Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Archivio per la categoria: ‘Mondo Ais’

logo-rosso-immagine-di-franco-3

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
Costituita il 7 Luglio 1965 e riconosciuta con D.P.R. in data 6 aprile 1973 n. 539
SEZIONE TERRITORIALE DELLA CAMPANIA

A TUTTI I SOCI DELL’ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA E LORO SEDI

S. Maria C.V., 21/12/17

La S.V., nella qualità di socio dell’ ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA, è invitata a
partecipare all’ Assemblea Straordinaria dei Soci che si terrà presso la sede dell’AIS
Campania, Via Caduti di Nassirya, snc, Victoria Park, 81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce), in
prima convocazione alle ore 7,30 del giorno 26/01/2018 e alle ore 11,00 del giorno 27/01/2018
in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1) Modifiche Atto Costitutivo e Statuto

In nessun caso sono ammesse deleghe

IL PRESIDENTE AIS CAMPANIA
Nicoletta Gargiulo
F/to

 

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
Via Caduti di Nassirya “Victoria Park”
81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce)
P. Iva e Cod. Fisc.: 03111340612
Tel/fax 0823/345188
www.aiscampania.it – info@aiscampania.it

8 settembre 2017 alle 14,30

c/o Università Federico II di Napoli
Complesso dei SS. Marcellino e Festo

Statistics and Wine Evaluation” (Chair: Francesca Bassi, SIS, University of Padova) – Plenary session of invited papers organised by SIS.
Cragging: a promising algorithm for evaluating the multifaceted quality of Italian wine” (Eugenio Brentari, Marika Vezzoli, University of Brescia)

Wine: chemistry, statistics or magic? The role of AIS sommeliers and of statistics in drafting the Guida Vitae” (Manuela Cornelii, AIS – Italian Association of Sommeliers)
Public debate

21371207_1939239989697013_132519621957536779_n

Si avvicina il Congresso Nazionale 2017 in programma a Taormina (ME) dal 27 al 29 ottobre.

congresso_ais_2017-1
È online il sito dedicato all’evento: WWW.CONGRESSOAISTAORMINA2017.IT. Qui è possibile registrarsi e prenotare tutte le degustazioni e le escursioni in programma, garantirsi un posto a pranzi e cene, riservare una camera in hotel convenzionati con trasferimenti da e per l’aeroporto di Catania. Il programma della manifestazione è denso di appuntamenti e tutti i dettagli sono indicati alla seguente pagina web:
www.congressoaistaormina2017.it/programma-congresso-ais-taormina-2017

depliants_9-edizione_2017_pagina_11-2

16487673_804616509687471_695695318153010248_o

Buon Natale e buon 2017!

Pubblicato da aisnapoli il 21 - dicembre - 2016Versione PDF

AUGURI_AIS_banner_sitoCari Associati,

è consuetudine per tutti negli ultimi giorni dell’anno tracciare il bilancio del periodo trascorso. Lo fanno le aziende, lo fanno le famiglie, lo facciamo naturalmente anche noi dell’Associazione Italiana Sommelier, consapevoli che la peculiarità del nostro rendiconto non può essere di esclusiva natura materiale.

Le testimonianze positive del nostro bilancio non possono essere soltanto i numeri e le percentuali, che anche quest’anno ci premiano, bensì le attestazioni di stima, di riconoscenza e di incoraggiamento che ci giungono da ogni parte, confermando la sempre più elevata considerazione di cui gode la nostra Associazione. Ne siamo orgogliosi perché si tratta di una credibilità guadagnata sul campo grazie alla competenza e alla serietà dimostrate nel tempo, unite alla capacità di saperci donare agli altri con generosità e altruismo.

Senza dimenticare che il patrimonio più grande per un’Associazione sono le persone che vi aderiscono e il risultato più gratificante è riuscire a soddisfare i loro desideri e anticipare le loro aspettative.

Nel ringraziarvi per quanto avete fatto per il nostro sodalizio, mi auguro che questo entusiasmo costituisca un buon presupposto per festeggiare serenamente il Natale e per accogliere il nuovo anno con responsabile ottimismo.

Buon Natale e buon 2017, Amici cari.

Antonello Maietta
Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier

MS_2016_04La relazione del Presidente Antonello Maietta racconta numeri e programmi: superati i 35.000 iscritti e in forte aumento anche la partecipazione ai corsi. Consegnato a Maurizio Filippi il Premio Trentodoc, vincitore del Concorso Miglior Sommelier d’Italia

A Trento l’Associazione Italiana Sommelier si presenta in ottima salute, forte di un numero di iscritti in continua crescita, confermando il rinnovato interesse di un pubblico sempre più giovane e trasversale verso il mondo dell’enologia. Forte di una valenza didattica di alto profilo, l’Associazione ha incrementato nell’ultimo triennio i propri corsi di formazione del 39%, con un aumento dei partecipanti del 46%, dove la fascia degli under 30 risulta quella in maggior crescita. Un trend che fa ben sperare nella ripresa dei consumi interni di un comparto che ha subito negli anni una contrazione significativa. Questo aumentato interesse per il vino si auspica possa incrementare non solo i livelli quantitativi, quanto quelli qualitativi, processo in essere da alcuni lustri, ma soprattutto un consumo consapevole e sostenibile. AIS rilancia nuove collaborazioni istituzionali, dopo MIPAAF, con MIBACT e Ministero degli Esteri, estendendo la sua comunicazione esterna, anche in previsione di un rinnovato rapporto con RAI.

15171281_889703277832408_7367651607305804996_nLa Guida Vitae, giunta alla terza edizione, si conferma un apprezzato strumento di orientamento nel vastissimo panorama produttivo italiano. Al suo recente lancio di Milano si sono registrati oltre 3.500 visitatori ai banchi di degustazione con i 500 vini premiati, ormai evento di vertice tra quelli dedicati al vino.

La figura del sommelier sta cambiando e assume le sembianze di un professionista a tutto campo, capace non solo di cimentarsi nel tradizionale ambito della ristorazione, ma essere un ambasciatore del territorio e delle eccellenze italiane. Doti fondamentali per i partecipanti alle finali del Concorso Miglior Sommelier d’Italia, che hanno visto la vittoria di Maurizio Filippi, sommelier umbro proveniente da Montecchio.

A lui il Premio Trentodoc e il titolo, assegnato dopo una competizione appassionante con gli altri concorrenti, il cui livello di preparazione ha reso onore a questa manifestazione. Massimo Tortora di Livorno si è classificato al secondo posto e Carlo Pagano di Isernia è arrivato in terza posizione.

BM_2016_02Alfredo Buonanno, Matteo Antonelli e Stefano Mayer, rispettivamente per il Sud, Centro e Nord Italia, sono i tre sommelier che si sono aggiudicati le borse di studio offerte dalla Distilleria Bonaventura Maschio.

Una giuria qualificata ha effettuato le selezioni il 25 e 26 ottobre scorsi presso la sede della distilleria, decretando i tre vincitori. Questi giovani sommelier sono stati premiati in occasione del 50° Congresso Nazionale AIS a Trento da Andrea Maschio, che rappresenta con la sorella Anna la più giovane generazione dell’azienda di Gaiarine, apprezzata in tutto il mondo per un prodotto d’eccellenza qual è Prime Uve.

Per il tredicesimo anno consecutivo la Bonaventura Maschio in collaborazione con l’AIS si è fatta promotrice di un’iniziativa particolarmente lodevole, allo scopo di incentivare i giovani sommelier ad approfondire le tematiche legate al mondo della distillazione. Come nell’ambito dei vini, anche in questo particolare settore l’Italia vanta nel mondo una riconosciuta competenza e un indiscusso primato di tipicità, che anche le nuove generazioni sono chiamate a conoscere e apprezzare. E ciò soprattutto in un momento nel quale da più parti si invoca la moderazione nell’uso delle bevande alcoliche che in buona sostanza è un invito, da parte delle aziende più qualificate, a bere poco e a bere bene, privilegiando i prodotti migliori.

Alfredo Buonanno del Ristorante Kre’Sios di Telese Terme (BN), Matteo Antonelli dell’Hotel Ristorante Mira Conero di Porto Recanati (MC) e Stefano Mayer del Frutteto Wine Bar di Bergamo sono risultati primi nei rispettivi master di specializzazione sulle acquaviti dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”. Lezioni pratiche e teoriche tenute da esperti del settore riguardo la conoscenza dei distillati italiani e stranieri, le tecniche di distillazione in uso, le sperimentazioni che vengono svolte all’interno delle aziende, per finire con l’arricchimento delle competenze professionali nel campo delle degustazioni, alle quali i sommelier sono chiamati.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags