Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

“Pizz a’ Street”, raddoppia, nel cuore del Vomero

Pubblicato da aisnapoli il 5 - maggio - 2018 Versione PDF

pizz-astrett-3Di Roberta Porciello
Siamo a via Merliani 51, un angolo di bontà in cui troviamo tanta attenzione per i prodotti e un impasto che prevede l’uso di farine di tipo 0 e 1 macinate a pietra: queste sono solo alcune delle caratteristiche della pizza di Luciano Sorbillo. Un cognome importante, una famiglia legata a doppio filo all’arte bianca, una storia arrivata ormai alla terza generazione. Con il nome “pizz a’ street”, si vuole ricordare proprio la sua famiglia e l’ormai famosa Esterina che nel piccolo locale di via tribunali faceva mangiare una pizza stritta a stritta per riuscire ad accontentare tutti i clienti. Altri tempi… ora Luciano raddoppia a via Merliani dopo la prima pizzeria aperta a vico Acitillo. Luciano, uomo di economia e numeri, è tornato al mondo della pizza per passione e volontà di continuare la tradizione, magari con maggior consapevolezza e anche, perché no, un occhio più critico e attento grazie proprio grazie ai suoi studi professionali. Dedicata alla nuova apertura la pizza Merliani 51, fresca e di stagione, con fave saltate in padella, caciocavallo, pancetta croccante e mandorle, gusto e bontà grazie a un impasto consistente e leggero, allo stesso tempo, che ben avvolge il topping dal sapore di primavera. Semplicità e sapori netti e ben delineati nella pizza Carolina con provola, fiori di zucca, pecorino, pepe nero, basilico e olio extravergine delle colline beneventane dell’azienda Zollo.pizz-astrett-2 Non poteva mancare poi la più classica delle pizze, il banco di prova per ogni pizzaiolo che si rispetti, un’ottima Margherita Dop con mozzarella di bufala campana e pomodoro San Marzano. Il tutto accompagnato dalla birra del birrificio artigianale San Biagio, una piccola realtà umbra che  è riuscita a riprendere l’arte dei vecchi monaci e ridare luce alla loro birra, sfruttando al meglio le sinergie con la loro azienda agricola per produrre in house  l’orzo che servirà per il malto. Già dal loro motto si intuisce lo spirito: “La prima birra artigianale italiana d’ispirazione monastica, nutrimento per il corpo e lo spirito; ed è proprio la birra Monasta che ci ha colpito, accompagnando sia la Margherita, sia le pizzette fritte con cioccolato fondente. Un bel colore ambrato tendente al nocciola nel calice che evidenzia una naturale velatura; al naso si offre con profumi di miele e alloro che si intrecciano a nuance floreali; il corpo è strutturato, con un sorso piacevole ed equilibrato nei toni caldi e morbidi, alternando con garbo la dolcezza dei malati all’amaro dei luppoli. Una piacevole scoperta, un locale pensato e studiato con attenzione e dedizione da un uomo di cultura e passione.

In bocca al lupo a Luciano e a presto.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 16 nov 2018 al 16 nov 2018 alle ore:20:00

      16 Novembre, “E tu? Sei Scatuozzo o Scartiloffista?” all’Enopanetteria

      Mancano: 15:46 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 21 nov 2018 al 21 nov 2018 alle ore:20:30

      21 Novembre, Le annate storiche di Terlano all’Enoteca Scagliola

      Mancano: 5 giorni e 16:16 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags