Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

48269329_1279731495503131_261128264930557952_nAnche quest’anno puoi partecipare al galà natalizio di raccolta fondi organizzato dall’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono onlus e aiutarci a finanziare il progetto“Santobono Hi-Tech> Colonna di Laparoscopia”, destinato alla camera operatoria di Day Surgery e Oncologia del presidio Pausilipon.

L’evento, chiamato “Volèe tra le Stelle”, si terrà il 17 dicembre 2018 alle ore 20.00 e sarà ospite privilegiato dello storico ed elegante Tennis Club Napoli di viale Dohrn, grazie alla generosità dei soci e del Presidente del Club l’On. Sen. Riccardo Villari.

Come ormai tradizione, la Nostra organizzazione del galà di Natale per il Santobono, si pregia dell’aiuto solidale di grandi partner, tra i quali immancabili sono gli chef stellati campani e non, i sommelier dell’AIS Associazione Italiana Delegazione Napoli e aziende di eccellenza nel panorama dell’enogastronomia italiana. Tutti loro sono cari amici e sostenitori da sempre dei più importanti progetti per il finanziamento di apparecchiature elettromedicali all’avanguardia che assicurano le migliori cure ai piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli”.

Tra gli chef ed i pastry chef protagonisti e co-organizzatori della serata ci sono Vittoria Aiello e Giuseppe di Martino di Torre del Saracino, Francesco e 48368740_1808896039238656_6775066302462558208_nMario Sposito di Taverna Estia, Valeria Piccini e Andrea Menichetti del Da Caino, Giuseppe Aversa de Il Buco, Giuseppe e Francesco Guida di Antica Osteria Nonna Rosa, Salvatore La Ragione del Mammà, Rosanna Marziale de Le Colonne, Benedetta Somma de Il Papavero, la neostella campana Angelo Carannante del Caracol con il suo mentore lo chef Paolo Barrale, Marco Rispo del Le Trabe, Mario Affinita del Don Geppi e Don Geppi e Lucio D’Orsi Dry Martini Sorrento del Majestic Palace, Mimmo Iavarone del Josè, Tenuta Villa Guerra, Carlo Spina del 3 Piani, con il coordinamento speciale di Food Atelier e il prezioso supporto di tutte le brigate intervenute ed in particolare della brigata e dello chef resident del Tennis Club Napoli Francesco Caputo.

A sostenere la serata anche importanti sponsor come Ferrarelle, partner di tutte le grandi manifestazioni dell’Associazione, Eurofish Napoli, Kimbo, Caseificio Barlotti, Nucillo E’ Curti, Alma de Lux, Cooperativa Masaniello Nuovo Mercato dei Fiori di Ercolano, Dry Martini Sorrento e Turistico Bech Park – che si occuperanno dei drink di fine serata, Sos Ghiaccio, Lifestyle Hotel, Wstaff, Millestampe e le aziende vinicole intervenute: Montevetrano, Braida, Cantine Astroni, Lvnae, Vini & Design e la birra napoletana Kbirr.

Chiuderà il galà il brillante spettacolo dello special guest Raoul & Swing Orchestra che coinvolgerà gli ospiti a scatenarsi sulle note degli intramontabili classici della tradizione natalizia.

Si potrà partecipare anche solo alla seconda serata dalle 22.30, previo prenotazione, con una donazione minima consigliata per persona di 50 euro.

Possono partecipare alla serata coloro che effettueranno una donazione minima consigliata di 150 euro per persona sostenendo il progetto “Santobono Hi-Tech> Colonna di Laparoscopia”. Dato il numero limitato dei posti disponibili è necessaria la prenotazione convalidata dall’avvenuta donazione.

Dress code: abito scuro e cravatta

INFO: e.capuano@sostenitorisantobono.it – ph.: 3920228600 – oppure presso il Tennis Club Napoli, viale Dohrn, tel. 0817614656

PER DONAZIONI: Associazione S.O.S Sostenitori Ospedale Santobono onlus, IBAN: IT53L0335901600100000103988 – CAUSALE: erogazione liberale Volèe tra le Stelle

48360954_2322279281333335_5762505484435193856_n-2Aniello Quaranta e sua sorella Angelina gestiscono l’Azienda Agricola 40, ereditata dai genitori e, prima ancora, dai nonni. I terrazzamenti della loro tenuta si trovano sul versante sud est della collina dei Camaldoli, che con i suoi 485 metri è il rilievo più alto della città di Napoli, e sono coltivati a falanghina e piedirosso a piede franco.

ore 11.30 Visita guidata alla vigna e alla cantina
ore 13.00 Pranzo con prodotti tipici e degustazione
Aspettando il Natale
Antipasti
- sfizi dello chef
- taglieri di salumi
- ciliegine di mozzarella
- cocottina di melenzane
- tortino di friarielli
Primi piatti
- casarecce allo scarpariello
- mezzani alla genovese
Secondo piatto
- Involtino di maialino con pancetta, mele e noci
Dolce della casa

In degustazione i vini dell’ Azienda Agricola 40

Indirizzo: Eduardo De Filippo – Marano di Napoli
Maps: 40.883668, 14.166840
Costo visita guidata e pranzo: € 25.

Prenotazione obbligatoria e info: 3388758162
www.levigneflegree.com

Iniziativa realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Napoli e S.I. Impresa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli.
La rassegna è organizzata da: Associazione Culturale Arteteca.
In collaborazione con: Ravello Creative LAB srl, Comune di Napoli, AIS Napoli, Associazione ArteRunning, Ipseoa Rossini- Bagnoli.

15 Dicembre, Passeggiata EnoTuristica nelle strade di Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 12 - dicembre - 2018Versione PDF

47688067_2322108108017119_286484630859677696_n-2Napoli non è solo un luogo geografico. Napoli è un modo di dire, è un modo di vedere, un modo diverso di sentire, di annusare e gustare la vita.
Percorreremo le strade di Napoli ammirandone le peculiarità a passo svelto o di corsa. La partenza è da Castel dell’Ovo; attraverseremo i Quartieri Spagnoli per arrivare infine a Spaccanapoli. L’esperienza termina con un brindisi con i vini delle Vigne Metropolitane di Napoli.
Lunghezza percorso: 8 km
Costo: € 12
Prenotazione con registrazione obbligatoria:
https://www.arterunning.it/…/le-strade-di-napoli-i-percors…/
Ai partecipanti verranno forniti ulteriori dettagli sui percorsi dei runners e dei camminatori a passo veloce.
Info: 3207275544
Iniziativa realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Napoli e S.I. Impresa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli.
La rassegna è organizzata da: Associazione Culturale Arteteca.
In collaborazione con: Ravello Creative LAB srl, Comune di Napoli, AIS Napoli, Associazione ArteRunning, Ipseoa Rossini- Bagnoli.

2 Dicembre, Berebene 2019 all’Hotel Royal Continental

Pubblicato da aisnapoli il 1 - dicembre - 2018Versione PDF

thumbnail-56BEREBENE 2019
I migliori vini premio qualità/prezzo Gambero Rosso
Napoli, Hotel Royal Continental, 2 dicembre 2018 ore 19.00

Domenica 2 dicembre, dalle ore 19.00
Napoli, Hotel Royal Continental Ingresso Centro Congressi, via Partenope 44
Prezzo del biglietto: Intero 25 €, Ridotto Soci AIS e Wine Club 20 €
Prezzo del biglietto e della Masterclass delle ore 18.00: Intero 30 €, Ridotto Soci AIS e Wine Club 25 €

Per informazioni e prenotazioni:
Città del gusto Napoli
Tel. 0813119800/13 – 338.169.17.87
Email eventi.na@cittadelgusto.it

Città del gusto Napoli Gambero Rosso celebra domenica 2 dicembre dalle ore 19.00, presso Hotel Royal Continental Ingresso Centro Congressi, storico hotel 4 stelle del lungomare di Napoli, i cui arredi sono stati progettati da Giò Ponti – l’uscita della 29° edizione della guida BEREBENE 2019 con una serata speciale dedicata alla migliore produzione italiana che merita di essere scoperta.

La guida BEREBENE del Gambero Rosso continua a premiare le etichette con il miglior rapporto qualità/prezzo d’Italia, acquistabili in enoteca e presso la grande distribuzione. Sono oltre 800 le proposte segnalate quest’anno con l’obiettivo di diffondere la cultura di come sia sempre più facile reperire grandi vini a prezzi più che ragionevoli.
La missione della guida è la divulgazione anche di piccole e piccolissime realtà che restituiscono il profilo di un’Italia enoica varia e interessante, tutta da degustare e conoscere.
L’evento delle ore 19 sarà preceduto da una Masterclass dedicata agli addetti ai lavori ed al pubblico dei wine lover alle ore 18.00.
La selezione degli “ottimi vini, sotto i tredici euro” sarà abbinata a specialità culinarie, pensate in un percorso tra dolce e salato per soddisfare occhi e palato con alcuni protagonisti importanti, selezionati sul territorio regionale e non solo, testimoni di una cucina tipica del mangiar bene.

Sarà il giovane pizzaiolo Valentino Tafuri della pizzeria 3 voglie di Battipaglia (SA), pizzaiolo emergente guida Pizzerie d’Italia 2019 del Gambero Rosso, con la sua pizza nel ruoto cilentana, una pizza che “nasce dalla semplicità dei nostri nonni, per mano delle massaie cilentane”.
Carlo Di Cristo, che riapre il 23 novembre Soulcrumbs, porta a BEREBENE 2019 il suo progetto sul pane e inebrierà la hall dell’Hotel Continental con le fragranze e gli aromi dei suoi lievitati. Non saranno solamente pani, ma anche una chiusura in dolcezza con il suo panettone.
Ma non solo lievitati in purezza, anche un cuzzetiello croccante che conterrà la genovese preparata dallo chef Mauro Buonanno del Sartù Ristorante. Un “ristorante del territorio” con un orto da loro coltivato che fornisce prodotti non trattati e non coltivati in serra, prodotti che sono la base della loro cucina legata al territorio ed alla stagionalità.
Sabatino Cillo presente all’evento allieterà i palati dei presenti con una gustosa selezione dei suoi salumi. Il Maestro delle carni, che conquista con il suo slogan “Non accettare carne dagli sconosciuti” porterà dalla sua Airola (BN) salumi della tradizione prodotti con materie prime accurate: una vera delizia per il palato!

Le aziende aderenti ad oggi presentate ai banchi di assaggio curati dai produttori e dai sommelier dell’AIS Napoli, garanzia di professionalità ed esperienza, sono le seguenti:
Umani Ronchi Colli di Castefranci I Favati Velenosi La pizzuta del Principe Antico Castello Ferghettina Cantine Astroni Cantine Federiciane Monteleone La Fortezza Pietraventosa Casa Setaro Romaldo Greco Tenuta I Fauri Tenute Fois Tenuta Scuotto Vestini Campagnano Cantine Lombardini Cantine Olivella Calatroni Cantina Tramin Fattoria La Rivolta Malena D’Antiche Terre Cantine del Notaio Donnachiara Terre Stregate Cantine De Mare Cantine Tora Sclavia La pietra di Tommasone Planeta Winery Kellerei St. Pauls – Cantina Produttori San Paolo Villa Matilde Azienda Vinicola Le CaseMatte Terredora Fontanavecchia La Guardiense

La serata vedrà la partecipazione attiva degli allievi delle ultime classi dell’IPSEOA Petronio di Monteruscello (NA), istituto vicino agli eventi della Città del gusto Napoli. Gli alunni presenti all’evento partecipano al progetto di Alternanza Scuola Lavoro e mettono così in pratica la formazione d’aula, le competenze acquisite necessarie per il loro futuro.

 

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

RE PANETTONE®

I Laboratori dell’Ais Napoli

Sabato 1 dicembre ore 18

Domenica 2 dicembre ore 17

Euro 5. info e prenotazione: 081 681505 / 3400659907

Grand Hotel Parker’s

 Corso Vittorio Emanuele, 135

napoli-re-panettone-2018

Sabato 1 dicembre ore 18. Laboratorio “Il Panettone come si valuta e come si abbina“. A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

Cappiello, capo p. Michelangelo Cappiello, S. Maria Capua Vetere (CE)
Panmustacciuolo.
In abbinamento i vini del Consorzio Tutela Vini del Sannio

Fornai Ricci, capo p. Mattia Ricci, Montaquila (IS)
Panevo agli agrumi (lievitato all’olio extravergine d’oliva, con cubetti di scorza d’arancia, di limone e cedro canditi)
In abbinamento vini del Consorzio Tutela Vini del Sannio

De Vivo, capo p. Vincenzo Faiella, Pompei (NA)
Pancetarese (con alici di Cetara, olive di Gaeta e capperi)
In abbinamento Birra Cuore di Napoli American Pale Ale, Kbirr

Domenica 2 dicembre ore 17. Laboratorio “Il Panettone come si valuta e come si abbina“. A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

La Fornarina, capo p. Federico Nicoletti, S. Elia Fiumerapido (FR)
Lampone, zenzero e cioccolato bianco
In abbinamento i vini del Consorzio Tutela Vini del Sannio

Max, capo p. Massimo Toppi, Roma
Panitozzo
In abbinamento i vini del Consorzio Tutela Vini del Sannio

Forno Vispi, capo p. Angelo Ghirelli, Gubbio (PG)
Cacio e pepe
In abbinamento Birra Natavot Red Strong Ale, Kbirr

Torna a Napoli RE PANETTONE®, il tradizionale appuntamento con il grande lievitato delle feste per eccellenza: il 1 e 2 dicembre nei saloni dello storico Grand Hotel Parker’s al Corso Vittorio Emanuele, 135. Un goloso appuntamento per degustare, conoscere e acquistare i migliori panettoni artigianali d’Italia e della Campania. La formula prevede esposizione, tasting e mercato; ma anche momenti di approfondimento, show cooking e incontri con i pasticcieri.
Giunta alla IV edizione, la kermesse è la costola napoletana dell’evento Re Panettone che dal 2008 si svolge a Milano da un’idea di Stanislao Porzio. I pasticcieri presenti a Napoli saranno 19 e da ogni parte d’Italia con una nutrita rappresentanza di campani, grandi interpreti del lievitato meneghino.
Durante la due giorni sarà deciso il Premio Re Panettone® Napoli che viene assegnato ai migliori panettoni innovativi da una giuria di esperti addetti ai lavori e con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Elena di Savoia di Napoli. Accanto al classico Panettone milanese sono infatti tante le proposte creative – sia dolci che salate – che ogni anno la manifestazione propone al grande pubblico.
Accanto alla mostra mercato nella Sala Ferdinando dello storico hotel sarà allestita una postazione con i forni di Zanolli Forni per lo svolgimento delle Prove d’Artista e le preparazioni live di alcune chicche della pasticceria lievitata.
A cornice della manifestazione ci sarà il Wine bar curato da Wine&Thecity e dall’Associazione Italiana Sommelier, Delegazione di Napoli, dove sarà possibile degustare, in abbinamento ai panettoni, una selezione di vini dolci, passiti e spumanti del Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio e le grappe di Distilleria Marzadro.

Si conferma come ogni anno la formula di ingresso libero alla kermesse con la possibilità di acquisto di panettone al prezzo bloccato di 25 euro al kg.

NAPOLI IV Edizione

Date: 1°-2 dicembre 2018

Orari: Sabato 1 dicembre dalle 11,00 alle 21,00 – Domenica 2 dicembre dalle 11,00 alle 19,00

Sede: Grand Hotel Parker’s, Corso Vittorio Emanuele, 135

Ingresso: libero

Prove d’Artista: Sabato ore 16,00 con Aniello di Caprio della Pasticceria Lombardi “La decorazione del panettone in cioccolato”; domenica ore 12,00 con Ciro Scarpato, Presidente dell’Associazione Pasticcieri Napoletani “I dolci natalizi napoletani ospiti a Re Panettone”; Domenica ore 15,00 con Vincenzo Mennella della Pasticceria Mennella “La mela annurca, omaggio della Campania al panettone”

Laboratori AIS NAPOLI: Sabato ore 18,00; Domenica ore 17,00

Sponsor:

Molino Dallagiovanna

Giuso

Zanolli Forni

DRG Systems

Per informazioni: 02 2048 0319, 349 8469 856.

Ufficio stampa Dipunto studio www.dipuntostudio.it – 081 681505.

1 e 2 Dicembre, IV Edizione di Re Panettone® a Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 28 - novembre - 2018Versione PDF

47108146_1156612997829832_3069117328311451648_n-2IV Edizione di Re Panettone® a Napoli
1 e 2 dicembre 2018

Torna a Napoli RE PANETTONE®, il tradizionale appuntamento con il grande lievitato delle feste per eccellenza: il 1 e 2 dicembre nei saloni dello storico Grand Hotel Parker’s al Corso Vittorio Emanuele, 135. Un goloso appuntamento per degustare, conoscere e acquistare i migliori panettoni artigianali d’Italia e della Campania. La formula prevede esposizione, tasting e mercato; ma anche momenti di approfondimento, show cooking e incontri con i pasticcieri.

Giunta alla IV edizione, la kermesse è la costola napoletana dell’evento Re Panettone che dal 2008 si svolge a Milano da un’idea di Stanislao Porzio. I pasticcieri presenti a Napoli saranno 19 e da ogni parte d’Italia con una nutrita rappresentanza di campani, grandi interpreti del lievitato meneghino.

Durante la due giorni sarà deciso il Premio Re Panettone® Napoli che viene assegnato ai migliori panettoni innovativi da una giuria di esperti addetti ai lavori e con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Elena di Savoia di Napoli. Accanto al classico Panettone milanese sono infatti tante le proposte creative – sia dolci che salate – che ogni anno la manifestazione propone al grande pubblico.

Accanto alla mostra mercato nella Sala Ferdinando dello storico hotel sarà allestita una postazione con i forni di Zanolli Forni per lo svolgimento delle Prove d’Artista e le preparazioni live di alcune chicche della pasticceria lievitata.

A cornice della manifestazione ci sarà il Wine bar curato da Wine&Thecity e dall’Associazione Italiana Sommelier, Delegazione di Napoli, dove sarà possibile degustare, in abbinamento ai panettoni, una selezione di vini dolci, passiti e spumanti del Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio e le grappe di Distilleria Marzadro. Il delegato Ais Napoli Tommaso Luongo guiderà inoltre una degustazione di tre assaggi in abbinamento ad altrettanti panettoni (due dolci e uno salato) in due laboratori riservati ad un max di 20 persone per volta.

Si conferma come ogni anno la formula di ingresso libero alla kermesse con la possibilità di acquisto di panettone al prezzo bloccato di 25 euro al kg.

Re Panettone è la prima e più autorevole manifestazione dedicata al Panettone con un’attenzione speciale alla selezione dei prodotti e delle pasticcerie presenti. Sono ammessi alla manifestazione solo i panettoni realizzati con metodo artigianale, senza additivi e conservanti, e senza scorciatoie produttive. A tal fine già dallo scorso anno Re Panettone ha istituito la Certificazione Re Panettone® (un bollo con ologramma) che attesta, mediante controlli scientifici, freschezza, naturalità e artigianalità del prodotto.

Re Panettone è un marchio registrato ed un progetto ideato e curato da Stanislao Porzio. La tappa napoletana nasce da un’idea di Donatella Bernabò Silorata ed è co-organizzata da Amphibia e Dipunto studio.

NAPOLI IV Edizione

Date: 1°-2 dicembre 2018

Orari: Sabato 1 dicembre dalle 11,00 alle 21,00 – Domenica 2 dicembre dalle 11,00 alle 19,00

Sede: Grand Hotel Parker’s, Corso Vittorio Emanuele, 135

Ingresso: libero

Prove d’Artista: Sabato ore 16,00 con Aniello di Caprio della Pasticceria Lombardi “La decorazione del panettone in cioccolato”; domenica ore 12,00 con Ciro Scarpato, Presidente dell’Associazione Pasticcieri Napoletani “I dolci natalizi napoletani ospiti a Re Panettone”; Domenica ore 15,00 con Vincenzo Mennella della Pasticceria Mennella “La mela annurca, omaggio della Campania al panettone”

Laboratori AIS NAPOLI: Sabato ore 18,00; Domenica ore 17,00

Sponsor:

Molino Dallagiovanna

Giuso

Zanolli Forni

DRG Systems

Per informazioni: 02 2048 0319, 349 8469 856.

Ufficio stampa Dipunto studio www.dipuntostudio.it – 081 681505.

Pioggia di Genovese a Napoli!

Pubblicato da aisnapoli il 28 - novembre - 2018Versione PDF

vincitore-sondaggioGrande successo di “Genovese 7su7” la settimana organizzata da LucianoPignataro Wineblog e MySocialRecipe per festeggiare la ricetta più amata di Napoli.

È stata una lotta fino all’ultimo click che ha registrato quasi 15.000 voti a decretare che la ricetta “A figliat’ e genovese” della trattoria Da Donato è la più amata dalla rete grazie al sondaggio lanciato da MySocialRecipe.com

Grande il successo dell’iniziativa “Genovese 7su7″, lanciata da Luciano Pignataro wineblog e Mysocialrecipe di Francesca Marino, anche sul web dove in poco più di due settimane si è verificato un boom di attività che ha visto circa 9000 interazioni sui social per l’hashtag #Genovese7su7, e almeno 40.000 visualizzazioni su Facebook, nonché centinaia di chilogrammi di cipolle consumate dalle cucine dei locali, per oltre 15000 piatti preparati solo questa settimana nei quartieri partenopei.

Soddisfazione anche per i patron dei 55 locali, che in 7 giorni, da lunedì 19 alla domenica 25 novembre, sono stati presi d’assalto grazie alle proposte di questo piatto in tutte le sue varianti a pranzo e a cena, in un vero tripudio per la genovese che si è così guadagnata il ruolo di protagonista della gastronomia in Campania.
La ricetta regina – spiegano Luciano Pignataro e Francesca Marino – è con la carne di vitello, la colarda, che deve consumarsi in un mare di cipolle per molte ore e vede il perfetto connubio tra cipolle, carne e pasta, preferibilmente mezzanelli, candele e ziti spezzati a mano, ma ci sono state anche le sue varianti di tonno, di pollo, di polpo, di cinghiale, di agnello.”

Una manifestazione attraverso cui le due piattaforme web ancora una volta, così come per il contest #PizzAward dedicato ai pizzaioli e Ragù7su7, hanno voluto valorizzare la tradizioni napoletane che sono il simbolo della nostra città, e la cui eco anche in questo caso ha superato i confini nazionali, giungendo finanche al celebre ristorante Ribalta, nel cuore di New York, e in Australia al ristorante italiano Scugnizzo di Melbourne.

Interessanti anche le serate organizzate dal Consorzio di Tutela del Vesuvio in alcuni locali e le due masterclass di approfondimento, “Genovese e Vesuvio: bianco, rosso o rosato?” condotta da Luciano Pignataro e Ciro Giordano presidente del Consorzio di Tutela dei Vini del Vesuvio che ha visto protagonista la “La genovese” dello chef stellato Gianluca D’Agostino, del ristorante Veritas; e l’altra presso il Sea Front Di Martino Pasta Bar “La genovese e la pasta: quale formato?” in abbinamento ai vini del Consorzio di Tutela del Vesuvio, condotta da Tommaso Luongo in rappresentanza di Ais Napoli, con i piatti di PierPaolo Giorgio.

La settimana della Genovese è stata organizzata con il contributo del Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, Pastificio Di Martino, Tenuta Celentano è patrocinata da Comune di Napoli, Camera di Commercio, Sì Impresa, AIS Associazione Italiana Sommelier.

Partner dell’iniziativa MFC carni e Calviati, distributore di prodotti agroalimentari.

29 Novembre, Cantina La Barbera presenta De’ Gaeta

Pubblicato da aisnapoli il 23 - novembre - 2018Versione PDF

diapositiva1ASSOCIAZIONE  ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

Cantina La Barbera 

presenta

Giovedi 29 novembre 2018, ore 20.30

Cena-degustazione nella bottaia di Cantina La Barbera, in compagnia dei produttori

De’ Gaeta di Castelvetere sul Calore (AV)

Cantina la Barbera

Giovedì, 29 novembre 2018, ore 20.30

Quota di partecipazione: euro 40

Per prenotazioni: 081 229 2357

Max. 24 persone

Vini in degustazione:

Rosato, Campania igt, 2016

Campi Taurasini doc 2015

Campi Taurasini doc 2014

Campi Taurasini doc 2013

Un vino a sorpresa

Cena-degustazione nella bottaia di Cantina La Barbera, seduti tutti insieme intorno al “tavolone”, con una mini-verticale dei Campi Taurasini doc della giovane e piccola realtà vitivinicola irpina De’ Gaeta. Quattro espressioni di Aglianico e del terroir di Castelvetere sul Calore: un Rosato e tre annate diverse del Campi Taurasini doc: dalla prima assoluta dell‘azienda, la 2013, alla 2014 e la 2015. In mezzo, o alla fine, l‘assaggio di una chicca a sorpresa, che ci porteranno i produttori.

Si tratta delle prime annate di una giovane vigna e di un vino che restituisce l‘espressione fedele e autentica di un territorio particolarmente vocato per produrre vini da Aglianico: vini di grande struttura, sinceri e “dritti”, dalla grande capacità di invecchiare e di affinare, per dare il meglio nel tempo. Un vino importante e destinato a diventare presto, con la 2015 in uscita nel 2019, un Taurasi firmato De’ Gaeta.

La stoffa del Taurasi c’è già tutto in questi Campi Taurasini, denominazione a torto ritenuta “minore”, e saranno i fratelli Salvatore e Bruno Gaeta a spiegarci il loro affascinante progetto in terra irpina, seguito dall‘enologo Vincenzo Mercurio.

Ci guiderà nella serata il nostro sommelier e degustatore ufficiale AIS Napoli Steffen Wagner, alla scoperta di questa denominazione, di questi vini e della differenza tra le tre annate della cantina De’ Gaeta.

In abbinamenti ci saranno tre portate del nostro Chef.

Antipasto
Mille foglie di manzetta prussiana con salsa tonnata
Primo piatto
Risotto di zucca e salsiccia
Secondo Piatto
Petto d’anatra su purea di topinambur

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags