Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Si ritorna alla tradizione al Quartum Store

Pubblicato da aisnapoli il 28 - ottobre - 2014 Versione PDF

DSC_9053Di Roberta Porciello
Si riparte con le serate al Quartum store organizzate dalla giornalista enogastronomica Laura Gambacorta e ritroviamo la bottaia con il mosto in fermentazione per una cena all’insegna della tradizione napoletana. In cucina lo chef Nicola Di Filippo, per venti anni presidente dell’APCN (Associazione Provinciale Cuochi Napoli) e maestro di diverse generazioni di cuochi, con grande cuore e dalle mani d’oro; e poi il maestro pasticcere Pasquale Pesce, dell’omonima pasticceria in quel di Avella, che ci delizierà il palato a fine serata. Il tavolone in bottaia è pronto, le bottiglie di Asprinio Quartum sono in freddo e noi affamati e stuzzicati dall’odorino che esce dalla cucina. Partiamo con un grande classico della cucina partenopea: la “parmigiana tradizionale”, pochi ed elementari sapori che si completano in perfetta armonia per un gustosissimo boccone. In abbinamento uno spumante di Asprinio delle Cantine Quartum  Di Criscio per un sorso netto e pulito, dalle note agrumate e mai piacione. Si continua con una seconda entrée, l’“insalatina di pollo scomposto”, un piatto caratterizzato dal profumo di limone con il pollo a filetti adagiato su di un letto di funghi porcini, particolare il sapore e il gioco contrapposto delle consistenze.  Poi viene il turno del primo con i “maltagliati vulcanici”, un piatto dalle decise suggestioni Asprinio Quartumvesuviane con i pomodorini del piennolo che la fanno da padrone e le noci, il provolone del monaco con la colatura di alici a completamento del piatto. Per finire, e sarà difficile superarsi, si  passa alla Falanghina Campi Flegrei DOC Quartum vinificata in purezza per esaltare le caratteristiche del vitigno autoctono del territorio flegreo, che degustiamo in abbinamento a un originale  “coniglio sazio”, dalla carne tenera e compatta e ripiena di broccoli, uva passa e pinoli accompagnato da un flan di broccoli e finocchi gratinati. Dulcis in fundo con il maestro pasticcere Pasquale Pesce ci delizia con un classico della pasticceria napoletana: il babà al rum accompagnato da una crema gialla e un assaggio di panettone con mandorle e amarene, il tutto avvolto dai profumi delle erbe dell’amaro made in Naples: l’Amaro Vivese, un liquore con erbe aromatiche della macchia mediterranea fatto con un antica ricetta della signora Vivese.

E ora cosa mai si inventerà Laura con la “truppa” di Quartum? …attendiamo fiduciosi i prossimi eventi!

Un Commento a “Si ritorna alla tradizione al Quartum Store”

  1. Claudio dice:

    Complimenti x il suo articolo avendo partecipato alla serata posso confermare la bontà dei piatti e la sempre alta qualità dei gestori e proprietari dello store fam. Di Criscio pronti a coccolare i commensali,e poi lo spumante è un vero cult,anche se personalmente mi piace a fine pasto e mi piace pasteggiare col vino.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 31 mar 2017 al 31 mar 2017 alle ore:20:00

      31 Marzo, ASTORIA si presenta: 30 anni, 40 ettari e 9 vini

      Mancano: 3 giorni e 10:43 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 06 apr 2017 al 06 apr 2017 alle ore:20:00

      6 Aprile, Trappist-10, 10 birre per 10 birrifici trappisti all’Hotel Renaissance

      Mancano: 9 giorni e 10:43 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags