Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli

Archivio per la categoria: ‘News dalle aziende & Comunicati stampa’

2 Marzo,“Olive oil: The day after Report” a La Notizia

Pubblicato da aisnapoli il 24 - febbraio - 2015Versione PDF

Locandina OLIVEOIL webIl 2 marzo a La Notizia di Napoli esperti e produttori di olio evo riuniti
per “Olive oil: The day after Report”

Il variegato e complesso mondo dell’olio extravergine di oliva sarà protagonista di un’intera giornata di approfondimento lunedì 2 marzo alla PizzAria La Notizia di Napoli. “Olive oil: the day after Report”, questo il titolo dell’appuntamento organizzato dal maestro pizzaiolo Enzo Coccia in collaborazione col selezionatore di oli Riccardo Scarpellini e con la giornalista Laura Gambacorta. Finalità dell’evento è portare un po’ di chiarezza su una delle eccellenze del made in Italy meno conosciute dai consumatori nonché sull’importanza dell’impiego dell’olio evo sulla pizza napoletana.
Due i momenti che caratterizzeranno la giornata: in mattinata, dalle ore 11,00 alle 13,00, ci sarà un incontro di approfondimento e di degustazione con produttori di evo ed esperti di rilevanza internazionale rivolto ad operatori del settore, stampa e semplici appassionati (ingresso libero ma su prenotazione con una mail a laugam@libero.it); in serata, alle ore 20,00, si darà il via a un percorso degustativo con assaggi di 5 pizze ognuna delle quali sarà completata da un olio campano di alta qualità; in abbinamento ci sarà il Gragnano Ottouve Penisola sorrentina Doc 2014 di Salvatore Martusciello (ingresso a pagamento e solo su prenotazione).

Partners dell’evento:
Ferrarelle, Ottouve, Caseificio Il Casolare, Sportello Olio, Facoltà di agraria Federico II, Celletti QR Olio, Torretta, Le Tore, Capolino Perlingieri, Madonna dell’Olivo, Frantoio Romano

Programma
Ore 11,00 – 13,00
Incontro di approfondimento e degustazione con esperti e produttori di evo rivolto ad operatori del settore, stampa e appassionati (ingresso libero ma solo su prenotazione con mail a laugam@libero.it)

Interverranno:
Gli esperti
Maria Luisa Ambrosino, responsabile Sportello olio e capo panel
Gino Celletti, capo panel ed esperto di marketing dell’olio
Raffaele Sacchi, docente presso il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli

I produttori
Vittoria Brancaccio (Azienda agricola Le Tore)
Alexia Capolino Perlingieri (Azienda agricola Capolino Perlingieri)
Antonino Mennella (Azienda agricola Madonna dell’Olivo)
Maria Provenza (Frantoio Torretta)
Alberto Romano (Frantoio Romano)

Moderatori:
Laura Gambacorta, giornalista e assaggiatrice di olio
Riccardo Scarpellini, selezionatore di oli

ore 20,00
Percorso degustativo con assaggi di 5 pizze e 5 oli
Le pizze e le aziende olearie:
Bianca con fiordilatte e pacchetelle – Le Tore
Bianca con mozzarella di bufala campana Dop, fiori di zucca e pecorino – La Torretta
Bianca con pomodoro giallo, salsiccia dei Monti Lattari, olive nere e scarola – Madonna dell’Olivo
Margherita con pomodoro San Marzano Dop – Frantoio Romano
Marinara con pomodoro San Marzano Dop – Capolino Perlingieri

In abbinamento:
Ottouve Gragnano Penisola sorrentina Doc 2014 – Salvatore Martusciello
Acqua Ferrarelle

Partners dell’evento:
Ferrarelle, Ottouve, Il Casolare, Sportello Olio, Facoltà agraria, Celletti, La Torretta , Le Tore, Capolino Perlingieri, Madonna dell’Olivo, Frantoio Romano

Ticket: euro 25,00
Ingresso solo su prenotazione

PizzAria La Notizia
Via M. da Caravaggio, 53/55
Napoli

Info, prenotazioni e contatti stampa:
Laura Gambacorta
Mob. 349 2886327
Email: laugam@libero.it

20 Febbraio, Jazz in cantina al Cieddì con i Latin Jazz Trio

Pubblicato da aisnapoli il 17 - febbraio - 2015Versione PDF

LOCANDINA_CIEDDìI venerdì Jazz in Cantina al Cieddì di Portici
Venerdì 20 Febbraio è con i Latin Jazz Trio

Il ristorante Cieddì di Portici è in pieno fermento dopo l’arrivo in cucina dello chef Nunzio Spagnuolo che sa interpretare in maniera raffinata e con una certa leggerezza una cucina dai colori mediterranei, coniugata soprattutto tra orto e mare del Vesuvio. Come è da sempre nello stile del ristorante porticese. Il direttore e sommelier Gino Oliviero dedica una attenzione maniacale alla selezione dei vini da porre in cantina dove, tra l’altro, è allestito un tavolo dedicato a cene intime tra appassionati del settore. La ricerca delle etichette riflette la personalità di chi ha grande passione per i vini di carattere, che spaziano dalle piccole chicche poco conosciute e ricercate con il piacere della scoperta, fino ad ampliarsi alle bottiglie cult del vino italiano ed oltre, con stuzzicanti riferimenti alle maison di champagne. Cavalcando il filone della grande passione per i vini, il Cieddì vuole aprire al pubblico lo spazio della cantina dando la possibilità di viverlo insieme agli ospiti dal momento dell’aperitivo, al pranzo fino alla cena. Così alla Cantina del Cieddì è stato dedicato un menù easy e veloce, con proposte chip & chic, che vanno dal panino d’autore, alle zuppe di stagione, ai taglieri di salumi e formaggi, ai primi della tradizione napoletana. A tal fine nasce l’iniziativa Jazz in Cantina, spazio tra musica, cibo e buon vino, mirata a promuovere il nuovo format della cantina. Venerdì 20 vede protagonisti i Latin Jazz Trio, con Roberto Bastos – voce e percussioni , Davide Costaiola – basso, Tommy De Paola – piano & keys. Musica live, piatto del giorno e vino al bicchiere euro 15. Sarà inoltre possibile scegliere le vivaci proposte del menù e, se un bicchiere di vino fosse troppo poco, ampia è l’offerta della carta vini.

Prenotazioni al numero 081.7752502
Il ristorante Cieddì è in via Pagliano 5 Portici (NA).

lasagnaegragnanoLasagne & Gragnano” al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo giovedì 19 febbraio alle ore 21 al Roof Garden Terrazza Angiò

L’hotel è una delle sei location campane in cui verrà presentata in contemporanea la Guida Mangia&Bevi 2015 de Il Mattino, nel corso di una piacevole cena tra cibo e buon vino. Partecipa il giornalista Luciano Pignataro ed il menu della serata è dell’executive chef dell’hotel, Pasquale De Simone.

Giovedì 19 febbraio, ore 21 Renaissance Naples Hotel Mediterraneo Via Ponte di Tappia, 25

Prenotazione obbligatoria: 081.7970001 gmoffice@mediterraneonapoli.com

Menu:

Migliaccio rustico

Lasagnette con carciofi trifolati, fiordilatte e pomodorini

Lasagne classiche alla partenopea

Le bombette di Carnevale

Da bere: il nuovo Gragnano Ottouve di Salvatore Martusciello

Acqua minerale e caffè.

Costo 29 euro a persona (Guida Mangia&Bevi inclusa)

Ufficio Stampa

Sng Hotels Rome Marriott Grand Hotel Flora Renaissance Naples Hotel Mediterraneo

Emanuela Sorrentino emanuelasorrentino@libero.it +39 3334765246

20 Febbraio, “Ci vediamo Dop” a Le Colonne di Caserta

Pubblicato da aisnapoli il 12 - febbraio - 2015Versione PDF

civediamoDop GranaIl 20 febbraio a Le Colonne di Caserta “Ci vediamo Dop”,
due chef stellati insieme per mozzarella di bufala campana e grana padano

Nord e sud uniti in una grande festa dei sensi che celebrerà due grandissimi prodotti caseari conosciuti in tutto il mondo affidandoli alle sapienti mani di due esperti chef.
Venerdì 20 febbraio, alle ore 20,00, Rosanna Marziale, lady chef stellata de Le Colonne di Caserta aprirà le porte delle sue cucine allo chef bresciano Stefano Cerveni, anch’egli insignito della stella presso il suo Due Colombe Ristorante al Borgo antico di Borgonato di Cortefranca.
Protagonisti della serata intitolata “Ci vediamo Dop” saranno la Mozzarella di Bufala Campana Dop, rinomata “padrona di casa”, e l’apprezzato ospite Grana Padano Dop, due eccellenze del made in Italy.
A impreziosire il menu le tre versioni del Dubl di Feudi di San Gregorio e i liquori dell’Antica Distilleria Petrone.
L’evento, nato da un’idea dei giornalisti Laura Gambacorta e Vincenzo D’Antonio, si avvarrà della collaborazione del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop, Consorzio Grana Padano Dop, Dubl Feudi di San Gregorio e Antica Distilleria Petrone.

Menu
Sfere Croccanti di Grana Padano, Passatina di Pere
Crema di Bufala e Spuma di Grana Padano, polvere di Capperi Canditi
Pane ricotta di Bufala e miele, frittelle calde di mozzarella
Marziale/Cerveni

Mozzastracciata ai friarielli saltati al peperoncino
Marziale

Risotto allo Spumeggio
Cerveni

Stracotto di bufalo al Casavecchia con crema di patate e croccante di Grana Padano Dop oltre 24 mesi
Marziale/Cerveni

Mozzarella cake ai frutti rossi
Marziale

In abbinamento:
Dubl Brut s.a.
Dubl Brut Rosato s.a.
Dubl + Millesimo 2011
Elixir Falernum Antica Distilleria Petrone

Ticket cena: euro 50,00 (vini e liquori inclusi)

Info:
Ristorante Le Colonne
Viale Douhet
Caserta
www.lecolonnemarziale.it
Tel. 0823 467494

Ufficio stampa
Laura Gambacorta
Mob. 349 2886327
Email: laugam@libero.it

11 Febbraio, il Carnevale è servito da Zì Teresa

Pubblicato da aisnapoli il 10 - febbraio - 2015Versione PDF

Il Carnevale è servito“Carnevale è servito”
Sapori di Campania in tavola con Pulcinella

Mercoledì 11 Febbraio, presso il Ristorante “Zì Teresa”, storica location del Borgo Marinaro a Napoli, un evento eccezionale “Carnevale è servito”, organizzato da Luigi Savino.
Un momento per emozionare i sensi, con i profumi, i colori e i sapori del Carnevale napoletano, dove Pulcinella tra versi e musica porterà per mano in un interessante percorso enogastronomico regionale. Chef, maestri dolciari, pizzaioli e friggitori campani di rinomata fama, prepareranno pietanze e dolci tipici carnevaleschi, a riproporre usi e tradizioni della Campania. In abbinamento ci saranno i vini di note cantine, espressione dei vari territori, presentati da sommelier professionisti. Poi ancora birre artigianali, taster del cioccolato, cake designer e carnevale gluten free. Tra colori e sapori il piacere dell’Arte di Ferrigno con le maschere di Pulcinella e la musica posteggia di Floriana ed Enzo Sirletti.
Un percorso presentato da Angela Merolla, Tommaso Esposito e Carmine Coppola “L’ultimo Pulcinella”.
Parteciperanno al “Carnevale è servito”
Chef: Gennarino Esposito, Carmela Abbate, Giovanna Voria, Giuseppe Di Martino, Raffaele De Rosa, Mirko Balzano, Maurizio De Riggi
Pizzaioli e Friggitori: Adolfo Marletta, Gabriele Carotenuto, Guglielmo Vuolo, Gianfranco Iervolino, Gennaro Cervone, Enzo Piccirillo
Maestri Dolciari: Sabatino Sirica, Sal De Riso, Alfonso Pepe, Salvatore Gabbiano, Raffaele Vignola
Taster del Cioccolato: Giulia Capece
Cake Designer: Claudia Deb
Gluten Free: Cristina Basso
Sommelier: Alberto Giannattasio, Tommaso Luongo, Gabriele Massa, Gabriele Pollio (sommelier della birra)
Aziende Vitivinicole: Antonio Caggiano, Cantina del Vesuvio, Ottouve, Mastroberardino, San Salvatore 1988, Santacosta, Sorrentino, Villa Matilde.
Birre Artigianali: Agrado, Karma, Serro Croce
Ingresso solo su invito

La Giuria con Andrea Cerino, il“RistorAzione – La passione che unisce”: buona la prima!
Ecco i vincitori del primo concorso che ha riunito chef, maitre, barman e sommelier

Una cena di gala preparata dal Team Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli per oltre trecento ospiti ha chiuso in modo trionfale il Primo trofeo “RistorAzione – La passione che unisce” svoltosi lunedì 2 febbraio a Villa Lucrezio di Napoli. Nel corso delle serata, prima della coinvolgente premiazione dei vincitori, si sono registrati due momenti toccanti con la consegna di un targa ricordo alla vedova del compianto chef Massimo Esposito e la donazione di un defibrillatore alla Onlus Le Fate di Arianna per volontà di Arturo Fusco e Ciro Magnacca, rispettivamente presidente regionale e socio onorario dell’APCI.
10978633_10203642101514218_3312936071126976338_nIn mattinata le sale della splendida struttura posillipina avevano visto scendere in campo per la prima volta tutti insieme chef, maitre, barman e sommelier che a colpi di padelle, shaker e tastevin avevano dato vita a un’avvincente sfida all’insegna del fair play. La competizione, organizzata dall’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli, presieduta dallo chef Fabio Ometo, era stata divisa in due gare parallele che mettevano in gara da un lato chef dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani) abbinati a barman dell’AIBeS (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e della FIB (Federazione Italiana Barman), dall’altro maitre dell’AMIRA (Associazione Maitres Italiani Ristoranti e Alberghi) in coppia con sommelier dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier).
A giudicare i concorrenti due giurie, entrambe composte da tecnici e da giornalisti del settore, sotto gli occhi attenti di un nutrito pubblico di studenti di diversi istituti alberghieri.

Ecco i vincitori:

Categoria “Chef – Barman”
1) Marco Iavazzo in coppia con Luigi Sgaglione (AIBeS)
2) Antonio Grasso Lombardi in coppia con Silvano Bertolini (FIB)
3) Giacomo Luongo in coppia con Antonio Triola (FIB)

Categoria “Maître – Sommelier”
1) Giuseppe Gaudino in coppia con Andrea Cerino
2) Raffaele Cuccurullo in coppia con Domenico Russo
3) Fabio Sorrentino in coppia con Gabriele Pollio

Foto di Michela Guadagno

Contatti stampa:
Laura Gambacorta
mob. 349 2886327
email: laugam@libero.it

9 Febbraio, Carlo trova Casa al Veritas

Pubblicato da aisnapoli il 3 - febbraio - 2015Versione PDF

10968519_980729245294112_56468226925586784_nCarlo trova casa!

Lunedì 9 febbraio, al Veritas restaurant, alle 20.30, in esclusiva, lo chef itinerante Carlo Olivari insieme al resident chef Gianluca D’Agostino per una serata che si preannuncia entusiasmante!

Designer, velista e cuoco, dopo aver cucinato nelle situazioni più incredibili, nei musei, in chiese sconsacrate e non, in grotte, in case meravigliose ma anche in fabbriche dismesse, Carlo Olivari si concede il lusso di preparare i suoi piatti nel confort tecnologico della cucina del Veritas.
Perché nell’immaginario dello chef, solo al Veritas questa serata si poteva organizzare!
Infatti il nostro Carlo ha bisogno di armonia, affetto e amicizia per potersi esprimere al massimo.
Tutte cose che trova al Veritas per la grande sintonia che lo lega a Stefano, Rosaria e soprattutto allo chef di casa Gianluca che è l’altro personaggio di spicco della serata; lo chef residente sta attraversando un momento di grazia e con la sua sensibilità e la sua creatività sta portando il Veritas in cima alla ristorazione italiana: riconoscimenti, applausi e consensi da tutti!
In una serata del genere i vini devono essere top e allora abbiamo pensato alla lucida follia dei vini di Joaquin.
Raffaele Pagano, deus ex machina dell’azienda, ne fa di unici, in quantità irrisorie e tutti da capire, perchè aprirli, da soli, non basta a comprenderli. Ma Lui, affabulatore e istrionico ci aiuterà di sicuro :-)
Poteva mancare un gioco?
Un rebus di Carlo Olivari, maestro anche di enigmistica, sarà la chiave per arrivare a vincere un inebriante premio!
Insomma super seratona!

Menù
Saltimbocca croccante con palamita marinata, yogurt ai capperi e ricotta infornata (Gianluca)
Mezzo pacchero ripieno di ricotta allo zenzero con lemon grass e baccalà (Carlo)
Polpo affogato con polenta e cicoria(Gianluca)
Tracchia di maiale caramellata con salsa di radicchio e arancia candita(Carlo)
Cheese cake ai frutti di bosco e mosto cotto all’aglianico (Gianluca)

I vini di Joaquin
Vino della stella 2013
110 oyster 2013
Assaggio da botte di 110 ostrica B.O. 2014

Info e prenotazioni 081 660585 info@veritasrestaurant.it
Costo 60 euro.
Vi aspettiamo

10933946_10204884225258272_7816989456273166969_nPizza Gourmet è la nuova pizzeria di Giuseppe Vesi che, dal 30 gennaio, apre in Viale Michelangelo nella zona residenziale del Vomero, crocevia tra la movida vomerese e il cuore del quartiere. Un buon impasto e ingredienti selezionati provenienti dalle migliori produzioni italiane è alla base del progetto di Giuseppe Vesi.
Gourmet è uno dei termini francesi più usati negli ultimi anni per indicare un fine conoscitore dell’universo del cibo, ma l’accezione con cui è stato scelto nel nome della pizzeria è quella che privilegia il saper mangiare bene, con gusto e attitudine per i sapori autentici e più semplici.
Prodotti a Km 0, o comunque provenienti da una filiera corta, Presìdi Slow Food, di aziende che adottano il No Ogm ed il biologico e biodinamico che foraggiano il proprio bestiame con mangimi sani: sono questi gli ingredienti proposti da Giuseppe Vesi nella sua nuova pizzeria Pizza Gourmet.
Figlio d’arte, Giuseppe è cresciuto tra le pizzerie di famiglia del centro storico di Napoli. L’esperienza, la passione per il suo lavoro unita al ricordo dei sapori dell’infanzia, hanno nutrito in lui il desiderio di applicare alla sua attività, quella di pizzaiolo secondo l’antica tradizione napoletana, la ricerca e l’amore per il cibo buono e genuino. – spiega Vesi. .
I prodotti e i condimenti utilizzati da Pizza Gourmet sono tutti prodotti di eccellenza come la particolarissima Farina Petra del Molino Quaglia macinata a pietra proveniente da grani italiani, il Sale marino integrale di Trapani, i Capperi e l’Origano di Salina, le Alici di Menaica, i pomodori e i latticini campani, le carni e i salumi di Nero Casertano , le selezioni di carne Maremmana , in gran parte esposti nel bel banco gastronomia all’ingresso della pizzeria.
Particolarmente curato e accogliente è anche il locale, in linea con un progetto che fa del bello e del gusto le proprie linee guida: luminoso, mediterraneo nei colori, attento ai dettagli. Maioliche dipinte che rievocano la tradizione della riggiola napoletana, tavoli di legno e seggiole impagliate, lambrì bianchi alle pareti e grandi lampadari di rame. A vista c’è la dispensa del fresco con prosciutti e formaggi, ortaggi di stagione ed altri prodotti. Grande, totemico e disegnato su misura è il forno, cuore pulsante del locale. Non mancano pochi e studiati dettagli di gusto rétro che conferiscono al locale la rassicurante atmosfera di casa.

La pizzeria è aperta a cena, tutti i giorni della settimana
Pizza Gourmet | viale Michelangelo, 77-79-81-83 | Napoli |Tel. 081 2292227 | www.pizza-gourmet.it

ufficio stampa Dipunto studio Tel. 081 681505 – www.dipuntostudio.it

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 01 apr 2015 al 01 apr 2015 alle ore:

      1 Aprile, Parte Corso di Sommelier n.68 da Sebezia con l’AIS Napoli

      Mancano: 19:44 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags