Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

DSC_1702Di Roberta Porciello

Secondo appuntamento per “Le signore dei Fornelli” a Villa Palmentiello. E’ di scena una piccola grande chef, giovane e minuta,  ma dal grande carattere: Fabiana Scarica, regina della cucina di Villa Chiara Orto & Cucina di Vico Equense. Torna nella cucina che l’ha vista nascere come chef e si ritrova, dopo alcuni anni, accanto alla signora Maria Cannavacciuolo, chef resident di Villa Palmentiello…ed è un po’ come sentirsi a casa. Il tema della seconda serata organizzata dalla giornalista enogastronomica Laura Gambacorta sono i sapore autunnali: dall’entrè al dolce, il nobile tartufo la fa da padrone assieme ai prodotti dell’agriturismo di Ciro Polese. Partenza con il botto per una “Colazione all’Italiana”: Cialda di riso soffiato, maionese di parmigiano e tartufo, particolarmente intenso e caratterizzante il tubero; passando poi, come da precisa indicazione della chef, ad un Croissant al pecorino con crema chantilly e guanciale croccante, un boccone goloso e particolarmente saporito in perfetta armonia di sensazioni gustative; per finire con una Millefoglie di carote, caprino e pistacchi, in cui la croccantezza dei pistacchi è accompagnata splendidamente dalla cremosità del caprino. Il tutto “bagnato” da una bollicina dell’azienda Giorgi dell’Oltrepò pavese un “Top Zero”, metodo classico rigorosamente Pas Dosè (sboccatura 2014), un Pinot Nero  dal perlage fine e persistente, con venature giallo paglierino tendenti al dorato, e un naso in cui sono i fiori bianchi e la vaniglia a condurti piacevolmente a un sorso ricco e asciutto dalla spiccata sapidità. Sfizioso la seconda portata dell’antipasto: Scarpetta di pane in zuppa di provolone del Monaco, zucca candita e germogli con tartufo bianco, la sala investita dal profumo intenso e fine del tartufo bianco si è “consolata” con un piatto in cui la zucca candita è stata ben bilanciata dalla crema di provolone del Monaco che avvolgeva i “tocchetti” di pane croccanti. Un fuori programma: Risotto con erbe selvatiche e tartufo bianco, piatto semplice nell’ideazione ma assolutamente non banale nelDSC_1672 risultato gustativo finale. Particolare il secondo primo caratterizzato da buona freschezza e aromaticità: i  Fusilloni in salsa di friarielli con alici e limone candito del Pastificio dei Campi  abbinati a un interessante Riesling Renano, Il Bandito delle Cantine Giorgi, naso riconoscibile e accogliente con invitanti profumi di pesca e fiori bianchi, elegante e inteso, e sicuramente più adatto al secondo primo. Con il secondo passiamo al tartufo nero per un Baccalà in zuppetta di sedano, olive e mandorle, qui il gioco di consistenze e di sapori rendono il tutto molto stimolante. Per finire un dolce dalle “grandi” note: caffè, nocciola e una cascata di tartufo bianco che abbiamo apprezzato in compagnia di un sorso dolce e frizzante, il Badalucca Sangue di Giuda Oltrepò Pavese Doc.
Anche la seconda uscita è andata alla grande….attendiamo la prossima Chef che raccoglierà il testimone dalla piccola grande chef Faby.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 28 gen 2017 al 29 gen 2017 alle ore:09:00

      #INVIAGGIODATEO, Ais Napoli in tour: week end da Baladin

      Mancano: 5 giorni e 17:46 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags