Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Vitigni minori: tra tipicità e business

Pubblicato da aisnapoli il 27 - gennaio - 2014 Versione PDF

DebatingTerroir[lg]Di Giuseppe Rea
La modernizzazione globale che ha investito la viticoltura italiana, già dagli anni ‘90, ha portato all’abbandono di molti vitigni autoctoni per le più blasonate varietà francesi, in grado di produrre vini più importanti e maggiormente apprezzati sui mercati internazionali, quali Cabernet-Sauvignon, Merlot, Chardonnay e Sauvignon Blanc, per citare le più conosciute.
Ciò si è verificato non solo nel nuovo mondo vitivinicolo ( Australia, Cile Sudafrica, California) ma anche nell’area mediterranea, antica e ricca di varietà storiche locali.
Il territorio di produzione si è sempre rivelato fondamentale nella determinazione della qualità finale ed è sempre stato il “ comunicatore” indiscusso, trasferendo alle uve, le proprie uniche caratteristiche (climatiche, geologiche, topografiche e culturali) definendo il così detto sapore di “terroir”.
Il gusto del vino, in quanto risultato di una fermentazione naturale, viene quindi caratterizzato dal terroir, dalla materia prima ma anche dall’azione dei lieviti indigeni, che determinano sfumature di gusto uniche ed inimitabili.
Al momento attuale, la causa della saturazione del mercato, da parte di vini molto simili,deve essere ricercata nello sviluppo di un’enologia dove imperversano lieviti selezionati, additivi e pratiche di cantina invasive che, diffuse in tutto il mondo, hanno determinato l’uniformità del gusto dei così detti vini di qualità.
Ma nel caso in cui non venga “condizionato” il mosto iniziale con tecniche stressanti, solo ed unicamente il binomio terroir-vitigno, conferisce un particolare sapore al vino, rendendolo originale in un mercato globale affollato sempre più da vini omologati.
In questo caso, il termine terroir, scevro da abusi dettati dal marketing del vino, riacquista il suo significato originale ed i vitigni autoctoni minori, frutto della selezione massale e dell’adattabilità della vite ai vari luoghi di produzione, diventano elemento essenziale e determinante, conferendo al vino la sua veritiera espressione.
I vitigni autoctoni minori, di cui il mediterraneo è molto ricco, rappresentano un elemento essenziale per promuovere questa originalità nel mondo del vino e la loro promozione, rappresenta una concreta azione di salvaguardia della biodiversità.
L’Italia ,in primis ha tutte le potenzialità per potersi distinguere con vini unici, molto caratterizzati, frutto di un’enologia sostenibile e ricchi di valori etici ed ambientali, vini da fruire con la consapevolezza di un ecologista e la passione di un sommelier.

Ne parleremo Venerdi 31 Gennaio a La Grotta Hostaria

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 28 gen 2017 al 29 gen 2017 alle ore:09:00

      #INVIAGGIODATEO, Ais Napoli in tour: week end da Baladin

      Mancano: 5 giorni e 03:25 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags