Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Casa Lerario a Melizzano

Pubblicato da aisnapoli il 8 - dicembre - 2014 Versione PDF

20141206_134233Di Stefania Zona

Melizzano è una piccola oasi nascosta nel parco nazionale del Taburno. Immersa nel verde e nel silenzio di questo luogo incantato, si trova “Casa Lerario” una piccola farm house a gestione familiare, che cerca di valorizzare il territorio in cui è inserita grazie ad un’idea semplice: produrre in proprio tutto quello che sarà poi utilizzato in cucina. “Cerco di portare in tavola prodotti che siano veramente nostri e a km zero” spiega Pietro Lerario, proprietario della struttura, prima di elencare la sua vasta gamma di prodotti, che vanno dall’olio (1500 ulivi di diversi tipi) al vino (prodotto da uve aglianico con una percentuale di piedirosso e lambrusco), passando per i pomodori corbarini, patate, carne di allevamenti di maialino nero casertano e di marchigiana, per finire con l’acqua di sorgente del Taburno.

20141206_132205Produciamo tutto in piccole quantità, per mantenere alto il livello qualitativo di tutti i prodotti” conclude il padrone di casa.

All’interno di questa splendida cornice, sabato 6 dicembre è stato presentato un nuovo ciclo di eventi enogastronomici chiamato “8rto x 4uattro”, che si terrà proprio nell’agriturismo e avrà come oggetto principale la loro speciale produzione.

Gli incontri, ideati in collaborazione con i giornalisti Laura Gambacorta e Giampiero Prozzo ( de Il Cucchiaio d’argento ), vedranno protagonisti quattro chef campani, che si cimenteranno in diverse interpretazioni dei prodotti di Casa Lerario, dando vita ad esperimenti gastronomici assolutamente da non perdere.

Si comincerà il 31 gennaio 2015 con la cucina dello chef Peppe Guida ( Nonna Rosa – Vico Equense ), seguito dai colleghi Eduardo Estatico ( JK Place – Capri ) e Mirko Balzano ( Pietramare – Isola di Caporizzuto ) a marzo e si concluderà con Cristian Torsiello ( Osteria Arbustico – Valva ) ad aprile.

20141206_115101Partner degli eventi sarà “Fattoria La Rivolta” che fornirà i vini in abbinamento ai piatti.

Per l’occasione la famiglia Lerario ha offerto un pranzo con suoi prodotti di stagione, come zucca e castagne, agli chef coinvolti e alla stampa, dando così anche prova di una delle loro caratteristiche migliori: l’ospitalità. “Abbiamo voluto inserire nel nome la parola casa perché vogliamo trattare i nostri clienti come se fossero dei nostri parenti e metterli a proprio agio” afferma la moglie di Pietro ed è davvero evidente che tutta la struttura sia improntata sul concetto di accoglienza e calore.

L’agriturismo è inoltre dotato di alcuni mini appartamenti in cui è possibile soggiornare, magari per godersi un po’ la natura o visitare il Castello Caracciolo che si trova nei pressi della struttura, un edificio del XVI secolo ancora completamente arredato e che conserva al suo interno arazzi e tele del ’600, ceramiche di S. Lorenzello e Cerreto Sannita, collezioni di armi e tanto altro ancora.

Insomma quattro cene da non perdere anche per cogliere l’occasione di scoprire nuovi posti della nostra meravigliosa regione e tutto ciò che ha da offrire. Ne vedremo delle belle. Save the date!

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 02 mag 2017 al 30 mag 2017 alle ore:20:30

      Sommelier del Rum, dal 2 Maggio

      Mancano: 00:00 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 11 giu 2017 al 11 giu 2017 alle ore:18:00

      11 Giugno, [Aglianico]3 Sorsi, parole e numeri al Cubo d'Oro

      Mancano: 14 giorni e 17:44 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags