Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

1538672_10201933347917648_4685226644952975769_n

Di Ernesto Lamatta
Sabato scorso abbiamo dato vita alla prima tappa del “La Terra Dei…Vini”, EnoGiro della Campania che, nelle intenzioni dell’Ais Napoli, vuole toccare molte aree vitivinicole (e non solo) della nostra regione, alla ricerca di aziende e persone che si sono messe in evidenza per le loro produzioni di qualità. Non potevamo iniziare meglio con la vulcanica personalità di Giuseppe Pagano, patron della azienda agricola San Salvatore 1988, che ci ha fatto ripercorrere la sua lunga e variegata esperienza imprenditoriale che spazia dall’ agricoltura all’edilizia, dall’allevamento alla viticoltura. “Tutto quello che si inizia con passione, mirando diretti all’obiettivo, può essere realizzato” questo il motto che ha sempre accompagnato quest’uomo che proprio perché ” proveniente da una terra dove non c’e’ niente”, ha deciso di iniziare a creare! Chissà quante altre cose ancora ci regalerà l’instancabile e produttivo DNA di Giuseppe! Ci sarebbe tanto da raccontare di una giornata piena zeppa di emozioni, non solo legate al vino, tutte con un solo filo conduttore: la voglia di fare. In sala degustazioni, affacciati sugli ordinati filari, le nostre papille sono state inebriate dapprima dal Cecerale Fiano IGP Paestum, prodotto senza solfiti aggiunti, fresco e sottile, piacevole e persistente, poi in seconda battuta, il Pian di Stio Fiano IGP Paestum bianco, cru dell’azienda, un bianco di carattere, di grande freschezza e dal finale minerale di lunga persistenza, di seguito il Vetere Aglianico Rosato IGP Paestum, tra i pochi che sanno rispettare in pieno le sensazioni olfattive e gustative tipiche della tipologia con una discreta ed elegante persistenza, per poi arrivare al Jungano Aglianico IGP Paestum, di grande polpa ed espressione mediterranea del territorio, seguito poi dal Gillo Aglianico IGP Paestum Riserva  che con un ampio quadro olfattivo e gustativo, persistente e fitto, esibisce con fierezza l’appartenenza al grande vitigno campano. A conclusione dell’EnoGiro abbiamo fatto, sulla via del rientro a Napoli, tappa golosa a Paestum con la mungitura delle bufale e la spiegazione delle fasi necessarie alla produzione della Mozzarella di Bufala Campana Dop presso il rinomato Caseificio Barlotti.

Un saluto a chi ha partecipato ed … arrivederci alla prossima tappa: non finisce qui!

Foto di Anna Ciotola

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags