Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 20 dic 2018 al 20 dic 2018 alle ore:20:30

      20 Dicembre, Tempo di Bolle…all’Enopanetteria

      Mancano: 5 giorni e 14:24 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    4u4mejta_400x400ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER delegazione di Napoli

    GLI INCONTRI DEL BUREAU DU CHAMPAGNE LAB

    Lo Champagne incontra la pizza
    LUNEDÌ 10 DICEMBRE dalle 20:30 alle 22:30
    Pizzeria Fratelli Salvo Riviera di Chiaia, 271 – Napoli

    Due simboli di unicità celebrati in tutto il mondo, due eccellenze del gusto che anche l’UNESCO ha riconosciuto come patrimoni mondiali. Pizza e Champagne si incontrano per una sera: tra grandi classici della tradizione e creazioni gourmet, gli ospiti viaggeranno idealmente tra Napoli e la regione del re dei vini alla scoperta dell’abbinamento perfetto.

    COME FUNZIONA
    La lezione, dal titolo “Lo Champagne incontra la pizza”, ha una durata di due ore ed è condotta da Nicola Roni, Ambasciatore italiano dello Champagne 2007 e Luciana Squadrilli, giornalista enogastronomica. Attraverso la degustazione di 5 cuvée e l’assaggio di 6 pizze, i partecipanti affronteranno un percorso sensoriale alla scoperta dei segreti che consentono di creare l’ideale armonia tra pizza e Champagne.

    LISTA DEGLI ASSAGGI:

    • Fritti: crocchè di patate e frittatine classica di bucatini
    • Pizza Pomodoro: fatta utilizzando 6 pomodori diversi lavorati insieme sulla pizza
    • Margherita & Cosacca
    • Broccoli, arancia, crumble di olive infornate e guanciale di maiale & Friarielli,
    prosciutto crudo e provolone stagionato e fichi secchi
    • Pizza fritta: ripiena con ricotta di bufala,mozzarella di bufala affumicata, cicoli di
    maiale e pepe macinato fresco
    PER RISERVARE IL TUO POSTO SCONTATO:
    1) Clicca su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-gli-incontri-del-bureau-du-champagne-lab- napoli-52498259708
    2) Clicca il bottone «Biglietti» (destra dello schermo)
    3) Clicca su «Immetti codice promozionale»
    4) Digita il codice AISCAMP2018
    5) Completa la procedura di registrazione e stampa la ricevuta da esibire all’ingresso
    TI ASPETTIAMO!

    Bureau du Champagne, Italia
    via Vittoria Colonna, 50 | Milano | T. 02 43995767 info@champagne.it | www.champagne.it | www.facebook.com/ChampagneBureauItalia/

    24|27 Marzo 2019, Percorsi in Champagne con Salvatore Cautero

    Pubblicato da aisnapoli il 24 - novembre - 2018 Commenta

    46452357_10218182082247940_5895388070311624704_nASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

    Salvatore Cautero e Véro Gastrobar
    in collaborazione con Ais Napoli
    presentano
    Percorsi in Champagne

    24|27 Marzo 2019
    Visite guidate e degustazione alle cantine dello champagne
    3 prestigiose Maison de champagne
    2 Vigneron de champagne (RM)
    accompagnati da Salvatore Cautero, cavaliere dello champagne

    Volo diretto Napoli Parigi A/R

    Alloggio per tre notti a Reims in Hotel 4 stelle con prima colazione

    Trasporto con autista

    euro 1100

    Informazioni 3936826581

    percorsichampagne@gmail.com

    Prenotazioni Gedemax Viaggi via Cardianle Guglielmo Sanfelice n.38 Napoli

    081.4203602

    xantonio-e-il-figlo-lucaDi Fosca Tortorelli

    Macellai di Tradizione, Antonio Pastore ha aperto la sua macelleria di Via Caravaggio nel 1968, spostandosi dalla sede paterna della vicina Via Cilea; pian piano insieme alla moglie Linda, nei primi anni del 1990, hanno iniziato ad ampliare l’offerta della loro macelleria, con uno spazio destinato alla gastronomia, ma è nel 2014 – con la scelta consapevole del figlio Luca di seguire le orme paterne – che hanno inaugurato nel locale adiacente alla macelleria di proprietà, una braceria. È Luca, cui il papà Antonio ha passato il testimone, il titolare della macelleria-braceria e che si occupa in prima persona della cottura delle carni. Un locale con una settantina di coperti, in cui il cliente può scegliere direttamente dal banco la carne preferita e assistere mentre viene cotta sulla brace a carboni vegetali a legna. Un locale familiare, dove traspare il piacere e la passione per il mestiere del macellaio in primis e dove la conoscenza approfondita e la selezione delle varie tipologie di carni presenti nella carta dalla braceria. Solo carni di qualità, con provenienza Beneventana, Toscana per quanto riguarda la Chianina, oltre a una selezione di carni straniere che spaziano tra la Vaca Vieja, il Black Angus e la manzetta prussiana, non mancano maiale, pollo e agnello. Aperto solo la sera, fatta eccezione per la Domenica a pranzo, la proposta della braceria offre antipasti e secondi di carne con contorni rigorosamente di stagione. La Domenica la proposta si amplia e si aggiunge qualche primo piatto e un percorso degustazione che cambia in base alla stagione. Una certa attenzione è stata data anche ai dessert, che provengono dalla pasticcieria del carni-di-tagli-diversinapoletano Maestro pasticcere Mario Di Costanzo. La selezione dei vini parte da una prevalenza di vini a bacca rossa, con una maggioranza di vini Campani e una discreta panoramica sul territorio italiano, corredato da qualche etichetta francese inserita da poco. Un’attività che ad oggi compie 50 anni e come ci ha illustrato Luca è prettamente familiare; un compleanno importante che la famiglia Pastore ha deciso di festeggiare in un modo speciale, con una iniziativa benefica in favore dell’ospedale Santobono di Napoli. L’evento è stato programmato per la serata di Lunedì 26 novembre, si svolgerà nella sede di Via Michelangelo da Caravaggio 58 e si potrà partecipare con una donazione minima di euro 15 da fare direttamente sul posto al personale dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono ONLUS. Un progetto rilevante, come ha raccontato Emanuela Capuano (coordinatrice della associazione Sos Sostenitori Ospedale Santobono Onlus), che vedrà il ricavato destinato a finanziare un progetto legato alla Labiopalatoschisi, una grave malattia malformativa del labbro e del palato. Per tale ricorrenza verrà inoltre presentato l’ingresso in carta di due piatti nuovi: il gateau di patate con salsicce e friarielli e gli stentenielli di agnello alla Mimì, intestini di agnello opportunamente trattati e farciti con pancetta, fior di latte, parmigiano, pecorino romano, prezzemolo, aglio, cotti al forno con contorno di patate. Quest’ultimo un piatto della memoria, che come hanno raccontato Luca e il papà Antonio, vuole rendere omaggio al nonno Domenico, iniziatore di questa bella storia familiare.

    Braceria Pastore

    Via Michelangelo da Caravaggio 58 Napoli

    Tel. 081 643958 – 329 1540657

    29 Novembre, I love 4B all’Enoteca Scagliola

    Pubblicato da aisnapoli il 24 - novembre - 2018 Commenta

    diapositiva1ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

    Enoteca Scagliola
    in collaborazione con AIS Napoli

    presentano

    I Love 4B

    Brunello di Montalcino Fattoi 2011
    Bolgheri Sassicaia Sassicaia 2014
    Barbaresco Coste Rubín Fontanafredda 2013
    Barolo Dagromis Gaja 2013

    Wine Bar Scagliola via San Pietro a Majella n.15

    Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115 Euro 100

    Posti limitati.

    4 “B” pesanti, ovvero quattro denominazioni che hanno segnato in maniera indelebile la storia, passata e recente, dell’enologia italiana.

    Piemonte e Toscana raccontate in una sfida che mette a confronto quattro fra i migliori interpreti delle rispettive realtà regionali.

    Degustazione a cura di Franco De Luca, Ais Napoli

    “Cenando sotto un Cielo diverso” on the road

    Pubblicato da aisnapoli il 24 - novembre - 2018 Commenta

    thumbnail-53

    Oltre 100 chef uniti per diffondere la cultura del gusto e regalare ai bambini del Santobono la possibilità di guarire più in fretta

    L’alta cucina a sostegno dei bambini ricoverati nell’ospedale Santobono Pausilipon di Napoli. Saranno lo chef stellato Michele De Leo, lo chef Danilo Di Vuolo e l’attore Francesco Albanese a fare da padrini all’edizione invernale dell’evento “Cenando sotto un Cielo diverso on the road” in programma domenica 2 dicembre alle ore 19:30 presso il ristorante “Tiberius” di Pompei (ubicato in via Villa dei Misteri, 7) e venerdì 7 dicembre a Capua presso Tenuta San Domenico (allocata in via Casa Cerere, S. Angelo in Formis). Nella data domenicale saranno coinvolti più di 100 chef, tutti nomi prestigiosi della cucina campana, che proporranno altrettanti piatti in versione degustazione. Il 7 dicembre si terrà inoltre una serata di gala che vedrà coinvolti ai fornelli diversi chef stellati che presenteranno un menù a più mani che promette di essere indimenticabile. Gusto e solidarietà: un connubio perfetto per un’esperienza culinaria in grande stile resa possibile grazie all’utilizzo di una selezione di eccellenze del territorio campano come la mozzarella di bufala, l’olio extravergine di oliva, la pasta di Gragnano, etc.

    “Cenando sotto un Cielo diverso” è un evento con una triplice finalità: beneficenza, valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti (e, dunque, della buona cucina ad essi direttamente legata). Esso coinvolge – in qualità di protagonisti ai fornelli – chef, cuochi dell’Alleanza Slow Food (le condotte del Vesuvio e dei Monti Lattari sono partner dell’iniziativa), pasticceri, produttori del territorio campano e non, aziende (che, oltre a condividere le finalità dell’evento, sfruttano l’occasione per tessere rapporti con gli altri soggetti coinvolti), personaggi del mondo dello spettacolo vicini al concetto di “beneficenza”, e migliaia di persone che intervengono all’iniziativa per far del bene e mangiare bene.
    Il progetto a monte della kermesse è stato ideato dalla dott.ssa Alfonsina Longobardi – psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage – che ha voluto coniugare attraverso di esso il suo impegno nel sociale alla sue competenze nel mondo del food. A monte della macchina organizzativa c’è l’Associazione “Tra cielo e mare” fondata dalla dott.ssa Longobardi nel marzo 2013: tale ente opera a sostegno delle persone con disagi psichici e di altra natura; altra finalità del sodalizio è quella di avvicinare le persone cosiddette “normali” a persone che purtroppo vivono situazioni di disagio, abbattendo la barriera della “paura” che è causa dell’incomunicabilità; l’ultimo obiettivo dell’Associazione consiste nella valorizzazione del territorio campano, sia delle sue bellezze che del suo potenziale umano (perciò l’evento si tiene in luoghi di interesse storico – culturale e perciò coinvolge chef e produttori, in primis campani).
    La prima edizione di “Cenando sotto un Cielo diverso” si è svolta nel 2014 presso il Castello Medioevale di Lettere, incastrato nell’incantevole cornice dei Monti Lattari. L’evento ogni anno ha registrato un consenso sempre maggiore: oggi è divenuto uno degli appuntamenti legati al mondo della beneficenza e a quello dell’enogastronomia più grandi del centro – sud Italia.

    Ecco i nomi degli chef, pasticcieri, panificatori, pizzaioli e bar tender che daranno vita alla tappa pompeiana dell’evento:

    https://www.facebook.com/notes/cenando-sotto-un-cielo-diverso/i-nomi-degli-chef-pasticcieri-panificatori-pizzaioli-e-bar-tender-edizione-on-th/1991286230963213/

    INFO, PRENOTAZIONI & CONTATTI
    D.ssa ALFONSINA LONGOBARDI
    Direttore, Coordinamento e sviluppo iniziative “Cenando sotto un cielo diverso”
    VIA STABIA, 697 – 80057 S.ANTONIO ABATE (NA)
    TEL: 3333455623
    email: alfonsinalongobardi@yahoo.it

    29 Novembre, Cantina La Barbera presenta De’ Gaeta

    Pubblicato da aisnapoli il 23 - novembre - 2018 Commenta

    diapositiva1ASSOCIAZIONE  ITALIANA SOMMELIER

    Delegazione di Napoli

    Cantina La Barbera 

    presenta

    Giovedi 29 novembre 2018, ore 20.30

    Cena-degustazione nella bottaia di Cantina La Barbera, in compagnia dei produttori

    De’ Gaeta di Castelvetere sul Calore (AV)

    Cantina la Barbera

    Giovedì, 29 novembre 2018, ore 20.30

    Quota di partecipazione: euro 40

    Per prenotazioni: 081 229 2357

    Max. 24 persone

    Vini in degustazione:

    Rosato, Campania igt, 2016

    Campi Taurasini doc 2015

    Campi Taurasini doc 2014

    Campi Taurasini doc 2013

    Un vino a sorpresa

    Cena-degustazione nella bottaia di Cantina La Barbera, seduti tutti insieme intorno al “tavolone”, con una mini-verticale dei Campi Taurasini doc della giovane e piccola realtà vitivinicola irpina De’ Gaeta. Quattro espressioni di Aglianico e del terroir di Castelvetere sul Calore: un Rosato e tre annate diverse del Campi Taurasini doc: dalla prima assoluta dell‘azienda, la 2013, alla 2014 e la 2015. In mezzo, o alla fine, l‘assaggio di una chicca a sorpresa, che ci porteranno i produttori.

    Si tratta delle prime annate di una giovane vigna e di un vino che restituisce l‘espressione fedele e autentica di un territorio particolarmente vocato per produrre vini da Aglianico: vini di grande struttura, sinceri e “dritti”, dalla grande capacità di invecchiare e di affinare, per dare il meglio nel tempo. Un vino importante e destinato a diventare presto, con la 2015 in uscita nel 2019, un Taurasi firmato De’ Gaeta.

    La stoffa del Taurasi c’è già tutto in questi Campi Taurasini, denominazione a torto ritenuta “minore”, e saranno i fratelli Salvatore e Bruno Gaeta a spiegarci il loro affascinante progetto in terra irpina, seguito dall‘enologo Vincenzo Mercurio.

    Ci guiderà nella serata il nostro sommelier e degustatore ufficiale AIS Napoli Steffen Wagner, alla scoperta di questa denominazione, di questi vini e della differenza tra le tre annate della cantina De’ Gaeta.

    In abbinamenti ci saranno tre portate del nostro Chef.

    Antipasto
    Mille foglie di manzetta prussiana con salsa tonnata
    Primo piatto
    Risotto di zucca e salsiccia
    Secondo Piatto
    Petto d’anatra su purea di topinambur

    25 Novembre, Calici e… Trentodoc Morus di Canti Mori Colli Zugna

    Pubblicato da aisnapoli il 22 - novembre - 2018 Commenta

    93b10f5f-c0f4-4cd6-9ef9-57bac3d9c7e8

    Cantina Mori Colli Zugna in anteprima nazionale presenta a Napoli i suoi Trentodoc con Morus Rosè e Morus dosaggio zero 2010.
    Le bollicine saranno protagoniste della serata assieme a musica live e vari finger (pizza di scarole, mozzarelline e taglieri di salumi).

    Calici e…
    Via Morosini nn.30/32
    Costo di € 15,00
    Prenotazione obbligatoria

    Info e prenotazioni 3482597055

    26 Novembre, Anteprima Vitigno Italia all’Hotel Excelsior

    Pubblicato da aisnapoli il 22 - novembre - 2018 Commenta

    thumbnail-51LUNEDÌ 26 NOVEMBRE 2018 DALLE ORE 17.30 ALLE 22.30,
    PRESSO L’HOTEL EXCELSIOR, IN VIA PARTENOPE 48

    ANTEPRIMA VITIGNOITALIA 2019:
    A NAPOLI GRANDE DEGUSTAZIONE
    CON 90 AZIENDE E 500 ETICHETTE DA TUTTA ITALIA

    Alle ore 11.00 l’interessante convegno “Vino e Ambiente, quale futuro?”:
    sostenibilità e cambiamenti climatici
    al centro del dibattito tra importanti personalità del mondo enologico e non solo

    Manca davvero poco al via di uno degli appuntamenti enogastronomici più attesi d’autunno, entrato ormai di diritto nelle agende degli appassionati campani e non solo. Lunedì 26 novembre, dalle ore 17.30 (già dalle 16.00 per stampa e operatori di settore) alle 22.30, andrà infatti in scena a Napoli, nelle eleganti sale con vista lungomare dell’Hotel Excelsior (in via Partenope, 48), Anteprima VitignoItalia 2019, golosa preview del Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani.
    Per l’occasione saranno presenti nel capoluogo partenopeo ben 90 aziende vitivinicole provenienti da Nord a Sud della Penisola, per un totale di circa 500 etichette top level disponibili in degustazione. Ben 16 le regioni rappresentate, per un quadro esaustivo del variegato vigneto italiano, con una naturale predominanza per le cantine di casa, quella Campania sempre più ‘Felix’, dove biodiversità e qualità danno vita a un connubio vincente. Altra regione esplorata a fondo, storicamente terra di grandi vini, sarà il Friuli Venezia Giulia, grazie soprattutto alla presenza del Consorzio DOC – FVG, che parteciperà con una interessante selezione di etichette in rappresentanza delle aziende consorziate.
    Un assaggio sostanzioso – sottolinea Maurizio Teti, direttore di VitignoItalia – di quella che sarà, dal 19 al 21 maggio 2019, la nostra edizione numero 15. Un’avventura che ci ha visti crescere di anno in anno, fino a diventare uno degli eventi a tema vino più significativi dell’intero Paese, sicuramente quello di rilevanza maggiore nel Mezzogiorno. Anche per questa Anteprima la componente business avrà un ruolo di primo piano: sono molti infatti gli addetti ai lavori accreditati che, insieme ai giornalisti, potranno godere dell’apertura anticipata a partire dalle ore 16.00.
    Importante novità di questa edizione sarà la possibilità di acquistare online, al momento dell’assaggio, alcuni dei vini presenti grazie al media partner Enosocial. L’innovativa App per smartphone e tablet che consentirà agli appassionati di avere a casa, con un semplice clicknbuy®, le etichette più apprezzate delle cantine aderenti all’iniziativa.
    Naturalmente grande spazio sarà dato anche alle eccellenze gastronomiche del territorio campano e italiano, a partire dai prodotti gourmet dell’Azienda Agricola Nonna Rosa di Francesco e Peppe Guida, chef stellato di Vico Equense (NA). Non saranno da meno le delizie dell’Az. Agr. Il Moera, di Avella (AV), come il pesto all’aglio selvatico dei Monti del Partenio, o quelle dell’Az. Agr. Biodiversa Nonno Andrea di Villorba (TV), gustose conserve di vario genere. E ancora, gli eccezionali salumi e affettati del Salumificio Cillo di Airola (BN), l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP firmato Venturini Baldini, il salmone Up Stream di Claudio Cerati, cresciuto in mare aperto, alimentato in modo naturale e lavorato artigianalmente. Per i più golosi ci sarà solo l’imbarazzo della scelta, potendo assaporare le praline di cioccolato fondente con gocce di vino di Calaf Dolci Misteri (Firenze), gli squisiti mignon napoletani della Pasticceria Di Costanzo (Napoli), i biscotti artigianali Pintaudi (Trieste) e il cioccolato del maestro partenopeo Mario Gallucci (Napoli). Accanto al food non mancheranno espositori tecnici come Horecaa, fornitore di soluzioni altamente customerizzate per la Tavola, Sala e Camera d’Hotel, e Soluzioni Sistemi, specializzato in software aziendali.
    La crescita di VitignoItalia – conclude Maurizio Teti – è testimoniata anche dal nuovo assetto societario e dalla presenza di sponsor importanti, provenienti da diversi settori, che contribuiscono in modo sostanziale al nuovo percorso intrapreso. Stiamo parlando di autentici gioielli come Farine Caputo, Fiart Rent, Pastificio Di Martino, Solania, ai quali si sono aggiunti recentemente due brand leader come Kimbo e UniCredit. Un dream team con il quale stiamo valutando diverse iniziative tutte orientate a un upgrade di VitignoItalia”.
    E un primo passo importante in questo processo evolutivo è rappresentato certamente dal convegno dedicato a un tema sensibile come quello della sostenibilità e del cambiamento climatico. Con il titolo “Vino e Ambiente, quale futuro?” si aprirà infatti la giornata dell’Anteprima (Hotel Excelsior, ore 11.00) con un parterre di relatori di assoluto valore moderati dal giornalista Luciano Pignataro. Al tavolo dei lavori si alterneranno: Franco Alfieri (Capo della Segreteria del Presidente della Regione Campania), Raffaele Borriello (Direttore Generale ISMEA), Emilio Renato De Filippi (Vicepresidente Assoenologi), Carlos Santos (Amministratore Delegato Amorim Cork Italia), Michele Buonomo (Presidente Greener Italia), Valerio Calabrese (Direttore Museo Dieta Mediterranea), Luigi Frusciante (Professore di Genetica Agraria presso l’Università Federico II di Napoli) e Raffaele Papa (Presidente Associazione Spazio alla Responsabilità).
    Anteprima VitignoItalia si svolge con il contributo di Regione Campania, con la collaborazione di ICE e Unioncamere Campania e con il patrocinio del Comune di Napoli, Mipaaf e Ismea.

    ANTEPRIMA VITIGNOITALIA
    Hotel Excelsior, Napoli – Via Partenope, 48
    Lunedì 26 novembre 2018
    Orario evento: dalle 17,30 alle 22,30
    Ticket ingresso: € 20,00 presso l’Hotel Excelsior (€ 15,00 se acquistato online entro venerdì 23 novembre)
    Ticket sommelier: € 10,00 (acquistabile soltanto in hotel con presentazione tessera dell’associazione di riferimento)
    www.vitignoitalia.it – Tel 0814104533; segreteria@vitignoitalia.eu
    Ufficio Stampa MG Logos – Tel 06/45491984; comunicazione@mglogos.it