Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Archivio per la categoria: ‘Eventi’

28 Ottobre, Tre Bicchieri 2019 a Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 27 - ottobre - 2018Versione PDF

44901157_10156931859244974_3541400049667801088_n

Tre Bicchieri 2019:
il gotha del vino italiano arriva a Napoli.

Torna l’evento più atteso dell’anno
Domenica 28 Ottobre dalle ore 18.00

In una sola serata i top wine italiani premiati dal Gambero Rosso con il prestigioso riconoscimento Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2019.

Una selezione di vini Tre Bicchieri provenienti da tutta Italia in degustazione.

Non solo il gotha italiano del vino, la migliore selezione food e la location più accogliente.

Costo del biglietto:
€35 intero, €30 ridotto

per info e prenotazioni:
081 3119800/13 – 338 1691727
eventi.na@cittadelgusto.it

foto_cover_8È dedicata a una donna giovane la collezione Fall/Winter 18-19 di Enrico Rubinacci, che vede protagonisti capi “teen” come le giacche in denim, quasi sempre wash, la pelliccia che si incastona in maniera più libera, i mini bomber e i piumini reversibili: casual da un lato perfetti per il giorno ed eleganti dall’altro per la sera. La presentazione della nuova “Star collection” è in programma venerdì 26 ottobre alle 18 a Napoli, nell’atelier di Via Crispi. Ospiti speciali tre Lady azzurre: Jessica Ziolek fidanzata di Milik, Thais Valentim moglie di Allan e Jessica Sterling moglie di Ospina. Le tre ragazze sono anche note web influencer seguite da migliaia di follower. Appassionate di moda, durante il party indosseranno i capi della nuova collezione.
L’inverno in città è a tutto fur: le pellicce sono declinate in mille varianti, colorate, total white, ottanio, rosa, grigio e marron glace e anche nella stagione fredda non si rinuncia alle stelle, che decorano le giacche. Sfilano in passerella gilet in volpe blu night e muticolor, pellicce di visone, zibellino e cashmere.
La pelle è sempre sotto i riflettori, come nel trench di visone con inserti di nappa e nel cappotto in visone e denim. Must della nuova collezione è la pelliccia “Cinderella” decorata con scarpette da sera. Glamour, divertenti e morbidi gli accessori come le mini bagsy in visone golden e denim, le borse in pvc, i manicotti, i cappelli rasta in cashmere e le lunghe cinture intrecciate da legare ben strette in vita per un effetto bathrobe, ma con stile. Insomma la pelliccia è sempre più materiale da usare come meglio si crede. Può prendere le forma di una borsetta, di un bracciale o di una fusciacca. La donna che indossa i capi di Enrico Rubinacci è grintosa e moderna, l’imperativo è sfoggiarli con classe. I capi di pelliccia diventano concettualmente di utilizzo sempre più semplice. Non sono pesanti, complicati, troppo eleganti o delicati, ma l’esatto contrario. Si indossano con ogni tipo di abbigliamento e in ogni dove. In passerella un tocco glam in più con i bijoux handmade Ei.El., dal carattere deciso e ricercato, disegnati da Alessandra Laviano. Durante il party organizzato da Mia Communication le ospiti potranno indossare i capi della nuova collezione e diventare così modelle per un giorno. Avranno un angolo tutto per loro con tanto di back drop, accessori e fotografo professionista. Parola d’ordine: fashion con l’hair stylist Vincenzo Sammarruco e la make up artist Dalila Gambardella. Durante la sfilata: musica live con il violino elettrico di Stella Manfredi, finger food a cura di Pikara, flower design Fly High e brindisi con i vini delle Cantine Famiglietti.

company_logoAVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 30 ALLIEVI RESIDENTI A NAPOLI E PROVINCIA DA AMMETTERE AL CORSO DI III° LIVELLO PER SOMMELIER

A sostegno della valorizzazione delle produzioni tipiche agroalimentari della provincia di Napoli, S.I. Impresa, in collaborazione con l’Ais – Associazione Italiana Sommelier, intende realizzare un corso di formazione per sommelier III° livello.
Il corso, accessibile a coloro i quali hanno già concluso il II° livello, si rivolge prevalentemente a imprenditori ed addetti alla ristorazione, enoteche, cantine e addetti del commercio di prodotti alimentari, per un numero max di 30 allievi.
Nel Terzo livello il vino è accostato al cibo. La tecnica dell’abbinamento, corredata da una trattazione delle caratteristiche organolettiche degli alimenti, è accompagnata da numerose prove pratiche: si assaggeranno molteplici preparazioni gastronomiche abbinate a diverse tipologie di vini.
Il programma formativo si articola in quattordici lezioni suddivise in due incontri settimanali, della durata di circa 2 ore ciascuno.

Il corso avrà inizio il 20 Novembre 2018 e si concluderà il 17 Gennaio 2019 secondo lo schema allegato al Bando.
Il corso terminerà con una prova d’esame teorica e pratica: superandola, si acquisirà la qualifica di Sommelier. L’esame finale consisterà in una prova articolata in due giornate e dovrà verificare la preparazione culturale e tecnico-pratica del Candidato. La prova scritta si svolgerà tra i 14 e i 28 giorni dopo la conclusione delle lezioni, mentre la prova pratico-orale si svolgerà tra i 14 e i 28 giorni dopo la prova scritta. I candidati che supereranno l’esame finale riceveranno l’Attestato di Sommelier, il tastevin ufficiale, la spilla-distintivo.
Le lezioni si terranno presso la Camera di Commercio di Napoli, Via sant’Aspreno 2, 80133 Napoli, dalle 14.00 alle 16.30.
A carico dei corsisti è prevista una quota di partecipazione di € 220,00 oltre iva al 22% per un totale di € 268,40 da versare mediante bonifico bancario a:

Banca Popolare di Bari – Tesoreria- Iban IT30 K054 2404 2970 0000 0000 528.

La domanda “Allegato A”, compilata in tutte le sue parti e corredata da copia del bonifico bancario, dovrà essere spedita mediante indirizzo pec a si_impresa@legalmail.it oppure consegnata a mano, direttamente a SI Impresa, presso la Camera di Commercio di Napoli, Via sant’Aspreno 2, a partire dal giorno 29 Ottobre e fino al giorno 14 Novembre p.v., dalle ore 09.00 alle ore 13.00
Qualora le richieste pervenute superassero il numero dei soggetti da ammettere ai corsi sarà data priorità agli operatori di settore e a seguire si ricorrerà al criterio cronologico di arrivo della richiesta di partecipazione.
Il presente avviso sarà pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Napoli e sul sito di S.I. Impresa. L’elenco dei soggetti ammessi ai corsi sarà pubblicato il giorno 16 Novembre sul sito www.siimpresa.na.it, e sul sito della Camera di Commercio di Napoli www.na.camcom.gov.it.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici alla mail: l.russo@si-impresa.na.camcom.it

Scarica qui l’Allegato A Bando AIS

Scarica qui il Calendario Terzo Livello Sommelier

 

28 Ottobre, Tre Bicchieri 2019 a Napoli all’Hotel Excelsior

Pubblicato da aisnapoli il 25 - ottobre - 2018Versione PDF

Tre Bicchieri 2019, a Napoli
I migliori vini italiani

Domenica 28 ottobre all’Eurostars Hotel Excelsior l’evento organizzato
dalla Città del gusto Napoli con i vini premiati Tre Bicchieri dal Gambero Rosso

Evento su prenotazione a posti limitati
Costo ingresso:
Intero €35
Ridotto per soci AIS €30

Questo il link dedicato esclusivamente alla vendita dei biglietti Ingresso AIS :

http://213.182.82.150/tolonline/frmrepliche.aspx?idman=5084&idpv=137

Tre Bicchieri 2019

Domenica 28 ottobre, dalle ore 18
Eurostars Hotel Excelsior (Via Partenope 48 Lungomare di Napoli)

Per informazioni e prenotazioni:
Città del gusto Napoli
Tel.: 0813119800/13-3381691727
Email: eventi.na@cittadelgusto.it, comunicazione.na@cittadelgusto.it, napoli@cittadelgusto.it

thumbnail-45Domenica 28 ottobre, a partire dalle ore 18, presso l’Eurostars Hotel Excelsior (Via Partenope 48 Lungomare di Napoli) avrà luogo l’ottava edizione di Tre Bicchieri a cura della Città del gusto Napoli, il network di divulgazione enogastronomica e grandi eventi del Gambero Rosso. Un evento dedicato ai top wine italiani con l’obiettivo di mettere in contatto i migliori produttori di vino con un pubblico di esperti e amatori del buon bere.

Saranno presenti le etichette premiate Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2019, che da oltre 30 anni racconta lo scenario vitivinicolo d’Italia più autorevole e d’élite, spaziando tra le zone che da sempre sono maggiormente vocate alla produzione di vino e il nuovo scenario enoico.

E da quella prima edizione datata 1988, in un momento molto difficile della storia recente del vino italiano, molto è cambiato. A cominciare dai numeri: oggi sono oltre 2500 produttori censiti (tra loro 129 new entry per l’edizione 2019) e quasi 23mila vini in un panorama sempre più ricco, fatto di mille terroir diversi, di mille e più uve della tradizione e internazionali. La guida, tradotta ogni anno in inglese, tedesco, cinese e giapponese, è diventata un riferimento internazionale per addetti ai lavori e appassionati del settore. Quest’anno sono 54 i produttori che debuttano con i Tre Bicchieri (in totale 447 le etichette che ottengono il massimo riconoscimento), ma la guida segnala anche i Tre Bicchieri Verdi, quelli prodotti da aziende biologiche o biodinamiche certificate, che quest’anno sono ben 102. E i vini premiati reperibili in enoteca entro la fascia dei 15 euro, che sono ben 92, oltre il 20% di quelli premiati.
Ai banchi d’assaggio i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier con la delegazione di Napoli.
Durante l’evento, in linea con il mood della serata, tutta la proposta food avrà modo di avvalorare il concetto cardine dell’evento: garanzia di qualità ed eccellenze delle migliori realtà vitivinicole italiane.

Attesi a Napoli grandi nomi dell’enologia italiana, importanti produttori nazionali, pubblico attento conoscitore delle eccellenze eno-gastronomiche, curiosi scopritori delle novità riguardanti food & wine costantemente alla ricerca di realtà esclusive e prestigiose da aggiungere al proprio lovemarks.

Fra le aziende aderenti ad oggi:
ABRUZZO Villa Medoro
CAMPANIA Donnachiara Alois Marisa Cuomo Antonio Caggiano Nanni Copé Cantine Astroni Tenuta del Meriggio La Pietra di Tommasone Cantine dell’Angelo La Guardiense Terre Stregate San Salvatore Contrade di Taurasi Villa Raiano Montevetrano Mustilli Casebianche Fontanavecchia Feudi di San Gregorio Ettore Sammarco
FRIULI VENEZIA GIULIA Tiare Tenuta Luisa Jermann La Tunella
LAZIO Antiche Cantine Migliaccio
LIGURIA Cantine Lunae Bosoni
LOMBARDIA Ferghettina Monsupello Lantieri de Paratico Contadi Castaldi Bellavista Ca’ di Frara
MARCHE Marotti Campi Velenosi
PIEMONTE Gaggino Vite Colte Nicola Bergaglio Montalbera Marchesi di Barolo Tenuta Tenaglia Pico Maccario Gianni Doglia
PUGLIA Felline Coppi Tenute Rubino
SICILIA Feudo Maccari Donnafugata
TOSCANA Piaggia Podere Sapaio Orma Tenuta Sette Ponti Frescobaldi Tenuta La Parrina Petra
TRENTINO Ferrari Moser
UMBRIA Tenuta Castelbuono
VENETO Masi Leonildo Pieropan Canevel Sorelle Bronca Andreola

Un parterre educato alla qualità, all’eccellenza, al valore della produzione che ama viaggiare e scoprire i territori che segue i grandi eventi di Città del gusto Gambero Rosso Napoli per l’eccellenza degli attori selezionati.
Durante l’evento, in linea con il mood della serata, tutta la proposta food avrà modo di avvalorare il concetto cardine dell’evento: garanzia di qualità ed eccellenze delle migliori realtà vitivinicole italiane.

Il percorso dedicato al food è capitanato dallo Chef Giovanni Pastore, chef della Gambero Rosso Napoli ma attualmente coinvolto in esperienze internazionali alle Maldive e in Tanzania insieme agli allievi della Gambero Rosso Academy Napoli.
Gli ospiti dell’evento verranno deliziati dalla sua cucina e dall’eccellenza delle materie prime, come le primizie dell’azienda ortofrutticola Calviati insieme a prodotti della panificazione dei fratelli Malafronte, in abbinamento ai prodotti caseari di Sogni di Latte.
A seguire i fratelli Malafronte proporranno al pubblico i loro panettoni natalizi di cui presenteranno l’intera collezione. Con loro il Gelatiere Emilio Panzardi dell’omonima gelateria di Maratea noto per i suoi gelati preparati con ingredienti di altissima qualità (fra cui numerosi presidi Slow Food) e innovative ricette.

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Presentazione della Guida/Catalogo delle Aziende vitivinicole e vinicole della Regione Campania 6° Edizione

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa Traversa Pietrarsa – 80146 – Napoli

Venerdì 26 Ottobre Dalle ore 18

Nell’ambito della manifestazione Eruzioni del Gusto presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa si terrà alle 18 di venerdì 26 Ottobre la presentazione della sesta edizione della Guida/Catalogo delle Aziende vitivinicole e vinicole della Regione Campania. Ci saranno i banchi d’assaggio a cura dell’Associazione Italiana Sommelier Campania e la possibilità di ritirare una copia della pubblicazione.

Orari e Ingressi della Manifestazione Eruzioni del Gusto:

VENERDÌ 26 OTTOBRE: dalle ore 10,00 alle ore 21,00
SABATO 27 OTTOBRE: dalle ore 10,00 alle ore 21,00
DOMENICA 28 OTTOBRE: dalle ore 10,00 alle ore 16,00
Biglietti: INTERO: 7,00 €
RIDOTTO: 5,00 € – Ragazzi dai 7 ai 18 anni

BAMBINI GRATIS 0-6 anni Info info@oronero.net

thumbnail-44

Il Programma di Venerdì 26 Ottobre

Ore.10.00 Apertura dedicata alle Istituzioni, giornalisti, scuole;

Ore 11.00/13.00 Degustazione dei prodotti tipici (DOP-IGT-IGP) e dei vini Campani a cura dei Consorzi di Tutela;

Ore 16.00 Apertura al pubblico e visita del Museo;

Ore 17.00

  • Degustazione dei prodotti tipici (DOP-IGT-IGP) e dei vini Campani a cura dei Consorzi di Tutela;
  • Degustazione dolci tipici Napoletani a cura dell’Associazione Pasticcieri Napoletani;

Ore 18.00

  • Presentazione della Guida/Catalogo delle Aziende vitivinicole e vinicole della Regione Campania 6° Edizione a cura della Regione Campania in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier Campania con successiva degustazione;
  • Degustazione Pizza Napoletana in tema “Vulcanico” a cura dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani APN;

Ore 18.30-19,15

  • Presidio Slow Food: l’Albicocca del Vesuvio (Crisommola)

Ore 21.00 In collaborazione con Villa Signorini – Events & Hotel : “A cena con i Vulcani” – Chef dal mondo in compagnia di Fofò Ferriere presentano il menù Oronero con i presidi Slow Food (su prenotazione);

Per il programma completo dei gg. 26, 27 e 28 Ottobre consultare il sito www.eruzionidelgusto.it

Un luogo d’incontro tra i popoli delle terre vulcaniche e non solo, dove discutere di tematiche legate ai cibi di qualità e alla loro tracciabilità, al legame con i territori, al rispetto dell’ambiente, alla sostenibilità. Ma anche un’occasione per contribuire a costruire una nuova consapevolezza della cultura alimentare, per celebrare attraverso il cibo, il sapere degli uomini, la cultura dei popoli, la loro diversità. E’ il filo rosso che animerà l’evento enogastronomico ‘Eruzioni del Gusto’, in programma dal 26 al 28 ottobre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa promosso da Oronero – dalle scritture del fuoco, associazione culturale che favorisce lo scambio culturale tra i popoli per lo sviluppo economico pacifico, ponendo centralità a quelli che vivono nelle aree vulcaniche del pianeta. Partendo dal Vesuvio, Oronero promuove l’incontro con altri popoli e tutte le possibili relazioni e le forme di simbiosi che nel corso del tempo essi hanno sviluppato con il vulcano. Nello specifico, promuove i valori, le peculiarità e la ricchezza ambientale delle terre vulcaniche e delle aree marine vulcaniche. Partendo dal Vesuvio e dall’Etna favorisce l’incontro con altri popoli e tutte le possibili relazioni e forme di simbiosi che nel corso del tempo hanno sviluppato con il vulcano. L’evento è patrocinato dal Ministero dei beni e delle attività culturali, dalla Regione Campania e da altre Regioni italiane, dalla Fondazione FS, da Slow Food condotta Vesuvio, da numerosi centri di ricerca scientifica e dipartimenti universitari tra cui il Dipartimento di Agraria della Federico II e vedrà per tre giorni confrontarsi in workshop e tavole rotonde docenti, esperti della Fondazione Dohrn per discutere di aree vulcaniche sommerse, rappresentanti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e di altri numerosi Centri di ricerca scientifica, dipartimenti universitari, rappresentanti delle Istituzioni e degli ordini professionali, urbanisti, architetti (l’istituto nazionale di architettura che patrocinia l’evento), archeologi per discutere dei territori e delle possibilità di sviluppo sostenibile, chef ed esperti culinari, giornalisti e food blogger che puntano a disegnare prospettive di sviluppo economico e turistico dei territori, a rilanciare le attività agricole tradizionali accanto a quelle innovative, a migliorare la qualità di vita nelle città.

‘’Un viaggio che parte dal Vesuvio, dai Campi Flegrei, da Ischia e attraversa tutta la Campania, e da qui passando dalla Sicilia e le terre vulcaniche d’Italia e del pianeta per promuovere la cultura dei luoghi. A partire dalle tematiche di cibo e vino si svilupperà un discorso volto a tracciare prospettive economiche e di sviluppo dei territori, del ruolo da affidare alle attività agricole, di rilancio del turismo’’ dice il presidente di Oronero Carmine Maione. Eruzioni del Gusto vedrà protagonisti cibo e vino, come espressione di vita e di identità, fonte di ricchezza e di conoscenza dei territori in cui vivere ma anche accogliere e condividere. Nella tre giorni un focus sarà rivolto alle eccellenze della fertilità vulcanica, la viticultura, i frutteti, l’artigianato tipico.

Il vino del Vesuvio sarà tra i protagonisti della tavola nella tre giorni a Pietrarsa. ‘’La nostra partecipazione all’evento si inserisce nelle attività istituzionali di promozione e valorizzazione della Dop Vesuvio. Già da qualche anno l’attenzione ai vini di suolo vulcanico a livello nazionale, ma anche mondiale, va amplificandosi in maniera esponenziale’’ dice Ciro Giordano, presidente del Consorzio Tutela Vini Vesuvio. Accanto al vino, anche l’oro rosso del Vesuvio: il piennolo, un ingrediente fondamentale della cucina napoletana e campana in generale. Oggi è un prodotto conosciuto ovunque in Italia, apprezzato in tutto il mondo. ‘’Il riconoscimento della dop e il rinnovato interesse commerciale verso tale prodotto ha rivitalizzato l’intero comparto’’ dice Cristina Leardi, presidente del Consorzio di tutela del pomodorino del piennolo del Vesuvio.

All’evento, anche grazie alla collaborazione con S.I. Impresa, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Napoli, partecipano i Consorzi di tutela dei prodotti tipici dalla Mozzarella di Bufala Campana, Provolone del Monaco, dalla Colatura di Alici di Cetara al Pomodoro San Marzano, dai Limoni della Costa di Amalfi a quella sorrentina. E poi la collaborazione con Slow Food (condotte delle aree vulcaniche), offrendo agli esperti e al pubblico la possibilità di parlare e scoprire le eccellenze alimentari italiane che contribuiscono alla straordinarietà della Dieta Mediterranea, l’Associazione Italiana Sommelier, Aziende vitivinicole.

Ad affiancare Oronero nell’evento ‘Eruzioni del Gusto’ ci sono il Mibac, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Regione Campania e Sicilia, Città Metropolitana di Napoli, il Comune di Napoli, i comuni vesuviani, l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Enea, Izsm, Cnr, Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, Autorità Portuale, Film Commission.

4708ea68a4850a58aa4de43664861a33ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

MINI CORSO AIS WINE & WINE & SHOW COOKING

Da Mercoledi’ 14 Novembre. Sei appuntamenti.
Villa Volpicelli, Via Ferdinando Russo n.23

Info e prenotazione: 320.15.13.845

Un percorso esperienziale con i docenti dell’Associazione Italiana Sommelier finalizzato alla conoscenza e all’approfondimento del metodo di abbinamento Cibo-Vino assieme allo show cooking di rappresentativi chef made in Naples.

IL PROGRAMMA

14 Novembre ore 20.45
Prima lezione: La Tecnica di Degustazione
Dalla vigna alla tavola. La degustazione nelle tre fasi: analisi visiva, i colori del vino; analisi olfattiva, i profumi del vino; analisi gusto-olfattiva, le sensazioni gusto-olfattive, tattili e retronasali.
Tre vini di differente tipologia in degustazione: vino bianco, rosso e rosato

21 Novembre ore 20.45
Seconda lezione: La tecnica di degustazione di prodotti caseari guidata da esperti cultori del formaggio dell’Onaf, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio. Prova pratica di caseificazione, come fare il formaggio in casa.
Tema: la caseificazione e tre formaggi in degustazione accompagnata da due vini: vino rosso giovane e vino rosso maturo.

27 Novembre ore 20.45
Terza lezione: Show Cooking del pescato
Protagonista è lo chefpatron del Crudo Bar, Marcello Santini, esperto conoscitore del mondo ittico e delle tecniche, tradizionali e innovative, di lavorazione del pescato.
Tema: Il pesce e due vini in degustazione: vino bianco giovane e vino bianco maturo.

5 Dicembre ore 20.45
Quarta lezione: Show Cooking: Il ‘cuoppo’ napoletano ‘’Frijenno ‘e magnanno’’

Lo chef Salvatore Di Franco, degno figlio della tradizione partenopea, ci svela tecniche e segreti della frittura classica partenopea, dalla preparazione alla cottura.
Tema: la frittura e due vini in degustazione: spumante metodo martinotti e spumante metodo classico

12 Dicembre ore 20.45
Quinta lezione: Show Cooking del cioccolato

I fratelli Gallucci, ci porteranno nel gustoso mondo del cioccolato mostrandoci dal vivo la preparazione dei prodotti.
Tema: Il cioccolato e due vini in degustazione: vino passito e vino liquoroso
Degustazione di panettoni artigianali

Visita in azienda (Data da definire)
Sesta lezione: visita in azienda vitivinicola
, lezione “open air” per conoscere le tecniche di allevamento della vite e i processi di vinificazione.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Ais Campania.
Info e prenotazione 320.15.13.845

44171908_10214509982198140_6413713596995338240_n-2È stata presentata ieri mattina, a Palazzo Santa Lucia, la “Guida-catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania 2018-2019”. Il volume, giunto alla sesta edizione, è stato realizzato dalla Regione Campania in collaborazione con la sezione campana dell’Associazione Italiana Sommelier (AIS). All’interno della pubblicazione sono presenti 180 aziende campane con oltre 400 tipologie di vino ed è destinata agli operatori della filiera enologica, nazionale ed estera, e ai numerosi appassionati di vino.

Stiamo lavorano da anni e a pieno ritmo – ha dichiarato il Presidente De Luca – per il definitivo rilancio del comparto enologico della Campania, facendo leva su tutti gli strumenti finanziari a disposizione con un obiettivo ben preciso: rafforzare la nostra presenza sui mercati nazionale e internazionale”.

Negli ultimi tempi – ha aggiunto il Presidente – si registra un significativo ritorno dei giovani all’agricoltura e, in particolare, al comparto enologico che appassiona centinaia di ragazzi e ragazze. Una scelta lungimirante, visto che la Campania, sebbene non possa essere annoverata tra i grandi produttori, ha registrato un incremento del 130% delle esportazioni nell’ultimo decennio a testimonianza che esiste un mercato pronto a recepire la nostra offerta di qualità”.

Rilanciare il comparto – ha concluso il Presidente – significa valorizzare i territori e la loro identità culturale, dare nuova linfa al turismo eno-gastronomico, contrastare il fenomeno dello spopolamento delle aree interne, insomma offrire un lavoro gratificante agli imprenditori di oggi e domani”.

La Guida-catologo – ha dichiarato Franco Alfieri, capo della segreteria del Presidente De Luca – è un prodotto editoriale che si rinnova di anno in anno, diventando sempre più rappresentativo della nostra offerta enologica. Due le novità di questa edizione: ogni azienda è rappresentata da due vini e, soprattutto, la presenza degli spumanti campani, la cui qualità è sempre più apprezzata su scala nazionale”.

La Guida-catalogo, realizzata anche in lingua inglese, sarà presentata e diffusa nei principali eventi fieristici in Italia e nel mondo cui la Regione Campania parteciperà con le aziende della filiera.

Questa pubblicazione – ha precisato Alfieri – è una delle azioni di una più articolata strategia regionale che considera il vino un ambasciatore formidabile dei nostri territori nel mondo. Occorre, dunque, valorizzare sempre più e meglio le nostre produzioni, soprattutto quelle di qualità, potenziando le sinergie con le altre istituzioni, pubbliche e private, che operano, a vario titolo, nel comparto. I tre protocolli d’intesa sottoscritti stamane con l’Associazione nazionale Città del Vino, i cinque comuni sanniti ed AIS Campania si muove proprio in questa direzione”.

Nel dettaglio, la Regione Campania ha sottoscritto i seguenti accordi: con l’Associazione nazionale Città del Vino, per mettere in campo una serie di azioni tra cui un piano strategico condiviso per la valorizzazione del patrimonio vitivinicolo regionale, in linea con i principi espressi dall’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale, e volto, attraverso l’innovazione, al miglioramento della competitività con il coinvolgimento delle associazioni di categoria e dell’intera filiera vitivinicola regionali;

con i comuni di Guardia Sanframondi (capofila), Castelvenere, Sant’Agata de’ Goti, Solopaca, Torrecuso e l’Associazione nazionale Città del Vino, per dare concreta ed efficace attuazione alla prestigiosa candidatura “Città Europea del Vino 2019” e, più in generale, per valorizzare la Valle del Vino del Sannio beneventano;

con la sezione campana dell’Associazione Italiana Sommelier (AIS), per la promozione e valorizzazione dei territori vitivinicoli e dei vini campani, soprattutto quelli a marchio.

Le intese sono state siglate dal Presidente Vincenzo De Luca, Floriano Zambon, presidente dell’Associazione nazionale “Città del Vino”, Floriano Panza, sindaco di Guardia Sanframondi e Nicoletta Gargiulo presidente dell’AIS Campania.

Sempre nel corso della conferenza, sono state premiate le 28 aziende campane insignite del massimo riconoscimento – tre cornetti d’oro – nella Guida-catalogo e i cui vini, insieme ad altri 100 che hanno ricevuto i tre cornetti come valutazione, saranno presentati dai sommelier dell’AIS nel corso del Merano Wine Festival, in programma dal 9 al 13 novembre, nello spazio Enoteca regionale e che accompagneranno i numerosi show-cooking organizzati durante la manifestazione.

Inoltre è stato presentato l’evento di degustazione dedicato alle oltre 400 tipologie di vino raccolte nella Guida-Catalogo, che si terrà il 26 ottobre nell’ambito della manifestazione “Eruzioni del gusto” in programma dal 26 al 28 ottobre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

https://www.facebook.com/pg/AIS-Napoli-161013423910645/photos/?tab=album&album_id=2428665277145437

Foto di Gabriella Imparato

 

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags