Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

24 Marinare per Antonio #dallapartedichièsano

Pubblicato da aisnapoli il 4 - dicembre - 2016 Versione PDF

Lazzari-Banner324 MARINARE PER ANTONIO

Antonio è un padre di 3 bambini che si alza ogni mattina e va a lavorare.
Antonio è un datore di lavoro che dà lavoro a 6 persone che a loro volta sono padri e madri di famiglia.
Antonio fa tutto con le proprie forze, senza l’aiuto di nessuno.
Antonio ha parenti famosi nel mondo della pizza ed è pizzaiolo ma non lo dice a nessuno.
Antonio ha vinto trofei ma lavora silenziosamente nel suo locale.
Poi arriva un giorno, decide di farsi vedere e solo per un po’ di visibilità in più, che probabilmente non piace a qualcuno, una mattina alle 4 si ritrova la sua sala esterna data alle fiamme.
Vigili del Fuoco, Carabinieri e tanta gente fuori il locale. Ma non è lì per fare la fila per una pizza o una delle sue ottime fritture, ma per assistere a come 15000 euro di beni vanno in fumo.
Alle luci del mattino, dopo che i Vigili del fuoco hanno constatato che l’impianto elettrico era perfettamente funzionante e a norma e che le cause sono esterne e di origine dolosa, resta solo il disastro e la disperazione di chi lavora per portare il pane a casa.
Antonio Esposito è il proprietario della Pizzeria Lazzari Felici di San Giorgio a Cremano (NA) ed è una persona perbene.
Qui la camorra, cui sarà volato il pensiero di tutti, non c’entra nulla. Qui è l’invidia, il dispetto, che per certi versi fa ancor più schifo della camorra.
Antonio, che è uomo di grande dignità, non avrebbe voluto questo post ma è giusto che quando un lavoratore è colpito ci si stringa attorno a lui e si abbia solidarietà reale e non solo a parole.
Così il nostro sito si è sentito in dovere di lanciare un Evento di raccolta fondi che veda protagonisti soprattutto i pizzaioli suoi colleghi.
24 Marinare per Antonio è un gesto simbolico con il quale ciascun pizzaiolo che vuole sacrifica l’incasso di 24 marinare calcolato a 3 euro l’una equivalente a complessive 72 euro.
Come si direbbe in gergo di pizzeria sono 2 tavole di pasta.
200 aderenti contribuiranno a sostenere la riattazione della sala esterna.
Personalmente credo che la cosa non sarà impossibile se si tiene conto che nella sola città di Napoli i forni che lavorano a pizzeria sono oltre 1400.
Cominciamo noi di Di Testa e di Gola acquistando da una Pizzeria che non esiste 24 marinare che non mangeremo.
E’ un modo per dimostrare che quelle due tavole di pasta possono essere sacrificate anche da chi non fa impasti e non li vende.
La raccolta avverrà tramite Evento Facebook con partecipazione di solo quelli che realmente intendono partecipare fattivamente alla cosa.
L’IBAN sul quale bonificare i 72 euro è IT12 G062 3003 5510 0005 6670 077 intestato a Esposito Antonio – Causale 24 marinare per Antonio. E’ possibile condividere il banner sulla propria pagina Facebook.

Giustino Catalano
Di Testa e di Gola

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags