Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags

    Campi Flegrei, la puntata di Sereno Variabile

    Pubblicato da aisnapoli il 5 - giugno - 2016 Commenta

    Campi Flegrei la bellezza, il buono e la storia albergano qui!
    Per chi se la fosse persa questa è la puntata di Sereno Variabile dedicata ai Campi Flegrei

    10 Giugno, Vulcanica Ais a Villa Signorini

    Pubblicato da aisnapoli il 5 - giugno - 2016 Commenta

    fvAssociazione Italiana Sommelier Delegazione dei Comuni Vesuviani

    Il 10 giugno 2016 a Villa Signorini di Ercolano, Seconda Edizione di “VULCANICA AIS”

    Manifestazione dedicata alle “ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE” del VESUVIO
    A partire dalle ore 19,00 banchi di assaggio, degustazioni guidate, percorsi sensoriali illustrati e “Finger Tastes” ad opera di Chef Vesuviani. Accompagnati dal Club amici del TOSCANO ®.
    TICKET di entrata è di €10,00 (€ 8,00 per i soci AIS)

    Seconda edizione di “VULCANICA AIS” manifestazione dell’Associazione Italiana Sommelier in Campania con i “TASTEVIN” della Delegazione Comuni Vesuviani. Un territorio strategico pregno della cultura e delle tradizioni di un popolo che da sempre convive con il “VULCANO”, uno tra i più temuti del mondo.

    L’areale del “VESUVIO” ha una dimensione pittoresca, immerso nei toni verdi dell’Appennino Campano fino all’azzurro mare del Tirreno. In questa cornice domina la selvaggia bellezza del Vesuvio, i cui fertili declivi di sabbia e lapilli caratterizzano la struttura di prodotti che ne derivano, il corredo aromatico di pregiati vini e di prodotti custodi della storia, delle persone e di un territorio, che dall’antichità si è alternato con le violente manifestazioni del VULCANO.

    Il 10 Giugno, nell’antica Herculaneum, la suggestiva “VILLA SIGNORINI” (Granito di Belmonte), incastonata nel tratto iniziale del Miglio d’Oro, insieme ai Sommelier dell’AIS Comuni Vesuviani, sotto l’egida di Ente Parco del Vesuvio, Consorzio Tutela Vini Vesuvio, e della Regione Campania, ospiteranno amanti del vino, curiosi del buon bere e operatori del settore, che avranno modo di entrare in contatto con la particolare realtà ENOGASTRONOMICA VESUVIANA. Degustazioni guidate, percorsi sensoriali illustrati, nei banchi di assaggio più di 100 etichette di vini del Vesuvio, i più tipici tra i sapori locali, birre, olio e ed altre delizie tipiche della nostra terra “Finger Tastes” ad opera di Chef Vesuviani. Accompagnati dal Club amici del TOSCANO ®

    16 Giugno, Storie di Vini e Vigne con i Favati

    Pubblicato da aisnapoli il 5 - giugno - 2016 1 Commento

    LOCANDINA-FAVATI-e1464811855418Anche questa edizione di Storie di Vini e Vigne è stata ricca di emozioni ed incontri enoici stimolanti. Lo scorso mese abbiamo avuto il grande Martino Manetti con i vini di Montevertine. Questa programmazione 2016 volge al termine e vogliamo tornare a giocare in casa con i grandi vini bianchi irpini Fiano di Avellino e Greco di Tufo dell’azienda I Favati presentati da Rosanna Petrozziello. L’azienda è partita a Cesinali con l’idea di specializzarsi nel Fiano di Avellino riscontrando sempre successo ed ampi consensi. Il vino in famiglia si è sempre fatto, la tradizione vitivinicola risale al 1915. Oggi Rosanna, insieme al marito Giancarlo Favati, porta avanti il sapere maturato nel lungo tempo, aprendosi alle tecnologie moderne e avvalendosi della consulenza dell’enolo Vincenzo Mercurio con il fine comune della qualità e della territorialità. Il team di lavoro è stato bravissimo nel dare al fiano di Cesinali, territorio poco conosciuto rispetto al altri, un’ identità territoriale spiccata e riconosciuta per la vocazione del suo vino. Anche il Greco di Tufo Etichetta Bianca Terrantica si è affermato come uno dei migliori, ha un timbro deciso e riconoscibile, audace e spinto, sa ben coniugare l’anima austera del greco ed una certa eleganza conquistata soprattutto nel tempo. I vini di Rosanna si fanno apprezzare specialmente dopo qualche anno dalla vendemmia, come ci si aspetta dai grandi vini d’Irpinia e questa serata offre l’occasione per conoscerli al meglio.

    Saranno in degustazione

    Fiano d’Avellino DOCG Etichetta Bianca “Pietramara” 2010 2011 2012 2013

    Greco di Tufo DOCG Etichetta Bianca “Terrantica” 2009 2010 2011 2012

    Conduce Marina Alaimo

    La cena abbinata ai vini I Favati prevede:

    Benvenuto di Cap’alice

    – Polpo alla brace su crema di patate con fiore di zucca ripieno

    – Tagliata di tonno rosso con insalata di scarola ed arance

    – Choux con crema ai limoni della costa di Amalfi e frutta di stagione.

    Costo euro 35

    Prenotazione ai numeri 335 5339305 – 081 19168992

    Meglio capa ‘e alice ca coda ‘e cefalo

    Via Giovanni Bausan 28 m Napoli

    10 Giugno, Paint and drink, Apery Art con il Bianco di Bellona

    Pubblicato da aisnapoli il 3 - giugno - 2016 Commenta

    apery art locandinaVi siete divertiti il 28 aprile a sperimentare con i colori di Arte di Creare e il buon vino di Tenuta Cavalier Pepe?

    Quello era solo il primo di un percorso fatto di vini pregiati, cibi deliziosi, colori e pennelli!

    Pronti per il secondo appuntamento? :)

    Ci vediamo il 10 Giugno a via Crispi alle ore 20

    Per un Apery Art dedicato a uno dei vini bianchi più prestigiosi della Tenuta Cavalier Pepe: il Bianco di Bellona.

    La nostra Art Sommelier, Eleonora Rescigno, ci guiderà tra il profumo e gli aromi di questo pregiato vino campano.

    La Creative Painting Session sarà, invece, gestita dall’Art Director Maria Siricio che vi illustrerà le tecniche della pittura e della decorazione per realizzare una piccola opera d’arte che sarà vostra.

    Il buon vino si accompagna sempre con dell’ottimo cibo e a questo ci pensa Vittorio Carraturo con piccole prelibatezze realizzate per l’occasione.

    Siete curiosi?
    Info artedicreare@gmail.com 3285329990
    Prenotazione obbligatoria

    Per partecipare al concorso: http://acquadichef.com/
    Enzo Coccia e Norbert Niedekofler aprono il concorso Acqua di Chef 2016. Circondati dalle vette delle Dolomiti, I due testimonial interpretano la pizza gourmet, in questo caso fritta, valorizzando le materie prime dei rispettivi territori!

    foto la selezione web

    A Gragnano nasce “La Selezione”, prima Rete di Impresa
    che riunisce 5 eccellenze pastaie artigianali
    Presentazione ufficiale il 6 giugno presso l’Agriturismo Casa Scola

    Cinque dei più storici e noti pastifici di Gragnano che producono i migliori formati artigianali e custodiscono i segreti della lavorazione della pasta da poco si sono riuniti sotto un nuovo marchio che vuole racchiudere tradizione e qualità.
    “La Selezione” è il nome scelto per identificare il nuovo brand e l’iniziativa imprenditoriale che con entusiasmo e determinazione ha visto la luce dopo mesi di intenso lavoro e di confronto.
    Il nuovo progetto, che affianca al sapore della tradizione il gusto dell’eccellenza, unisce 5 pastifici di Gragnano, la città della pasta per eccellenza; questi i nomi dei marchi protagonisti: Faella, Gentile, Gerardo Di Nola, Carmiano e il Vecchio Pastaio.
    Le aziende promotrici, pur mantenendo le proprie singole identità commerciali, potranno contare sui vantaggi generati dall’unione di più realtà produttive, per vincere le sempre più complesse sfide competitive del mondo della pasta.
    Per presentare ufficialmente il nuovo brand “La Selezione” i 5 pastifici di Gragnano, in collaborazione con Laura Gambacorta, organizzano il 6 giugno presso l’agriturismo Casa Scola una degustazione che coinvolgerà gli chef gragnanesi Giulio Coppola de La Galleria, Vincenzo Vaccaro di Cucina 82 e Ciro Coticelli di Borgo di Castello

    Ingresso solo su invito

    Per accrediti e contatti stampa:
    Laura Gambacorta
    Cell. 349 2886327
    Email: laugam@libero.it – lauragambacorta@gmail.com

    Insieme per Pantelleria

    Pubblicato da aisnapoli il 1 - giugno - 2016 Commenta

    13322163_1221301301215416_2359022814827720566_nIl cuore verde di Pantelleria tornerà a pulsare!


    Le Cantine Pellegrino, strettamente legate all’isola per la produzione delle uve zibibbo, hanno coinvolto il mondo del vino per soccorrere l’isola: INSIEME PER PANTELLERIA è la raccolta fondi che contribuirà a riportare su Montagna Grande e Monte Gibele i boschi distrutti dal fuoco.

    Condividi insieme a noi questa campagna a favore di Pantelleria!

    Dal 4 Giugno tornano gli appuntamenti del Jazz in vigna

    Pubblicato da aisnapoli il 1 - giugno - 2016 Commenta

    4 vigna genteSABATO 4 GIUGNO 2016 A PARTIRE DALLE 21.00 TORNANO GLI APPUNTAMENTI DEL JAZZ IN VIGNA CON MARIO ROMANO QUARTIERI JAZZ ALL’AZIENDA VITIVINICOLA MONTESPINA DI ANTONIO IOVINO.

    L’appuntamento è per Sabato 4 Giugno alle ore 21.00, presso l’Azienda Vitivinicola Montespina di Antonio Iovino (Via San Gennaro Agnano,63)

    Azienda Vitivinicola Montespina di Antonio Iovino
    L’Azienda Vitivinicola Montespina Iovino gode di una ottima posizione geografica, favorita dagli apporti benefici del suolo vulcanico. Il clima mite e la brezza marina costante fanno sì che questa terra non abbia bisogno di concimazioni continue.
    Il terreno è ricco di fosforo, ferro e magnesio; elementi indispensabili alla vita delle piante. Una terra così vitale ha permesso ai vitigni autoctoni Montespina di evitare l’innesto su vite americana per difendersi dalla fillossera, un vero flagello per le viti. Si tratta di un afide che, all’inizio del secolo, ha causato enormi catastrofi in tutta Europa.
    Le vite Montespina fu coltivata fin da epoca pre-romana. La coltivazione risale ai primi insediamenti dei greci, che producevano vini apprezzati e famosi.
    Oggi, l’Azienda Vitivinicola Iovino offre una gamma pregiata di vini DOP, tra cui Piedirosso del Campi Flegrei e la Falanghina dei Campi Flegrei prodotti dell’orto e frutta ottenuti con metodi tradizionali e una ristorazione con ricette tipiche napoletane nell’Agriturismo “Il Gruccione “, in cui esaltano sapori, profumi e aromi unici…

    Neapolitan gipsy jazz
    Il valente chitarrista e compositore napoletano Mario Romano ha dato vita al progetto Quartieri Jazz giunto nel Gennaio 2013 (ed. GRAF) al felice esordio discografico intitolato “E strade cà portano a mare”. Una produzione e un progetto in cui si fondono e incontrano in maniera originale il jazz manouche e la tradizione napoletana nel suo ricco retaggio classico e contemporaneo. Un’intensa attività concertistico contraddistingue negli ultimi anni il percorso di questo progetto, che nell’album d’esordio appena citato si arricchisce di illustri ospiti e noti esponenti della scena musicale partenopea quali Joe Amoruso (storico pianista di Pino Daniele), Daniele Sepe, Antonio Onorato e Marco Zurzolo. Il gruppo è composto da Mario Romano alla chitarra manouche, Alberto Santaniello alla chitarra classica e Ciro Imperato al basso. Talenti che come Mario Romano provengono dai “Quartieri Popolari” di Napoli e che nel loro sound frizzante e sanguigno hanno saputo riprodurre colori e umori di quella magica e vivace realtà. Oltre ai brani estratti dal lavoro discografico “‘E strade ca portano a mare”, saranno anche presentati ed eseguiti in esclusiva alcuni pezzi del nuovo lavoro attualmente in corso d’opera dal titolo “Le 4 giornate di Napoli” ed alcuni omaggi al grande Pino Daniele, ispiratore del progetto.

    FORMULA DELLA SERATA
    Saranno servite delle croccanti zeppoline di benvenuto in pastella. A seguire un primo piatto tipico della tradizione campana, che costituisce un ponte tra mare e monti: pasta e fagioli con le cozze. Prodotti della terra, di Campagna Amica della Coldiretti, e del mare. Alle 22.00, poi, gli alberi frondosi faranno da degno e suggestivo palcoscenico alla performance di note di Mario Romano Quartieri Jazz con il loro neapolitan gipsy jazz.

    La degustazione enomusicale si chiude con il dolce della buonanotte, per salutarsi con allegria e dolcezza.

    Ad annaffiare il tutto calici di Piedirosso e Falanghina di produzione propria.

    La serata, in formula all inclusive, degustazione e concerto, prevede una quota di partecipazione di 15 euro.
    Per maggiori informazioni e prenotazioni, telefonare al 340.489.38.36 e/o mandare una mail a quartierijazz@live.it.

    Promoter Quartieri Jazz: Dott.ssa Carmen Cerchiaro
    Mobile 340.489.38.36 — e_mail: quartierijazz@live.it