Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 30 ott 2015 al 18 giu 2016 alle ore:19:30

      Ais Campania, Master Borgogna con Armando Castagno:

      Mancano: 00:00 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    23 maggio pizze fritte e baba`Il 23 maggio presso “’O Sfizio d’’a Notizia” di Napoli

    pizze fritte e babà con sei grandi artigiani del gusto

    e il professor Fabrizio Mangoni

    Pizze fritte e babà, due importanti simboli rispettivamente della cucina popolare e della pasticceria napoletana, saranno i protagonisti dell’evento organizzato dal Molino Dallagiovanna, in collaborazione con Laura Gambacorta, lunedì 23 maggio alle ore 20,00 presso “’O Sfizio d’’a Notizia”, l’ultimo locale nato in casa Coccia incentrato interamente su pizze fritte e ‘mpustarelle (panini realizzati con un’esclusiva miscela di farine).

    La serata dal titolo “Pizza fritta & Babà – Assaggiamo la storia di Napoli” vedrà la partecipazione del professore Fabrizio Mangoni, profondo conoscitore della storia della pasticceria napoletana e delle tradizioni gastronomiche partenopee, che condurrà gli ospiti alla scoperta delle origini di queste due amatissime specialità.

    Ben sei gli artigiani del gusto in azione durante la serata: due assi della pizza, Enzo Coccia ed Eduardo Ore, e quattro re della pasticceria: Sal De Riso, Ciro Scarpato, Salvatore Capparelli e Francesco Guida che proporranno quattro tipologie di babà: napoletano, del ‘700, Savarin e napoletano al bergamotto.

    Ad accompagnare sia le pizze sia i babà saranno i vini dell’azienda irpina Feudi di San Gregorio presente con DUBL Esse, DUBL Rosato e Privilegio Irpinia Fiano Passito DOC. Partner per l’acqua sarà Ferrarelle.

     

    Menu

    Montanarina con piennolo, friggitelli del Vesuvio, pecorino romano e pepe nero

    Murzillo con mortadella e pesto di pistacchio di Bronte

    Pizza fritta con ricotta di bufala e cicoli artigianali

    Pizza fritta con baccalà e scarola al vapore con capperi, pinoli, uva passa e olive nere di Gaeta

    Babà del ‘700

    Babà Savarin

    Babà napoletano

    Babà napoletano al bergamotto

     

    In abbinamento:

    DUBL Esse Feudi di San Gregorio

    DUBL Rosato Feudi di San Gregorio

    Privilegio Irpinia Fiano Passito DOC Feudi di San Gregorio

    Acqua Ferrarelle

     

    L’ingresso è solo su invito.

    Per richiedere l’invito: laugam@libero.it

    ’O Sfizio d’ ‘a Notizia

    Via Michelangelo da Caravaggio, 49/51

    Napoli

    Tel. 081 7148325

    Aperto solo la sera – Chiuso il lunedì

    Ufficio stampa evento

    Laura Gambacorta

    Mob. 349 2886327

    Email: laugam@libero.it

    Wine&Thecity 2016, Wine and San Gennaro

    Pubblicato da aisnapoli il 16 - maggio - 2016 Commenta

    Wine and San Gennaro” alla Basilica di San Gennaro Fuori le Mura con visita alle suggestive Catacombe per l’edizione 2016 di Wine&Thecity.

    Dalla sinergia tra campaniachevai.it di Monica Piscitelli e l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli guidata da Tommaso Luongo.

    Con il Piedirosso del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri e i sommelier dell’AIS Napoli.

    In abbinamento la “frezzella” ultima creazione del pizzaiolo Ciro Oliva, della Pizzeria Oliva Concettina ai tre Santi di Via Arena alla Sanità

    Visita e degustazione contribuiscono ai progetti sul territorio rionale della Fondazione San Gennaro.

    Costo 15 euro. Info e prenotazioni tel 081 7443714 prenotazioni@catacombedinapoli.it.

    Si replica sabato 21 Maggio a partire dalle 18.

    Foto di Anna Ciotola e Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri

    26 Maggio, il Mare e il Franciacorta Corteaura da Gran Gusto

    Pubblicato da aisnapoli il 16 - maggio - 2016 Commenta

    cena-2


    “Strato di Ebbrezza” al parco Tomba di Virgilio, reading di rime che alludono agi incanti del vino, per Wine&Thecity 2016 con Angelo Petrella, Gianni Valentino, Ferdinando Tricarico e Gianni Solla.
    Poesie originali e testi dalle opere di Nietzsche, Carver, Sanguineti, Kavafis, Di Giacomo su musiche di Robert Waytt, dj Shadow, Tom Waits, Coltrane ed Ellington, Sud Sound System, Gino Paoli, Chet Baker & Paul Desmond sonorizzate da Stefano Leone. Degustazione di mozzarella di bufala campana DOP di Mandara e i vini del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri con i sommelier dell’AIS Napoli.

    logo-la-locanda-1748x984Alla Locanda della Pasta di Gragnano con il Club Amici del TOSCANO®

    Info e prenotazioni tel 081.8013591 

    Via Nuova San Leone n.2 Gragnano (Na)

    Una tappa entusiasmante, assolutamente da non perdere! Gli “Amici del Club del TOSCANO®” saranno protagonisti di un bellissimo incontro che avrà luogo a Gragnano, la città della Pasta! L’appuntamento sarà caratterizzato da una cena dedicata presso la struttura ristorativa museale “La Locanda della Pasta”, nel cuore della Gragnano antica. Si potranno ammirare al suo interno il percorso museale dedicato agli antichi attrezzi dei Pastai dell’800, e l’angolo museale dell’arte contadina e del vino. Per chi ne fa inoltre richiesta, è possibile anticipandosi circa 1h prima, effettuare una suggestiva visita guidata alla produzione artigianale de “La Fabbrica della Pasta di Gragnano”, poco distante da “La Locanda”.

    Un programma di grande interesse e di alto profilo culturale, completamente immersi nel cuore della Gragnano antica dell’800, e la sue numerose peculiarità artistiche ed enogastronomiche.

    www.lalocandadellapastadigragnano.com/prenotazioni

    Lo chef Marco Iavazzo tra i fratelli ArinoDal 19 maggio a Vietri sul Mare nasce “Sette – Cuochi&Fuochi”,
    ristopub 2.0 con materie prime selezionate

    Da giovedì 19 maggio l’offerta gastronomica della Costiera amalfitana diventa più ricca con l’apertura di “Sette – Cuochi & Fuochi”, il ristopub 2.0 dei fratelli Mario e Alberto Arino, storici fondatori de La Caraffa di Napoli.
    Ai fornelli del bel locale posizionato sulla Marina di Vietri sul Mare ci sarà Marco Iavazzo che, nonostante la giovane età, ha già al suo attivo diverse esperienze presso chef stellati di varie zone d’Italia. Materie prime di qualità a prezzi accessibili e design originale dei piatti fanno di Sette un esempio di ristorazione moderna in Costiera amalfitana godibile non solo durante la stagione estiva ma per l’intero anno.
    Sette, il nome scelto dalla società di comunicazione marketing BreakPointADV che ha seguito tutto il progetto, si ispira al numero considerato magico in tutte le religioni e in tutti i campi delle attività umane. Sette sarà, infatti, il numero delle portate disponibili per ogni voce del menu dagli antipasti ai dolci. Il payoff “Cuochi&Fuochi”, invece, sottolinea la presenza, accanto alla cucina di Iavazzo, di una griglia per carne e pesce con cui si darà vita a piatti indicati in carta come “7 fuochi della Terra e del Mare”.

    Sette Cuochi&Fuochi
    Via Giuseppe Pellegrino, 170
    Vietri sul Mare (Sa)
    Tel. 089 995 1704

    Contatti stampa:
    Laura Gambacorta
    Mob. 349 2886327
    Email: laugam@libero.it

    27 Maggio, Olio in città a Palazzo Caracciolo

    Pubblicato da aisnapoli il 14 - maggio - 2016 Commenta

    13164271_1200010670033885_7252758115033260313_nOlio in città
    Degustazione a Palazzo Caracciolo

    Venerdì 27 maggio ore 19

    Palazzo Caracciolo ospita i migliori oli extravergine d’Italia premiati dal Gambero Rosso da scoprire attraverso seminari, degustazioni, abbinamenti e finger food d’autore.
    E’ arrivata l’edizione 2016 di Oli d’Italia, il grande evento del Gambero Rosso che premia gli oli extravergine d’Italia con le sue famose foglie realizzata in collaborazione con Unaprol.
    Sono state descritte e valutate 311 aziende, descritti e valutati 471 oli. Sono 72 le etichette con Tre Foglie – il massimo del punteggio, “che regalano un’emozione” e rappresentano “veri oli extravergini di oliva made in Italy” – e 224 le Due Foglie: l’eccellenza della produzione olearia made in Italy. Questa edizione ha una novità: le 81 Due Foglie Rosse, sono oli che hanno ottenuto un punteggio tra 87 e 89 centesimi e che sono classificabili un’eccellenza olivicola.
    Il 27 maggio nella suggestiva sede di Palazzo Caracciolo si potranno degustare alcune selezioni delle produzioni 2015 degli oli extravergine che hanno ricevuto il premio delle Tre Foglie sulla guida Oli d’Italia redatta dal Gambero Rosso.
    Un’occasione unica per degustare, in una sola serata e in uno scenario altamente suggestivo, le diverse espressioni di questo prezioso alimento e apprezzarne la spiccata personalità e pregiatezza.

    Degustazione con banchi d’assaggio dei migliori oli extravergine di oliva selezionati. In accompagnamento i finger food d’autore, con prodotti di stagione e materie prime selezionate della Città del gusto Napoli ed i lievitati dei Maestri panificatori del Panificio Malafronte di Gragnano (NA).
    In abbinamento una selezione di vini.
    Durante la serata il pubblico avrà la possibilità di acquistare gli oli in degustazione direttamente dai produttori.
    L’evento avrà come cornice musicale il DJ SET di Lunare Project da sempre partner esclusivi degli eventi più importanti di Città del gusto Napoli Gambero Rosso.

    Costo degustazione:
    intero €20
    ridotto €18

    per info e prenotazioni:
    Città del gusto Napoli
    tel. 081 3119800/13
    email: napoli@cittadelgusto.it

    821b95f9ed856a428eec6019eea02e5f“Strato di Ebbrezza” Al Parco Tomba di Virgilio:
    le emozioni del vino interpretate da quattro autori per Wine&Thecity

    Sabato 14 maggio nel Parco della Tomba di Virgilio, va in scena “Strato di Ebbrezza” il reading di rime, poemetti e frammenti scritto per Wine&Thecity 2016: quattro autori – Angelo Petrella, Gianni Valentino, Ferdinando Tricarico, Gianni Solla – leggeranno e interpreteranno sillabe e sintassi che alludono al pericolo, al sesso, alla paura, alla morte, originati dai sapori e dagli effetti del vino.

    Lo Strato di ebbrezza è quello che ogni corpo sente, percepisce, vive, mantiene. Quando le sensazioni che riceve sulla pelle – e dentro la pelle – si moltiplicano. Si dilatano. Dondolando nei muscoli, nelle vene, tra le vertebre.
 Dagli occhi ai talloni, in andirivieni”.

    I testi originali sono tratti dalle opere di grandi artisti del passato come Nietzsche, Van Gogh, Carver, Sanguineti, Kavafis, Di Giacomo, Cavallo, Bravuomo. Nella colonna sonora, un crossover sonico su musiche di Robert Waytt, dj Shadow, Tom Waits, Coltrane/Ellington, Sud Sound System, Gino Paoli, Chet Baker & Paul Desmond, sonorizzate da Stefano Leone.

    A seguire una degustazione di vini a cura del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri e in abbinamento le mozzarelle da passeggio di bufala campana dop di Mandara.

    IL PARCO DELLA TOMBA DI VIRGILIO
    ll parco è un sito storico afferente al Polo museale della Campania, si trova alle spalle della chiesa di Santa Maria di Piedigrotta a Mergellina. I luoghi erano di proprietà privata, poi gradualmente vennero acquisiti dallo Stato; intorno al 1930, per volontà dello studioso Enrico Cocchia, fu realizzato il parco secondo il suggestivo itinerario che oggi è possibile percorrere. Si attraversa il cancello e sul fondo del viale, in leggera salita, si trova l’edicola eretta nel 1668 per volere del vicerè Pietro d’Aragona. È costruita in lastre di piperno: sul marmo bianco superiore vengono ricordati alcuni lavori di restauro eseguiti nella Crypta e si descrive poeticamente il paesaggio dei Campi Flegrei e il grande pregio dei suoi antichi impianti termali. L’altra epigrafe, composta dal medico Sebastiano Bartolo, autore della Thermologia Aragonia, elenca i primi dodici balnea che s’incontravano dall’uscita della Cripta sino alla Solfatara, mettendone in risalto virtù e benefici curativi. Proseguendo, dopo la curva, s’incontra sulla destra il mausoleo che dal 1939 accoglie le spoglie di Giacomo Leopardi. Più avanti s’arriva alla suggestiva terrazza affacciata su Napoli, alle cui spalle vi è l’ingresso alla Crypta Neapolitana, che si apre come una fenditura nella collina di Posillipo. La galleria di collegamento con i Campi Flegrei, nota come Grotta di Posillipo o di Puozzoli, o ancora come Grotta di Virgilio, cavata lungo la “via Puteolana”, fu realizzata secondo Strabone dall’architetto romano Lucio Cocceo Aucto, attivo nel 40-30 a.C.

    L’evento prevede due turni consecutivi alle ore 17.00 e alle 18.15

    Ingresso: 10 euro

    Parco Tomba di Virgilio Salita della Grotta, 20

    Ufficio stampa dipuntostudio 081 681505 www.dipuntostudio.it