Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza


In degustazione
Falanghina dei Campi Flegrei 2010 Contrada Salandra (in anteprima), Falanghina dei Campi Flegrei 2011 Agnanum, Piedirosso dei Campi Flegrei Vigna delle Volpi 2010 (in anteprima) e Piedirosso dei Campi Flegrei 2009 Contrada Salandra
Foto di Anna Ciotola

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
AIS NAPOLI a Malazè 2012

Click and Win(e)

Sei scatti in cerca d’identità

Caccia al tesoro itinerante nei vigneti storici dei Campi Flegrei

dall’8 al 18 Settembre 2012 nell’ambito della VII° edizione di Malazè

Montepremi di 36 bottiglie

Per iscriversi al concorso:

tommasoluongo@yahoo.it oppure info@aisnapoli.it

Seguite il concorso su www.aisnapoli.it o sulla nostra pagina Facebook

Quando Marcel Proust scrive “Alla ricerca del tempo perduto” lo fa ispirato dalla polemica con Charles Augustin de Sainte-Beuve, un critico francese che sosteneva la necessità, negata dal celebre autore della recherche, di conoscere la biografia e la personalità di un artista al fine di comprenderne appieno l’opera.

Il vino e il suo luogo d’origine sono intimamente e indissolubilmente legati, ed è per questo che siamo convinti che il metodo critico di Sainte-Beuve si possa applicare anche al vino!

La capacità di un vino di comunicare, di trasferire delle emozioni si amplifica in modo esponenziale quando abbiamo avuto la possibilità di “camminare le vigne” da cui proviene e magari siamo riusciti anche a guardare negli occhi chi lo ha prodotto…

E allora quale miglior modo per conoscere veramente i vini dei Campi Flegrei e nel contempo ammirare la bellezza dei paesaggi da cui provengono se non con una caccia fotografica al vigneto?

Sul sito http://www.aisnapoli.it saranno pubblicati nei prossimi giorni sei scatti fotografici “anonimi” che immortalano alcuni tra i vigneti più belli dei Campi Flegrei. Poi partirà la caccia al vigneto e vincerà il primo fra i partecipanti che riuscirà a risalire all’identità nascosta dei sei vigneti, pubblicando sulla pagina Facebook dell’Ais Napoli le singole foto dei vigneti in compagnia dei rispettivi produttori.

(http://www.facebook.com/pages/AIS-Napoli/161013423910645)

Pronti alla caccia fotografica? In lizza un montepremi di 36 bottiglie messe a disposizione dai produttori flegrei coinvolti nella caccia al tesoro.


Un ciclo di appuntamenti organizzati con la tecnica del Flash-Mob (in rigorosa versione etilica) per scoprire il mondo dello Champagne: la storia e il metodo produttivo, i terroir e la tecnica di degustazione. Imparando a distinguerne i diversi stili attraverso perlage, profumi e sensazioni gustative. A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli
Primo appuntamento La formula dello Champagne: Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier
In abbinamento i piatti di Crudo Re, piazza Vittoria 11
Foto di Alessandro Palmieri

Torna per il quarto anno consecutivo Caccia al Giallo, l’appuntamento dedicato ai vitigni autoctoni presenti nella Tenuta Oppida Aminea dell’Arcipelago Muratori. L’edizione 2012 vede tra l’altro la Coda di Volpe protagonista di una degustazione alla cieca in vigna.

Lunedì 10 settembre alle ore 18, in località Eremita di Benevento presso la Tenuta Oppida Aminea avrà luogo la quarta edizione di Caccia al Giallo, l’evento che ha ormai assunto cadenza annuale, organizzato dall’Arcipelago Muratori in collaborazione con AIS Benevento e AIS Napoli. L’appuntamento si svolge in due tempi. Il primo è una degustazione alla cieca che curiosamente non avviene in cantina, ma in vigneto: Il secondo è una gara che vede impegnati i partecipanti a risolvere i più comuni giochi enigmistici.

Protagonista della degustazione il vino “giallo” Coda di Volpe, una particolare selezione di questa varietà, nata dalle uve dei filari dall’1 al 13 del vigneto di Oppida Aminea vinificate in purezza. Tra bottiglie di vini diversi, distribuiti lungo alcuni percorsi in vigna, ogni squadra dovrà individuare degustando alla cieca, quella di Coda di Volpe. La seconda parte del gioco, che esula dalla competenze degli addetti ai lavori del mondo del vino, si svolge presso il Ristorante Kresios di Telese. Qui, ogni squadra riceverà un gruppo di giochi enigmistici dedicati a tutti i vini gialli di Oppida Aminea, e dovrà cercare di risolverli nel minor tempo possibile. Kresios, dedicato a Bacco, è il ristorante di Giuseppe Iannotti, un giovane chef già di ottima fama: è sembrato il luogo ideale per concludere la Caccia al Giallo.

Caccia al Giallo è un percorso di approfondimento e di ricerca, che fa parte integrante delle attività di comunicazione di Oppida Aminea, la Tenuta dell’Arcipelago che si distingue per la ricerca e lo studio sui vitigni autoctoni campani, la base dei vini gialli.

Questo inconsueto aggettivo è stato scelto dal vitienologo Francesco Iacono per indicare la tipicità e la personalità dei vini di Oppida Aminea, in linea con la tendenza che rifiuta la banalizzazione del consumo a vendemmia troppo ravvicinata. Greco, Fiano e Falanghina di Oppida Aminea vanno sul marcato quando hanno completato la loro fase evolutiva, dopo alcuni mesi dal raccolto. La loro struttura gli permette di essere al tempo stesso giovanili e longevi.

 CACCIA AL GIALLO L’enigma della Coda di Volpe 

Lunedì 10 Settembre 2011 ore 18,00 

Ticket 15 euro 

Contrada Eremita Benevento 

La caccia al tesoro si chiude presso il Ristorate Krèsios accompagnati dallo chef Giuseppe Iannotti Via San Giovanni 59, Telese Terme BN 

Info e Prenotazioni:

Maria Grazia De Luca 338.3235047

Tommaso Luongo 335.6790897

Scarica qui l’Invito Caccia al Giallo 2012

L’Ais Napoli in Pink…a Drink Pink 2012

Pubblicato da aisnapoli il 23 - luglio - 2012Versione PDF

Da sx Sofia Aliberti, Fosca Tortorelli, Fiorella Perretta, Fabiola Maresca, Anna Ciotola e Adriana De Nanzio.
Foto: Città del Gusto Napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di NAPOLI

“La Presa della Bottiglia”

AISpettando l’Estate…

ovvero Te le do io le bollicine quater

Nabilah, via Spiaggia Romana n.15  Bacoli (Na)

Lunedi 16 Luglio dalle ore 19 fino a notte fonda

Ticket di partecipazione: 30 Euro (25 in prevendita)

Info info@nabilah.it ; Fabrizio 333.7267080

Punti Prevendita

Babette, Via Caravaglios n.21  081 2391292

Nabilah, Via Spiaggia Romana  n.15  Bacoli(Na) 081 8689433

Ristorante Mascagni, Via P-Mascagni n.42 081 5602900


Si rinnova la tradizionale maratona etilica che celebra la chiusura della stagione estiva delle attività della delegazione di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier

Stavolta ci accoglierà la splendida struttura del Nabilah, che con il suo esclusivo beach club anima le notti più cool della movida partenopea.

Bollicine e sfizi gourmet si alterneranno, all night long, per salutare i tanti soci, amici e simpatizzanti. Brinderanno con noi anche i neo-sommelier per la consegna dei diplomi Ais dell’ultimo corso AIS che si è concluso a marzo presso l’hotel Ramada.

Saranno presenti, oltre ad Antonio Molfetta, chef resident del Nabilah anche Michele Grande de La Bifora, Bacoli (Na), Marianna Vitale del Ristorante SUD di Quarto (Na), Frank Rizzuti di Frankrizzuti Cucina del Sud di Potenza, Nicola Fossaceca del Metrò di San Salvo (Ch) e Mirko Balzano di Villa Assunta di Mirabella Eclano (Av). Una parata di chef che allieteranno con le loro preparazioni tutti i partecipanti di questa spumeggiante serata.

E se non bastasse…ci sarà: pasta e fagioli e cozze, le pizze di Stefano Pagliuca dell’EnoPanetteria i Sapori della Tradizione, le pizze fritte di Salvo, Pizzaioli da tre generazioni di San Giorgio a Cremano(Na), la Mozzarella di Bufala Campana Dop del Consorzio di Tutela.

In abbinamento una lunga lista di bollicine in progress… Ferrari, Ca’ del Bosco, Feudi di San Gregorio, Santa Margherita, Cantine Federiciane, Terre da Vino, Ferghettina, Villa Crespia, Fattoria La Rivolta, Cavit, De Conciliis, Cantine Astroni, Fontanavecchia, Foss Marai, Val d’Oca, Bellenda, Quartum, Grotta del Sole, Berlucchi, Majolini, Villa Raiano, Monsupello… (seguirà comunicato con il dettaglio, stay tuned su www.aisnapoli.it)

Come extra a disposizione ChampagneBAR e pesca a-sportiva a base di bottiglie (non chiedeteci di più, sarà una sorpresa anche per noi…) a cura di Fabrizio Erbaggio.

Intrattenimento “fumoso” con degustazione di sigari italiani a cura del club www.amicidelladolcevita.it

Un consiglio: per godersi il tramonto venite già dalle 19 (chi tardi arriva male alloggia…).

Astenersi astemi.

Le Tre Stagioni di Giardini Arimei

Pubblicato da aisnapoli il 28 - maggio - 2012Versione PDF

La Delegazione di AIS Napoli, amici e clienti di Napoli ed Ischia, tutti assieme per il gioco delle 3 stagioni di Giardini Arimei. Le vendemmie di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre alla cieca!

America’s Cup per il Santobono

Pubblicato da aisnapoli il 11 - aprile - 2012Versione PDF

Evento di raccolta fondi

Domenica 15 Aprile dalle ore 13,00

Presso Direzione Generale Ospedale Santobono-Pausilipon-Annunziata,

via della Croce Rossa 8, Napoli

La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon-Annunziata, apre le porte del suo cuore storico, l’antica sede dell’Ospedale Lina Ravaschieri, primo ospedale chirurgico pediatrico Italiano. L’occasione è la regata finale dell’America’s Cup, che si terrà domenica 15 Aprile, per la quale la Direzione Ospedaliera, in collaborazione con la Fondazione Santobono-Pausilipon e con la SOS Sostenitori Ospedale Santobono ONLUS, ha deciso di aprire le ampie terrazze che affacciano proprio sulla Rotonda Diaz, epicentro dell’evento americano, al pubblico. La finalità è di raccogliere fondi per la ristrutturazione del Pronto Soccorso del Santobono. La gara di solidarietà ha già coinvolto molti degli amici che ormai da anni sostengono l’ospedale.

Alle ore 13,00 infatti l’evento parte con le “stelle napoletane”, quelle Michelin, coinvolte da Guido e Teresa Ferraro: aperitivo e brunch che accompagneranno l’evento porteranno la firma degli chef Agostino Iacobucci e Lino Scarallo, di Gino Sorbillo, di Gianluca D’Agostino, della Dolciarte di Carmen Vecchioni, coadiuvati dai sommelier dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli capitanata da Tommaso Luongo. Tante anche le aziende leader nella gastronomia in Campania che forniranno i loro prodotti: Cantine Astroni, vini Santacosta, Pietratorcia vini dell’isola d’Ischia, Ferrarelle, Mozzarella di Bufala Campana D.O.P.

Durante le gare dell’America’s Cup le terrazze della struttura saranno a disposizione del pubblico e saranno montati appositi cannocchiali e binocoli, oltre che un megaschermo per seguirle anche attraverso il commento dei media.

Il pomeriggio di gara e intrattenimento sarà poi arricchito di eventi culturali, come la presentazione del Libro “I Fiori diversi”, edito da Tilapia, scritto dal Antonio Tammaro e illustrato da Manuela Marazzi, che sarà anche la protagonista dell’esposizione dei suoi disegni del libro. Saranno proiettati poi i Docucart: i cartoni animati della storia di Napoli creati da Tilapia.

Altro appuntamento imperdibile durante l’evento, la visita guidata delle archeologhe di Neapolis Itinera alla scoperta della commuovente storia della fondazione dell’ospedale chirurgico pediatrico più antico d’Italia, che si deve all’amore della Duchessa Teresa Filangieri Ravaschieri che lo ha costruito in memoria della piccola figlia Lina Ravaschieri, deceduta in tenera età. Per la visita la Direzione dell’ospedale esporrà i tesori lasciati proprio dalla Duchessa e dai benefattori nel palazzo e aprirà l’antica cappelletta.

Per partecipare basta fare una donazione minima consigliata di € 30, e prenotare a info@sostenitorisantobono.it o al 392.0228600. I biglietti prenotati possono essere ritirati a via della Croce Rossa 8 nei giorni precedenti all’evento o il giorno stesso.

UFFICIO STAMPA

LAB Management e Emanuela Capuano

e.capuano@sostenitorisantobono.it

cell. 392.0228600

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags