Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Archivio per la categoria: ‘Eventi’

7916a7ff-e966-4158-ae5c-b318ae127297CONTAMINAZIONI
CIBO | VINO| MUSICA
ATTO I

8 Maggio ore 20.30

OTORO81, via Nisco 21, Napoli 

Prezzo a persona 50€ 

Per info e prenotazioni 081 426570 reservation@otoro81.com

Una serata all’insegna del buon cibo, del buon bere e della buona musica.

Ogni portata verrà proposta in abbinamento a un vino e a un sound accuratamente selezionati per l’occasione.

Sommelier: Tommaso Luongo
Sound Sommelier: Marco Piccolo
Wine Selection: Donnachiara

E’ previsto un doppio percorso degustativo a scelta:

Percorso Pesce
- Edamame | Otoro Mule
– Tartare di Salmone | Santè Donnachiara, Spumante di Falanghina
– Yaki Soba, Spaghetti di grano saraceno con verdure e pesce| Aletheia Greco di Tufo Docg 2017 Donnachiara
-Salmone Teriyaki, Filetto di salmone scottato con salsa teriyaki| Aletheia Greco di Tufo Docg 2017 Donnachiara
– Sigaro, Sfoglia di cioccolato fondente 70%, cremoso di cioccolato al latte, pralinato alla nocciola con infuso di rooibos

Percorso Carne

– Edamame | Otoro Mule
– Shojin, Tempura di verdure | Santè Donnachiara, Spumante di Falanghina
– Gyoza alla parmigiana, Ravioli ripieni di melanzane alla parmigiana| Irpinia Aglianico DOC 2017 Donnachiara
– Maialino Hatcho Miso, Cubetti di maialino con salsa di miso e salsa di friarielli | Irpinia Aglianico DOC 2017 Donnachiara
– Sigaro, Sfoglia di cioccolato fondente 70%, cremoso di cioccolato al latte, pralinato alla nocciola con infuso di rooibos

 

58375796_2680885085261082_897243922542100480_nTrentodoc le Riserve introvabili

Una degustazione memorabile riservata agli operatori in esclusiva per Wine&Thecity.

Gran Caffè Gambrinus, via Chiaia nn.1/2

9 Maggio. Dalle 17.30 alle 19.30

Maurizio Dante Filippi, Miglior Sommelier d’Italia AIS 2016 e Tommaso Luongo, delegato AIS Napoli, raccontano sette etichette d’eccellenza di Trentodoc negli storici spazi del Gran Caffè Gambrinus.

Le bollicine di montagna dello spumante metodo classico Trentodoc nascono da uve selezionate principalmente Chardonnay, Pinot nero ma anche Pinot bianco e meunier – coltivate fino a 900 metri di altitudine e sono ottenute con il metodo della rifermentazione in bottiglia e un prolungato contatto con i lieviti. Più di un marchio, di una denominazione, di un’etichetta, di un progetto: Trentodoc è un sentimento preservato da generazioni di viticoltori trentini che trasformano grappoli unici in bollicine di grande qualità rispettando il passato e volgendo lo sguardo all’innovazione. In degustazione sette etichette di sette delle 52 case spumantistiche che oggi producono con il marchio Trentodoc e che sottoscrivono il severo disciplinare di produzione con i pani del Panificio e Pasticceria Antonio Rescigno.

Posti limitati. Solo operatori su accredito.
Info e prenotazioni Tel. 081 681505 info@wineandthecity.it

13 maggio, Festival Franciacorta a Palazzo Petrucci

Pubblicato da aisnapoli il 18 - aprile - 2019Versione PDF

locandina_festival_napoliASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Festival Franciacorta a Napoli

Palazzo Petrucci, via Posillipo 16 C

13 Maggio. Dalle 16 alle 21.30

MODALITÀ D’INGRESSO BANCO D’ASSAGGIO

16:00 • 18:30 INGRESSO RISERVATO A STAMPA E OPERATORI Accredito online operatori: http://franciacorta.eventbrite.it

È consentito un solo ingresso gratuito per singola attività commerciale

Accredito stampa: da richiedersi a stampa@franciacorta.net

FRANCIACORTA EXPERIENCE

L’eccellenza di Franciacorta in abbinamento
alla cucina di Palazzo Petrucci e alla pizza napoletana

19:00 • 21:30 APERTURA AL PUBBLICO, STAMPA E OPERATORI

Intero: biglietto d’ingresso al pubblico € 25

Ridotto: biglietto d’ingresso ridotto per soci AIS € 20

I biglietti d’ingresso sono disponibili sul sito http://franciacorta.eventbrite.it

Il Festival Franciacorta torna a Napoli, la tappa partenopea è fissata per il 13 maggio 2019 con 30 cantine partecipanti. Dopo il successo del 2014, Franciacorta sceglie il capoluogo campano per l’appuntamento di maggio, il Festival si terrà nell’incantevole Palazzo Petrucci che per l’occasione si trasformerà in una location gourmet dove i vini si abbineranno ad eccellenze gastronomiche del territorio: dalla pizza alla mozzarella, ci saranno show cooking per affascinare gli appassionati. 30 cantine e oltre 60 etichette saranno presenti ai banchi d’assaggio – a cura dei sommelier dell’Ais Napoli -che delizieranno sia gli esperti del settore che il grande pubblico, sempre più curioso e desideroso di approfondire il gusto del celebre vino italiano. Il nuovo format proposto a Napoli ha l’obiettivo di coinvolgere e trasmettere al pubblico di consumatori la versatilità di Franciacorta, creando il binomio perfetto con la gastronomia campana in un contesto prestigioso e glamour.

Cantine presenti:

AZIENDA AGRICOLA FRATELLI BERLUCCHI • BARONE PIZZINI • BELLAVISTA BERLUCCHI GUIDO • BERSI SERLINI • BORGO LA GALLINACCIA • BOSIO CA’ DEL BOSCO • CA’ D’OR • CASTELLO DI GUSSAGO LA SANTISSIMA CONTADI CASTALDI • CORTE AURA • CORTE FUSIA • FERGHETTINA FRANCIACORTA BÈLON WINE • GATTI ENRICO • I BARISÈI • LA MONTINA LA VALLE • LE MARCHESINE • MARCHESI ANTINORI TENUTA MONTENISA MIRABELLA • MOSNEL • QUADRA • RICCI CURBASTRO • SAN CRISTOFORO SANTA LUCIA • SANTUS • UBERTI • VILLA CRESPIA

thumbnail-83Protagonista Paolo Barrale e altri artisti del gusto provenienti da tutta la Campania
Taste Nic: a Pasquetta il picnic diventa stellato
Il 22 aprile al Nabilah

Visto il successo registrato dalla prima edizione 8con circa 6000 presenze), il Nabilah – in collaborazione con il gruppo “Fatelardo” e il portale “Gnam Gnam Style” – propone la seconda edizione del “Taste Nic”, un picnic di Pasquetta “stellato” in riva al mare. Un’area del gusto con diversi “Gourmet Points” che proporranno dalle ricette tradizionali a quelle innovative, dalla gastronomia locale alle pietanze vegetariane, dai panini in versione pasquale ai dolci da passeggio, dai pregiati vini del territorio alle fresche centrifughe di frutta. Un’isola di gusti e di sapori per soddisfare tutti i palati!
L’evento prevede la partecipazione di accreditati chef campani e non e di uno chef stellato, ovvero Paolo Barrale, che non solo cucinerà un buonissimo piatto la cui ricetta è stata ideata appositamente per l’evento (pasta mista con fagioli, cozze, ricci di mare e caffè), ma farà anche uno show cooking illustrando a tutti la sua preparazione. Altre proposte gastronomiche saranno presentate da: Funghetto Store, Isabella De Charm Pizza Fritta, La Casa del Pane, MA Life Lounge&Restaurant, Puok Burger Store, Tufò, Retrobanco Pizza & Bistrot, Ruah Lounge Bar & Bistrot e Vivi l’Estate.
Il tema che animerà l’appuntamento sarà il “buono” interpretato in due modi: attraverso l’intervento di chef di livello che prepareranno i piatti che saranno serviti a coloro che parteciperanno all’evento (ovviamente in una versione più easy, come vuole la tradizione pasquale), e attraverso la finalità dell’iniziativa in quanto alcune delle pietanze proposte saranno donate in beneficenza a persone in difficoltà economica. Perché il “buono” non è appannaggio per pochi, ma – anzi – tutto quanto è buono sia per il palato che per il prossimo è alla portata di tutti!

L’edizione di quest’anno del Taste Nic sarà contestualizzata in un evento molto particolare, ovvero nell’ambito del Festival “Burning Man” che si terrà per la prima volta in Italia: artisti provenienti da tutto il mondo – appartenenti alla compagnia internazionale “Carros De Foc” – e allestimenti degni di un set hollywoodiano trasformeranno il litorale flegreo nella capitale italiano del sano divertimento.

Iscrizione GSR per i neo diplomati entro il 15 Maggio

Pubblicato da aisnapoli il 16 - aprile - 2019Versione PDF

logoaisSi comunica ai Neo-Sommelier diplomati nel 2019, soci AIS 2019

che sono aperte le iscrizioni al Gruppo Servizi Regionale (GSR) AIS Campania per l’anno 2019

le domande dovranno essere inviate entro il 15 Maggio 2019.

La quota di iscrizione GSR è di euro 20,00. Modalità di pagamento , bonifico bancario:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

CAUSALE: ISCRIZIONE GSR AIS CAMPANIA 2018.

Per scaricare il regolamento del GSR e i modelli di iscrizione ad esso allegati clicca qui

regolamento del GSR (allegato) Regolamento attività di servizio sommelier AIS CAMPANIA

domanda d’iscrizione (allegato) DOMANDA GDS + liberatoria

N.B. Allegare anche la copia della Carta d’identità e l’attestato HACCP in corso di validità

Bello averti qui: omaggio a Roberto Anesi

Pubblicato da aisnapoli il 13 - aprile - 2019Versione PDF

55803381_2767423576602937_8260972236366675968_nDi Maria Grazia Narciso

Per noi sommelier, ma immagino per molti, assistere a una lectio magistralis di Roberto Anesi è una esperienza unica. Fin qui nulla di strano visto che il signore in questione si fregia del titolo di Miglior Sommelier d’Italia 2017, ma lui nel titolo non ci sta del tutto…
Ogni volta che assisto a un suo seminario non so mai bene se sia meglio ascoltarlo, guardarlo, prendere appunti o fotografare le slide. Ma di certo so di non voler perdere nemmeno una goccia, come farei con un Romanée-Conti del 1945. A un certo punto dello speech, sempre lo stesso, il dubbio iniziale svanisce, catturata come sono dall’incedere elegante e modulato del racconto, dalla progressione ordinata dei contenuti, dalle slide didascaliche in sync perfetto con il passaggio successivo. E puntualmente mi ritrovo a formulare una analisi cinesica, a osservare la prossemica, ad annotare il percorso dello sguardo che non trascura mai nessuno in sala. La pronuncia perfetta indifferentemente in inglese, tedesco o francese, musica per le orecchie.
55614007_2767420593269902_4303875436129026048_nÉ trascorso qualche giorno dalla sua visita a Napoli, quando ci ha condotti sulle tracce del Pinot Noir in Alto Adige. Il pinot noir, perfettamente a suo agio in Borgogna, è uno dei vitigni più esigenti, delicati e volubili, ma, come tutti i ribelli, dai risultati sorprendenti quando si lascia domare. Come è avvenuto in in Alto Adige, dove ha trovato una sua dimensione precisa e identitaria, quella che Roberto ha scelto di raccontare.

Si sente che siamo a casa di Roberto: conosce gli orari di ogni raggio di sole, distingue le cantine dai profumi, e a quale punto della salita ti chinerai per allacciarti le scarpe.
La gallery con le foto dei vigneti di Gleno, Montagna e Mazzon è selezionata con cura perchè non ci sfugga la precisa percezione del terroir. Così, passo dopo passo, scopri che i Pinot Noir di Mazzon sono maschili mentre quelli di Gleno più femminili e che avrai solo l’imbarazzo della scelta (magari questa l’editor me la cancella! – Tranquilla te l’ho lasciata, NdR).

Anche il nostro Delegato offre uno spunto di riflessione quando evidenzia ai presenti l’accuratezza e la precisione di Roberto, la dedizione nella preparazione dei contenuti e la premura nel riesaminare temi a lui già abbondantemente noti, per essere certo di non aver tralasciato nulla. E’ una caratteristica – sottolinea Tommaso Luongo – che da sola dice la levatura del nostro ospite. Sia di esempio a chi si prepara a sostenere l’esame di relatore AIS.

Per giocare l’importante partita di questa sera Roberto ha convocato una squadra di soli titolari:
Alto Adige Pinot Nero Cortaccia 2017
Alto Adige Pinot Nero Franz Haas 2016
Alto Adige Pinot Nero Stroblhof Pinot Nero Pigeno 2016
Alto Adige Pinot Nero Carlotto 2016
Alto Adige Pinot Nero Castelfeder Burgum Novum Riserva 2016
Alto Adige Pinot Nero Trattman Girlan Riserva 2016
Alto Adige Pinot Nero Schloss Englar Riserva 2016

Il coach li ha mandati in campo ognuno nel suo ruolo, puntando su uno schema ben collaudato e portando a casa il risultato.Tutti bravi i ragazzi, grande partita, ma la sala ha dato all’Alto Adige Pinot Noir, Carlotto 2016 il Pallone d’Oro, con l’avallo condiviso di Tommaso e Steffen (la giuria d’onore).

Anche io ho eletto il campione della serata: indovinate chi è? ;-)

Foto di Gabriella Imparato

Per l’album completo cliccare qui

56972083_10214822059364420_7311264845922304000_nLa seconda edizione di “No limits Wine e Diving”, iniziativa culturale ed enogastronomica unica nel suo genere, promossa nell’ambito del “Villaggio letterario”, è stata presentata ufficialmente al Vinitaly, la più importante manifestazione italiana dedicata al vino. Dopo la Sicilia, quest’anno per la prima volta in Campania. Amanti dei “vini estremi” del mondo e delle estreme immersioni uniti per il “No limits Wine e Diving”, iniziativa culturale ed enogastronomica unica nel suo genere, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, la prima si è svolta ad Ustica, e pronta a bissare il grande successo del 2018, che ha premiato l’originalità e i preziosi contenuti del progetto.

Il “No limits Wine e Diving” – previsto a Pozzuoli, dal 25 ottobre al 27 ottobre 2019 – offrirà la possibilità di degustare e approfondire la conoscenza di vini straordinari provenienti dalle terre estreme del mondo e dei vini vincitori del concorso enologico internazionale Mondial des Vins Extrêmes del CERVIM. Tutto in originale abbinamento con le immersioni e lo snorkeling nel più grande Parco Archeologico Sommerso del Mediterraneo, quello dei Campi Flegrei, accompagnati dal diving PADI 5 stelle “Centro Sub Campi Flegrei” di Enzo Maione.

Due patrimoni, terra e mare, che i winelovers ed i sealovers tendono a rispettare, a proteggere e preservare lavorando in una continua sfida, che diventa eroica, verso una natura meravigliosa ma spesso difficile e contro l’indifferenza dell’uomo moderno per i suoi più grandi patrimoni.

Le degustazioni dei Vini da Terre Estreme e di Medaglie D’Oro del Mondial des Vins extrêmes si terranno nella splendida cornice del Castello di Arco Felice (Pozzuoli) posto sul monte più giovane d’Europa nato da un’eruzione vulcanica nel 1538.

L’evento offre, per la prima volta in Campania, la possibilità di degustare e studiare vini estremi del mondo e vini vincitori del 24° concorso enologico internazionale Mondial des Vins extrêmes. Si tratta di vini unici prodotti con uve coltivate in zone sconosciute, geograficamente impervie, in minuscoli fazzoletti di terra strappati in condizioni ardue alla montagna e al mare.

I prodotti selezionati dal concorso sono i migliori vini frutto della viticoltura estrema con la finalità di promuovere e salvaguardare le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, tradizione e unicità, di grande valore ambientale e paesaggistico dove si coltivano soprattutto vitigni autoctoni. Parliamo di autentiche “isole della biodiversità viticola“ che, però, corrono il rischio di scomparire a causa degli alti costi di produzione.

villaggio-letterario-2019L’evento: dai Vini Estremi alle immersioni

Lezioni sui vini eroici, provenienti dalla migliore tradizione estrema italiana ed internazionale, degustazioni guidate, confronto con le eccellenze dei vini Campani e Siciliani e possibilità di effettuare snorkeling e diving nel più grande parco archeologico sommerso del Mediterraneo.

Sarà infatti la Campania ad ospitare la seconda edizione dell’evento “No limits Wine e Diving” della rassegna Villaggio Letterario V ed. 2019, che si svolgerà a Pozzuoli dal 25 al 27 ottobre 2019. Per l’edizione 2019, in particolare, è stata scelta Pozzuoli, terra vulcanica di antichissima cultura enologica le cui viti si coltivano da tempo immemore, tanto che già Marziale e Plinio il Vecchio ricordano la fabbricazione di speciali anfore costruite per contenere il vino e spesso ritrovate nei vari luoghi d’immersione dell’area marina, decantando i vitigni originari e l’attuale territorio dove è stato istituito il parco archeologico sommerso dei Campi Flegrei.

L’iniziativa, che intende rendere omaggio alla Campania e alla Sicilia in un unico filo conduttore ideale, è inserita nel cartellone di “Villaggio letterario”, rassegna annuale alla sua quinta edizione con all’attivo 160 eventi annui che unisce la Campania e la Sicilia a cura dell’architetto Anna Russolillo. La prima edizione del 2018 è stata realizzata proprio in Sicilia, ad Ustica, isola che detiene due medaglie d’oro per i Vini estremi e dove è stata istituita la prima riserva marina d’Italia nel 1986.

Il programma

Durante i tre giorni sono in programma una tavola rotonda, un convegno ed un incontro (www.nolimitswinediving.it). Si aprirà l’evento con il saluto del Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e l’assessore dei Beni Culturali Maria Teresa Moccia di Fraia. Saranno presenti il presidente del CERVIM Roberto Gaudio, con consiglieri e rappresentati del CERVIM provenienti da varie parti del mondo, , la winemaker ed enologa Graziana Grassini, l’enologo e membro del comitato scientifico del CERVIM Gianni Giardina, il curatore nazionale guida ONAV-Prosit e commissario d’assaggio CERVIM Andrea Briano, il delegato AIS Napoli (Associazione Italiana Sommelier) Tommaso Luongo, la delegata Campana e le gironaliste della Associazione Donne del Vino Valentina Carputo, Fosca Tortorelli, Monica Piscitelli, Federica Gatto, le Aziende vinicole premiate al concorso internazionale di vini eroici, per fare il punto della situazione sulla viticoltura estrema mondiale, verificare le prospettive future con una sezione privilegiata sulla viticultura eroica e non della Campania e della Sicilia.

Il punto di vista sulla Viticoltura in CAMPANIA ed in SICILIA sarà curato dalla dott.ssa Graziana Grassini tra le più apprezzate e conosciute nel settore, enologa, winemaker, e consulente di spicco di numerose ed importanti aziende vinicole con gli interventi di Andrea Briano, di Luciano Pignataro, l’incontro sarà moderato dalla giornalista Santa Di Salvo.

L’ABC del vino e le degustazioni guidate dei vini estremi e dei vini campani e siciliani saranno a cura di Gianni Giardina con la collaborazione di Andrea Briano e di Tommaso Luongo, assistiti da Francesco Puntorieri (assaggiatore ONAV) ed Enzo Falco (sommelier AIS).

Hanno aderito al progetto alcune prestigiosissime aziende della Campania e della Sicilia che hanno vinto medaglie ai campionati internazionali di vini eroici, tra cui ricordiamo le Cantine Marisa Cuomo di Furore, Masseria Frattasi di Benevento.

A cura dell’enologo Gianni Giardina, saranno presentati e degustati i vini vincitori con medaglia d’oro del 24° concorso enologico internazionale Mondial des Vins Extrêmes.

Moderatori del convegno e delle tavole rotonde saranno il giornalista wine&food blogger Luciano Pignataro e il giornalista Gianni Ambrosino direttore editoriale di Canale 21.

Partner e Coordinamento Wine e diving

L’evento è curato da Francesco Puntorieri (assaggiatore Onav), Anna Russolillo (fondatore e presidente Villaggio Letterario), Giovanni Giardina (enologo e membro del comitato scientifico del CERVIM), Roberto Fedele (Diving La Perla Nera di Ustica), Enzo Maione (Centro Sub Campi Flegrei).

“No limits, wine e diving” è organizzato dalle associazioni Villaggio Letterario presidente Anna Russolillo e Lunaria Onlus A2, in collaborazione con il CERVIM, con l’AIS Napoli, con l’Associazione Donne del Vino delegazione Campania, con la Soprintendenza del Mare della Regione Sicilia, con il Comune di Pozzuoli, con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pozzuoli, con Centro Sub Campi Flegrei, con il Diving La Perla Nera di Ustica, con Malaze’ di Rosario Mattera, con il Castello di Arco Felice, con Villa Elvira Tenuta San Vito, e con il patrocinio morale di PADI, della Regione Siciliana (Assessorato ai Beni culturali e dell’identità siciliana e Assessorato Turismo e Cultura), della Regione Campania (Assessorato Sviluppo e Promozione del Turismo).

Un evento di eccezionale rilevanza culturale che, vista la peculiarità e la rarità dei vini, sarà riservato ad un numero limitato di partecipanti. In vista dell’appuntamento del 2020 in Sicilia.

16 Aprile, Battiloro ospite della Pomodorìa Gustarosso

Pubblicato da aisnapoli il 11 - aprile - 2019Versione PDF

thumbnail-82Il 16 aprile il pizzaiolo dell’anno Battiloro ospite della Pomodorìa Gustarosso,
la prima “pizzeria agricola” dedicata al pomodoro

Martedì 16 aprile (inizio ore 20,30) alla Pomodorìa Gustarosso di Sarno, la prima “pizzeria agricola” in Italia a essere incentrata sul pomodoro, arriva il mago degli impasti Gennaro Battiloro, migliore chef pizzaiolo secondo la guida di Identità Golose 2019 e già da diversi anni premiato con i 3 Spicchi dalla guida del Gambero Rosso. La serata, intitolata “Battil’Oro Rosso”, è organizzata dalla cooperativa DANIcoop, sapientemente guidata da Paolo Ruggiero, in collaborazione con la giornalista enogastronomica Laura Gambacorta.
Per una sera il pizzaiolo residente Gennaro Salvo cederà banco e forno al torrese-versiliese Battiloro, campano di origine ma ormai ben radicato in Toscana, dove ha lavorato prima a Massarosa presso la “Kambusa” e da poco più di un anno ha aperto a Querceta la sua “Battil’Oro”.
L’arrivo di un pizzaiolo del calibro di Battiloro rientra perfettamente nella filosofia della Pomodorìa Gustarosso, nata per essere un luogo di incontro tra l’agricoltura tradizionale e l’arte della pizza.
L’articolato menu della serata si aprirà con un cocktail, il Golden Mary, originale reinterpretazione del famoso Bloody Mary. Si entrerà, poi, nel vivo della degustazione con due pizze che ben rappresentano lo stile di Battiloro; a chiudere il percorso di degustazione sarà un dessert che celebrerà il matrimonio tra pizza fritta e pomodoro giallo. In abbinamento alle tre pizze verranno servite altrettante birre del birrificio artigianale Maneba di Striano.

Menu
GOLDEN MARY & SAN MARZANO SOFFIATO


Cocktail con pomodoro giallo Lucariello e San Marzano soffiato con mayo all’acqua di bufala e sedano cotto in ghiaccio

Pizza con crema di baccelli (fave e pisellini novelli), burratina d’Andria affumicata, gambero rosso e caviale di tartufo nero

Pizza con crema di cipolla agrodolce, mousse di ceci della Garfagnana, alga wakame soffiata, scarola riccia a crudo

Pizza fritta con confettura di pomodoro giallo Lucariello, mousse all’olio extravergine di oliva, gel di Pisco Sour , cotenna soffiata

In abbinamento:
‘A Fenesta – Birrificio Maneba
Spaccanapoli – Birrificio Maneba
32 dicembre – Birrificio Maneba

Info e prenotazioni:
Pomodorìa Gustarosso
via Ingegno 32 Bis
Sarno (Sa)
Tel. 081 944898
www.gustarosso.it

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags