Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Di Redazione Ais Napoli

Una storia settecentesca, una grande donna e la sua residenza: Laura Gambacorta ed Enrica Buongiorno ci hanno accolto con la storia di una eroina dello scorso secolo, lei è Mary Buonanno Schellembrid e a Cercola c’è la sua residenza estiva ora Relais Villa Buonanno. Una struttura colonica, con una grande corte, il giardino personale di Mary e la sua torre, chiamata dai cercolesi Torre Platta, che dà il nome al ristorante adiacente alla Villa. Mario Strazzullo, da qualche mese alla guida del ristorante, è uno chef dalla spiccata personalità con una formazione “stellata”: prima nella brigata dello chef bistellato Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi sul lago d’Orta, per poi tornare a casa con l’ esperienza da Alfonso Iaccarino al Don Alfonso 1890 a Sant’Agata sui due Golfi.

Ce ne accorgiamo dal nuovo menù estivo che spazia tra innovazione e tradizione ma sempre nel solco della territorialità:  significativo è il “colurcio”,  la colazione dei contadini descritta nel testo del Zanzi dedicato alla storia di Mary Buonanno Schellembrid comeun lungo bastone di pane di circa 40 cm con un diametro di 8-10 cm; il fondo di tale bastone da un lato si svuotava un poco e si riempiva di sale, pummarola, un poco di olio e qualche acciuga, se se ne aveva disponibilità; l’intero bastone veniva poi sfregato con aglio”. Questo spunto letterario, nelle mani dello chef è diventato un riuscito “ricordo contadino” dove ogni elemento esprime il suo carattere senza diventarne protagonista: un’entrèe con passata di pomodorino del piennolo, cialda di aglio croccante, una base di pane e pomodoro e pesto di basilico. Vera portabandiera della filosofia che ispira i prossimi piatti che saranno dal gusto deciso e dal sapore intrigante: “finto fritto all’italiana”, dove nulla è ciò che sembra, partendo dal crocchè con calamari e zenzero, all’ arancino di riso con piselli e frutti di mare, alla frittatina di spaghetti al nero di seppia e lupini, e arrivando all’alice fritta con provola e salame.

Ci accompagnano in questo percorso di gusto i vini dell’azienda Sorrentino raccontati dall’enologa Benny Sorrentino. Si parte con una bollicina vesuviana, il Dorè Lacryma Christi del Vesuvio bianco, coda di volpe e falanghina spumantizzate con metodo charmat ai piedi del Vesuvio, un sorso invitante e dalla spiccata piacevolezza grazie alla freschezza e dalla spinta minerale. Si prosegue con un delicatissimo “uovo nel campo”, un uovo con cottura in camicia su una base di farro e asparagi, poi per il primo abbiamo assaggiato “Pizzicotti agli scampi, infusione di caffè e limone candito”, scenografico il servizio, con un vecchia caffettiera con l’infuso di caffè per avvolgerci con il suo aroma e terminare il piatto a tavola. Un sorso di Vigna Lapillo Lacryma Christi del Vesuvio bianco 2014 è un perfetto abbinamento con  quelle spiccate note di frutta bianca e agrumi sorrette nel palato da una piacevole acidità. Un “sandwich di triglia con asparagi e lime” ci porta verso la fine del pranzo. Ed ecco come pre dessert una piccola sorpresa dello chef: una caramella di alghe caramellata accompagnata da un centrifugato di mela verde.

Per finire: una “sfogliatella scomposta” un dolce di grande gradevolezza….bis prego.

Una tappa a Cercola alla Torre Platta è doverosa, complimenti dallo chef Strazzulo ed ai proprietari Laura Greco e Giuseppe De Falco per l’organizzazione e l’accoglienza perfette.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 24 lug 2017 al 24 lug 2017 alle ore:19:00

      24 Luglio, #teledoiolebollicine 2017 Nona edizione al Nabilah

      Mancano: 17:29 ore.
  • Video

    Tags