Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

26 settembre, In The Kitchen Tour a Palazzo Petrucci

Pubblicato da aisnapoli il 25 - settembre - 2018 Versione PDF

menu-cena-webIN THE KITCHEN TOUR, la jam session culinaria organizzata da CHIC – Charming Italian Chef, per la prima volta a Napoli con una giornata dedicata al BtoB e una cena stellata a 8 mani

Mercoledì 26 settembre, Palazzo Petrucci, Napoli

In The Kitchen Tour, il circuito BtoB ideato ed organizzato dall’associazione CHIC – Charming Italian Chef con l’obiettivo di far incontrare i professionisti della ristorazione con i produttori nazionali del settore e con le eccellenze dell’enogastronomia locale in una jam session culinaria, arriva per la prima volta a Napoli mercoledì 26 settembre. A seguire, in serata, una cena a 8 mani dedicata ai sapori del Mediterraneo aperta al pubblico.
Quello in Campania è un felice ritorno per CHIC che ha con la regione un rapporto molto stretto dato dall’alta presenza di associati (seconda per numero di iscritti dopo la Lombardia) tra cui il Presidente Paolo Barrale.

La tappa napoletana si terrà dalle 10,30 alle 14,30 nel prestigioso Palazzo Petrucci e si svolgerà secondo lo schema collaudato negli anni che prevede la preparazione di piatti utilizzando le materie prime messe a disposizione dalle aziende invitate all’evento. Nel corso della mattinata oltre quaranta chef e pizzaioli provenienti da tutta Italia, collaborando a 4 o più mani, creeranno piatti d’eccezione ideati sull’estro del momento. SOLO SU INVITO

A fare gli onori di casa Lino Scarallo e il collega Davide Ruotolo, rispettivamente resident chef e pizzaiolo di Palazzo Petrucci, accompagnati dai colleghi:
• soci CHIC
o Paolo Barrale – Marennà, Sorbo Serpico (AV)
o Armando Beneduce – Nascostoposto, Terni (TR)
o Marco Bottega – Aminta, Genazzano (RM)
o Maria Cicorella e Antonio Zaccardi – Pashà, Conversano (BA)
o Gianluca D’Agostino – Veritas Restaurant, Napoli (NA)
o Angelo D’Amico – Locanda Radici, Melizzano (BN)
o Edi Dottori – Sala della Comitissa, Civita Castellana (VT)
o Domenico Iavarone – Josè Restaurant, Torre del Greco (NA)
o Antonio Petrone – Pensando a Te, Acquamela di Baronissi (SA)
o Antonio Pisaniello – Osteria Nunziatina, Caserta (CE)
o Luigi Salomone – Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia (NA)
o Giuseppe Stanzione – Le Trabe, Capaccio Paestum (SA)
o Carmen Vecchione – Dolciarte – Pasticceria d’avanguardia, Avellino (AV)

• altri protagonisti:
o Salvatore Andretta – Villa Sabella, Bacoli (NA)
o Basilio Avitabile – Masseria Guida, Ercolano (NA)
o Vincenzo Bacioterracino – Antichi Sapori Partenopei, Napoli (NA)
o Mirko Balzano e Salvatore Tarantino – Triglia, trattoria di mare, Avellino (AV)
o Valentino Buonincontri – Bertie’s Bistrot, Nola (NA)
o Fabio Caiazzo – Hotel Santa Lucia, Napoli (NA)
o Marco Caputi – Maeba Restaurant, Ariano Irpino (AV)
o Angelo Carannante – Caracal, Bacoli (NA)
o Vittorio Carotenuto – Osteria Donna Maria, Torre del Greco (NA)
o Ciro Casale – Pizzeria Pulcinella Da Ciro, Baiano (AV)
o Dario De Gaetano – La Fescina, Quarto (NA)
o Francesco Gallifuoco – Ristorante Pizzeria Franco, Napoli (NA)
o Nicola Scotto Di Luzio – Borgo 50, Bacoli (NA)
o Francesco Fusco – Il Moera, Avella (AV)
o Carmine Granato – Pizzeria ‘O Scialatiello, Marigliano (NA)
o Salvatore Marco Grasso – Olio&Pomodoro, Napoli (NA)
o Angelo Gravino – Riccio’s, Pozzuoli (NA)
o Salvatore Lioniello – Pizzeria Paradise da Lioniello, Succivo (CE)
o Valentina Martone – Megaron, Paternopoli (AV)
o Francesco Martucci – Pizzeria I Masanielli, Caserta (NA)
o Michela Mazzola – Locanda Rei Restaurant, Sant’Agnello (NA)
o Stefano Parrella – La Lanterna, Ivrea (TO)
o Cristiano Piccirillo – La Masardona, Napoli (NA)
o Salvatore Piccolo – Locanda Mariacarolì, Sant’Anastasia (NA)
o Giuseppe Pignalosa – Pignalosa Pizzeria, Salerno (SA)
o Antonio Pisco – No.Ro, Napoli (NA)
o Francesco Pucci – Taverna La Riggiola, Napoli (NA)
o Patrik Ricci – Terra, Grani, Esplorazioni, San Mauro Torinese (TO)
o Antonella Rossi – Gourmeet, Napoli (NA)
o Ciro Salatiello – Hotel Excelsior Napoli, Napoli (NA)
o Carlo Sammarco – Carlo Sammarco 2.0, Aversa (CE)
o Francesco Sodano – Casa a tre pizzi, Napoli (NA)
o Gino Sorbillo – Pizzeria Gino Sorbilo, Napoli (NA)
o Mario Strazzullo – Mesa Ristorante, San Giorgio a Cremano (NA)
o Carlo Spina e Antonio Prisco – 3 Piani, Napoli (NA)
o Diego Vitagliano – 10 Diego Vitagliano Pizzeria, Napoli (NA)

Numerosi i produttori che parteciperanno alla giornata. Tra i partner CHIC: Agugiaro, Amarcord, Borgo del Balsamico, Carpigiani, FSG Italia, Gico, Hiramasa Kingfish, Koppert Cress, Moretti Forni, Nespresso, Mancini Pastificio Agricolo, Piazza, Riso Buono, Royale, Selecta, Spirito Contadino e Valverde. A cui si uniscono alcune delle migliori eccellenze locali: Caseificio Mozz’art, Ciarcia, Consorzio Brodo (di cui fanno parte Azienda Agricola Michele Ferrante, Azienda agricola Russo di Enza Funicchito, Caseificio Barlotti, Laboratorio Alici di Menaica di Donatella Marino, Madonna dell’olivo di Antonino Mennella, Maida di Francesco Vastola, Piccolo Salumificio Artigianale di Gioi), Eccellenze Nolane, Frantoio Torretta, Gaia Agricola, Horeca, I Buongiorno, Il Moera, Soul Crumbs, NSC e Carmasciando.

La cena a 8 mani
A partire dalle 20,00 Palazzo Petrucci Ristorante sarà teatro di una cena stellata a 8 mani in cui Lino Scarallo condividerà la sua cucina con gli amici e colleghi Maria Cicorella e Antonio Zaccardi, del ristorante Pashà, e Marco Bottega, del ristorante Aminta Resort. Il dessert sarà a cura di Andrea De Bellis maestro pasticciere e gelatiere di Carpigiani gelato University. In abbinamento i vini dell’azienda pugliese I Buongiorno. Il pubblico presente potrà godere di un menu ricco di crostacei, prodotti di stagione e prelibatezze locali studiate appositamente dagli Chef per la serata al costo di 90€, bevande incluse. APERTA AL PUBBLICO

www.charmingitalianchef.com – Chic-Charming Italian Chef – ChicChefs – ChicChefs

CHIC-Charming Italian Chef è un’associazione che riunisce oltre cento professionisti italiani e stranieri capaci di riscrivere, con estro, un universo di sapori che nasce dall’incontro di territori e prodotti unici. Particolarità di CHIC, unica nel panorama associativo italiano, è la presenza nel gruppo di anime e professionalità diverse, tutte di grandissimo profilo, quali chef, pizzaioli, pasticcieri, gelatieri, e panificatori.
Per questo, sin dalla sua fondazione nel 2009, Chic è stata riconosciuta come punto di riferimento per le aziende del settore Ho.Re.Ca., e si è prefissa il compito di educare il consumatore al gusto e alla cultura della cucina di qualità, attraverso attività e serate a tema guidate dai 3 principi su cui si basa l’associazione: Semplicità, intesa come umiltà e messa al servizio del cliente, Sostenibilità, perseguita con la costante ricerca della qualità, attenzione alle tecnologie e valorizzazione della filiera di prodotto, e Salubrità, promossa con una corretta alimentazione, valorizzazione della qualità delle materie prime, delle cotture delicate e degli accostamenti di ingredienti.

Il Ristorante Palazzo Petrucci nasce nel 2007. Un progetto ambizioso una scommessa tra Edoardo Trotta, commercialista da sempre appassionato del mondo enogastronomico e Lino Scarallo, Chef Napoletano; da qui l’idea di realizzare un ristorante che sappia offrire allo stesso tempo la tradizione e l’innovazione rivisitando i piatti: “o ragu e Mare”. Il ristorante viene inaugurato in quelle che un tempo furono le stalle dello storico Palazzo Petrucci, in Piazza San Domenico Maggiore, e prende il nome proprio dalla sede che l’accoglieva, luogo storico, da sempre teatro di congiure, segreti e misteri.
Nel dicembre del 2008, un grande traguardo il riconoscimento di una stella Michelin da parte dell’omonima guida: Il primo ristorante stellato a Napoli. Nel Gennaio 2016, dopo 9 anni di attività in Piazza San Domenico Maggiore, il ristorante cambia sede trasferendosi sulla spiaggia di Villa Donn’Anna a Posillipo, da un palazzo storico ad un altro, aprendosi cosi a nuovi traguardi.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 20 dic 2018 al 20 dic 2018 alle ore:20:30

      20 Dicembre, Tempo di Bolle…all’Enopanetteria

      Mancano: 4 giorni e 22:30 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags