Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

PeppOvo, quando l’uomo e la Natura fanno sistema

Pubblicato da aisnapoli il 29 - marzo - 2019 Versione PDF

55882252_2760089897336305_983959526996705280_nDi Maria Grazia Narciso

Se fai i complimenti a Giuseppe Lecce, ormai noto ai più come PeppOvo, per i suoi prodotti lui risponde con gli occhi limpidi“ io non faccio nulla, è la Natura!”. Facile a dirsi, un po’ meno a farsi. La scelta di “fare sistema” con la Natura e la determinazione nel condurla da 10 anni sono invece tutto merito suo.

I fatti: 2800 galline di razza Livornese, in quel di Sora (Fr), ciascuna con quattro metri quadri a propria disposizione open air e sei in ricovero notturno, allevate secondo i dettami del Free Range, alimentate con tredici tipi di granaglie diverse miste a legumi e carote, in un unico ciclo produttivo annuale, senza l’ombra di antibiotici. Il risultato? Uova leggere, altamente digeribili, con il 5% in meno di colesterolo e senza quel tipico odore dovuto alle farine di pesce normalmente utilizzate per contenere i costi.

Per percepire e apprezzare la differenza rispetto allo standard in commercio non poteva esserci idea migliore di una full immersion resa possibile da Laura Gambacorta assieme allo Chef Simone Profeta che ha progettato una vera e propria “verticale” dedicata all’uovo, proponendolo nelle sue declinazioni classiche, ma mai scontate

 Peccato omettere anche un solo dettaglio, quindi il menù nell’ordine:

  • Frittata (ma suona meglio “filoche”,come suggerisce lo Chef)
  • Tartare di manzo con capperi disidratati, uovo di quaglia, salsa al basilico e lamponi
  • Uovo a occhio di bue con mandorle
  • Uovo cotto a bassa temperatura con friarielli cotti in sottovuoto e flambati, salsa di provola e tartufo nero
  • Paccheri saltati in padella nel lardo del guanciale, spuma di uovo, salsa al pecorino, guanciale croccante e pepe di Sarawak
  • Tiramisù
  • Gianduiotti 
  • Pavlova ai frutti rossi

Per l’ abbinamento La Locanda del Profeta si è affidata al Piemonte con:

  • Alta Langa Docg 2013 “Limited edition” – Fontanafredda
  • Piodilei 2015 Chardonnay Langhe Doc – Pio Cesare (noi avremmo volentieri continuato con le bollicine!)

54523793_2760089454003016_8063358428845703168_nPer il pre-dessert e dessert

  • “La bella estate” 2016 Piemonte Moscato Passito Doc – Vite Colte

Un percorso enogastronomico piuttosto impegnativo per chi le uova le mangia una volta a settimana, (Peppe no, lui sette giorni su sette) sostenibile solo grazie alla eccellenza del prodotto, apprezzabile dalla consistenza dell’albume, denso e lentissimo nei suoi movimenti e dal colore intenso del tuorlo conferito dalla tipologia di mangime.

Dove trovare le uova di PeppOvo? La strategia distributiva privilegia punti vendita selezionati e ristorazione di alto profilo, anche di piccole dimensioni, per le quali il supporto logistico offerto è una garanzia.

Il consiglio per la lista dei dealers è di contattare l’azienda e, con le belle giornate, di fare un salto a Sora.

Foto di Gabriella Imparato

Per l’album completo cliccare qui

 

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags