Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags

    27 Maggio, Semplicemente Chef alla Città del Gusto Napoli

    Pubblicato da aisnapoli il 23 - maggio - 2017 Commenta

    immagine-semplicemente-chef“Semplicemente Chef”
    Evento dedicato a Donna Paola Grimaldi della Fondazione Grimaldi
    27 maggio 2017 ore 11.00>15.00
    “Città del gusto Napoli ” Gambero Rosso, via Boscofangone snc, Cis di Nola (Na)

    4 squadre, 24 ragazzi, 3 piatti da preparare, 5 giurati da convincere, in palio stage presso aziende del settore e, per la migliore squadra, il super premio: uno corso di cucina specializzato alla Gambero Rosso Accademy di Città del gusto Napoli.
    E’ questa la ricetta dell’evento Semplicemente Chef, il primo contest di cucina dedicato a ragazzi down o con lieve disabilità, con l’obiettivo di favorire la loro autonomia e l’integrazione sociale attraverso l’inserimento nel mondo del lavoro. Il contest è stato ideato dall’Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri in collaborazione con Città del gusto Napoli Gambero Rosso, Food Atelier e Wstaff agenzia di comunicazione, e dedicato a Donna Paola Grimaldi della Fondazione Grimaldi, che ne è stata promotrice e sostenitrice.
    Una grande e avvincente avventura partita a settembre 2016 con sei ragazzi del La Bottega dei Semplici Pensieri che si sono preparati con lo chef tutor Michele Pelliccia per eseguire in autonomia tre piatti, un antipasto, un primo e un dolce, per la gara finale. A gareggiare insieme ai ragazzi de La Bottega tre squadre, della stessa categoria, di studenti degli Istituti Alberghieri Lucio Petronio di Pozzuoli, Duca di Buonvicino di Napoli quartiere Capodichino e Vittorio Veneto di Napoli quartiere Scampia, preparati invece dalle loro scuole. Lo start della gara ci sarà alle 11:00 del 27 Maggio 2017 presso “Città del gusto Napoli ” Gambero Rosso, via Boscofangone snc Cis di Nola (Na). I concorrenti avranno un’ora a disposizione per elaborare ogni piatto. Eccezionale anche la giuria composta dalla Direttrice della Città del gusto Napoli Gambero Rosso Serena Maggiulli, dallo Chef Nicola Miele chef resident della Gambero Food and Wine Accademy napoletana, da Michele Armano giornalista enogastronomico, dallo chef stellato napoletano Lino Scarallo del Ristorante Palazzo Petrucci nonché da Vittoria Aiello del pluristellato Ristorante Torre del Saracino di Vico Equense e Patrizio Infante di Casa Infante.

    A vincere in realtà sarà la caduta del pregiudizio che ancora oggi impedisce a questi ragazzi di avere pari opportunità dei loro coetanei nell’ingresso al mondo del lavoro. Per questo a tutti i partecipanti sarà data la possibilità di fare degli stage presso ristoranti e pasticcerie che sostengono il progetto e, ai più meritevoli, andrà il superpremio: un corso specializzato alla Gambero Rosso Accademy a Napoli.

    Non solo, sempre per tutti i partecipanti, l’AIS, Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli, sta organizzando un corso gratuito di sommelier. Da anni l’AIS Napoli segue i ragazzi de La Bottega in questo progetto, e li ha insigniti del tastevin, simbolo di appartenenza alla loro associazione.
    Project Manager e Ufficio Stampa dr.ssa Emanuela Capuano
    emanuelacapuano@virgilio.it | ph.: 3920228600

    SCHEDA TECNICA:
    Organizzato da: Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri O.D.V. ONLUS in collaborazione con Città del gusto Napoli Gambero Rosso
    DATA : Sabato 27 maggio 2017
    ORA : dalle 11.00 alle 15.00
    LUOGO: Città del gusto di Napoli Gambero Rosso – Via Boscofangone snc, CIS, Nola Napoli
    TOTALE PARTECIPANTI: n. 28 persone
    LE SQUADRE:
    Quattro squadre formate da sei ragazzi per squadra più uno Chef tutor per squadra (il tutor sta già seguendo i ragazzi da settembre per la preparazione all’evento).
    1) ODV La Bottega dei Semplici Pensieri ( Napoli , Quarto)
    2) Istituto Alberghiero Lucio Petronio (Pozzuoli , Monteruscello)
    3) Istituto Alberghiero Duca di Buonvicino (Napoli, Calata Capodichino)
    4) Istituto Alberghiero Vittorio Veneto (Napoli, Scampia)
    LA GIURIA :
    1) dr.ssa Serena Magiulli, Direttrice della Città del gusto Napoli Gambero Rosso
    2) Nicola Miele, chef resident della Gambero Food and Wine Accademy napoletana
    3) Lino Scarallo, Chef del Ristorante Palazzo Petrucci di Napoli
    4) Michele Armano, giornalista enogastronomico ,
    5) Vittoria Aiello, del Ristorante Torre del Saracino di Vico Equense
    6) Patrizio Infante, Casa Infante

    Special guest AIS Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli, con il gruppo di sommelier de “La Bottega dei Semplici Pensieri

    PROGRAMMA:
    ore 10.00: arrivo delle squadre in pullman a Città del gusto Napoli.
    ore 11.00: ogni squadra si preparerà a cucinare 3 piatti. Nella preparazione di ogni piatto saranno coinvolti due ragazzi di ogni squadra, con l’aiuto del rispettivo tutor. Dovranno cucinare per ogni categoria primo, secondo e dolce, un piatto destinato ad ogni giurato per la valutazione, più un piatto di presentazione decorato. Le squadre avranno a disposizione un’ora per la preparazione di ogni pietanza.
    Ore 14.00: al termine del tempo a disposizione la giuria si riunirà per decidere l’assegnazione dei premi ai ragazzi per le diverse categorie rappresentate dalle pietanze preparate.
    Ore 14.30: Premiazione.
    I PREMI:
    La giuria procederà ad attribuire un primo, un secondo ed un terzo premio per la migliore preparazione di ogni categoria di pietanza. Il premio sarà corredato di uno stage presso le aziende aderenti.
    Alla squadra più meritevole sarà assegnato il superpremio: un corso specializzato alla Gambero Rosso Accademy a Napoli.
    NOTA: durante la gara per gli ospiti è previsto un rinfresco in collaborazione con la Gambero Food and Wine Accademy di Napoli, AIS Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli, Cantine Astroni, La Bottega dei Semplici Pensieri, Casa Infante Pasticceria Gelateria, gli istuti alberghieri partecipanti.

    Cantina di Triunfo, 30 anni dopo…

    Pubblicato da aisnapoli il 23 - maggio - 2017 Commenta

    18582021_1691447697550805_4669149667904830982_nMartedì 23 maggio, alle ore 21, La Cantina di Triunfo festeggia con una cena-degustazione 30 anni di attività, presentandosi al pubblico in una veste rinnovata negli ambienti e nella proposta enogastronomica.

    Dal 1876 punto di riferimento a Napoli per la selezione e la vendita di vini di alta qualità, la famiglia Triunfo ha attraversato l’evoluzione dei gusti e dei costumi in città.
    Nel 1987 Carmine Triunfo e sua moglie Tina, decidono di affiancare alla vendita di vini l’attività di ristorazione, dedicata alla cucina classica napoletana, portando alla nascita de La Cantina di Triunfo.
    Oggi come allora, questa tradizione continua a vivere con Antonio Triunfo che prosegue l’avventura cominciata dai genitori insieme al socio e storico amico Gaetano Russo.
    Il nuovo corso de La Cantina di Triunfo è stato affidato alla consulenza di Maurizio Cortese, CEO di Corteseway, specializzato nella creazione di format ristorativi. E coincide con i primi segnali di ripresa di questa parte della città: l’avvio della ricostruzione di palazzo Guevara di Bovino, (dopo il crollo nel 2013) e l’imminente apertura della linea 6 della Metropolitana.
    L’intervento dell’architetto Mimmo Moccia ha valorizzato l’eredità storica del locale, coniugandola alle sue attuali esigenze. Il restauro di elementi architettonici della Napoli del Seicento, insieme al racconto fotografico che costella gli ambienti, rende omaggio agli antichi fasti di Palazzo Mirelli, sede storica de La Cantina di Triunfo.
    Un nuovo menu, ricco di proposte stagionali che valorizzano le eccellenze del territorio, si rifà ai grandi classici della cucina napoletana, riproposti nel rispetto della tradizione. Una selezione di vini da collezione si affianca ai vini sciolti d’autore scelti da Antonio, conoscitore appassionato del panorama enologico nazionale e internazionale.

    COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA
    Malvarosa Publisher & Food Agency
    press@malvarosa.info

    wc_chefalmuseo_palamarook-1Casa Morra apre all’arte gastronomica di Pasquale Palamaro, Una Stella Michelin del ristorante Indaco del Regina Isabella di Ischia: un set speciale, il settecentesco Palazzo Cassano Ayerbo D’Aragona nel quartiere Materdei, ristrutturato e trasformato in archivio ed esposizione della straordinaria collezione d’arte contemporanea di Peppe Morra. La serata si apre con la visita guidata al palazzo: dal monumentale e scenografico scalone, alla mostra delle opere di John Cage, Marcel Duchamp e Allan Kaprow. Un tavolo imperiale attende gli ospiti: piatti come opere d’arte, colori e sapori come su una tela bianca da scrivere ispirati alle opere di Shozo Shimamoto che abitano la stanza.
    23 Maggio

    Chef al Museo è un progetto Ferrarelle per Wine&Thecity
    ore 20
    Solo su prenotazione
    tel 081 681505

    Aziende partecipanti

    Marchesi Frescobaldi
    ‘E Curti
    Parteciperanno anche Pastificio dei Campi e i pani e i grissini artigianali di Malafronte
    Con il supporto di Festeggiando Catering&Banqueting e i sommelier AIS Napoli

    26 maggio a Villa Sabella “Viaggio nel Mediterraneo”

    Pubblicato da aisnapoli il 23 - maggio - 2017 Commenta

    il-maestro-cortador-juan-jose-herreroIl 26 maggio a Villa Sabella di Baia (Na) “Viaggio nel Mediterraneo”
    con jamón iberico, vini francesi e piatti flegrei

    Venerdì 26 maggio alle ore 20,30 a Villa Sabella, l’ottocentesca dimora che domina il golfo di Baia (Na), serata d’eccezione incentrata sul jamón iberico Reserva Especial dell’azienda Emiliano Garcia. A tagliare, rigorosamente a mano, questo pregiatissimo prosciutto spagnolo che ha ben 62 mesi di stagionatura sarà il maestro cortador Juan Josè Herrero.
    Per l’occasione Antonio Grasso, chef della struttura della famiglia Sabella, realizzerà un menu in cui i sapori flegrei si sposeranno col jamón iberico. L’intero percorso degustativo sarà accompagnato da una variegata selezione di vini francesi.
    “Viaggio nel Mediterraneo” è un evento organizzato da Laura Gambacorta e Fabio Oppo, in collaborazione con Emiliano Garcia e Araldica distribuzione.

    Menu
    Aperitivo in terrazza con jamón iberico Emiliano Garcia e finger dello chef Antonio Grasso
    Caprese con crudo e cotto di gamberi rossi e jamón
    Risotto di mare con provolone del monaco, tartufi, basilico e granella di jamón
    Tournedos di branzino e jamón con spuma di patate e dressing alla clorofilla di prezzemolo
    Dolcezze finali

    In abbinamento:
    Spumante Brut Cuvée Nicolas Francois – Gratien & Meyer
    L’Océade Blanc Atlantique IGP 2015
    Pouilly Fumé 2014 Domaine Chauveau
    Chablis 2014 La Colombe

    Ticket di partecipazione: euro 60 (vini inclusi)

    Ingresso solo su prenotazione

    Info e prenotazioni:
    Villa Sabella
    Via delle Terme Romane, 23/27
    Baia (Na)
    Tel. 081 8688174 – 333 5853826
    www.villasabellaeventi.it

    Contatti stampa:
    Laura Gambacorta
    349 2886327
    laugam@libero.it

    24 Maggio, Neri à n’età, Tribute band a Pino Daniele

    Pubblicato da aisnapoli il 23 - maggio - 2017 Commenta

    18558676_1419217258136893_8747321142113301936_oAncora pochi posti disponibili per la serata cena a tema con music live in omaggio a Pino Daniele…
    info e prenotazioni 081 5602900

    Pizzeria Ristorante Mascagni via Pietro Mascagni n.42

    20170504_194544Di Roberta Porciello
    Japanese food, una fusion nippo-brasiliana, una triade di chef per un locale da vivere e da gustare. Siamo nel cuore del Vomero, a via Merliani 51 da Mirai, il nuovo Sushi Bar dove è possibile gustare la cucina giapponese e soddisfare anche il palato più complicato ed esigente. Un’esperienza da vivere fin dal menù che è stato pensato e ideato per un “racconto” del sushi per intensità, in modo che ogni cliente possa orientare le proprie scelte consapevolmente secondo un percorso di degustazione articolato e ricco: per non sbagliare un colpo occorre quindi seguire i “pesciolini” che vi indicheranno le intensità dei piatti. Partiamo con un aperitivo all’esterno, un piacevole assaggio con rolls fritti con salmone, philadelphia e avocado, un Philadelphia Fried in compagnia di Ciù Ciù, spumante marchigiano. Mentre continuiamo a degustare degli ottimi Uramaki Special Fruit con salmone, avocado, mango con kiwi e fragole, la giornalista enogastronomica Laura Gambacorta coadiuvata dal consulente Filippo Maietta ci illustrano la filosofia e la passione da cui nasce Mirai, grazie alla lungimiranza dei titolari Giancarlo Alfieri e Gianluca Avino. Tre gli chef: Taketomi Minakami di Osaka, il venezuelano Aromides Rodrigues e Damith Bernard Wedikkara dello Sri Lanka, quest’ultimo specializzato nei piatti caldi. Insomma tre culture, tre contaminazioni, tre visioni che si intrecciano per offrire una proposta20170504_195026 culinaria dal respiro globale che spazia dalla tradizione all’innovazione. Poi ci spostiamo all’interno e ci accoglie un locale sviluppato su due piani, il primo, ideale per un pasto più veloce con i classici banconi e la cucina a vista, e poi una sala al piano inferiore che si ispira alle ambientazioni nipponiche moderne, con stampe alle pareti, lampade in carta di riso e due sale Tatami, riservate e disponibili su prenotazione. Quando ci siamo seduti a tavola è stato un tripudio di bontà tra un Sashimi mix di salmone, tonno e spigola, poi Nigiri e degli ottimi Uramaki special con astice e avogado ricoperti con salsa teriyaki. Ambiente accogliente, personale gentilissimo e un rapporto qualità prezzo davvero ottimo, Tra l’altro è possibile ordinare à la carte oppure usufruire della formula all you can eat, una formula diversa da quella usualmente proposta in altre realtà, che punta a mantenere un livello e una attenzione altissime sui prodotti e il servizio: sei portate che vengono presentate e “mangiate” rigorosamente nello spazio temporale di un’ora e un quarto. Terminiamo con uno scenografico Gunkan di salmone al flambè, dove la cottura del salmone esterno al rolls è perfetta rendendo il boccone scioglievole e fresco anche grazie alla fragola leggermente caramellata dal flambè alla sambuca. Non poteva mancare un giro di sake e uno strepitoso tiramisù con matcha.
    Metti una serata tra amici, due chiacchiere, un buon vino e non il solito sushi, Mirai!

    drink-x-cartolinaSelezionati gli otto barmen che si sfideranno a Napoli, il 12 giugno, per il 3^ Premio Strega Mixology

    Sono oltre cinquecento le ricette arrivate, in queste settimane, da Inghilterra, Svezia, Spagna, Croazia, Messico e, naturalmente, dall’Italia per partecipare alla terza edizione del Premio Strega Mixology, uno degli eventi più attesi nel settore beverage.

    Dopo una prima selezione, è stata individuata la rosa dei magnifici otto, che si contenderanno il titolo nel corso della finale, in programma nel cortile di Palazzo Caracciolo a Napoli, lunedì 12 giugno.

    Ecco i nomi dei finalisti: Daniele Cancellara, del Rasputin di Firenze; Sossi Del Prete, del Festina di Aversa, Caserta; Federico Ercolino del Seymour’s Parlour di Londra; Marco Macelloni del Franklin 33 di Lucca; Silvia Piccinato del Dogma Lounge Bar di Campo Darsego, Pavia; Matteo Rebuffo del The Mad Dog di Torino; Erica Rossi del Box Caffè di Padova e Matteo Schianchi dell’Ivy di Reggio Emilia.

    The new italian classic“, è stato il tema sul quale si sono confrontati i contendenti, proponendo cocktail di pochi ingredienti, semplici e facilmente replicabili, capaci di trasmettere i valori storici e culturali del Liquore Strega.

    ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

    VITIGNO ITALIA, XIII edizione, Castel dell’Ovo Napoli 

    21/22/23 Maggio

    Ritorna a Napoli il Salone dei Vini con degustazioni, focus e seminari tutti dedicati all’arte della produzione vinicola.

    vitigno Italia

    Torna a Napoli l’evento più atteso per tutti gli amanti del vino. La XIII edizione del Salone dei Vini e dei territori vitivinicoli italiani si terrà il 21-22 e 23 maggio in una delle location più ambite di Napoli: Castel dell’Ovo. 250 aziende e 1000 etichette per un evento unico, che la scorsa edizione ha registrato quasi 10.000 visitatori. Un percorso attraverso i mille sapori del vino, attraverso quelli che sono le migliori aziende vinicole d’Italia. La novità di questa edizione è il Napoli Wine Challenge, un concorso aperto a tutte le aziende che aderiscono alla manifestazione.

    L’evento si terrà dal 21 al 23 maggio 2017, con i seguenti orari:

    Domenica dalle 15:00 alle 22:00 / Lunedì dalle 15:00 alle 22:00 / Martedì dalle 15:00 alle 21:00

    21 maggio: € 25 ingresso + calice | 22 e 23 maggio € 20 ingresso + calice;

    – € 40,00 abbonamento per tre giorni

    Nelle tre giornate della manifestazione, ci sarà uno sconto per i soci AIS: basterà presentarsi al Desk biglietteria con tessera associativa dell’anno in corso o ricevuta di pagamento per aver diritto, previo riconoscimento con documento d’identità, allo sconto di € 10,00 (ingresso + calice ).

     

    Le attività dell’AIS CAMPANIA:

    ENOTECA REGIONALE 21/22/23 Maggio

    Banco d’assaggio dei vini campani che hanno aderito alla Guida Catalogo delle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania. Servizio a cura dei sommelier dell’Ais Campania.

     

    SALA DEGUSTAZIONI

    Domenica 21 Maggio

    Ore 19,00 – Il Tartufo Nero dell’Irpinia in abbinamento a una selezione di  vini campani dell’Enoteca Regionale.

    Degustatore Franco De Luca, AIS Campania

    Lunedì 22 Maggio 

    Ore 15,00 – I Tre Cornetti Gold. Degustazione dei vini premiati dalla Guida Catalogo delle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Campania 

    Degustatori: Nicoletta Gargiulo e Maria Sarnataro, AIS Campania 

    Greco di Tufo docg 2015 “Vigna Cicogna” / Falanghina del Sannio doc Guardia Saframondi 2015 “Vigna Suprema”/ Paestum Igt Fiano 2015 “Kratos”/ Costa D’Amalfi doc Furore bianco 2014 “Fiorduva”/ Colli di Salerno igt Rosso  2011 “Borgo di Gete” / Taurasi docg 2010 “Spalatrone” / Colli di Salerno igt 2014 “Montevetrano”

     

    Ore 17,00 I Tre Cornetti Gold. Degustazione dei vini premiati dalla Guida Catalogo delle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Campania

    Degustatori: Tommaso Luongo e Franco De Luca, AIS Campania

    Spumante Asprino d’Aversa doc Metodo classico “Priezza” / Irpinia doc Falanghina 2015 “Via del Campo” / Falanghina del Sannio doc 2015 “Fois” / Irpinia doc bianco 2015 “Campanaro” / Terre del Volturno igt Pallagrello nero 2012 “Ambruco” / Taurasi docg 2017 “Pago dei Fusi” / Aglianico del Taburno docg Riserva 2009  “Vigna Cataratte”

     

    Ore 19,00 – I Tre Cornetti Gold. Degustazione dei vini premiati dalla Guida Catalogo delle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Campania

    Degustatori: Tommaso Luongo e Franco De Luca, AIS Campania

    Falanghina del Sannio doc 2016 “Janare”/ Fiano di Avellino docg 2016 / Taurasi docg riserva 2009 “Radici” / Falerno del  Massico Rosso doc 2012 / Lacryma Christi del Vesuvio doc bianco 2014 “Vigna del Vulcano” / Paestum Igt Aglianico 2013 “Gillo Dorfles”/ Aglianico del Taburno docg riserva 2013 “Terra di rivolta” 

    Posti limitati. Prenotazione obbligatoria e impegnativa a info@aiscampania.it ovvero in loco presso il banco dell’Enoteca Regionale salvo disponibilità.

     

    SALA CONFERENZE

    Lunedì 22 Maggio 


    Ore 15,00 Seminari di studi –“ Il Turismo del Vino come leva strategica del Valore del Comparto Vitivinicolo”.
    Modera: Giuseppe Festa Direttore del corso di Perfezionamento Universitario e Aggiornamento Culturale in “Wine Business”, Università degli Studi di Salerno.
    Saluti: Maurizio Teti, direttore Vitigno Italia
    Introduzione ai lavori:
    Filippo Diasco, Direttore Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali Regione Campania
    Interventi:
    Raffaele Ferraioli, Coordinatore Regione Campania “Citttà del Vino”
    Maria Paola Sorrentino, Presidente Regionale Movimento Turismo Vino Campania
    Tommaso Luongo, Ais Associazione Italiana Sommelier Campania, Delegazione di Napoli
    Rosa Cecchi, Area marketing & Comunicazione, Consorzio Ismess (“Il Vino del Tuffatore”)
    Giovanni Giuliano, Coordinatore Rete Imprese Vitivinicole “i vini del Principato”
    Michelangelo Lurgi, Presidente “Rete Destinazione Sud”.
    Conclude:
    Corrado Martinangelo, esperto politiche Agroalimentari Italia- UE, Manager di rete.

    Per il programma completo della manifestazione consultare il sito www.vitignoitalia.it

    LOUNGE TOSCANO®

    21/22/23 Maggio

    Banco d’assaggio con degustazione di sigari italiani a cura del Club Amici del Toscano®

    La Sigaraia: per vedere dal vivo come nasce un sigaro dalle abili mani della sigaraia.

    LABORATORI

    Domenica 21 Maggio 17.30 e 19.30

    Il Sigaro Granduca di Toscana Cosimo I in abbinamento ai Ron Especiado. In collaborazione con Ex Salumeria

    Lunedì 22 Maggio ore 17 -19

    Degustazione di Birra CapatostaBirra BDSA Oak aged a cura dell’Associazione Brewclan homebrewers Ischia

    Prenotazione in loco presso il desk della Lounge Toscano®