Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Archivio per la categoria: ‘Eventi’

14|17 Ottobre, Percorsi in Champagne con Salvatore Cautero

Pubblicato da aisnapoli il 29 - giugno - 2018Versione PDF

d5c2d9a6-b836-4cda-941d-ba8d40341416ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Salvatore Cautero e Véro Gastrobar

in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Percorsi in Champagne
14|17 Ottobre 2018

Visite guidate e degustazione alle cantine dello champagne
3 prestigiose Maison de champagne
2 Vigneron de champagne (RM)
accompagnati da Salvatore Cautero, cavaliere dello champagne

Programma
14 Ottobre
Ore 7:30 – Ritrovo Aeroporto di Capodichino Ore 9:20 – Partenza da Napoli
Ore 11:35 – Arrivo a Parigi Orly
Ore 13:30 – Arrivo in hotel
visita libera a Reims
Ore 20:00 – CORMICY Grape harvest festival (festival dei vigneron di champagne)

15 Ottobre
Ore 10:30 – visita al Vigneron Huré Frères Ore 15:30 – visita alla Maison Deutz
Sera libera

16 Ottobre
Ore 10:00 – visita al Vigneron Gosset-Brabant Ore 15:30 – visita alla Maison Boizel
Sera libera

17 Ottobre
Ore 10:00 visita alla Maison Henri Giraud Ore 15:00 partenza per Parigi Orly
Ore 19:55 partenza per Napoli
Volo operato da Easy Jet
Supplemento bagaglio in stiva € 70

Trasporto con autista per tutto il soggiorno
Visite alle cantine con interprete madrelingua
Degustazioni incluse nel prezzo
Prezzo € 890

Modalità di prenotazione
Pernottamento presso Holiday Inn Reims **** Sistemazione in camera doppia
Supplemento camera singola € 220
Prima colazione inclusa
1 bottiglia Deutz Brut Classic in omaggio
Prenotazione bloccata su anticipo di € 450 entro il 15 Luglio – Saldo entro il 15 Settembre presso Gedimax Viaggi – Via Cardinale Guglielmo Sanfelice, 38 – Tel. 081 4203602

Disponibilità limitata
Informazioni:
+39 393 6826581 percorsichampagne@gmail.com

locandina_201810 ANNI DI BENINSIEME, IL 3 LUGLIO AL NABILAH 

Martedì 3 Luglio Ore 19.30 Via Spiaggia Romana 16 – Bacoli

Beninsieme compie 10 anni. Martedì 3 luglio, al Nabilah,  in Via Spiaggia Romana 16 a  Bacoli, a partire dalle 19.30 si festeggeranno i 10 anni dell’evento solidale più atteso dell’estate, organizzato dall’associazione DareFuturo Onlus, in sinergia con  le Associazioni PHP e Col Cuore Disponibile.  Ancora una volta, nella bellissima location messa a disposizione dalla famiglia Iannuzzi, l’evento ideato da Roberto Pennisi, Fondatore e Presidente di DareFuturo Onlus raccoglierà fondi da destinare a progetti solidali in Africa e a Napoli. Il ricavato quest’anno è destinato al progetto “trasporto a scuola in piroga nella laguna di Ganviè (Benin)” ed alla vacanza-studio in Inghilterra per due studenti meritevoli del Rione Sanità di Napoli. L’evento sarà condotto da Serena Albano, Serena Bernardo e Simonetta de Chiara Ruffo. L’appuntamento è stato presentato al circolo Posillipo da Roberto Pennisi,  Giuseppe Gambardella – Console del Benin a Napoli,  Andrea Ballabio – Direttore del TIGEM di Pozzuoli, Aldo Cappelli – Vicepresidente di DareFuturo Onlus e dal fotografo Claudio Danisi.  Il Premio DareFuturo 2018 sarà attribuito quest’anno ad Andrea Ballabio; inoltre sarà assegnato un Premio alla Carriera a Claudio Danisi, che è stato il primo fotografo ufficiale di Beninsieme e un Premio all’Amicizia, che sarà rivelato a sorpresa la sera dell’evento. Come sempre, il premio sarà realizzato dall’artista Claudia Piscitelli. Madrina della serata sarà Fabiana Sera e i momenti piu’ significativi della serata saranno immortalati da Claudio Danisi, Pippo by Capri e  Giancarlo de Luca.

Grazie alla generosità dei napoletani, in 10 anni sono stati realizzati questi progetti all’Ospedale La Croix dei Padri Camilliani di Zinviè in Benin e a Napoli: 

1.Costruzione di un  nuovo padiglione  delle Urgenze con 24 posti letto;

2.Ristrutturazione della foresteria dell’Ospedale;

3.Compartecipazione alla ristrutturazione del reparto di Radiologia, del laboratorio e del reparto operatorio che è stato potenziato e portato da 1 a 3 sale;

4.Circa 600 interventi  chirurgici, la metà dei quali di  chirurgia tiroidea avanzata;

5.E’ stato realizzato il progetto Salvatore Parente – sostegno allo studio di specializzazione in Oncologia del Religioso Camilliano Ghislain Missiho;

Con le  Suore Figlie di San Camillo sempre a Zinviè sono stati realizzati questi ulteriori progetti: 

1.Sostegno alla corretta alimentazione di 1450 bambini malnutriti;

2.costruzione in Togo, con inaugurazione  prevista nel 2019,  di un complesso sanitario “in ricordo di Maria e Marina “costituito da dispensario, centro malnutriti gravi, unità neonatale ed alloggio Suore.

Progetti extra Camilliani:

1.Realizzazione di due scuole con l’aiuto del Consolato ed altra onlus;

2.Costruzione di un pozzo;

3.Realizzazione di 14 piroghe per il trasporto scolare dei Giovani alla scuola di So-avà  Ganviè.

Progetti realizzati a Napoli :

1.Laboratorio di cucito presso la parrocchia di Torregaveta;

2.realizzazione dell’aula telematica presso la  parrocchia Sant’ Arcangelo  al Rione Salicelle ad Afragola;

3.Realizzazione oratorio e campi estivi presso la  parrocchia Sacro Cuore  ad Arzano;

4.Realizzazione Biblio-mediateca presso  la Casa dei Cristallini rione Sanità;

5.Vacanze studio di Inglese per due studenti meritevoli rione Sanità.

Tanti gli amici che hanno voluto aderire all’iniziativa: si ballerà con lo Show di live-music di Raoul & swing orchestra, con il  rapper Luca Blindo , interprete del film Salicelle rap e DJ set a cura di Aldo & Antonello e Massimo CasertaIl buffet è ricchissimo con le pizze di Ciro Oliva – Concettina ai tre Santi -  pasta alla Genovese con la cipolla ramata di Montoro di Nicola Barbato, bocconcini di mozzarella di Torre Lupara di Mimmo al Casolare e del caseificio Michelangelo di Piano di Sorrento, i fiocchi di neve di Poppella, i gelati di Mennella, il caffè Kamo di Marizia Rubino, la birra artigianale Kbirr, vino a volontà offerto da Vestini Campagnano, Cantina degli Astroni, Tenuta Cavalier Pepe, Carmine Antropoli, Cominium, Porto di Mola, Fonzone Paternopoli, Piscina Mirabile e  tanta acqua Ferrarelle. Servizio a cura dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli.

Dove è possibile acquistare i biglietti a Napoli: 

 -Caramanna Gioielli, Via Cavallerizza, 2

- Concerteria, Via M. Schipa 23

- Danisi Foto, via Scarlatti 200 (ponte di via Cilea)

- Gentile Gioielli, via Nisco 4

- Igienica Meridionale, Via Crispi 130

- Le Zirre, Via San Pasquale a Chiaia, 27

- Partenotur, piazza dei Martiri 23B

 

Questo il commento commosso di Roberto Pennisi, Presidente di DareFuturo Onlus: “Siamo arrivati alla decima edizione di BENINSIEME che coincide con il decimo anno della creazione della onlus, prima Mosi Cicala, dal 2015 DareFuturo. Sanità ed istruzione sono alla base dei nostri progetti , sono la base per Dare Futuro in ogni realtà del pianeta, ancor di più in quelle in difficoltà.  E così dal 2017 in Benin sosteniamo un Prete Camilliano Medico nello studio della Specializzazione in Oncologia Medica e termineremo entro il 2019 in Togo un Centro Medico comprendente dispensario, centro malnutriti e unità neonatale. Sul versante istruzione, il 31 luglio, durante la diciassettesima Missione all’ Hôpital La Croix, inaugureremo il progetto di Trasporto Scolare per gli Alunni della Comunità di So-Avà Ganviè con la donazione di 14 piroghe, di cui 4 a motore, che permetteranno a 1500 studenti di guadagnare ogni giorno almeno due ore di studio grazie a questo servizio di navette. A Napoli, al rione Sanità  grazie all’importante sinergia  con Ciro Oliva, sta per aprirsi una biblio-mediateca presso la onlus Casa dei Cristallini. Infine, il 14 luglio partiranno da questa Associazione due studenti napoletani meritevoli per un soggiorno di studio della lingua Inglese in Inghilterra.

Gli fa eco il Console del Benin a Napoli, Giuseppe Gambardella: “Anche quest’anno il Consolato del Bénin ha confermato la sua presenza per un’iniziativa dall’alto valore morale, oltre che solidale. In qualità di Console sono orgoglioso per i frutti ambiziosi che DareFuturo Onlus porta a compimento, non solo attraverso le edizioni di Beninsieme, ma anche per le brillanti attività che la realtà associativa offre e garantisce al popolo che ho l’onore e l’onere di rappresentare a Napoli. Di questo infatti vorrei ringraziare il Presidente Roberto Pennisi: non soltanto è un grande medico elargitore della sua scienza attraverso la sua autorevole passione di benefattore, ma soprattutto per il fatto di essere medico volontario in zone in cui la sanità si presenta precaria, creando di conseguenza uno spaccato di estremo disagio e di marginalizzazione di una società dilaniata da carenze ed esigenze di bisogni primari. Lavorando sinergicamente in partnership con le Associazioni, organizzazioni private e cittadini, il Consolato del Bénin a Napoli si impegna a dar man forte al popolo beninese, nell’ attuare un miglioramento della qualità della vita, attraverso gli svariati progetti umanitari”.

Queste le parole di Andrea Ballabio: “E’ per me un grande onore ricevere il Premio DareFuturo 2018. Questo premio rappresenta un importante riconoscimento degli sforzi di tanti ricercatori che, con il loro lavoro presso I’Istituto Telethon di Genetica e Medicina (TIGEM), cercano di “dare un futuro” ai tanti pazienti affetti da malattie genetiche”. Un commosso Claudio Danisi, destinatario del premio alla carriera, così riassume la sua esperienza: “In Benin, luogo meraviglioso in cui ho scattato in 5 anni migliaia e migliaia di fotografie, ho toccato la felicità per aver colto e vissuto quegli attimi per cui vale la pena di vivere.”

I Partners della serata, generosi sostenitori di Beninsieme 2018 sonoFerrarelle, Capri s.r.l, Kiton e  Autofelice, Widiba, Concettina ai tre Santi, Gb agricola Casa Barbato, Liquori La Sorgente, Gelateria Mennella, Sawadì viaggi – Caserta, Bose Exclusive Experience Store, Caffè Kamo, Pasticceria Poppella, Ricchi stamperia digitale, Bioruma Surgery, Birra artigianale Kbirr, Antropoli agricola, Tenuta Cavalier Pepe, Azienda vinicola Vestini Campagnano, Cantina degli Astroni, Azienda vitivinicola Cominium, Azienda agricola Piscina Mirabile, Azienda vitivinicola Porto di Mola, Vini Fonzone Paternopoli, Agricola casearia Lupara,Il Casolare Alvignano, Caseificio Michelangelo Piano di Sorrento,  Foto Claudio Danisi,  Pippo by Capri, Giancarlo De Luca, Circolo nautico Posillipo, Nabilah Beach Club di Luca ed Antonello Iannuzzi, Ais Napoli – Associazione Italiana Sommelier Napoli.

NOTE SU DAREFUTURO ONLUS . DareFuturo onlus nasce IL 9 aprile 2016 come continuazione dell’Associazione Mosi Cicala fondata nel 2008 allo scopo di sostenere la promozione e protezione dei diritti dei minori, delle donne e dei malati, con particolare attenzione all’Africa. Nel 2008 l’associazione Mosi Cicala coagula l’opera di Medici e volontari che si recano già dall’anno 2002 presso l’Ospedale “La Croix” di Zinviè, nel Benin, per prestare servizio nei reparti di Chirurgia e Pediatria. Svolgono inoltre sostegno e servizio presso la Missione delle Figlie di San Camillo, sempre a Zinviè, impegnate nella lotta alla malnutrizione infantile, causa di altissima mortalità nei primi 5 anni di vita.Sono circa 250.000 le persone che fanno capo a questi due presidi sanitari, creati dai Missionari Camilliani alla fine degli anni 70. Nel 2012,dopo i primi 4 anni di attività in Benin, i progetti di solidarietà della onlus Mosi Cicala in considerazione della difficile congiuntura, si allargano con il Progetto Napoli alla città di Napoli ed alla sua provincia più in difficoltà, seguendo la strada indicata dal nostro riferimento spirituale, don Gennaro Matino. I fondi da Noi impegnati derivano da eventi e da donazioni di singoli che generosamente, anche in un momento difficile, non dimenticano di porgere una mano a chi è in difficoltà. Tutti siamo necessari! Medici, architetti, studenti, prefetti, impiegati, musicisti, ingegneri, cuochi, baristi, commessi, surfisti… la nostra è un’associazione di liberi pensatori e sognatori, chiunque ha il desiderio di dedicarsi ai deboli e bisognosi troverà sempre una porta aperta e la possibilità di dare sostegno ed amore. http://www.darefuturoonlus.it/

img_7955Malazè: dal 15 al 25 settembre dieci giorni di promozione dei Campi Flegrei
Eventi a ciclo continuo al Castello di Baia, al Rione Terra e nel cratere degli Astroni
Dichiarazioni post Nun vac ‘e Press Tour a Monte di Procida

È stata presentata la XIII edizione di Malazè, l’evento enogastronomico che mette in mostra il bello e il buono dei Campi Flegrei: dall’enogastronomia ai beni culturali e paesaggistici.

Il Nun vac ‘e Press Tour, evento organizzato per accogliere giornalisti, fotografi e foodblogger di tutta la Campania, si è svolto giovedì 21 giugno a Monte di Procida.

“Quest’anno Malazè si svolgerà dal 15 al 25 settembre prossimi – ha spiegato Rosario Mattera, organizzatore di Malazè e presidente dell’associazione Campi Flegrei a Tavola – e riserva molte novità organizzative. Sono stati individuati degli hub, punti di riferimento in cui, dalla mattina alla sera, organizzeremo eventi. Gli hub sono il castello di Baia a Bacoli, sede anche del Museo Archeologico, il Rione Terra di Pozzuoli e il cratere degli Astroni. Si organizzeranno eventi dedicati a tutte le fasce di età e per tutti i gusti: dalle visite teatralizzate, attività per bambini, escursioni e ovviamente degustazioni di vini e piatti tipici. Non mancheranno gli appuntamenti durante la settimana e l’evento finale con i ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri ed evento di beneficenza con il pizzaiolo Diego Vitagliano alla mensa dei poveri del Santuario di San Gennaro”.

Nello specifico, saranno organizzati i seguenti eventi a cui si aggiungeranno gli altri in attesa della stesura definitiva, entro fine luglio, del programma. Al Castello di Baia: Master Class Falanghina Campi Flegrei doc annata 2017 a cura del Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, Paniere flegreo con la condotta Slow Food dei Campi Flegrei, visite guidate e teatralizzate, laboratori per bambini, scrittori in tour, degustazione di piatti e vini. Rione Terra: visite al percorso archeologico sotterraneo, al Duomo, a Cappella de Cioffis e al Museo Diocesano, laboratori per bambini, Museo Virtuale del Bradisismo con l’associazione Lux in Fabula. Cratere Astroni: yoga all’alba, visita al sito borbonico, laboratori per bambini, visita alla mostra sui dinosauri, birdwatching, visita ai vigneti dell’aerale, laboratorio sulle erbe spontanee, visita notturna alla colonia di pipistrelli.

Tra le novità di questa edizione anche la collaborazione tra due presidi Slow Food, quello dei Campi Flegrei e quello della Costiera Sorrentina e Capri. Un’intera giornata dedicata alla piccola pesca, ai prodotti tipici delle due realtà, alle aree marine protette. Martedì 18 settembre due pescherecci, provenienti dalle due coste, si incontreranno a metà strada per uno scambio di prodotti del Mercato della Terra Costiera Sorrentina e quelli del Paniere Flegreo.

“Per il Parco archeologico dei Campi Flegrei è un onore ospitare una grande manifestazione come Malazè – ha dichiarato in una nota Paolo Giulierini, direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei – Gli appuntamenti pensati all’interno dei siti del circuito archeologico enfatizzano la bellezza della storia e della cultura e promuovono allo stesso tempo la ricchezza di un intero territorio. Eventi di questo spessore si coniugano con l’indirizzo del Parco per rendere fruibili e pieni di vita luoghi come il Castello, ma anche le Terme, Cuma e l’Anfiteatro. Plaudo agli sforzi degli organizzatori per mettere insieme tanti operatori, energie diverse e vocazioni multiple. Sicuramente il nostro è un legame che deve diventare nel tempo sempre più saldo per contribuire a questa significativa esperienza, quale è Malazè.

“Malazè fin dall’inizio è riuscito a comprendere esattamente quello che è l’identità flegrea – ha detto Giuseppe Pugliese, sindaco di Monte di Procida – ed è stato il primo evento che ha compreso l’importanza, per il nostro territorio, del turismo esperienziale”.

I partecipanti al Press Tour hanno visitato il vigneto “Anfiteatro” a Monte Grillo delle Cantina del Mare insieme ai proprietari dell’azienda agricola e a Monica Carannante, guida turistica e Pierluigi Musto, geologo. Ad Acquamorta la serata si è conclusa al tramonto al bar La Playa Tapas con degustazione dei Vini del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei Ischia e Capri, pizze fritte di Diego Vitagliano con il pomodoro dell’Associazione pomodoro cannellino dei Campi Flegrei e piatti tipici proposti da Agriturismo Don Salvatore, Kuma 65, Abraxas, Azienda agricola la Sibilla, dolci di Officina Bufala di Francesco D’Alena.

36188489_10214856616561099_1928293445202345984_nASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enoteca Scagliola in collaborazione con Don Andrea 36*05 e Gino Sorbillo

Degustazione dei vini Don Andrea 36*05

in abbinamento alle pizze fritte di Gino Sorbillo

2 Luglio. Dalle ore 20.30

Enoteca Scagliola via San Pietro a Majella n.15 Info 081459696

Serata a ingresso libero. Non è previsto nessun ticket di partecipazione.

Chi vorrà potrà offrire a un contributo all’Associazione Scarp de’tenis che si occupa di aiutare i senzatetto.

Si ringrazia per il sostegno dell’iniziativa Giuseppe Pagano dell’azienda Don Andrea 36*05 e il maestro pizzaiolo Gino Sorbillo.

schermata-2018-05-21-alle-11-36-57Sarà La Cantina di Triunfo, storica attività fondata alla fine dell’Ottocento alla Riviera di Chiaia (al civico 64), il luogo prescelto per la cena di premiazione della II° Edizione del Concorso Napoli Wine Challenge organizzato da Vitignoitalia, Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani.
“Cumaro” Rosso Conero Riserva DOCG 2013 (Marche) ,“Centovie” Colli Aprutini IGT Pecorino 2016 (Abruzzo), entrambi di Umani Ronchi; “Visione” Irpinia Rosato DOC Feudi di San Gregorio 2017 (Campania); “Priezza” Spumante Metodo Classico Asprinio di Aversa DOP Masseria Campito (Campania); “Gemma di Sole” vino da uve stramature Ceste (Piemonte), sono i magnifici 5 vini vincitori della Seconda Edizione del Napoli Wine Challenge. Il concorso enologico, riservato alle aziende che aderiscono a Vitignoitalia e realizzato in collaborazione con Luciano Pignataro Wine Blog e Doctorwine. Una lunga selezione che ha portato a 45 finalisti, selezionati in maniera rigorosamente anonima, da una giuria composta da esperti provenienti dal mondo della comunicazione, del trade e dell’enologia. Cinque le categorie in gara (rossi, bianchi, rosati, spumanti e dolci), una short list valutata da un panel ‘trasversale’ presieduto dal giornalista enogastronomico Daniele Cernilli (Doctorwine) e composto da Luciano Pignataro (Il Mattino), Adele Elisabetta Granieri (giornalista e coordinatrice), Giovanni Piezzo (sommelier di Torre del Saracino), Gabriele De Re (buyer), Debbie Handy (buyer) che ha decretato i top cinque assoluti che ben rappresentano il panorama vitivinicolo italiano nelle sue diverse espressioni.
Chiusa la seconda edizione del challenge 2018, con la quale la XIV Edizione del Vitignoitalia si conferma un’edizione di grande qualità orientata al business ed ai mercati chiave dell’export del vino tricolore – “Non la solita fiera quindi – precisa Maurizio Teti, direttore di VitignoItalia – ma un’esperienza unica per i tanti wine lover che desiderano vivere la convivialità del vino in un’atmosfera davvero suggestiva e fuori dai comuni circuiti e, allo stesso tempo, una grande occasione di incontro e scambi per gli addetti ai lavori. Non è un caso se la spiccata vocazione al business e un’offerta tecnica di qualità, studiata in base a specifici trend del comparto e a mercati strategici per l’Italia enoica, fanno di VitignoItalia l’evento di riferimento dell’intero Centro-Sud per il settore”. Napoli si conferma quindi, anche quest’anno, crocevia di importanti relazioni.
Saranno questi i tratti distintivi di una serata che vedrà protagoniste le quattro regioni vincitrici. Ad accogliere gli ospiti della serata ci saranno Antonio Triunfo e Gaetano Russo, proprietari de La Cantina di Triunfo, affiancati da Maurizio Cortese (Cortese way) entrato nella compagine societaria di Vitignoitalia insieme ad Antimo Caputo (Molino Caputo) e Giancarlo Di Luggo (Cantieri Navali Fiart).

