Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

gala-del-centenario_institut-francais_societa-di-danza-2-2SERATA DI GALA DEL CENTENARIO
25 giugno 2019
INSTITUT FRANÇAIS NAPOLI

Una festa dedicata al centenario dell’Institut français Napoli
e al legame tra Napoli e la Francia.

In programma, una performance letteraria di
ARIANE MNOUCHKINE regista e fondatrice del Théâtre du Soleil
RENATO CARPENTIERI attore Premio David di Donatello
In presenza dell’Ambasciatore di Francia in Italia
Monsieur CHRISTIAN MASSET

Balli, dj set di Aldoina Filangieri e delizie gastronomiche firmate dal
maestro Guglielmo Vuolo e dal marchio Gay Odin.

Tra gli ospiti, autorità e personalità prestigiose :
l’ambasciatore francese Christian Masset, il sindaco Luigi de Magistris,
il prefetto Carmela Pagano, il questore Alessandro Giuliano,
il console USA Mary Ellen Countryman, l’artista Mimmo Jodice,
il campione di basket Massimo Antonelli, l’attore Massimo Flavio,
il regista Diego Olivares e gli scrittori Jean-Noël Schifano e Philippe Vilain

Continuano le celebrazioni all’Institut français di Napoli per il suo centenario con la “Serata di gala del centenario – La Francia a Napoli” il 25 giugno 2019.

Momento di festa per i 100 anni di una delle istituzioni culturali più prestigiose della città, la Serata di Gala non vuole solo celebrare un anniversario importante, ma anche il profondo legame tra Napoli e la Francia e l’amicizia tra la Francia e l’Italia, che ha una lunga storia e di cui da un secolo l’Istituto francese fa da ponte.
Si parte alle ore 19 nel giardino mediterraneo del Palazzo Grenoble con la regista fondatrice del Théâtre du Soleil Ariane Mnouchkine e l’attore Renato Carpentieri, che leggeranno, lui in italiano e lei in francese, il discorso di André Gide, Premio Nobel, “A Napoli… Riconoscenza all’Italia”, pronunciato dall’autore proprio in questo luogo il 24 giugno 1950.

Il discorso fu un omaggio dello scrittore francese al capoluogo partenopeo, all’amata Italia, ma, soprattutto, secondo gli studiosi gidiani, una sorta di testamento spirituale dell’autore, una riflessione di ampio respiro caratterizzata dalla profondità e dallo spessore culturale che anima lo scrivere di Gide, con particolari e attualissimi riferimenti al concetto di Europa.

Al termine dell’esibizione un buffet delizierà gli ospiti. La scenografia della serata sarà curata da Wedding Solution di Andrea Riccio. Inoltre il maestro pizzaiolo Guglielmo Vuolo presenterà due versioni dei suoi “bottoni”, piccole pizzette fritte a base di acqua di mare: una pizza salata ispirata a Alexandre Dumas e una dolce “di Amelie” con crema Chantilly e coulis di fragole.

Dopo il buffet si apriranno le danze. La Società di Danza Napoli ballerà in costume d’epoca la quadriglia Francese, Valzer figurati ed una marcia. La Società di Danza svolge un lavoro di ricerca storica delle danze di tradizione ottocentesca, dando nuova vita a balli antichi in contesti contemporanei e riportando in vita danze che appartengono alla tradizione europea e che sono andate perdute nel corso del XX secolo.

E per ogni compleanno che si rispetti, non mancherà la torta di compleanno, una creazione di Gay Odin in occasione del centenario.

La serata sarà accompagnata dalla musica mixata della dj Aldoina Filangieri, nata all’ombra del Vesuvio e con importanti collaborazioni internazionali. Durante la cena Aldoina farà ballare gli ospiti con brani che citano la storia musicale francese, da Serge Gainsbourg a Georges Brassens, da Françoise Hardy a Indochine.

Ospiti prestigiosi festeggeranno l’Institut français durante la serata di gala tra autorità politiche, personalità della vita culturale napoletana e artisti francesi presenti a Napoli in occasione del Napoli Teatro Festival tra cui: Christian Masset, Ambasciatore francese in Italia, il prefetto il sindaco Luigi de Magistris, Carmela Pagano, prefetto di Napoli, Alessandro Giuliano, questore di Napoli, Mary Ellen Countryman, Console generale USA, Gilles Humeau, Amiral Chef JFC, Idrissa Sène, Console del Senegal, Mimmo Jodice, artista e fotografo, Massimo Antonelli, giocatore di basket, Massimo Flavio, attore e speaker, Diego Olivares, regista , Jean-Noël Schifano, e Philippe Vilain, scrittori.

“È con grande orgoglio e gioia che celebriamo quest’anno i 100 anni dell’Institut français Napoli – spiega Laurent Burin Des Roziers Console generale di Francia a Napoli e Direttore dell’Institut français di Napoli. Sono 100 anni di eccellenza culturale, di condivisione delle conoscenze e di amicizia franco-italiana che festeggeremo il 25 giugno in occasione della nostra serata di Gala al Palazzo Grenoble. Abbiamo il piacere di accogliere i due grandi artisti Ariane Mnouchkine e Renato Carpentieri per la lettura del discorso emblematico di André Gide “A Napoli”, e non vedo un modo migliore di onorare le nostre tradizioni e il nostro affetto per questa città”.
Anche il grande pubblico potrà partecipare rispondendo entro le ore 12 di sabato 22 giugno al Quiz del Centenario, pubblicato a partire da venerdì 21 giugno contemporaneamente nella newsletter, sul sito e sulla pagina Facebook dell’Institut. In palio 5 inviti (validi per due persone) per i primi cinque partecipanti che risponderanno correttamente alle cinque domande.

Le celebrazioni del centenario hanno visto susseguirsi un fitto calendario di appuntamenti culturali. Nell’ambito dei Dialoghi del Centenario, l’Institut ha organizzato da gennaio degli incontri con Toni Servillo, Ernest-Pignon Ernest, Jean-Philippe Toussaint, David Foenkinos, Andrea Viliani.

In programma ci sono ancora molti eventi. Il primo a venire sarà l’incontro con la regista Ariane Mnouchkine e il direttore artistico del Napoli Teatro Festival Ruggero Cappuccio, il 24 giugno ore 11.30. Previsto inoltre per il 30 settembre il “Convegno del Centenario”, un momento di riflessione sulla storia dell’Institut français a Napoli.

Il Gala è sostenuto da LVMH, Altran, e beneficia di un partenariato con France 24.

Evento:
Serata di gala del Centenario
25 giugno 2019
Institut français Napoli
via Crispi, 86

Evento su invito

Per il grande pubblico: In palio 5 inviti (validi per due persone) per chi risponderà per primo al quiz on line dell’Institut pubblicato a partire da venerdì 21 giugno

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags