Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 30 ott 2015 al 18 giu 2016 alle ore:19:30

      Ais Campania, Master Borgogna con Armando Castagno:

      Mancano: 00:00 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 09 mag 2016 al 09 mag 2016 alle ore:20:30

      9 Maggio, Champagne Dosnon all'Enopanetteria

      Mancano: 8 giorni e 09:41 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    27 Aprile B-Zone e La Taverna di Bacco con Teo Musso

    Pubblicato da aisnapoli il 18 - aprile - 2016 Commenta

    13002482_10207432877677646_6630475967150198111_oB-Zone e La Taverna di Bacco
    in collaborazione con
    Laura Gambacorta
    presentano
    “Il Panino di Cristiano”

    Ospite speciale della serata Teo Musso, mastro birraio e fondatore del birrificio Baladin

    Aperitivo
    Montanare e Focaccia Patanegra
    accompagnate da ELIXIR demi secco Baladin

    Uno dei seguenti panini a scelta:
    - Saki: Battuta di pollo, pomodorino del piennolo, songino, crema di formaggio fresco
    Abbinamento con ISAAC Baladin

    - B-Zone: Hamburger di Black Angus, Insalata e pomodoro con Glassa all’Aceto Balsamico, Bacon artigianale, Scamorza
    Abbinamento con IPA ZONE by Cristiano

    - Teo : Hamburger di Fassone Piemontese, Radicchio Trevigiano, Formaggio di Bra
    Abbinamento SUPER BITTER Baladin

    Inoltre:
    Patate fritte Chips e Stick fresche fatte a mano

    Birramisù
    Accompagnato da Xyauyù Oro Baladin

    Il costo della serata a persona è di € 25.00

    Info e prenotazioni:
    B-Zone – Taverna di Bacco
    Via Sementini, 28/32 – Napoli
    Tel. 081 5466119 – 081 0209646

    21 Aprile, Mozza Quiz alla Pizzeria Haccademia di Terzigno

    Pubblicato da aisnapoli il 17 - aprile - 2016 Commenta

    21 aprile Mozzaquiz da Haccademia webIl 21 Aprile alla Pizzeria Haccademia di Terzigno la Mozzarella di bufala Dop protagonista a “MozzaQuiz #chemozzarelladibufalacampanasei”

    Giovedì 21 Aprile alle ore 20,30 Haccademia Ristorante Pizzeria di Terzigno (Na), in collaborazione con le giornaliste Laura Gambacorta e Roberta Porciello, presenta la serata “MozzaQuiz #chemozzarelladibufalacampanasei”, una serata di divertimento e divulgazione della conoscenza di uno dei prodotti tipici campani attraverso un gioco sensoriale.
    Cinque zone per cinque Mozzarelle di Bufala campana DOP, una degustazione alla cieca con un solo vincitore: il vero mangiatore di mozzarella, colui che riconosce le varie zone al primo assaggio. Ai partecipanti verranno presentate alla cieca cinque diverse mozzarelle di bufala DOP, provenienti dalle zone: Caserta, Salerno, Napoli, Latina – Frosinone e Foggia. Il vincitore, cioè colui che indovinerà più zone, verrà insignito della medaglia di “Degustatore DOP” e vincerà 1 kg di Mozzarella di Bufala Campana DOP.
    A seguire il menu degustazione predisposto dal maestro pizzaiolo Aniello Falanga, patron del locale vesuviano, accompagnato dalle birre Serro Croce.

    Menu
    Pizzuta d’Avola: Montanara con mozzarella di bufala campana Dop, pesto di basilico fresco, mandorle di Avola e basilico, fritta in olio extravergine di oliva

    Borghese: Pomodorino del piennolo arrostito marinato, mozzarella di bufala campana Dop, basilico croccante e olio extravergine di oliva del Vesuvio

    Faville: Fior di latte, pesto di fave, lardo di Colonnata Igp, noci di Sorrento, basilico e olio extravergine di oliva del Vesuvio

    Deliziosa ai frutti di bosco

    In abbinamento:
    Chiara e Ambrata Serro Croce

    Ticket di partecipazione: euro 18 (birre incluse)

    Ingresso solo su prenotazione (posti limitati)

    Info e prenotazioni:
    Laura Gambacorta
    349 2886327
    laugam@libero.it

    Roberta Porciello
    339 6483245
    r.porciello@alice.it

    Haccademia Ristorante Pizzeria
    Via Panoramica, 8
    Terzigno (Na)

    Il-piedirosso-del-Vesuvio-si-racconta-alle-Cantine-Sorrentino-e1459410505569Mercoledì 20 aprile la famiglia Sorrentino presso l’azienda a Boscotrecase presenta il proprio studio mirato alla valorizzazione del piedirosso del Vesuvio, vino che sta avendo un notevole riscontro in questo periodo in quanto ben si adatta alla cucina leggera che sempre più gli chef amano proporre.

    In quest’area le piante sono a piede franco, grazie al suolo vulcanico che caratterizza moltissimo sia l’espressività dell’uva che del vino. La lunga ricerca condotta dal team Sorrentino, del quale Benny è enologa, è volto ad esaltare le tipicità territoriali del piedirosso, selezionando i cloni che meglio si adattano ed interpretano l’areale, scegliendo il tipo di potatura più idoneo all’equilibrio della pianta, cercando di mantenere costante nel tempo la qualità del vino nel pieno rispetto della sua identità. Parte delle piante è allevata a pergola, lo storico metodo vesuviano, e parte a spalliera e diversificate sono le interpretazioni del piedirosso che i Sorrentino mostreranno agli ospiti attraverso la degustazione verticale rivolta agli operatori del settore il 20 aprile alle ore 16.

    In degustazione ci saranno le annate 2015, 13, 12, 11, 07, 2000.

    Intervengono:

    Benny Sorrentino, proprietaria ed enologa dell’azienda

    Luciano Pignataro giornalista di Il Mattino

    Antonella Monaco ampelografa – MUSA (Centro Museale delle Scienze Agrarie Portici)

    Nicoletta Gargiulo presidente AIS Campania

    Agricola Sorrentino, via Fruscio 2 Boscotrecase NA, tel 081 8584963

    info@sorrentinovini.com

    comunicazione e organizzazione

    Marina Alaimo

    alaimo.marina@libero.it

    mob. 3401815881

    Il Rosso Pompeiano incontra il tufo flegreo

    Pubblicato da aisnapoli il 16 - aprile - 2016 Commenta

    IMG_20160406_192835-2Di Fosca Tortorelli

    Tra “Puteoli e Pompei”, è così che s’intitola il secondo appuntamento di Aspettando Caracol – Le Stelle al Cala Moresca”, il ciclo di cene organizzato in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, dove lo chef stellato Paolo Gramaglia del President di Pompei è stato ospite nella cucina della splendida struttura flegrea. Al suo fianco gli chef resident Enzo Di Giovanni ed Angelo Carannante, (quest’ultimo sarà presto timoniere di “Caracol” ristorante gourmet che in primavera inoltrata aprirà le sue porte, completando la proposta gastronomica dell’elegante struttura flegrea), per una serata d’autore deliziando gli ospiti con scenografica simpatia.

    Dopo un brioso aperitivo in terrazza, la serata è stata aperta da Mario Sirpettino, scrittore e giornalista puteolano, autore del testo “Tra Puteoli e Pompei”, presto in libreria, nel quale ha sottolineato l’antico e prezioso legame tra le due opposte realtà costiere campane, in un dinamico intreccio di storia, cultura enogastronomia e natura.

    IMG_20160406_231737-2Lo stesso dinamico e variegato legame è stato riproposto nei piatti che hanno deliziato i palati dei numerosi ospiti presenti in sala nel corso della serata. Nell’entrèe, Il farro e l’orzo con bacche di Goji, mirtilli e gamberi, Gramaglia ha riconfigurato ingredienti classici e tradizionali in modo semplice ed efficace, combinando i due cereali con bacche ed elementi marini in un divertente gioco di cromatismi. Gustoso e allo tempo tempo coreografico è stato il Polpo cotto lentamente, servito con zuppetta ai tarallucci di Agerola, agretto di pomodorini del piennolo, ricottina di fuscella e polvere di caffè, dove giocando con le diverse consistenze e sapori si riconfigurava l’armonia del piatto. A dare spessore è stato proposto in abbinamento l’Asprinio Spumante brut VSQ dell’azienda flegrea Quartum – Cantine Di Criscio.

    Come primo piatto sono stati serviti dei Paccheri con vongole veraci, salsa friarielli, gamberi crudi e limone candito., anche in questo caso l’indissolubile lgame tra profumi e sapori è stato centrato, spostando gli accenti su toni salini alleggeriti dalla freschezza degli agrumi, che abbiamo ritrovato nella Falanghina Campi Flegrei Doc 2015 Quartum Cantine Di Criscio.

    Lo spettacolo vero è proprio si è avuto con il secondo piatto, il Dentice agli agrumi vesuviani, infatti lo chef Gramaglia si è esibito in un vivace show cooking, preparando in sala e alla lampada flambé ben 70 porzioni. Un momento goliardico che ha incuriosito e reso la cena ancora più briosa.

    Anche il dolce ha lasciato piacere e stupore, una Sfera al limone su acqua di arance di Sicilia, meringhe di cavolo viola, cetriolo e ravanello, abbinata alla Grappa monovitigno di Falanghina Campi Flegrei Quartum Cantine Di Criscio, ha catturato sguardi e palati in un intreccio psichedelico di colori e sapori.

    Terra quella flegrea che l’universo nei secoli esalterà e griderà come lo spettacolo più affascinante della Natura, perché è qui che  “si resta sbalorditi tra gli eventi della storia e della Natura” (W. Goethe).

    DAl 15 al 17 Aprile Kepurp con Ciro Salatiello da Gourmeet

    Pubblicato da aisnapoli il 15 - aprile - 2016 Commenta

    13000341_948719541915600_5557219477948296434_nDal 15 al 17 aprile
    Vi aspettiamo con la degustazione di Kepurp con lo chef Ciro Salatiello.

    Gourmeet, Via Alabardieri 8-11 Napoli

    poster

    V Corso di Aggiornamento per Sommelier
    “Non solo vino”
    Ovvero: quello che un Sommelier dovrebbe conoscere… oltre al vino

    Il V Corso di Aggiornamento si propone di approfondire 4 elementi gastronomici che riscuotono sempre più interesse negli ultimi anni e dei quali un sommelier dovrebbe conoscere almeno i concetti fondamentali: l’olio, la birra, il tè e il caffè. Relatori di eccezione ci guideranno nel percorso sensoriale di questi capisaldi della nostra alimentazione, affinché si possano ampliare le proprie conoscenze e, nel contempo, affacciarsi su mondi a noi contigui e di eccezionale interesse culturale. Non mancherà, in coda, una prestigiosa degustazione di uno dei maggiori vini d’Italia: il Barolo.

    Cinque appuntamenti, dunque. Cinque importanti momenti di crescita:

    16 aprile 2016 L’olio come non lo avete mai conosciuto Luigi Caricato
    30 aprile 2016 Le birre: artigianali, industriali e fake Gianluca Polini
    7 maggio 2016 Il tè, dalla pianta alla teiera Giuseppe Musella
    14 maggio 2016 Il senso del caffè Massimo Bonini
    28 maggio 2016 I comuni del Barolo Mauro Carosso

    I seminari si terranno dalle 9 alle 13, presso l’Hotel “Renaissance Mediterraneo“ . Le iscrizioni sono aperte a tutti i soci AIS in regola con la quota associativa

    Via Ponte di Tappia, 25
    80133 Napoli
    Garage euro 3,00

    Iscrizione mediante bonifico bancario intestato a ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA BCC DI CASAGIOVE ‐ IBAN: IT 13 K 08987 74840 000000330616 ‐ CAUSALE: V corso di aggiornamento + [nome corsista] – prezzo euro 100,00 ‐ iscrizioni possibili entro il 14/04/2016 e comunque fino ad esaurimento posti (max 60 persone)

    Fresh – Nando Salemme reinventa il modo di degustare il vino

    Pubblicato da aisnapoli il 10 - aprile - 2016 Commenta

    Nando Salemme con il FRESHDi Mauro Illiano

    Alata la corsa, sospeso sul filo del rasoio, calvo ma con un gran ciuffo sulla fronte, nudo il corpo, e se lo hai afferrato, non mollarlo, neppure Giove Padre saprebbe riacciuffarlo: ecco il simbolo delle occasioni fugaci. Proprio perché il pigro indugio non impedisse l’esecuzione dei nostri progetti, gli antichi idearono questa immagine del Tempo.  

    Nando lo sa bene, ed ecco perché quando l’idea di rivoluzionare l’approccio al vino gli si mostrò davanti per un solo istante, egli, con tutte le sue forze, fermò quell’illuminazione per un tempo sufficiente a scrivere una pagina di storia del vino: la nuova vita del seau à glace.

    E’ il 7 aprile del 2016, e l’armonioso canto dei pionieri della primavera sovrasta il naturale silenzio di uno dei luoghi più dicotomici del pianeta terra, il cratere dell’Averno, corona degli inferi ed ultima propaggine del paradiso.

    In alto un sole franco bacia le ombre sino a ricoprirle del tutto, in basso l’aria calda quasi si riesce ad assaggiare, assumendo peso e sostanza, quasi a voler sbirciare ciò che di lì a poco accadrà.

    Un gruppo di persone giunte da ogni dove si stringe intorno a un solo uomo, in grado di arpionare consensi come pochi in giro. E’ giunta l’ora, è arrivato il momento di presentare al mondo Fresh.

    Superbo oste, sommelier, viaggiatore e da oggi anche inventore. Ecco chi è Nando Salemme, patron dell’Abraxas Osteria, istituzione gastronomica dei Campi Flegrei.

    DSCN7290Stabilizzatore termico per vini, rivoluzione tecnica ed estetica in grado di funzionare grazie a del semplice ausilio del ghiaccio, innovativo seau à glace, oggetto dal design inconfondibile, versatile strumento tecnico di sommellerie, impagabile compagno di degustazione al servizio di tutti grazie all’intuitivo sistema di utilizzo, nonché l’ausilio di una scala segnata sul suo dorso che rende possibile sapere quanto ghiaccio basta per servire ed immobilizzare la temperatura perfetta di ogni tipo di vino…. Questo, e tanto altro è Fresh.

    Una creazione di Nando Salemme, un innovativo brevetto realizzato in collaborazione con ADI – Associazione del Disegno Industriale – Campania, ed il sostegno di tutti i coloro che nel periodo di gestazione di Fresh hanno supportato emotivamente l’inventore.

    E’ presto per parlarne al passato, ma la sensazione è che questo piccolo strumento paragonabile ad un “condizionatore di vino” sia già diventato parte della storia di tutti coloro che hanno avuto l’onore di carezzarlo.

    …E volteggiando a simular scorsoi, Fresh disegna nodi in cielo, e di nodo in nodo, di stretta in stretta, lega a sé tutti coloro che incontra; il tempo si ferma per un solo tratto quando l’ultimo raggio del suo primo dì di vita sparisce ad ovest. E’ in quell’istante che Fresh diventa storia, la storia di un uomo e del suo coraggio di riscrivere la storia.

    Ecco cosa ho appreso parlando con Nando:

    Come nasce Fresh?

    Fresh nasce dalla mia voglia di portare in tavola vini rossi ad una temperatura ideale. Viviamo in una zona incantevole, ma caratterizzata da temperature alte quasi tutto l’anno, così spesso ordinare un vino rosso diventa difficile. Per anni ho cercato di arginare il problema comprando frigoriferi con diverse temperature, climatizzando ogni angolo della cantina, ma poi mi sono reso conto che una volta in tavola ogni sforzo era reso vano dall’ambiente esterno. E allora mi sono messo a pensare, sperimentare, provare, fallire e riprovare…. Così è nato Fresh !

     

    Cosa c’è dietro una impresa del genere?

    Beh, ci sono tanti sacrifici. Ho speso più tempo per Fresh che per ogni altra cosa nell’ultimo anno, mettendo da parte il tempo da dedicare a me ed ai miei cari. Senza dimenticare che al contempo c’era l’Abraxas da condurre… In poche parole, definirei la nascita di Fresh come la nascita di un figlio, nel senso che prima del suo primo respiro c’è stato un periodo di vera e propria gestazione, di attesa, di cura di ogni dettaglio, di forti emozioni.

     

    Ora che è nato, dove arriverà Fresh?

    I suoi primi passi li ha mossi qui a casa sua, nei Campi Flegrei, ma presto partirà. Fresh è atteso a Verona per il prossimo Vinitaly, sarà presente al Padiglione 8 (Vivit), presso lo Stand di Caves De Pyrene, ma sarà possibile scorgerlo anche in tanti altri stands, ovvero sui banchi di chi lo ha già scelto come compagno del freddo per il prossimo Vinitaly. E poi proveremo a mettere le ali a Fresh, viaggeremo insieme prima in Europa, poi chissà nel Mondo alla ricerca di nuove bottiglie da coccolare…

    Vinitaly 2016, Programma delle degustazioni con Ali di Mercurio

    Pubblicato da aisnapoli il 9 - aprile - 2016 Commenta

    programma degustazioniDomenica 10 aprile ore 16:30 degustazione orizzontale di vini ottenuti con il vitigno GRECO:
    Modera TOMMASO LUONGO- AIS-Associazione Italiana Sommelier
    FATTORIA LA RIVOLTA- GRECO DOP Sannio sottozona Taburno 2014

    BAMBINUTO – PICOLI GRECO DI TUFO DOCG 2014

    TENUTA RUSSO BRUNO – GRECO DI TUFO DOCG 2014

    Lunedì 11 aprile ore 16:30 degustazione orizzontale di vini ottenuti con il vitigno AGLIANICO:
    Modera MONICA COLUCCIA- Giornalista freelance
    FATTORIA LA RIVOLTA-TERRA DI RIVOLTA Aglianico del Taburno DOCG riserva – 2011

    MASSERIA FELICIA-ETICHETTA BRONZO-Falerno del Massico DOP Riserva-2011

    CANTINE LONARDO-cru COSTE-TAURASI DOCG 2011

    Martedì 12 aprile ore 16:30 degustazione orizzontale di vini ottenuti con il vitigno FIANO-
    Modera LUCIANO PIGNATARO- lucianopignataro.it-Il Mattino

    CANTINE I FAVATI PIETRAMARA-FIANO DI AVELLINO DOCG-2015

    TENUTA SARNO 1860 -FIANO DI AVELLINO DOCG-2015

    VILLA DIAMANTE-VIGNA DELLA CONGREGAZIONE FIANO DI AVELLINO DOCG-2015

    Posti limitati, accesso solo con prenotazione: vinoinvigna@gmail.com