35414326_10214623660617445_102094194419433472_nRitorna Charity Night per Il Santobono al LidoTuristicoBeachPark: musica con dj set, buon cibo e tante bollicine per sostenere i bambini.

Ospiti d’eccezione stelle dell’alta cucina e della pizza campana. Un’area speciale sarà riservata ai vini e birre che verranno gratuitamente offerti e serviti dai sommelier A.I.S. delegazione di Napoli.

Per partecipare basta fare una donazione di 30 euro direttamente all’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono Onlus presente in loco, oppure facendo un bonifico all’iban riportato sotto.

Il ricavato sarà integralmente devoluto a favore del progetto “Santobono Hi-Tech> Sonde ecografiche Wi-Fi” destinate ai reparti di Oncologia e Chirurgia dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Donazioni:

Associazione S.O.S. Sostenitori ospedale Santobono ONLUS

IBAN: IT53L0335901600100000103988

Causale: Charity Night

Si può donare anche sul posto in contanti e carta.

Nota: a seguito della donazione, per prenotare e ricevere la ricevuta fiscalmente deducibile contattare Emanuela e.capuano@sostenitorisantobono.it | 3920228600

Prenotazioni:

Turistico 0815235228

Via Miliscola 21, Bacoli (NA)

Si ringraziano:

Lido Turistico Beach Park Clementina Carannante Luciano Santini Marcello Santini Alessandro Santini Gaetano Santini Guido Ferraro

Francesco Sposito – Taverna Estia Vittoria Aiello – Torre del Saracino Paolo Barrale – Marennà Feudi di San Gregorio Marcello Santini – Crudo Bar

Carlo Spina – 3 piani Antonio Esposito – Turistico Bech Park Franco Pepe – Pepe in Grani Diego Vitagliano – 10 Diego Toto Grasso – Olio e Pomodoro

Ciro Coccia – Dea Bendata Federico Guardascione – Il Colmo del Pizzaiolo Agostino Malapena – Caseificio Costranzo Oblio Cafè Ristorante

Bruno Esposito – da Fefè Vineria del porto Baia Azienda Agricola Km 0 Flegreo Maria Scotto D’Abusco – Il Magone Luca Esposito – Il Testardo

Nado Salemme – Abraxas Pasquale di Fraia – Capo Blu’ Borgo 50 Renato Barletta – Forti Emozioni Mario di Costanzo – Pasticceria di Costanzo

Margherita – Il Colmo del Pizzaiolo Cycas  Ferrarelle Acetificio De Nigris A.I.S. Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli

La Bottega dei Semplici Pensieri Sogni di Latte Vassallo MV Forni Ittica Giosuè Explora Fishing Nereis Lido Belvedere Crudo Bar Centro Yoga Ishwari

Bacoli Dea Fortuna Archizoom Food Atelier Vini export Cantine Astroni Elena Walch Tasca D’Almerita Tenuta Cavalier Pepe Piscina Mirabilis Vestini

Campagnano Salvatore Martusciello Kbirr

festa-dellestate-invito-per-webFesta dell’Estate. Ballando al chiaro di luna
Real Bosco di Capodimonte, Cellaio
mercoledì 27 giugno 2018, ore 19.30

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’Associazione Premio GreenCare Ets e l’Associazione Amici di Capodimonte Onlus promuovono e organizzano la prima edizione della Festa dell’Estate – ballando al chiaro di luna nell’antico Cellaio del Real Bosco di Capodimonte, allestito per l’occasione in tema green.

L’appuntamento è per mercoledì 27 giugno 2018, alle ore 19.30 (ingresso da Porta Grande, via Capodimonte 24).

E’ un evento di fundraising che si realizza per dotare il Bosco di Capodimonte di un primo campetto in erba sintetica per giocare a calcio, ad uso gratuito, destinato ai frequentatori dei luoghi: ragazzi del quartiere, e non solo.

La Festa ha un Comitato promotore – Federica Brancaccio, Sergio Cappelli, Giovanni Diana, Generoso Di Meo, Anton Emilio Krogh, Maurizio Marinella, Fabrizio Pascucci, Laura Trisorio che sarà di supporto nel divulgare gli scopi per cui si organizza l’evento.

Il dresscode è un omaggio alla natura riassunta in un giardino: fiori, foglie, ninfe, divinità silvestri.

Per il contributo per la realizzazione del campetto di calcio, si può donare un minimo di 50 euro a persona, sul conto corrente, intestato a Amici di Capodimonte – IBAN IT39P0326503401000000002535
Causale: contributo campetti di calcio Bosco di Capodimonte
Indicando nome e cognome degli ospiti che parteciperanno alla Festa dell’Estate.

Ogni donatore troverà il suo nominativo e quello degli eventuali ospiti  segnalati all’accoglienza al Real Bosco di Capodimonte.
Accesso al Real Bosco di Capodimonte – Cellaio:
è previsto un servizio navetta che partirà da Porta Grande in via Capodimonte 24 e dal parcheggio IPM Parking, in via Colli Aminei 27 (lato ospedale CTO). Il Parcheggio è a cinque minuti di auto dall’ingresso di Porta Grande.

Vi consigliamo vivamente di usare il parcheggio indicato. Il servizio navetta è garantito dalle 19.30 e fino all’una di notte.

Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte
Benedetta de Falco, presidente dell’Associazione Premio GreenCare Ets
Errico di Lorenzo, presidente dell’Associazione Amici di Capodimonte onlus
Per informazioni:
segreteria@premiogreencare.org
segreteria@amicidicapodimente. org
Telefono 081 7499147

Ufficio Cerimoniale
Museo e Real Bosco di Capodimonte
Via Miano, 2 Napoli

21 Giugno, White Ice Summer con i Tre coni 2018

Pubblicato da aisnapoli il 18 - giugno - 2018Versione PDF

White Ice Summer
Special edition
Per la prima volta a Napoli i Maestri del brivido premiati Tre coni 2018 dal Gambero Rosso

35238248_1987207687980842_4702453628173025280_n

Città del gusto Napoli, il network di divulgazione enogastronomica e grandi eventi del Gambero Rosso, apre la sessione dei suoi eventi estivi con la sesta edizione di White Summer, la festa dedicata al solstizio d’estate, tutta declinata in bianco che sarà da bere, da gustare e da ascoltare.

Giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 20:00, presso gli eleganti spazi dello storico Palazzo Caracciolo Napoli – MGallery by Sofitel – in via Carbonara 112 – va in scena la sesta edizione di White Ice Summer, quest’anno presentata in un’edizione speciale “ICE” per celebrare per la prima volta a Napoli i Maestri del brivido premiati Tre Coni sulla guida Gelaterie d’Italia 2018 del Gambero Rosso, ovvero gli artigiani che più di tutti si sono distinti nel panorama italiano del gelato artigianale e che hanno ricevuto il massimo punteggio della guida.

Il premio Tre coni è assegnato, dopo una serie di valutazioni sensoriali e tecniche, a tutti quei maestri che abbracciano la filosofia della produzione d’eccellenza: dalle materie prime alle tecniche di lavorazione alle nuove frontiere in fatto di gusti.

Durante l’evento White Summer i Maestri del brivido prepareranno per l’occasione un percorso di degustazione con gelati artigianali di qualità tutti da scoprire, attraverso rivisitazioni e grandi classici che stupiranno il pubblico per la ricercatezza dei sapori e la bontà del gusto.

Attesi a Napoli dal Piemonte Marco Serra, dalla Lombardia Candida Pelizzoli, dalla Liguria Maurizio Profumo, dal Veneto Antonio Mezzalira, dal Friuli Venezia Giulia Alessandro Scian, dall’Emilia Romagna Stefano Guizzetti e Mattia Cavallari, dalla Toscana Cinzia Otri e Gianfranco Cutelli, dalle Marche Paolo Brunelli, dal Lazio Alberto Manassei, Dario Benelli, Dario Rossi e Veronica Fedele, dalla Campania Raffaele Del Verme e Raffaele Cuomo, dalla Basilicata Emilio Panzardi e tanti altri sono in corso di conferma.

La serata sarà caratterizzata da ambientazioni create dalla performer Ilde Soliani, artista dell’Olfatto e del Gusto.

Non solo brivido ma anche tanta dolcezza grazie ai fragranti lievitati creati per l’occasione dal Maestro Pasticcere Salvatore Gabbiano dell’omonima pasticceria di Pompei (SA), premiato nella guida Pasticcerie di Italia Gambero Rosso.

Le prelibatezze gelato dei migliori Maestri Gelatieri italiani saranno ulteriormente valorizzate dalle vetrine di design dell’azienda Orion, dalla tecnologia delle macchine di Cattabriga, marchio storico di Iceteam1927 – L’arte del Gelato, dalle cialde della cinquantenaria azienda Bussy.

Il viaggio nel bianco da gustare infine continuerà attraverso la delicatezza di formaggi freschi e morbidi, selezionati da Paolo Amato per l’occasione, dell’Azienda casearia Aurora che da oltre 250 anni e 5 generazioni vanta una produzione casearia di eccellenza, tramandandosi i segreti e le ricette per produrre latticini di qualità.

Per brindare poi all’arrivo dei Maestri del brivido presente una selezione di grandi etichette italiane scelte dal Gambero Rosso con San Marzano, Castelle, Tenuta Cavalier Pepe, Tiare, Il falchetto, Ferghettina, Cantina di Solopaca, Casale del Giglio, Corte Normanna che accompagneranno con i loro vini aromatici la festa dedicata al solstizio d’estate.

Servizio a cura dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli

Il bianco, protagonista della serata, non sarà soltanto da bere e da mangiare, ma sarà declinato anche in una sua forma esclusiva e sonora, tutta da ascoltare.

L’evento, infatti, sarà accompagnato dalle atmosfere musicali lunari create ad hoc dal Dj set internazionale di Lunare Project, con special guest in consolle Roberto Barone “Heart” Director di Radio Yacht, radio svizzera dal gusto tutto italiano con sede centrale a Lucerna (Svizzera), Capri, Napoli, Londra e Sidney, media partner esclusivo degli eventi firmati Città del gusto Napoli.

Partner dell’evento A&C Motors Concessionaria Audi per Napoli e provincia, unica concessionaria Audi per Napoli e provincia che dal 1962 sono divenuti sinonimo di grande qualità ed affidabilità. Per l’occasione presenteranno l’Audi Q2 #citycar ma anche #SUV #crossover ma anche #coupé.

White Summer che si svolgerà in un edificio ricco di storia, Palazzo Caracciolo, residenza del re di Napoli Gioacchino Murat, oggi è un hotel 4 stelle lusso che accoglie i suoi ospiti con il desiderio di regalare loro un affascinante “viaggio nel tempo”.
L’esperienza multisensoriale si completa con speciali allestimenti a tema e, per godere al massimo della serata ed esserne parte integrante, è consigliabile dress code bianco.

Evento su prenotazione a posti limitati

Costo ingresso:
Intero €25
Ridotto €20

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 15 feb 2019 al 15 feb 2019 alle ore:20:30

      15 Febbraio, La Sfida N.1: Alto Piemonte vs Sicilia all’Enopanetteria

      Mancano: 00:00 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags