Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

vigne_metropolitaneFestival delle Vigne metropolitane di Napoli, sabato la conclusione al Cellaio del Real Bosco di Capodimonte. Degustazioni e workshop su vigne storiche e agricoltura nei siti reali

Si concluderà sabato, 27 gennaio, presso il Cellaio del Real Bosco di Capodimonte la seconda edizione del Festival delle Vigne Metropolitane di Napoli. Due i momenti di confronto sul tema delle vigne metropolitane e di rilievo storico. A partire dalle ore 10.30 si terrà il convegno dal tema “Il recupero e la valorizzazione delle Vigne storiche”, interverranno Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte; Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli; Enrico Panini, assessore alle Attività Economiche del Comune di Napoli; Piero Mastroberardino che illustrerà il progetto “Villa dei Misteri”, realizzato in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Pompei; Leonardo Ancona, responsabile del Parco dell’Acquedotto Carolino, che spiegherà il progetto di ripristino della coltivazione e della gestione della vigna borbonica denominata “Vigna di San Silvestro”. L’incontro sarà moderato da Tommaso Luongo, direttore scientifico del Festival delle Vigne Metropolitane di Napoli.
Alle ore 12.30, insieme a Ivo Poggiani, presidente della III Municipalità del Comune di Napoli, Carmine Guarino, del dipartimento di Scienze Tecnologiche dell’Università del Sannio, affronterà il tema della “Botanica e agricoltura nei Siti Reali”, mentre Carmine Maturo, esperto in turismo sostenibile, condurrà i presenti in un viaggio lungo le pendici della Collina Gentile: da via Foria a Capodimonte.
Nel corso della giornata, accompagnati dalla Posteggia napoletana dell’associazione MusiCapodimonte di Aurora Giglio, sarà possibile degustare i vini delle Vigne Metropolitane in un banco d’assaggio curato dai sommelier dell’Ais Napoli in abbinamento con i prodotti gastronomici del territorio e le pizze fritte di Ciro Oliva della pizzeria Concettina ai Tre Santi.

L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti.

Per l’evento del 27 gennaio al Cellaio del Real Bosco di Capodimonte è obbligatoria la prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni
tel. +393207275544
mail vignemetropolitanenapoli@gmail.com

L’evento è organizzato e promosso dall’Associazione culturale Arteteca, con il contributo della Camera di Commercio di Napoli e SI Impresa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli e in collaborazione con Ravello Creative Lab, Museo e Real Bosco di Capodimonte, Associazione Campi Flegrei a Tavola, Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo e Assessorato al Bilancio, al Lavoro e alle Attività Economiche, Associazione italiana sommelier – delegazione di Napoli, Istituto professionale di Stato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera G. Rossini.

Giunto alla seconda edizione, il festival delle Vigne Metropolitane di Napoli ha preso il via lo scorso 26 dicembre, presso il cortile del Maschio Angioino di Napoli, con la rappresentazione teatrale “Viv le Ruà. Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori e… 25, 59 e 70” di Ciro Pellegrino e con Paola Maddalena, Ciro Pellegrino, Ciro Scherma, Giovanna Marziano, Carlo Riccardo e Olimpia Panariello. Nel corso del mese, poi, si sono succedute le visite guidate nelle cantine alla scoperta dei vini “Made in Partenope” e dei vigneti metropolitani di Napoli.
Posillipo, Agnano, il Vomero e Chiaiano sono le aree maggiormente interessate. Il territorio del comune di Napoli è al secondo posto in Europa, dopo Vienna, come numero di ettari destinati a vigneti. Inoltre, la zona di Napoli è una delle poche aree a livello mondiale che, grazie alla conformazione vulcanica del terreno, conserva il tipo di coltivazione a piede franco, ossia senza l’impiego della vite americana come portainnesto del vitigno della varietà coltivata. Una rarità che, in questi ultimi anni, è sempre più apprezzata da enologi ed amanti del vino, perché in grado di preservare la purezza dei vitigni e la tradizione del metodo di coltivazione

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 21 set 2018 al 21 set 2018 alle ore:18:00

      21 Settembre, Il Tempo della Falanghina, tredici anni nel bicchiere alla Maison Toledo per Malazè 2018

      Mancano: 2 giorni e 17:37 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags