Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

La Notizia di Enzo Coccia presenta “i piatti”!

Pubblicato da aisnapoli il 28 - novembre - 2014 Versione PDF

la notiziaDi Stefania Zona

“ Se eliminiamo il gioco dalla nostra vita diventiamo vecchi. Giocare ci fa sentire giovani.” Esordisce così Enzo Coccia alla presentazione dei suoi nuovi “piatti” tenutasi lo scorso lunedì 24 novembre nella storica sede di Pizzaria La Notizia.

La serata è una grande festa in stile napoletano impostata quasi come un percorso di un gioco di società. Si inizia con la proiezione del video creato in collaborazione con Carlo Licenziato, video che ha fatto da veicolo sul web, quasi come fosse un teaser, nei giorni precedenti l’evento, grazie al lavoro del digital strategist di Enzo Coccia, il prof. Guido Fusco, che ne cura l’immagine online.

“ Quello che ha ispirato il mio gioco è il nostro modo di essere napoletani e di vivere la nostra napoletanità” continua l’istrionico pizzaiolo, “Noi siamo detentori di una grande tradizione e di una grande cultura di cui dobbiamo essere fieri e che dobbiamo professare come un credo.”

L’ispirazione, come lo stesso Enzo ci spiega, è venuta guardando la collezione Farnese al museo di Capodimonte: se i re di Napoli mangiavano in piatti finemente decorati, perché non riservare lo stesso privilegio a clienti e amici della pizzeria? Così facendo è possibile trovarsi davanti non uno, ma ben due pezzi di storia napoletana: la pizza e il piatto.

“Enzo ha avuto questa splendida idea, dopodiché ha commissionato la creazione dei piatti all’azienda Casolaro, leader nel settore hotellerie” chiarisce la giornalista e organizzatrice dell’evento Laura Gambacorta, “ è stato un lungo e duro lavoro di squadra” ci tiene a sottolineare il padrone di casa, sono stati creati dei piatti appositi su cui poter stampare i disegni degli autori Simone Prisco e Germano Massenzio.

la notizia 8I piatti sono sei e ognuno rappresenta i simboli della napoletanità tradizionale, come ad esempio il gioco, la musica, la superstizione, il caffè. Ci vengono svelati poco alla volta nel corso della serata, perché inizialmente nascosti dalle squisite pizze (a partire dal rotolino ai quattro formaggi, un secondo giro di pizze casuali ispirato alle estrazioni della tombola e una terza prosciutto, rucola e sfere di olio piccante) e intervallati da una scaletta musicale a tema eseguita live dagli artisti Enzo e Floriana.

Insieme ai piatti si tiene anche il battesimo della nuova creatura di Enzo Il sole nel piatto, fatto con pomodorino giallo del piennolo, uno dei prodotti campani più antichi, e alici del Cantabrico che come esclama egli stesso sono “eccezionali proprio!”. L’idea è ispirata ad un’opera teatrale La gatta Cenerentola di Roberto De Simone, che a sua volta è tratta dalla fiaba Lo Cunto de li Cunti del 1634 di Gianbattista Basile, insomma va a scavare proprio nelle radici più profonde della storia di Napoli.

Come la gatta Cenerentola, la pizza Sole nel piatto è davvero una favola!

Il tutto è accompagnato dai vini della cantina Iovine di Pimonte, della quale erano presenti Raffaele e Aniello, quest’ultimo ci spiega che “l’idea per questa sera era quello di bere Gragnano in modi diversi, di berlo in modo semplice, perché storicamente non è solo un vino rosso e le sue declinazioni bianco e rosato si abbinano molto bene alla nostra cucina.”

Infine per concludere dolcemente la serata viene servito lo spumone della premiata gelateria di Vico Equense Gabriele e un immancabile caffè.

Complimenti ad Enzo Coccia per il suo lavoro, che porta in alto il nome di Napoli, riuscendo ad unire, in una sinergia quasi magica, tradizione e innovazione.
Foto di Luigi Savino

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags