Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags

    Roma Whisky Festival Roma, 2 e 3 marzo 2019

    Pubblicato da aisnapoli il 13 - febbraio - 2019 Commenta

    locandina-roma-whisky-festival-2019Roma Whisky Festival
    Roma, 2 e 3 marzo 2019
    c/o Salone delle Fontane all’Eur
    (Via Ciro il Grande, 10)

    Ottava edizione del Roma Whisky Festival, appuntamento per appassionati, neofiti e professionisti del whisky con eventi, degustazioni, masterclass, seminari sulla mixology, ospiti internazionali, quattro cocktail bar, area gourmet, stand dei migliori Cognac e Armagnac e una mostra dedicata al design e all’architettura di una distilleria scozzese

    Si tiene a Roma, sabato 2 e domenica 3 marzo 2019, presso il Salone delle Fontane all’Eur (via Ciro il Grande, 10) l’ottava edizione di Roma Whisky Festival, il più importante festival di settore italiano. Imperdibile appuntamento per tutti coloro che vivono il mondo del whisky, Roma Whisky Festival si conferma un evento ricco di degustazioni, masterclass, seminari sulla mixology, incontri e, per il secondo anno consecutivo, stand dei migliori cognac e armagnac, affidati a esperti del settore con l’obiettivo di creare appuntamenti ad alto contenuto di “spirito”. Ma anche, per la prima volta, una mostra dedicata al design e all’architettura di una distilleria in costruzione in Scozia. Il tutto con la direzione artistica di Andrea Fofi, affiancato dai whisky consultant, Pino Perrone, Andrea Franco e la scozzese Rachel Rennie. La passata edizione ha registrato un incremento di pubblico del 15% rispetto al 2017, con circa 4500 visitatori in due giorni, a fronte di 60 aziende di whisky e 10 di cognac e armagnac presenti, oltre alle 10 aziende extra-whisky (food, sodati, bar tools) e i 6 cocktail bar presenti. Oltre 70 i giornalisti accreditati e oltre 2000 le etichette rappresentate con whisky provenienti da: Scozia, Irlanda, Galles, Stati Uniti, Canada, Giappone, India, Francia, Italia, Islanda, Taiwan e Australia.

    L’ottava edizione presenterà masterclass di noti brand e ospiti internazionali del mondo della miscelazione, che terranno seminari e talk. Noti già alcuni speaker per i seminari mixology, figure di spicco del bartending internazionale, tra cui Leonardo Leuci del Jerry Thomas Speakeasy, Gabriele Manfredi ex Oriole Bar di Londra e Filippo Sisti della rivelazione milanese Talea. Inoltre, i mini-corsi da 25 minuti sull’ABC del whisky per i neofiti curata dalla Whisky Academy del festival nella figura della Brand Ambassador Chiara Marinelli. Confermata l’area Cognac e Armagnac, l’area Cocktail Bar rappresentata da 4 note realtà romane (Jerry Thomas Speakeasy, Drink Kong, Argot e Freni e Frizioni) e quella food. All’interno del salone, come di consueto, ampio spazio dedicato alle bottiglie vintage e rare, presenti quest’anno grazie alla nota casa d’aste online Katawiki. In occasione del Festival sarà anche presentato come ogni anno il nuovo imbottigliamento ufficiale in serie limitata di Roma Whisky Festival, che quest’anno vedrà il whisky scozzese Caol Ila protagonista. La manifestazione nasce nel 2012 grazie alla passione per gli eventi di uno dei due fondatori, Andrea Fofi e per quella del whisky da parte di Rachel Rennie, ma soprattutto per la mancanza a Roma di un evento sul mondo del distillato. La compagine si è allargata con l’arrivo di Pino Perrone, Emiliano Capobianco e Andrea Franco e la manifestazione è cresciuta in modo esponenziale, al punto tale da poter essere annoverata tra i Festival internazionali di maggior rilievo.

    L’ottava edizione – sottolinea Andrea Fofi -vuole essere l’edizione delle conferme nonché del preludio a futuri cambiamenti che apporteremo negli anni a venire per rafforzare il Brand RWF sul mercato. La crescita della manifestazione, considerata ormai tra le più importanti a livello internazionale, è evidente e ne siamo fieri e felicissimi. Non possiamo non riconoscere lo sforzo e la fiducia riconosciutaci dalle aziende partecipanti e dal pubblico numerassimo che ci segue durante tutto il corso dell’anno nei nostri eventi e attività di formazione. Fiducia che di anno in anno tentiamo di ripagare attraverso la proposizione di nuovi contenuti: quest’anno ad esempio vi sarà, la Bowmore Room Experience, una mostra dedicata all’architettura e al design nel mondo del whisky presentata dallo studio di architettura Threesixty Architecture di Glasgow, impegnato nella progettazione di una nuova distilleria a Edimburgo. Ma anche la presenza di nuovi ospiti internazionali, momenti di intrattenimento e attività promozionali e di comunicazione sempre più importanti“.

    Per informazioni:
    www.romawhiskyfestival.it
    info@romawhiskyfestival.it
    tel. 06 32650514
    Facebook: www.facebook.com/romawhiskyfestival/
    Instagram: www.instagram.com/romawhiskyfestival/
    Youtube: www.youtube.com/channel/UCdGmDG9ZykmouyUE3q0Q4bA

    19 Febbraio, Al via la V Edizione di “Un angelo fra le stelle”

    Pubblicato da aisnapoli il 13 - febbraio - 2019 Commenta

    Al via la V Edizione di “Un angelo fra le stelle”
    Sette stelle campane ai fornelli per il completamento della scuola intitolata ad Andrea Zanfagna in Tanzania

    Martedì 19 febbraio, ore 20.30
    Circolo Nautico Posillipo – Via Posillipo, n° 5 (Na)

    logo-associazione-progetto-abbracciSette stelle della ristorazione campana unite per una cena di solidarietà. Succede martedì 19 febbraio, alle ore 20.30, presso il Circolo Nautico Posillipo (Via Posillipo, n°5) che ospita la V Edizione di “Un angelo fra le stelle”: la charity dinner organizzata dall’Associazione Progetto Abbracci Onlus impegnata dal 2014 nel promuovere e realizzare importanti iniziative sociali a Napoli e in Africa.

    Ai fornelli quest’anno si alterneranno nomi che brillano nel firmamento della ristorazione campana, sette fuori classe che per l’occasione accoglieranno gli ospiti con degustazioni di piatti tipici della tradizione campana: la serata si apre con un entrée di pizze fritte opera del maestro pizzaiolo Enzo Piccirillo della pizzeria Masardona e con un antipasto firmato da Domenico Iavarone del Josè Restaurant di Torre del Greco. Pasquale Palamaro del ristorante Indaco presso l’hotel Regina Isabella di Lacco Ameno realizzerà invece una originale zuppa di zucca, mentre lo chef Peppe Aversa del Buco di Sorrento si cimenterà in un primo a base di pasta al fianco di Danilo Di Vuolo del ristorante La Caletta dello Scrajo di Vico Equense che preparerà un risotto ai calamari. La serata prosegue con un piatto delicato a base di baccalà al latte di Michele Deleo consulente degli hotel Four Seasons di Mosca e San Pietroburgo e, per finire in dolcezza, i dessert opera dello chef Angelo Gravina del ristorante Riccio’s di Pozzuoli. Nei calici i vini irpini dell’Azienda Agricola Fonzone.

    Una cena di solidarietà per 160 ospiti il cui il ricavato verrà interamente devoluto per sostenere il completamento della Scuola Andrea Zanfagna in Tanzania (località Lulamba, provincia Bukombe, regione GEITA): la struttura, attiva dal 2016 e intitolata al figlio di Claudio e Giovanna Zanfagna fondatori dell’Associazione Progetto Abbracci Onlus, accoglie ogni giorno numerosi bambini e ragazzi che, grazie a questo progetto, hanno l’opportunità di frequentare un percorso di studi equivalente alle classi italiane elementari e medie. Obiettivo della raccolta fondi è donare nuove aule alla scuola e dare vita in questo modo ad una struttura ricettiva in grado di ospitare fino a 650 bambini. Le lezioni, impartite da insegnanti scelti dal governo tanzaniano, permetteranno infatti ai giovani alunni di conseguire il diploma per l’accesso alle scuole superiori. Un obiettivo sociale lungimirante che mira a diminuire il gap d’istruzione delle regioni più povere dell’Africa con lo scopo di formare una generazione di giovani scolarizzati capaci di inserirsi nel mondo del lavoro.

    PROGETTO ABBRACCI ONLUS è l’associazione fondata da Claudio e Giovanna Zanfagna in seguito alla prematura scomparsa del figlio Andrea nel 2014. Da cinque anni opera a favore dei più deboli, di chi vive ai margini della società sia in Italia che in Africa sostenendo progetti concreti. “Io Claudio, Giovanna ed Adriano Zanfagna, e tutti i migliori amici di Andrea abbiamo fondato l’Associazione Progetto Abbracci, ispirandoci al nostro caro Andrea volato via ad Atene il 26 maggio del 2014 a seguito di un incidente stradale. La caratteristica fondamentale di tutte le nostre iniziative sarà l’immediatezza, la certezza dei beneficiari e la riscontrabilità oggettiva dei risultati”. In cinque anni Progetto Abbracci Onlus ha realizzato opere significative a Napoli e in Africa: Nel 2015 è stata inaugurata la medicheria al reparto di oncologia pediatrica del SUN; nel novembre 2016 è stata completata la Scuola elementare/media Andrea Zanfagna nel villaggio Lulamba in Tanzania, regione di Shenanigan Tanzania. Nel 2017 è stato ultimato l’allestimento di Liber – Aria di Lettura, il punto di lettura all’interno dell’Istituto Penale per i Minorenni di Nisida, accessibile a tutti i minori ospiti della struttura e alle loro famiglie in visita: non una semplice biblioteca ma un luogo di ritrovo dove trascorrere del tempo con le ragazze e i ragazzi dell’isola, dove poter ascoltare una storia letta dalla voce accogliente di una mamma o di uno zio e perdersi tra le pagine di un libro coltivando immaginazione e fantasia. Ad Aprile 2017 l’Associazione ha donato due nuovi portatili ai reparti di pediatria e cardiologia dell’ospedale Santobono di Napoli. Nel luglio 2017 Progetto Abbracci ha inoltre sostenuto “Dimora in poi” di Don Massimo Ghezzi donando una cucina e un refettorio con cui garantire pasti caldi e accoglienza ai senza fissa dimora inaugurato dal Cardinale Sepe. Recentemente è stata infine completata una nuova aula nella scuola Andrea Zanfagna nel villaggio di Lulamba in Tanzania e della realizzazione di un nuovo pozzo nel villaggio di Lushimba nella medesima regione.

    Si ringraziano per il supporto: Riso Acquerello, Plose Acqua Minerale Naturale, Pasta Di Martino, Vini Fonzone, Galleria L’Ariete, Circolo Nautico Posillipo.

    È possibile acquistare i biglietti presso:

    Il Circolo Nautico Posillipo – Via Posillipo 5 – Tel 0815751282

    Galleria l’Ariete – Via Manzoni 147 – Tel 7692706

    Per info: tel. 3358418096 / 3358416543

    www.progettoabbracci.org

    ALa Sfida con Ais NapoliSSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

    La Sfida n.1

    Alto Piemonte vs Sicilia

    Franco De Luca vs Tommaso Luongo

    Boca 2011 Le Piane
    Bramaterra 2011 La Prevostura
    Galizja Gattinara 2007 Il Chiosso

    Faro 2014 Bonavita
    Nero Ossidiana 2011 Tenuta di Castellaro
    Feudo di Mezzo Il Quadro delle Rose Etna Rosso 2012 Tenuta delle Terre Nere

    Venerdì 15 Febbraio ore 20.30

    Enopanetteria I Sapori della Tradizione

    Corso Europa n.125 Melito (Na)
    Euro 35. Info e prenotazioni: 081.7117410
    Prenotazione obbligatoria e impegnativa

    Una squadra di agguerriti degustatori ufficiali pronti a raccogliere il guanto di sfida fronteggiandosi uno contro l’altro a colpi di degustazioni.

    In ogni appuntamento un territorio da raccontare attraverso i suoi vini: un viaggio sensoriale che coinvolgerà la platea che poi dovrà decretare l’esito della sfida esprimendo il suo voto, coadiuvata da una giuria tecnica.

    Chiamatelo storytelling…la narrazione di un territorio attraverso immagini, storie ed emozioni nel bicchiere.

    Pronti per il primo appuntamento?

    Era nostra intenzione inaugurare questo ciclo con una gara amichevole ma visti gli sfidanti in gioco sappiamo che questo, di certo, non sarà lo spirito che animerà la serata ;-)

    Nessuno si “scanserà”…

    Da una parte, Franco De Luca, Referente didattica Ais Campania, che ci parlerà del suo amore viscerale per le terre sabaude con un approfondimento dedicato all’Alto Piemonte

    Sull’altro fronte, Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli, proverà a controbbattere confidando nella vulcanica mineralità dei vini della Sicilia.

    Chi vincerà?

    Intanto segnatevi la data, 15 Febbraio, e il luogo della sfida: Enopanetteria I Sapori della Tradizione.

    Non mancherà, naturalmente, il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca e Raffella Verde ad allietare i partecipanti a questa avvincente sfida.

     

    51400203_10216664583420896_2796090449192812544_nNapoli inondata dal ragù e in tutta la regione si festeggia il re della cucina partenopea

    In tutte le strade e vicoli della città da giorni si sente “pappuliare” il ragù per festeggiare la seconda edizione di Ragù7su7, la kermesse promossa da LucianoPignataro Wineblog e Mysocialrecipe di Francesca Marino, patrocinata dal Comune di Napoli e dalla Città Metropolitana. Ad aprire le cucine è stato Rossopomodoro di Via Partenope con lo show cooking curato degli Executive Chef Antonio Sorrentino e Enzo De Angelis insieme alla famosa pizzaiola Teresa Iorio, due volte Campionessa del Mondo, che ha conquistato i palati dei presenti con la sua famosa pizza “Femmena e Fritta” in abbinamento alle polpettine al ragù, un’autentica riscoperta dello street food partenopeo. E così hanno svelato i segreti del Ragù Napoletano “come lo faceva mammà”. E non finisce qui, perché tutti gli chef di Rossopomodoro di New York, Copenaghen, Londra, San Paolo e Reykjavik proporranno il Ragù in varie specialità come da tradizione: le polpette, la scarpetta, gli gnocchi cotti nel forno a legna, la parmigiana di melanzane, i fusilli di Gragnano con ricotta di bufala, pecorino e basilico, tutti piatti che raccontano l’antica tradizione della cucina partenopea.

    Oggi appuntamento speciale, riservato agli esperti del settore, alle 12,30 al Di Martino Sea Front pasta bar di Piazza Municipio dove si giocherà con gli abbinamenti della ricetta in diverse versioni con la Birra Antoniana distribuita da Castaldi Group e il rosso di Santacosta Don Andrea36-05. Ai fornelli Pierpaolo Giorgio – che ha elaborato per l’occasione delle ricette speciali preparate con il pomodoro di Solania, la carne di Like Italy – accompagnato da Tommaso Luongo, delegato dell’Ais Napoli, che commenterà l’abbinamento della ricetta. Ragù7su7 ha Il Mattino come media partner e tra gli sponsor Solania per il pomodoro oltre a Pastificio Di Martino, Birra Antoniana, Castaldi Group e Santacosta. Tra i partner anche il sito Labuonatavola.org e il gruppo Rossopomodoro. La kermesse, che sta ottenendo uno straordinario successo, dura sino a domenica 10 febbraio.

    A questo link il video dell’evento: http://bit.ly/video-ragu7su7

    A questo link alcune immagini di ricette: http://bit.ly/foto-ragu7su7

    Questo l’elenco dei ristoranti e trattorie che hanno aderito alla manifestazione:

    7b Restaurant, Via Alexander Fleming 26, Frattamaggiore, 0810149098A
    Taverna do’ re, Piazza Municipio Fondo Supportico di Separazione 2/3, Napoli, 081 5522424
    Alba, Piazza Immacolata 14, Napoli, 081 5787800
    Annarè, Piazza del Gesù Nuovo 31/32/33, Napoli, 081 658 4713
    Antica Osteria Frangiosa,Via Ocone 14, Ponte (BN), 0824874054
    Antica Trattoria Innarone, Via San Pietro ad Montes 11, Casolla (CE), 0823386454
    Bellini Ristorante Pizzeria, Via Costantinopoli 79/80, Napoli (NA), 081 459774
    Carmnella, Via Cristoforo Marino 22-23, Napoli, 0815537425
    Ciro a Santa Brigida, Via Santa Brigida 71/73, Napoli 081 552 4072
    Da Donato, Via Silvio Spaventa 41, Napoli, 081 287828
    Da Ettore, Via Santa Lucia 18, Napoli, 081 764 0498
    Di Martino Sea Front Pastabar, Piazza Municipio 1, Napoli 081 1849 6287
    Dionisio Ristorante,Via Masseriola 11, Ceppaloni (BN), 082446574
    Donnaromita, Via Donnaromita 14, Napoli, 08118515074
    Gorizia 1916, Via Gianlorenzo Bernini 29/31, Napoli, 081 5782248
    Gourmeet, Via Alabardieri 8, Napoli, 0817944131
    Grumè, Via San Domenico 65, Grumo Nevano (NA), 08118258247
    Hostaria dalle sorelle 1910,Via Benedetto Cairoli 1 Napoli, 08145 47 57
    Hostaria la Campanella, Via Lanzieri 39, Napoli, 081 048 0578
    Hostaria La Campanella, Via Marchese Campodisola 18/20, Napoli, 081 3412524
    Hosteria Toledo,Vico Giardinetto78, Napoli, 081421257
    I sapori di Parthenope, Piazza Garibaldi 97-98, Napoli, 0812305628
    Ieri, oggi, domani, Via Nazionale 6, 081206717
    Il Basilico, Via Santa Lucia 112, Napoli, 0 817640658
    Il Comandante, Via Cristoforo Colombo 45, Napoli, 081 604 1580
    Il Macello, Via Vittoria Colonna 10, Napoli, 08119101542
    Il Ristorantino dell’Avvocato, Via Santa Lucia 115, Napoli, 0810320047
    L’Ebbrezza di Noè, Vico Vetriera Chiaia 8B-9, 081 400104 – 3483621086
    L’Europeo di Mattozzi, Via Marchese Campodisola 4, Napoli, 0815521323
    La Bettola del gusto, Via Sacra 50, Pompei (NA), 0818637811
    La buca dei ladroni, Corso Capone 1, Arpaise (BN), 082446699
    La cantina di Triunfo, Via Riviera di Chiaia 64, Napoli, 081682354
    La casa di Ninetta, via Tommaseo 11-12, Napoli, 081 7647573
    La Catagna, Via Pennata 50, Bacoli (NA), 0815234218
    La Corte dei Filangieri, Via Fontanelle 4, Candida (AV), 0825986414-3338429506
    La stanza del Gusto, Via Costantinopoli 100, Napoli, 081 401578
    La taverna del buongustaio,Via Basilio Puoti 8, Napoli, 081 551 2626
    La tavernetta, Via Loggia di Genova 13/15, Napoli, 081 204435 / 3398082409
    La via delle taverne,Via Momsen 11/13, Atripalda (AV), 0825622564
    Le due palme, Via Agnano Astroni 30, Napoli, 081 570 6040
    Le figlie di Iorio, Via Conte Olivares 73, Napoli, 081 552 0490
    Leon d’oro, Piazza Dante 48, Napoli, 081 549 9404
    Locanda ‘ntretella, Salita S. Anna di Palazzo 25, Napoli, 081 427783
    Locanda del cerriglio, Via del Cerriglio 3, Napoli, 081 552 6406
    Locanda della Luna, Piazza Bocchini trav. Via delle Oche 7, San Giorgio del Sannio (BN), 082440157
    Locanda Radici, SP 21, St. P.le Frasso Solopaca (Contrada San Vincenzo), Melizzano BN 0824944506; 3406901057
    Macelleria Hamburgheria da Gigione, Via Roma 307, Pomigliano d’Arco (NA), 0818844599
    Mimì alla ferrovia, Via Alfonso D’Aragona 19/21, Napoli, 081 553 8525
    Novenoveuno 991, Via Aniello Falcone 1,Napoli, 081 1956 6081
    O’ pazz, Via Discesa Coroglio 79, Napoli, 081 224 4407
    Osteria da Tonino, Via S. Teresa a Chiaia 47, Napoli, 081 421533
    Osteria la chitarra, Rampe S. Giovanni Maggiore 1, Napoli, 081 552 9103
    Osteria Nunziatina, Via Generale Alberto Pollio 14, Caserta, 08231849133
    Osteria Vincanto, Via Roma 29, Montemarano (AV), 0827 63186
    Palazzo Petrucci, Via Posillipo 16, Napoli, 081 575 7538
    Pizzeria nonna Mà, Via Biancardi 47, Frattamaggiore (NA), 0810483480
    Pompei centrale, Piazza 28°Marzo 10 int. Parcheggio ferrovia dello stato di Pompei, 0818501405
    Restaqmme, Via Lucilio 11, Napoli, 08119525949-340 815 2503
    Ristorante al 53, Piazza Dante 53, Napoli, 081 549 9372
    Ristorante Cordella, Corso Umberto I 7/9/11, Portici, 3333934589
    Ristorante Pizzeria Ciro, Centro Direzionale Is. G1, Napoli, 08118178406
    Ristorante Pizzeria Franco, Corso Arnaldo Lucci 195/197, Napoli, 081 1913 8170
    Rossopomodoro, Via Partenope 11, Napoli, 0817646012
    Salotto Nunziata, Via Giovanni Bausan 41, Napoli, 0812525024
    Sartù, Via San Gennaro al Vomero 13, Napoli, 3318810666
    Totò Sapore, Via Gramsci 18b, Napoli, 081 761 8123
    Trattoria Pizza & Fritti Sapori di Napoli, Via Nazionale delle Puglie 365, Nola (NA), 0812132714
    Trattoria a Chiaia, Via Vetriera 13, Napoli, 081 417588
    Trattoria Pizzeria o’ curniciello, Calata Ponte di Casanova 19/21, Napoli, 081 1925 9357
    Tripparia Osteria, Via Francesco Fracanzano 9b, Napoli, 081 07330
    Umberto, Via Alabardieri 30, Napoli, 081 418555
    Veritas, Corso Vittorio Emanuele 141, Napoli, 081 660585Zì Teresa, Borgo Marinaro 1, Napoli, 081 764 2565

    51341510_248304412726134_3684852038958579712_n

    d1a39781-6401-48e7-8991-ffec73a10de6ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

    MANGIAFOGLIA
    in collaborazione con AIS NAPOLI
    presenta
    CENA SARDA AL MANGIAFOGLIA CON I VINI DI VIGNE SURRAU

    Mercoledì 13 febbraio 2019 ore 20.30
    MANGIAFOGLIA
    Via Giosuè Carducci, 32, 80121 Napoli NA

    Posti limitati
    Quota di partecipazione: 35,00 EURO, 30 EURO PER I SOCI AIS

    Dopo i grandi successi ottenuti dai piatti della nostra Cuoca Costanza Fara, abbiamo deciso di dedicare una cena sarda a tutti gli amici e i clienti del Mangiafoglia. Una cena in cui Costanza Fara ci racconterà, con tutta la sua energia e il suo animo eclettico, il proprio territorio.
    Ogni piatto sarà accompagnato da un vino sardo della cantina Vigne Surrau, e la degustazione sarà curata nei minimi dettagli da Steffen Wagner AIS Napoli. Le Vigne Surrau, site a Porto Cervo, Arzachena (OT) dominano una proprietà di oltre 50 ettari di terreno ricoperta in buona parte da vigneti. Il progetto interpreta la cantina come luogo di lavoro che trasforma un prodotto della terra attraverso processi resi visibili, che ne garantiscono genuinità e qualità. Il progetto architettonico nasce da una ricerca armoniosa tra costruzione e natura, in cui l’edificio è caratterizzato da una sequenza di facciate trasparenti e muri in pietra locale che si fondono con la terra.


    Vigne Surrau, SURRAU BRUT MILLESIMATO, Metodo classico da uve Vermentino

    Tagliere di salumi

    In abbinamento: BRANU, Vermentino di Gallura D.O.C.G 2017

    Malloreddus alla campidanese
    In abbinamento: Vigne Surrau, SINCARU, Cannonau di Sardegna D.O.C.

    Porcheddu arrosto e patate
    In abbinamento: Vigne Surrau, SINCARU RISERVA, Cannonau di Sardegna D.O.C. Riserva

    Dolci al vassoio sardi
    In abbinamento: Vigne Surrau, SOLE DI SURRAU, Passito di Vermentino

    Il costo della serata è di 35 euro, per i SOCI AIS e per i SOCI dell’Accademia Italiana della Cucina il costo è di 30 euro.

    È gradita la prenotazione chiamando al 081 414631 o scrivendo a info@mangiafoglia.it

     

    50928414_2222113868041363_3873363913131163648_n

    La Bottega dei Semplici Pensieri presenta tutte le iniziative del 2019 in una serata di festa e solidarietà.  

    Venerdì 8 febbraio ore 19 | Villa Eubea, Cuma 

    Sarà un anno di semplici pensieri e ambiziosi progetti. Venerdì 8 febbraio, dalle ore 19, a Villa Eubea a Cuma (via Monte Cuma, 3) la Bottega dei Semplici Pensieri presenta il programma delle iniziative del 2019: dall’Apecar che porta in giro aperitivi e cocktail preparati dai ragazzi al corso di formazione per Barman, sino al grande evento di maggio di Semplicemente Chef. È in grande attività la Onlus costituita nel 2012 dai familiari di ragazzi down o con lieve deficit intellettivo allo scopo di valorizzare le capacità dei ragazzi e dare loro formazione professionale post scolare e concrete opportunità di inserimento lavorativo e inclusione sociale. Dal 2012 ad oggi, l’Associazione - che opera a Quarto, in provincia di Napoli - è cresciuta per numeri e progetti: oggi sono circa 20 i ragazzi che gravitano intorno all’Associazione, hanno un’età compresa tra i 20 e i 30 anni. I tanti volontari impegnati quotidianamente in Bottega offrono loro occasioni di formazione, crescita personale, laboratori didattici (teatro, autonomia, artigianato), uscite sul territorio e momenti di incontro, confronto e gioco. La serata di venerdì 8 febbraio sarà l’occasione per presentare al pubblico, ai media e a potenziali sostenitori l’Associazione e tutti i progetti del 2019, in particolare:

    Il Brindisi Solidale. È il progetto di bar itinerante realizzato grazie alla nuova Apecar dell’Associazione. In occasioni di eventi privati (feste, matrimoni etc.) o pubblici, l’Apecar con i ragazzi dell’Associazione, coadiuvati da tutor, è attrezzata per servire cocktail o caffetteria unitamente a finger food salati o piccola pasticceria. Chi sceglie il “brindisi solidale” non solo testimonia il proprio impegno nel sociale ma dà un segnale importante sulla fattibilità di iniziative lavorative con ragazzi diversamente abili. A sostegno dell’iniziativa si sono già resi disponibili partner importanti e qualificati come l’azienda vitivinicola Cantine Astroni, l’ A.I.S. (associazione italiana Sommelier) e l’Azienda “Casa Infante”. A Maggio l’Apecar della Bottega parteciperà alla XII edizione di Wine&Thecity.

     

    Semplicemente Chef. È un progetto che prevede un corso di formazione in cucina per ragazzi diversamente abili e, a seguire, una competizione gastronomica tra squadre. L’iniziativa,

    già realizzata nel 2016-2017 grazie al finanziamento della Fondazione Grimaldi, combina formazione e gioco e ha un grande impatto motivazionale sui ragazzi. La sfida vede insieme diverse squadre formate da ragazzi diversamente abili che studiano presso Istituti alberghieri di Napoli e della Provincia. Dopo un periodo di preparazione e formazione di circa 7 mesi, le squadre si affrontano in una vera e propria gara culinaria durante la quale si cimentano nella preparazione di un antipasto, un primo e un dessert. Il Progetto è stato rifinanziato dalla Fondazione Grimaldi anche per il 2018-2019 e comprenderà, per rendere l’offerta formativa più  completa, anche il servizio di sala. Di  conseguenza verranno inseriti  nel corso di formazione e nella successiva competizione, anche dei ragazzi addetti al servizio ai tavoli.  Come per l’edizione 2016-2017 una giuria di cuochi stellati, critici gastronomici e giornalisti enogastronomici, decreterà i vincitori, e questi ultimi prenderanno parte a degli stage formativi presso aziende importanti del settore food & beverage

     

    Ke Bar. È la prima vera esperienza di lavoro dei ragazzi della Bottega. Si tratta in realtà di uno stage formativo che tocca l’organizzazione e la gestione di un piccolo bar all’interno di una scuola di Pozzuoli la “Multicenter School”. Ke bar è aperto ogni giorno dalle 8 alle 18 compreso il sabato mattina, vi lavorano a turno tutti i ragazzi dell’Associazione guidati da due giovani volontari. Si preparano caffè e cappuccini, si servono bibite e prodotti da banco. I ragazzi lavorano in un ambiente protetto, giovane e stimolante, imparano a confrontarsi con il pubblico e al tempo stesso gli alunni della scuola si relazionano con la “diversità” ed un mondo a tanti sconosciuto. Rappresenta comunque, per tutti, un grande momento di crescita, di convivenza e di integrazione sociale.

    Progetto Barman. È un corso di formazione per Barman con lo scopo di ampliare le competenze dei ragazzi e quindi le opportunità di inserimento lavorativo. L’Associazione è attualmente impegnata nel reperire i fondi per la realizzazione del progetto ritenuto importante anche ai fini formativi  per le attività progettuali del Ke Bar e dell’Apecar.

    Raccogliendo mi trasformo. E’ un importante stage formativo nonché momento di aggregazione iniziato nel 2016 e realizzato con il supporto dell’Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Agraria. È pensato con l’intento specifico di avvicinare i ragazzi alla natura e alla coltivazione della  terra perché  condividano l’impegno di una giornata di lavoro ma anche la soddisfazione finale del raccolto. Il Dipartimento di Agraria  mette a disposizione dei ragazzi  il proprio personale qualificato e un terreno sito  presso  il Centro di sperimentazione di Castel Volturno  idoneo alla coltivazione del granoturco rosso. Il progetto per il primo anno segue tre diverse colture: l’uva per la vendemmia, il  granoturco per la farina, le melanzane dell’orto per le conserve . Il secondo anno, nel mese di giugno comincia la raccolta della frutta, e si pianta il mais  per la farina di granturco. I prodotti così ottenuti vengono trasformati presso aziende certificate e autorizzate e pertanto possono essere utilizzati per la raccolta fondi contribuendo a rendere questo progetto auto sostenibile e duraturo nel tempo.

     Le bomboniere solidali. È il laboratorio artigianale che l’Associazione riserva alla creazione di bomboniere. Ha il duplice scopo di stimolare la fantasia dei ragazzi, migliorarne le loro capacità manuali e rendere produttivo il loro lavoro. Si tiene presso la sede della Bottega, sotto la guida di volontari, generalmente due volte la settimana. Il catalogo di oggetti viene aggiornato poco alla volta con l’aiuto dei volontari, grazie all’ impegno dei ragazzi.

    La serata di Venerdì 8 febbraio vede la partecipazione di Marco Postiglione ed Edo Faiella della Poptarts U2 Tribute Band Napoli che si esibiranno in un duo acustico aspettando l’uscita (marzo 2019) del CD Live at Freqency registrato durante i live del 2016 e 2018 e il cui ricavato sarà destinato a sostenere le attività dell’Associazione. Sono tanti gli amici e i mecenati che da anni supportano la Bottega dei Semplici Pensieri con il loro tempo, le competenze, i prodotti: Birra KBirr, Cantine Astroni, Concettina 3 Santi – Ciro Oliva, I Fratelli Caponi, Marco Infante Casa Infante, Michele Grande La bifora, Multicenter School, Michele Pelliccia chef della Bottega, Pasticceria Di Costanzo, Vero.

    12 Febbraio, L’Amore al tempo dei Borbone all’Archivio Storico

    Pubblicato da aisnapoli il 5 - febbraio - 2019 Commenta

    pasquale-palamaroL’Amore al tempo dei Borbone
    Il 12 febbraio all’Archivio Storico si svolgerà il secondo capitolo di “Esperienze Borboniche”

    I Borbone delle Due Sicilie, la dinastia che ha governato il Meridione d’Italia per quasi un secolo e mezzo e che ha reso Napoli capitale della cultura europea, si è distinta non solo per le importanti opere realizzate nel Sud d’Italia, ma anche per la singolarità dei rapporti di coppia dei regnanti che si sono succeduti al trono. Il secondo capitolo di “Esperienze Borboniche” – la kermesse di eventi incentrati sulla cultura borbonica, e sul cibo e le bevande di cui i reali andavano ghiotti – si svolgerà martedì 12 febbraio (ore 21) presso il ristorante e premium bar “Archivio Storico” di Napoli (ubicato in via Scarlatti, 30 – zona Vomero). Essendo questo appuntamento a ridosso del San Valentino, la tematica che lo animerà sarà “L’Amore al tempo dei Borbone”: Gennaro De Crescenzo, Presidente dell’Associazione Culturale Neoborbonica, e Salvatore Lanza, segretario generale, parleranno delle coppie più belle del Regno, delle loro passioni, dei piatti di cui re e regine andavano ghiotti… Per l’occasione lo chef stellato Pasquale Palamaro preparerà per tutti gli ospiti una golosa lasagna (di cui andava ghiotto re Francesco II, detto appunto “Re Lasagna”) e la mozzarella in carrozza (uno dei piatti preferiti della Regina Maria Sofia). A questi piatti saranno abbinati due eccellenti vini del territorio (entrambi delle Cantine Federiciane): rispettivamente un Gragnano Penisola Sorrentina DOC e un Flegreo Cuvée Metropolitano, uno spumante prodotto da viti a piede franco su terreni di origine vulcanica  (abbinamenti a cura dell’AIS Napoli). Il percorso di degustazione terminerà con un inconsueto trancio di pizza dolce a cui sarà abbinato un cocktail preparato dal bar manager dell’Archivio Storico, Salvatore D’Anna: la “Birra”, un after dinner che ha l’aspetto di una birra appena spillata (un fizz a base di gin, un liquore speziato e una soda aromatizzata).

    Menù

    - Lasagna & Gragnano Penisola Sorrentina DOC
    – Mozzarella in Carrozza & Flegreo Cuvée Metropolitano
    – “Pizza Dolce” & “Birra”

    Per info e prenotazioni
    +39 375 6089682