Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 30 ott 2015 al 18 giu 2016 alle ore:19:30

      Ais Campania, Master Borgogna con Armando Castagno:

      Mancano: 90 giorni e 06:42 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    11249702_10206868406216507_487590932226131845_n

    lanorma_albaNasce il primo menù gourmet senza glutine della città di Napoli
    Lo ha ideato lo chef Mimmo Alba che lo serve tutti i giorni per restituire la parità a tavola a coloro che mangiano senza glutine

    Un bimbo seduto a una tavola imbandita al quale è impedito di mangiare. E’ questa ancora la frustrante situazione per coloro che, seguendo un regime alimentare senza glutine, per ragioni di salute o di semplice benessere generale, vanno a cena fuori.
    Si possono ritenere soddisfatti se, cercando affannosamente tra i piatti in menù, salta fuori qualcosa di adatto al proprio caso.
    Meglio, dunque, armarsi di tanta pazienza o di qualcosa da mangiare portato da casa. Ma che fine fa il piacere di abbandonarsi alle suggestioni di un piatto gourmet godendosi la compagnia degli amici?
    Se lo è chiesto lo chef Mimmo Alba, un passato dedicato allo sport e al ballo da professionista.
    Lo chef e patron della Cantina San Teodoro di Napoli, dopo aver bandito da oltre un decennio il sale dalla propria cucina, dice NO ALLA DITTATURA DEL GLUTINE A TAVOLA proponendo il proprio menù gourmet anche nella versione senza glutine, in linea con la nuova tendenza della CUCINA DEL SENZA.
    fagottino_fruttimare_albaDa questo maggio “PARI” – così chiamato perché identico a quello con glutine – celebra la ritrovata libertà di mangiare ed è servito tutti i giorni nell’elegante locale dello chef Mimmo Alba nella zona Riviera di Chiaia.
    Giovedì 4 giugno (ore 20,30), giorno pari, il menù, che varierà con le stagioni come tutti i menù dello chef, sarà presentato in una speciale serata che avrà come ospiti la giornalista Monica Piscitelli, l’esperto di senza glutine Alfonso del Forno e il sommelier, delegato dell’Ais Napoli, Tommaso Luongo.
    I pani dello chef e i piatti del menù degustazione, sia con glutine che senza, di Cantina San Teodoro (un best of delle 24 portate, con glutine e senza, che sono in carta) saranno – su prenotazione – in degustazione accompagnati dalla birra senza glutine “Omission”, vincitrice del World Gluten Free Beer Award, e da “Assenza“, la Falanghina firmata Masseria Venditti presentata all’ultimo Vinitaly che, certificata biologica, è priva di solfiti, lieviti ed enzimi aggiunti.

    Il menù senza glutine è servito tutti i giorni dal lunedi al sabato.
    Per serata del 4 giugno (ore 20,30) i posti sono limitati. Costo 50 euro. Prenotazione obbligatoria: 081 18990558.

    Cantina San Teodoro, Vico Satriano 12 – Napoli.
    Per arrivare: Cantina San Teodoro, percorrendo la Riviera di Chiaia con direzione Fuorigrotta, si trova nella prima traversa a destra dopo piazza Vittoria, subito dopo il negozio di cravatte Marinella.

    il 22 maggio apre a Napoli Spicchi d’Autore

    Pubblicato da aisnapoli il 19 - maggio - 2015 Commenta

    Mimmo EspositoDal 22 maggio a Napoli “Spicchi d’Autore”, pizzeria gourmet con
    i fritti aristocratici del monzù Modugno
    e i dolci del maestro Sal De Riso

    Venerdì 22 maggio, a partire dalle ore 13,00, apre a Napoli nel cuore del Vomero Spicchi d’Autore – Pizzeria gourmet, un nuovo concept di ristorazione incentrato sulle tipicità campane di qualità. Ideatrice del progetto è la Vecchi Fornelli S.r.l. con la consulenza marketing di Giuseppe Gargiulo.
    Tanti gli elementi di appeal di questo originale progetto gastronomico. Innanzitutto la pizza, che verrà proposta a spicchi per consentire di effettuare un percorso personalizzato di degustazione. Ai comandi del banco pizzeria sarà Mimmo Esposito, giovane ma già con tanti anni di esperienza al suo attivo.
    Altro punto di forza di Spicchi d’Autore saranno i fritti aristocratici napoletani realizzati secondo le ricette originali del ‘700 e firmati dal maestro monzù Gerardo Modugno, per oltre quarant’anni in attività presso palazzi nobiliari e circoli prestigiosi di Napoli.
    Ulteriore motivo di attrazione sarà la presenza in carta dei dessert realizzati dal noto maestro Sal De Riso, pasticciere dell’anno nel 2010 e creatore dell’imitatissima torta “ricotta e pere”.
    Partner del progetto il birrificio Angelo Poretti, presente con l’intera gamma di birre tra cui anche la stagionale 7 luppoli. Fiore all’occhiello, poi, la nuovissima birra champagne 10 luppoli, prodotta per Expo 2015 e disponibile in anteprima presso Spicchi d’Autore.

    Spicchi d’autore – Pizzeria Gourmet
    Via Gino Doria, 81 (Vomero, zona stadio Collana)
    Napoli
    Tel. 081 5560892
    Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena

    Ufficio stampa
    Laura Gambacorta
    Mob. 349 2886327
    Email: laugam@libero.it

    11238271_1097224873627119_9186590048310034584_nOggi alle 11.30 nel Salone della Camera di Commercio di Napoli in piazza Bovio si parla di food e design: è di scena il nostro PREMIO CONVIVIUM DESIGN, promosso da Wine&Thecity e Pastificio dei Campi con il patrocinio e la direzione scientifica dell’ADI Campania. Nato per premiare la creatività under 40 intorno ai temi del cibo, tavola, convivialità, il Premio è alla sua terza edizione ed ha già raccolto più di 100 progetti in tre anni. Salvatore Cozzolino Presidente ADI e direttore scientifico del Premio, oggi presenta i progetti selezionati e i 3 vincitori. Con la collaborazione di Agripromos – Camera di Commercio abbiamo voluto organizzare questo tavolo di confronto nella “casa delle imprese” perché designer e progettisti hanno bisogno di imprenditori e aziende che trasformino i progetti in oggetti.

    20 Maggio, Wine&Thecity, il Gran finale

    Pubblicato da aisnapoli il 18 - maggio - 2015 Commenta

    Wine&Thecity, il Gran finale
    Mercoledì 20 maggio dalle 19.30 alle 23.00

    Wine and the city

    SCALE DI MONTESANTO E QUARTIERE INTELLIGENTE
    Incursioni d’arte, musica Swing, Dj set e grandi vini

    Mercoledì 20 maggio, dalle 19.30 alle 23, il Gran finale di Wine&Thecity2015 invade uno dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti del centro storico: lo Scalone monumentale di Montesanto, opera del Filangieri del 1880, cerniera tra la collina e il ventre della città.
    Arte, musica e vino nutrono l’ebbrezza della serata in un crescendo di contaminAzioni in pieno stile Wine&Thecity.
    Sulla scenografica scalinata a balze va in scena l’azione d’arte Living stairs del collettivo 137/A: una performance sitespecific a cura di Carla Celestino, Valter Luca de Bartolomeis, Marialuisa Firpo, Carla Giusti, Carlo Manna e Ivan Turturiello. Una sequenza di ambientazioni simulanti i diversi momenti che scandiscono il quotidiano di ognuno – l’incontrare, il conoscere, lo stare, il sognare – invita a riflettere sull’uso che oggi si fa delle scale: luogo di sosta, riposo, abbandono delle più svariate presenze umane. L’azione non altera la naturale vocazione del luogo, ma assurge a simbolica interpretazione della “maniera napoletana” di appropriarsi degli spazi pubblici.
    Dall’arte alla musica. I ritmi e le suggestioni di SWINGin’ Napoli invadono le scale: suonano gli SwingTree con Marco Sannini alla tromba, Dario de Luca alla chitarra, Umberto Lepore al C Basso e Simona Boo Voce. Danzano Irene Vecchia e Luca Chimenti.
    Il Q.I. Quartiere Intelligente, laboratorio sperimentale per l’ecosostenibilità e spazio di produzione artistica, accoglie la degustazione dei bianchi e dei rossi delle cantine del Sannio Consorzio Tutela Vini con i taralli partenopei di L di Leopoldo Infante, le mozzarelle di bufala campana Dop del Consorzio di Tutela, i crostoni di Babette, il cocktail Bichini di ‘E Curti di Sant’Anastasia e il Club Amici de Toscano.
    Al calar della sera, occhi puntati sul video wall del Q.I.: è di scena la video installazione Transition Point di Caterina Arciprete che racconta una forma svelata o solo intuita in un attimo visionario: “un’energia che senza convenzioni, aldilà delle forme apparenti dovute, esplode in un sogno lucido durante un punto di transizione. È il tempo in cui il corpo abbassa le sue difese coscienti, la mente lascia andare il corpo…Un giovane come altri, bianco acromatico e una goccia di vino/oro che lo conduce nello spazio di transizione, tra veglia – sonno – sogno. Sogna o percepisce la sua metamorfosi. È energia che si libera dall’involucro, che sgorga da bocca e occhio, che fluisce diventando tutt’uno con pensieri e aria. Si sveglia. La forma sprigionata rientra in un abito. Il vino, oro nel bicchiere, ne ha imprigionato la sostanza, è liquido. È il passaggio tra corpo (reale/solido) e sublime (sogno/gas). L’oro si espande e prende mille forme, in un attimo di transizione”.
    Il Dj set di Dj Cerchietto scandisce i ritmi della serata che diventa installazione sul tessuto urbano, azione collettiva e di contaminazione: lo scopo è accendere i riflettori sulle scale di Montesanto, raccontarne la bellezza e la storia, e recuperandone il significato di cerniera e camminamento metropolitano, surclassato dalle logiche della velocità.

    Ufficio stampa DIPUNTO STUDIO – Tel 081 681505 www.dipuntostudio.it

    11159545_956471077717854_4896626824800567477_nWine&Thecity Napoli sostiene quest’anno le attività della cooperativa LORSA MAGGIORE promuovendo una serata speciale che vedrà protagonisti i ragazzi del centro nelle vesti di aiutanti pizzaioli del maestro pizzaiolo Ciro Salvo 50 Kalò e di aspiranti sommelier con l’AIS Napoli.

    Vivi le emozioni con le luci di Napoli, le pizze di Ciro Salvo e i vini di Casa Setaro.

    SABATO 16 MAGGIO dalle 18 alle 20.30 si potrà conoscere La Gloriette e ascoltare i progetti de L’Orsa Maggiore
    Con il supporto di Molino Caputo e la collaborazione preziosa di Ciro Salvo 50 Kalò e Ais Napoli.

    Ingresso con degustazione: 10 euro
    Info e prenotazione: info@wineandthecity.it Tel. 081 681505

    Locandina-Ais-Campania-Olio-Vino1Palazzo Paolo V

    Corso Giuseppe Garibaldi, 147 – Benevento

    16 maggio 2015 ore 11

    Programma della giornata

    Presentazione della terza edizione della “Guida alle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Campania” censita della Regione Campania in collaborazione con AIS Campania

    Interventi del dott. Luciano D’Aponte dell’Assessorato all’Agricoltura Regione Campania e della dr.ssa Maria Luisa Ambrosino di “Sportello Olio” – Dipartimento di Agraria Università di Napoli Federico II su “Si fa presto a dire Olio...” , come orientarsi per una scelta consapevole: prove pratiche di degustazione

    Seguirà la degustazione a banchi d’assaggio dei vini presenti nella guida.

    Siete tutti invitati!

    Presidente AIS Campania

    Nicoletta Gargiulo