrale del vino, il nostro enotour si conclude nella casa “in cima alla collina”, dove ci attende Lorenzo Fonzone con la sua famiglia. La degustazione dei vini poco dopo si trasforma naturalmente in una ricca colazione di campagna, durante la quale siamo tutti inevitabilmente catturati dalla personalità del padrone di casa. Tra racconti di luoghi e persone che ha conosciuto, senza tralasciare divertenti aneddoti, ci suggerisce, infine, i suoi pilastri cardini: gli affetti ed il lavoro (parliamo con un luminare della chirurgia!!!). E, come sempre accade, nonostante l’incanto di tutto quello che abbiamo conosciuto solo poche ore prima, è il fattore umano che fa la vera differenza nella giornata trascorsa, quello che meglio riesce a veicolare il vino e il suo territorio e a farci andar via ancora più carichi di suggestioni.

Note di degustazione:
Fiano di Avellino DOCG 2012
Giallo paglierino con riflessi verdolini, naso intenso ed elegante, con predominanti note dolci di fiori bianchi e frutta fresca, al palato si conferma giovane ma già molto godibile, supportato da acidità e corpo.
Greco di Tufo DOCG 2012
Colore giallo paglierino carico con riflessi dorati, consistente nel bicchiere ed invitante al naso, con lampanti note di agrumi (pompelmo rosa) e frutta esotica (ananas) e più lievi sentori minerali, in bocca è sapido, pieno e gustoso, persistente.
Irpinia Aglianico Campi Taurasini DOC 2010
Note floreali, fruttate e speziate, con sentori di violetta, lampone e cannella, nel bicchiere si presenta di un rosso rubino brillante. All’assaggio risulta morbido e dal tannino vellutato, caratteristiche che lo rendono un vino molto gradevole e a tutto pasto.

Un Commento a “Enotour da Wine Businessini: l’incontro con i Fonzone Caccese”

  1. gennaro miele dice:

    Il racconto di un emozione che mi ha trasmesso la sensazione di essere lì con voi. Grazie per il viaggio virtuale che presto materalizzerò.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 18 ott 2018 al 18 ott 2018 alle ore:20:30

      18 Ottobre all’Enopanetteria, #Bevolution: lunga vita ai bianchi all’Enopanetteria

      Mancano: 2 giorni e 11:56 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags