Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

A Casa Lerario con Luca Abbruzzino

Pubblicato da aisnapoli il 2 - ottobre - 2015 Versione PDF

15 - 29Di Fosca Tortorelli
Come promesso prima dell’estate, ecco che riprendono gli intriganti appuntamenti di Casa Lerario, splendida country house della Valle Telesina.
Stavolta il ciclo di incontri, sempre curato dai giornalisti enogastronomici Laura Gambacorta e Giampiero Prozzo in collaborazione con lo chef Mirko Balzano, prende il nome di “Orto d’Autore”, “sconfinamenti gastronomici” nelle cucine extracampane; quattro chef extraregionali sono i protagonisti coinvolti per questa seconda edizione.
Anche i partner dei vini e della pasta, sono cambiati, per dare l’opportunità ai fruitori di conoscere altre peculiari realtà territoriali; rispettivamente la Cantina del Taburno e il Pastificio Gentile.
Il primo appuntamento si è tenuto il sabato 19 settembre, quasi a voler dare un benvenuto all’autunno, e ha visto ai fornelli il giovane chef Luca Abbruzzino, executive del ristorante “Antonio Abbruzzino – Alta cucina locale” di Catanzaro insignito di una stella Michelin. Come piccolo entrée di benvenuto, il giovane chef ha optato per uno street food tipico del sui territorio, il Panino e Murzeddhu, un mix di interiora (cuore, polmoni, trippa) con pomodoro e piccante, seguito da una Tartare di Marchigiana, accompagnata da una salsa a base di anemone di mare e una classica salsa verde.
Tra le diverse referenze dell’azienda partner per questi due primi antipasti si è optato per l’Albarosa Rosato Docg 2014 Cantina del Taburno. Uno dei primi rosato Docg d’Italia, composto al 90% da aglianico del sannio e per il restante 10% da sangiovese e merlot, coltivati sempre nell’area del Taburno. Un vino senza eccessi e caratterizzato da una bella freschezza che sicuramente ha ben bilanciato i piatti proposti.
Come portata principale il giovane Abruzzino ha optato per un primo presente nel suo menu, Fusilli Gentile, nduja, pecorino e ricci di mare. Un piatto che ha sicuramente colpito ed entusiasmato i palati degli ospiti, caratterizzato da una incredibile armonia pur essendo composto da ingredienti diotati di personalità e carattere.
In abbinamento, Cesco dell’Eremo Falanghina 2014 Cantina del Taburno, una Falanghina da vendemmia tardiva con sentori di miele e di ginestra.

Come secondo, Pollo cotto al barbecue con salsa all’aglio bruciato. Solitamente Abbruzzino non si cimenta con questo tipo di carne bianca, ma ha sperimentato approfittando dei polli ruspanti della casa.
In abbinamento, Sorba Nera Aglianico Doc 2011 Cantina del Taburno.
Ottimo il dessert, Cioccolato bianco, kiwi e polline, anch’esso in carta al ristorante: una crostatina con lo sprint dato dalle “polverine magiche” (polline e un curry d’erbe di stagione essiccate) e dal gelato di polline.Ultimo abbinamento, Ruscolo Passito di Falanghina 2004 Cantina del Taburno, “esperimento” della cantina con uve di Falanghina passite su stuoie.
Conoscere cucine diverse (anche stellate) a prezzi accessibili, trascorrere una giornata in una struttura nel verde più assoluto, scoprire prodotti, produttori e molto di più: non lasciatevi scappare i prossimi tre appuntamenti a Casa Lerario!

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 23 nov 2017 al 23 nov 2017 alle ore:20:00

      23 Novembre, Napoli si tinge di giallo con il Collio day

      Mancano: 1 giorno e 21:48 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags