Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 27 mar 2017 al 27 mar 2017 alle ore:15:00

      Campania – Salento Andata & Ritorno

      Mancano: 1 giorno e 10:31 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 31 mar 2017 al 31 mar 2017 alle ore:20:00

      31 Marzo, ASTORIA si presenta: 30 anni, 40 ettari e 9 vini

      Mancano: 5 giorni e 15:31 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 06 apr 2017 al 06 apr 2017 alle ore:20:00

      6 Aprile, Trappist-10, 10 birre per 10 birrifici trappisti all’Hotel Renaissance

      Mancano: 11 giorni e 15:31 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    14322195_1854947704733164_2723405164583079036_nASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli


    Napoli città del vino e le sue vigne
    Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”

    Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano
    L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

    Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

    Si parte venerdì 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano. (Clicca qui per visualizzare il percorso per arrivare a Selva Lacandona)

    Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda
    “Esperienze a confronto: vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”. Ingresso libero.
    Partecipano: Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli;
    Raffaele Beato, Università degli Studi di Salerno;
    Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo;
    Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;
    Peppe Morra, vigna San Martino;
    Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona.
    Modera la giornalista Marina Alaimo.
    Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale ®esistenza. Ingresso libero.

    Ore 19.30: spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mc, DjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. È uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identità e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla città. Ingresso libero.

    Festival delle Vigne MetropolitaneInvito Conferenza Stampa

    Napoli città del vino e le sue vigne
    Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
    Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni
    a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

    Invito alla Conferenza Stampa che si terrà giovedì 22 settembre – ore 12 – nella Sala Giunta del Comune di Napoli a Palazzo San Giacomo.

    Partecipano: Enrico Panini, Assessore al lavoro e alle attività produttive del Comune di Napoli; Giuliana D’Avino, Dirigente scolastico dell’Istituto Professionale per i Servizi Enogastronomici e l’Ospitalità Alberghiera “G. Rossini”; Tommaso Luongo, Associazione Italiana Sommelier; Rosario Mattera, Associazione Campi Flegrei a Tavola; Paolo Varriale, Ravello Creative L.A.B. Srl.

    Con il Festival delle Vigne Metropolitane Napoli celebra il vino e le sue vigne. Tre giorni di appuntamenti sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Nel corso della conferenza stampa sarà presentato il programma delle iniziative che si terranno da venerdì 23 a domenica 25. I napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti della realtà della viticoltura locale, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

    Il Festival nasce dalle sinergie di soggetti che hanno maturato consolidate esperienze nel campo degli eventi: la società organizzatrice, la Ravello Creative L.a.b. srl, l’Associazione Italiana Sommelier Napoli, e l’associazione Campi Flegrei a Tavola, organizzatrice dell’evento – progetto “Malazè”. Partecipano cantine, produttori, imprese, associazioni, enti e istituzioni.

    La manifestazione è promossa dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” finanziata da Sviluppo Campania e Regione Campania.

    Il Comune di Napoli, infatti, dopo il grande successo di “NAPOLIperEXPO”, il ricco programma di conferenze, fiere e spettacoli che hanno animato lo scorso anno la nostra città in contemporanea all’Esposizione Universale di Milano, replica la formula del palinsensto di eventi enogastronomici anche per l’anno 2016.
    Il programmma, sostenuto dall’Assessossore alle Attività Produttive Enrico Panini, prende il titolo di “Napoli Expost”, una crasi tra ‘Expo’ e ‘Post’, letteramente ‘Napoli dopo Expo’, con l’obiettivo di promuovere al meglio le eccellenze agroalimentari e le filiere produttive del territorio campano e made in naples attraverso una serie di manifestazioni tematiche sul cibo e sull’alimentazione, con particolare riferimento al tema della Dieta Mediterranea, che si alterneranno dal mese di Settembre al prossimo mese di Dicembre.

    Napoli, 20 settembre 2016
    Ufficio Stampa:
    3935861941
    ufficiostampa@malaze.it

    logo-2Il Consorzio Pasta di Gragnano Igp e la Fondazione Idis Città della Scienza siglano un accordo di collaborazione per un programma triennale di azioni condivise

    È stato presentato oggi presso la Città della Scienza di Napoli il progetto di collaborazione tra il Consorzio Pasta di Gragnano Igp e la Fondazione Idis Città della Scienza: un programma triennale di azioni condivise che puntano alla conoscenza, promozione e valorizzazione della Pasta di Gragnano IGP. La partnership si inserisce nel più ampio progetto del Villaggio della Dieta Mediterranea e della Biodiversità – GNAM VILLAGE, presentato lo scorso 23 giugno come spazio permanente di attività didattica, culturale, di trasferimento di conoscenze e dei processi innovativi, formativa e di creazione d’impresa su tutto ciò che riguarda la valorizzazione e la promozione della Dieta Mediterranea, degli stili di vita e della corretta alimentazione.

    Il programma triennale ha come finalità:

    · rafforzare tutti gli elementi di conoscenza e di valorizzazione della unicità della Pasta di Gragnano IGP;

    · promuovere, in relazione con le strutture di Alta formazione e della ricerca, di cui Città della Scienza è snodo, tutte quelle nuove attività di ricerca e di studio utili a consolidare le basi scientifiche di definizione dei livelli di qualità della pasta;

    · sviluppare un progetto multimediale, all’interno del Villaggio, indirizzato al pubblico degli studenti e a tutti i visitatori di Città della Scienza, che renda immediatamente comprensibile la peculiarità della pasta di Gragnano Igp nel contesto alimentare mediterraneo;

    · realizzare nell’ambito della programmazione degli eventi di Città della Scienza un evento dedicato alla Pasta di Gragnano che, in termini di esposizione, racconto, mercato, spettacolo, divulgazione scientifica, gastronomia rappresenti un appuntamento di interesse per il grande pubblico;

    · valorizzare la peculiarità delle tradizioni legate alla trasformazione del Grano e alla produzione della Pasta proprie della Campania e di Gragnano, attraverso un programma di attività didattiche specificamente dedicato agli Istituti Agrari e Alberghieri.

    · Città della Scienza infine metterà a disposizione del Consorzio Pasta di Gragnano IGP la propria esperienza per la realizzazione del Museo della Pasta con sede a Gragnano

    Per tutta la durata dell’accordo, all’interno del BIC di Città della Scienza, ci sarà una postazione permanente di lavoro per il Consorzio della Pasta di Gragnano IGP. Alla presentazione del progetto sono intervenuti il Presidente della Fondazione Idis Vittorio Silvestrini, Giuseppe Di Martino, Presidente Consorzio Pasta di Gragnano Igp, Gianfranco Nappi, Responsabile dei progetti Strategici di Città della Scienza, Maurizio Cortese, Direttore Consorzio Pasta di Gragnano Igp e Alfonso Iaccarino, chef del Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui due Golfi e testimonial della Pasta di Gragnano Igp.

    Ufficio stampa Consorzio Pasta di Gragnano:
    dipunto studio srl
    www.dipuntostudio.it
    tel. 081 681505 /3284753999
    Marina Martino

    Ufficio stampa Città della Scienza:
    Barbara Magistrelli e Cristina Basso
    ufficiostampa@cittadellascienz a.it
    Tel. 081 7352420- 081 7352560

    570698b3-a91e-4f34-9190-37986a730681Presentazione alla stampa di Cooking Lab, il nuovo spazio formativo e di intrattenimento enogastronomico, dedicato ai corsi per appassionati

    Napoli 26 Settembre 2016 ore 12.30

    Via Alabardieri, 8/11

    Nel cuore del quartiere Chiaia nasce Cooking Lab, partnership fra la Città del gusto del Gambero Rosso e Gourmeet, un’iniziativa che consentirà, con i docenti del Gambero Rosso, ad appassionati di ogni età di imparare e approfondire le tecniche e i segreti della cucina e del vino.

    Gambero Rosso è presente da molti anni nell’aera napoletana con corsi professionali presso la Città del gusto di Nola e manageriali in partnership con l’Università Suor Orsola Benincasa.

    Gourmeet è un concept di vendita unico nel suo genere, che coniuga l’offerta di un’ampia varietà di prodotti e specialità enogastronomiche di alto livello qualitativo con un’innovativa proposta ristorativa.

    Il nuovo spazio è stato appositamente strutturato all’interno della Osteria di Gourmeet con postazioni di lavoro autonome, dotate di piastre ad induzione ed attrezzature di nuova concezione.

    L’iniziativa e il programma dei corsi verranno presentati il  26 settembre alle ore 12.30 in Via Alabardieri, 8/11 da:

    • Paolo Cuccia – Presidente Gambero Rosso
    • Giuseppe Medici – Partner di Gourmeet – Sapori & Dintorni Conad

    Inoltre a partire dalle 18.00, la Chef Laura Ravaioli, volto molto noto al grande pubblico per essere da anni conduttrice dei programmi di Gambero Rosso Channel, intratterrà gli ospiti in un Opening Party all’interno di Gourmeet.

    Il programma delle attività formative, che inizieranno in ottobre, sarà estremamente articolato con corsi per adulti, incentrati sui temi e sulle tecniche specifiche dell’enogastronomia di qualità, ma anche con attività per i più piccoli e una didattica strutturata appositamente per le scuole.

    L’offerta formativa e di intrattenimento comprenderà anche team building per aziende ed educational rivolti ai turisti che vogliono approfondire la conoscenza dei grandi piatti della tradizione partenopea.

    23, 24 e 25 Settembre Festival delle Vigne Metropolitane a Napoli

    Pubblicato da aisnapoli il 20 - settembre - 2016 Commenta

    13938546_1837746136453321_7705763843427661717_n

    ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

    Napoli città del vino e le sue vigne
    Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
    Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

    L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com


    Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

    Si parte venerdì 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano.

    Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda

    Esperienze a confronto: vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”. Ingresso libero.

    Partecipano: Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli;

    Raffaele Beato, Università degli Studi di Salerno;

    Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo;

    Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;

    Peppe Morra, vigna San Martino;

    Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona.

    Modera la giornalista Marina Alaimo.

    Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale ®esistenza. Ingresso libero.

    Ore 19.30: spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mc, DjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. È uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identità e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla città. Ingresso libero.

    Sabato 24 settembre è la volta delle colline di Napoli: Vomero e Posillipo.

    Ore 10: trekking per i sentieri della Vigna di San Martino e nell’antica campagna della Certosa: narrazioni teatralizzate e semina nei campi per cogliere la magia della creatività della natura. A seguire Aperiagricolo, degustazione e assaggi dei prodotti della terra con l’associazione Piedi per la Terra. Ore 11.30: visita guidata ai Sotterranei Gotici della Certosa di San Martino e ai giardini. Prenotazione obbligatoria.

    Ore 16: Wine and Vespa “Posillipo e i vigneti di Santo Strato” da un’idea di Wine&Thecity in collaborazione con Napolinvespa Tour; partenza da piazza Trieste e Trento e assaggio di spumante delle Cantine Federiciane Monteleone, tappa a Posillipo al ristorante Rosiello dal 1933 gestito dalla famiglia Varriale. Prenotazione obbligatoria. Euro 35

    Ore 16.30: visita guidata del Parco Archeologico del Pausilypon in collaborazione con Csi Gaiola e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli con la partecipazione di Enopanetteria I Sapori della Tradizione di Stefano Pagliuca; al termine Recital teatralizzato Elementare, con Francesco Di Bella, Gianni Valentino, Angelo Petrella e Dario Sansone. Ingresso da via Coroglio; il pubblico sarà suddiviso in gruppi di 50 persone, con partenze ogni 15 minuti, che saranno accompagnati nella visita e alla degustazione al termine del proprio turno. Prenotazione obbligatoria.

    Ore 17.30: visita ai vigneti di Santo Strato: trekking lungo i quattro ettari del vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire la vigna, una delle più antiche e panoramiche della città. Prenotazione obbligatoria.

    Domenica 25 settembre il Festival delle Vigne Metropolitane si conclude alle Terme di Agnano. 

    Ore 10: seminario “Le vigne metropolitane, opportunità e sviluppo”.

    Panoramica sulle vigne metropolitane europee: “La vigna della Regina a Torino” con intervento di Luca Balbiano;

    La Fête des vendanges de Montmartre” (la Festa della Vendemmia di Montmartre, giunta nel 2016 all’83° edizione) e “ I vigneti di Grinzing della città di Vienna” (la tradizione della giornata escursionistica del vino con il sentiero del vino e la festa negli heuriger, le osterie tipiche).

    Interventi dei produttori delle vigne metropolitane: Salvatore Varriale, Azienda Varriale (vigneti di Posillipo); Raffaele Moccia di Agnanum ( vigneti degli Astroni); Gerardo Vernazzaro delle Cantine Astroni (vigneti degli Astroni e dei Camaldoli); Luca Palumbo delle Cantine Federiciane Monteleone ( vigneti dei Camaldoli e di Chiaiano); Aniello Quaranta, Le Vigne di Parthenope ( vigneti dei Camaldoli).

    Modera Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

    Segue: eno-trekking alle Cantine degli Astroni con degustazione guidata. Dalle 17 alle 21 c’è il primo Salone dei vini da vigne metropolitane.

    Degustazione a banchi d’assaggio con le aziende del territorio: Agnanum, Cantine Federiciane Monteleone, Cantine Astroni, azienda agricola Varriale e Le Vigne di Parthenope.

    All’interno del Salone (ore 18): Seminario “Il Piede Franco”.

    Temi trattati: “La fillossera, tra innesto e piede franco”, a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli;

    Wine of Chile, alla ricerca del vino perduto”;

    Quinta do Noval”, una delle più antiche case produttrici di Porto, prospettive di valorizzazione del piede franco;

    Le vigne metropolitane e la viticoltura a piede franco come attrattori turistici”, l’esperienza di Wine&Thecity con Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice Wine&Thecity.

    L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

    La manifestazione è finanziata dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” promossa da Sviluppo Campania e Regione Campania. Si ringraziano: Polo Museale della Campania, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Nuove Terme di Agnano srl.

    Il progetto è curato della Ravello Creative L.a.b. srl, attiva da oltre 20 anni nella realizzazione di azioni di marketing territoriale, soprattutto (ma non esclusivamente) in Campania, in collaborazione con l’Associazione Campi Flegrei a Tavola, ideatrice di Malazè e che da 10 anni rappresenta un format di grande successo per la promozione e la valorizzazione delle produzioni enogastronomiche locali e del territorio; e con il prezioso contributo scientifico e di esperienza dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli.

    Ideazione: Rosario Mattera e Paolo Varriale.

    Organizzazione: Ravello Creative L.a.b. srl.

    Direzione scientifica: Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

    Contatti:

    3207275544

    info@ravellosrl.com

    FB: Festival delle Vigne Metropolitane

    Siti:

    www.ravellosrl.com

    www.festivalvignemetropolitane.it

    www.malaze.it

    www.aisnapoli.it

    Giochi Chic all’ Aquapetra Resort&Spa di Telese Terme

    Pubblicato da aisnapoli il 19 - settembre - 2016 Commenta

    IMG_20160912_115807Di Fosca Tortorelli

    Quest’anno l’associazione Chic (Charming Italian Chef), nell’ambito del circuito BtoB In the Kitchen Tour destinato a operatori del settore della ristorazione, ha scelto il Sannio come luogo di incontro per l’appuntamento campano del 2016.

    Il 12 settembre, produttori, chef e diversi maestri pizzaioli – campani e non – si sono incontrati nella meravigliosa oasi dell’Aquapetra Resort & Spa di Telese Terme, per scambiarsi idee e giocare con gusto.

    La giornata è stata intensa e fonte d’intriganti novità, durante la mattinata la sala interna dell’Aquapetra Resort, si è trasformata in un ampio e ordinato mercato, dove chef e pizzaioli, lavorando in coppia, hanno dato sfogo alla loro creatività, rendendo il disco di pizza un vero e proprio piatto gourmet.

    La stampa e i blogger presenti hanno avuto la possibilità di seguire i protagonisti del food nel loro gioco creativo e di improvvisazione, deliziandosi occhi e palato e provando i numerosi prodotti in esposizione. Particolarmente interessanti i diversi formaggi e latticini presenti, i preziosi e saporiti legumi, lo Zafferano di Pietravairano, le delicate e saporite carni dell’azienda Bifulco, le ostriche di Fish Lab Market e il baccalà di Norge. Non potevano ovviamente mancare prodotti legati al mondo del beverage, tra le diverse referenze erano presenti, le birre artigianali di Karma, la nuova birra di Napoli, la Natavot di KBirr,  nella sua versione lager dedicata a San Gennaro e le eleganti birre dell’azienda romagnola Amarcord. Diverse referenze anche nel campo vino prevalentemente legate all’areale sannita, quali l’ azienda Torre a Oriente, l’antica Masseria Venditti, la Cantine del Taburno, Capolino Perlingieri e la Fattorie La Rivolta.

    Dopo tanti profumi e sapori, come preziosa conclusione della mattinata, è arrivata la fresca ventata dei leggiadri gelati della maestra gelatiera Pina IMG_20160912_192831_1Molitierno, di Vanilla Ice Lab di Caserta, che per l’occasione ha presentato ben quattro gusti diversi, spaziando tra le note fresche del limone alla speziata intensità dell’uva fragola unita armonicamente a porto e cannella.

    Dopo una rilassante pausa pomeridiana, la serata ha avuto inizio a bordo piscina, aprendo le porte anche al pubblico, e focalizzando l’attenzione sul binomio pizza e champagne.

    Un semplice e ben fatto aperitivo di benvenuto, composto da tre piccoli bocconi (Pallina di baccalà, ceci e limone; Frollino al parmigiano con mousse di barbabietola; Cannolo farcito con carne alla pizzaiola) e due deliziose coppe martini, dove mare e terra si sono fusi armonicamente insieme (Palamita, patate e soia la prima, Burrata, scampi, alici e lattuga la seconda), è stato firmato dal resident chef Luciano Villani.

    Ad accompagnarlo la duplice scelta tra la Riserva Speciale di Birra Amarcord e lo champagne Veuve Clicquot Rich, da servire rigorosamente con ghiaccio e da abbinare a seconda del proprio gusto a frutta e verdura all’insegna dell’attuale Mixology.

    La cena vera è propria ha visto Enzo Coccia come primo protagonista, che ha presentato due appetitose pizze fritte, l’Ippolito Cavalcanti, farcita con pomodorini del piennolo saltati in padella, alici fresche, origano e la Scapece a base di zucchine alla scapece, mozzarella affumicata di bufala, lardo di Colonnata e pepe, alleggerite dalle bollicine del “R” De Ruinart brut. E’ stato poi il turno di Franco Pepe, che si è alternato con i due pizzaioli fuori casa, il veneto Renato Bosco e il romano Giancarlo Casa.

    IMG_20160912_201336Franco Pepe si è esibito in due suoi classici caratterizzanti il suo territorio, La Margherita Sbagliata a base di mozzarella di bufala DOP, riduzioni a crudo di pomodoro riccio e basilico, olio extra vergine d’olive caiazzane e I profumi del Matese con fiordilatte, formaggio del Matese, funghi porcini, origano del Matese, pomodorino al forno aromatizzato. Renato Bosco ha invece deliziato i palati con una doppia versione del suo Doppio Crunch, una sorta di focaccia alta e croccante, la prima farcita con Monte veronese e mortadella di Prato, mentre la seconda con ricotta di bufala e porchetta di Ariccia. Anche qui la fresca bevibilità e la profondità del Moët & Chandon Impérial ha reso leggiadre e gradevolissime le pizze proposte. Giancarlo Casa, ha dato riconoscibilità alle sue due pizze con la Pizza “Romana” a base di pacchetelle di San Marzano, fior di latte di Morolo del Caseificio Scarchilli fatto a mano a latte crudo, filetti di acciughe del Cantabrico e origano e la Pizza “Krug per Roma” con raclette, verza e patate stufate nel forno a legna, salsa carbonara e lardo picato “Re Norcino”, che hanno visto in abbinamento lo champagne Rosé della nota Maison Veuve Clicquot.

    Non poteva mancare la dolce conclusione, che ha rivisto la grintosa e gioviale maestra gelatiera Pina Molitierno protagonista di questo momento, deliziando gli ospiti con i suoi gelati al gusto Fichi e mandorle, Uva fragola con porto e cannella, Cioccolato con nocciola e rum e l’intramontabile Limone, accompagnati dai liquori dell’Antica Distilleria Petrone e da una selezione di miscele di caffè Nespresso.

    Un doveroso ringraziamento va a tutti i protagonisti della intensa giornata, con una particolare nota di merito ai sommelier dell’A.I.S. che hanno brillantemente gestito la serata, al direttore della chic Raffaele Geminiani, per l’idea di questo divertente e condiviso laboratorio creativo in movimento e alla efficace e puntuale gestione comunicativa della giornalista Laura Gambacorta.

     

    22 Settembre, Pizzerie d’Italia 2017 on tour

    Pubblicato da aisnapoli il 19 - settembre - 2016 Commenta

    imageIl Palazzo Caracciolo – MGallery by Sofitel ospita l’evento Aperi-DIVO, Il Gusto protagonista di Pizzerie d’Italia 2017.

    In occasione della presentazione della guida Pizzerie d’Italia 2017 del Gambero Rosso, Napoli celebrerà la vera protagonista della giornata del 22 settembre, la pizza, con “Aperi-DIVO”, un evento glamour e gourmet realizzato da Città del gusto Napoli nella prestigiosa location di Palazzo Caracciolo.

    Dedicato ad un vasto pubblico di appassionati ed esperti, l’Aperi-DIVO sarà un aperitivo esclusivo che metterà a confronto un parterre dei migliori maestri pizzaioli, selezionati dal Gambero Rosso, che delizieranno i palati con pizza napoletana, pizza fritta, pizza a metro e pizza all’ italiana, proponendo un vero e proprio viaggio nel mondo dell’arte bianca ed un percorso di degustazione d’eccellenze. La serata è stata ideata con l’intento di permettere ai partecipanti di assaggiare differenti tipologie di pizza, esaltate dal Chiaretto del Consorzio Tutela del vino Bardolino Doc, l’abbinamento ideale per la pizza nelle sue varie espressioni e per accompagnare un appuntamento all’insegna del gusto e della qualità, quale l’Aperi-DIVO.

    L’evento avrà inizio alle ore 19:00 e costituirà uno dei momenti più rappresentativi di una giornata in cui la città diventerà il punto di incontro dei curiosi, dei professionisti e di tutti coloro che apprezzano uno dei vanti del made in Italy nel mondo, la pizza, mettendo d’accordo lo stivale da nord a sud Italia nell’ottica di una condivisione di emozioni e suggestioni e ovviamente del gusto.

    Vi aspettiamo al Palazzo Caracciolo, Via Carbonara 112 – Napoli
    Giovedì 22 Settembre 2016 dalle ore 19:00

    Prezzo € 20,00 per persona (Ingresso, degustazione di pizze e vini)

    Per info e prenotazioni:
    Palazzo Caracciolo: Tel. 081 0160111 – 081 0160601 – h5565-sl@accor.com

    Gambero Rosso: Tel. 0813119800 – 3381691727 – napoli@cittadelgusto.it

    14333667_10210600160028632_5907568208699286224_n