Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

13 giugno, 1° Master del Primitivo

Pubblicato da aisnapoli il 10 - giugno - 2017Versione PDF

masterprimitivodef-1Martedì 13 giugno quindici “agguerriti” sommelier si troveranno presso il Relais Reggia Domizia di Manduria per sfidarsi all’ultimo sorso sulla conoscenza di uno dei vitigni più rappresentativi della Puglia: il Primitivo.

La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche Agroalimentari della Regione Puglia, del Consorzio di Tutela dei vini DOC Gioia del Colle e del Consorzio di Tutela Primitivo di Manduria DOP e DOCG.

Questi i nomi dei 15 sommelier che si contenderanno il titolo di Miglior Sommelier del Primitivo, giudicati dalla Commissione Concorsi dell’Associazione Italiana Sommelier.

Dipace Luigi – Puglia
Scala Luigi Salvatore – Campania
Degboe Coffi Gilles – Emilia Romagna
Riontino Antonio – Puglia
Pagano Carlo – Molise
Gigatti Maura – Liguria
Sciannimanico Gianfranco – Puglia
Brogi Maria Michela – Puglia
Urso Oronzo – Puglia
Di Nunno Rosa – Puglia
Borraccino Marianna – Puglia
Spadaro Maurizio – Puglia
Tesi Valentino – Toscana
Mangini Filomena – Puglia
Riontino Antonio – Puglia

La prima prova scritta prevede domande sulla storia del vitigno, il suo sviluppo storico, le caratteristiche enologiche, le aziende, i personaggi che lo hanno portato alla fama, per continuare fino alla prova pratica di servizio dei vini, in cui i sommelier serviranno alla giuria nominata ad assegnare il premio del Miglior Sommelier del Primitivo, varie tipologie di vino prodotte con questo vitigno. Al sommelier premiato verrà offerta la possibilità di diventare “Primitivo Ambassador” per Vinoway.com, il magazine nazionale di cultura enogastronomica, media partner della manifestazione.

mini corso ais

 uva_header

La Direzione Generale delle Politiche Agricole  della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier (AIS) sezione  Campania, ha pianificato la realizzazione della quinta edizione (2017-18) della “Guida – Catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania ”.

La Guida sarà presentata ufficialmente al Vinitaly di Verona ed. 2017 e sarà in distribuzione gratuita agli operatori della filiera enologica e, in generale, agli appassionati di vino.

La Guida verrà redatta sulla base delle informazioni fornite dalle aziende partecipanti, che inoltre presenteranno alle Commissioni Degustatori AIS appositamente formate, due tipologie di vini che saranno opportunamente rese anonime prima delle operazioni di degustazione e valutazione.

I vini presentati dovranno essere DOP e IGP campani. Si precisa inoltre che è necessario proporre in assaggio vini disponibili in commercio nell’anno 2017.

Il livello qualitativo dei vini sarà espresso dalle Commissioni competenti come di seguito:
1 CORNETTO (punti da 65 a 73 centesimi)
2 CORNETTI (punti da 74 a 83 centesimi)
3 CORNETTI (punti da 84 a 93 centesimi)
3 CORNETTI GOLDEN (punti > 94 centesimi).

I vini con una valutazione al di sotto di 65 centesimi non saranno inseriti in Guida.

La partecipazione all’ iniziativa è riservata alle aziende vinicole e vitivinicole che hanno sede operativa in Campania,  regolarmente iscritte alla CCIAA di competenza.

Le imprese enoiche campane interessate a partecipare dovranno far pervenire, entro le ore 12,00 del 27 gennaio 2017, all’indirizzo e-mail:  guidavinicampania@gmail.com ,  la domanda di partecipazione debitamente firmata e datata, unitamente ai documenti/file di seguito specificati.

I campioni, in numero di 3 bottiglie per ciascuna delle due tipologie prescelte, dovranno essere inviati alla sede dell’AIS Campania, c/o Enoteca La Botte, Via Nazionale Appia, 166 – 180 Casagiove (CE)- Tel. 0823/494040 – 0823/468130, entro il 30/12 2016, avendo cura di indicare sul cartone la seguente dicitura “campioni  per guida vini Campania”.

La partecipazione alla Guida non comporta alcun onere finanziario a carico delle aziende.

Le imprese dovranno inviare a mezzo mail all’indirizzo guidavinicampania@gmail.com  entro la data suindicata i seguenti documenti:

  1. domanda firmata;
  2. scheda tecnica compilata;
  3. immagini delle etichette relative ai due vini presentati;
  4. logo aziendale;
  5. una foto (es. cantina, vigneto);
  6. documento di identità.

I file di cui ai punti 3,4,5 dovranno essere in formato vettoriale, per la pubblicazione nella pagina di pertinenza all’interno della Guida.

I termini per la presentazione delle istanze sono stati prorogati al 27 gennaio 2017

BM_2016_02Alfredo Buonanno, Matteo Antonelli e Stefano Mayer, rispettivamente per il Sud, Centro e Nord Italia, sono i tre sommelier che si sono aggiudicati le borse di studio offerte dalla Distilleria Bonaventura Maschio.

Una giuria qualificata ha effettuato le selezioni il 25 e 26 ottobre scorsi presso la sede della distilleria, decretando i tre vincitori. Questi giovani sommelier sono stati premiati in occasione del 50° Congresso Nazionale AIS a Trento da Andrea Maschio, che rappresenta con la sorella Anna la più giovane generazione dell’azienda di Gaiarine, apprezzata in tutto il mondo per un prodotto d’eccellenza qual è Prime Uve.

Per il tredicesimo anno consecutivo la Bonaventura Maschio in collaborazione con l’AIS si è fatta promotrice di un’iniziativa particolarmente lodevole, allo scopo di incentivare i giovani sommelier ad approfondire le tematiche legate al mondo della distillazione. Come nell’ambito dei vini, anche in questo particolare settore l’Italia vanta nel mondo una riconosciuta competenza e un indiscusso primato di tipicità, che anche le nuove generazioni sono chiamate a conoscere e apprezzare. E ciò soprattutto in un momento nel quale da più parti si invoca la moderazione nell’uso delle bevande alcoliche che in buona sostanza è un invito, da parte delle aziende più qualificate, a bere poco e a bere bene, privilegiando i prodotti migliori.

Alfredo Buonanno del Ristorante Kre’Sios di Telese Terme (BN), Matteo Antonelli dell’Hotel Ristorante Mira Conero di Porto Recanati (MC) e Stefano Mayer del Frutteto Wine Bar di Bergamo sono risultati primi nei rispettivi master di specializzazione sulle acquaviti dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”. Lezioni pratiche e teoriche tenute da esperti del settore riguardo la conoscenza dei distillati italiani e stranieri, le tecniche di distillazione in uso, le sperimentazioni che vengono svolte all’interno delle aziende, per finire con l’arricchimento delle competenze professionali nel campo delle degustazioni, alle quali i sommelier sono chiamati.

LOCANDINA_X-FLAVIA-WEB-724x1024Una mano per Flavia

Una serata di solidarietà e degustazione

a cura e con il contributo di

AIS Avellino | Diversi Vignaioli Irpini | Virginia Palace Hotel

Venerdì 4 novembre 2016

Virginia Palace Hotel via Torone Mercogliano (AV)

Dalle ore 20:00 presentazione e apertura banchi di degustazione

Offerta minima 15 euro, sono gradite donazioni maggiori

Le offerte saranno raccolte direttamente dalla famiglia

***

Le Aziende con i vini in degustazione

Antico Castello con Taurasi 2010

Cantina Bambinuto con Greco di Tufo 2014

Contrade di Taurasi Cantine Lonardo con Taurasi DOCG 2011

Guastaferro con Taurasi 2011

Le Ormere con Greco di Tufo 2013

Luigi Tecce con Taurasi 2012

Tenuta Sarno 1860 con Spumante millesimato 2015 Pas dosé

Villa Diamante con Fiano Clos d’Haut 2013

Flavia ha 14 mesi è la figlia di Carolina e Roberto e subito dopo la nascita è stata operata per un’atresia gastroesofagea perché quello che ingeriva andava direttamente nei polmoni; l’operazione è andata a buon fine ma oggi diventa urgente e necessario un altro, delicato, intervento da compiersi presso strutture di livello adeguato fuori regione.
La piccola Flavia, infatti, dopo la prima operazione ha subito diverse complicazioni con gravi conseguenze per la trachea, una seconda operazione per l’inserimento di uno stent, una terza per la sua rimozione, il subentro di una polmonite da ingestioni anomale, diversi arresti respiratori e una pericolosissima stenosi a livello della laringe.
La situazione attuale è molto complessa e Flavia oggi non può respirare da sola e deve essere trasferita, urgentemente, all’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova per subire un nuovo intervento.
Il calvario e le energie spese finora dalla famiglia, ma soprattutto quelle immediatamente necessarie per salvare la vita della piccola richiedono denaro che i genitori non possono più permettersi, nonostante qualche aiuto arrivato finora da familiari e amici più vicini.

Per un aiuto concreto per questo piccolo angelo si può fare anche una donazione tramite bonifico alle seguenti coordinate bancarie
IBAN di riferimento della mamma Carolina Prezioso
IT 98 Y010 1040 1301 0000 0004 728
Banco di Napoli, Quarto
CAUSALE: UN AIUTO PER FLAVIA

Locandina-GDS-2017ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Aggiornamento del GDS AIS Campania

“ Tecniche di servizio del nuovo cliente”

14/11/16 ore 19,30

c/o Hotel Ramada – Via Galileo Ferraris – Napoli

Avremo il piacere di avere come relatore Matteo Zappile di “Noi di Sala – Associazione di professionisti di sala e cantina” che ci illustrerà sulle “ Tecniche di servizio del nuovo cliente”

Presenza obbligatoria

Si comunica ai Sommelier aventi diritto che sono aperte le iscrizioni al Gruppo Servizi Regionale (GSR) AIS Campania per l’anno 2017, entro il 15 novembre 2016.

La quota di iscrizione GSR è di euro 20,00. Le modalità di pagamento possono essere effettuate tramite bonifico bancario, oppure scomputandole dai propri compensi se disponibili:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA –

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

CAUSALE: ISCRIZIONE GSR AIS CAMPANIA 2017.

Per scaricare la domanda di iscrizione clicca qui: domanda-iscrizione-gds-liberatoria

NoidiSala_AIS_01NOI DI SALA E AIS INSIEME PER PROMUOVERE LA PROFESSIONALITÀ NELLA RISTORAZIONE

Accordo tra le due associazioni per sviluppare la formazione del personale di sala

Il presidente dell’AIS, Antonello Maietta, e il presidente di NOI DI SALA, Marco Reitano, danno il via a una collaborazione tra le due associazioni che ha l’obiettivo di promuovere i valori della sala e del servizio.

L’Associazione NOI DI SALA dal 2012 promuove il ruolo del cameriere come uno dei pilastri su cui poggia la ristorazione: saper accogliere un cliente, conoscere le tecniche per metterlo a proprio agio, saper trasferire in maniera semplice contenuti a volte complessi, come quelli inerenti al vino, sono elementi fondamentali nella formazione di un professionista di sala.

AIS e NOI DI SALA dedicano a professionisti e appassionati una serie di incontri formativi volti alla valorizzazione e all’approfondimento del ruolo del cameriere.

Per noi quello appena raggiunto è un grande traguardo. Sapere che, oltre ai corsi già in programma, NOI DI SALA diviene da oggi il referente dell’AIS per tutto ciò che è ‘servizio’, è motivo di orgoglio e rappresenta un ulteriore traguardo nella nostra missione di valorizzazione della figura del professionista di sala”, dice Marco Reitano. “Dopo vari workshop organizzati negli istituti alberghieri, le lezioni tenute al congresso di alta cucina Identità Golose, e parallelamente la collaborazione con Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, l’accordo con l’AIS rappresenta un ulteriore passo verso la valorizzazione della formazione della figura professionale del cameriere.”

È giunto anche per l’AIS il momento di approfondire la tematica del servizio in sala, aspetto che abbiamo sempre affrontato durante i nostri corsi di formazione, ma che oggi, insieme a NOI DI SALA, possiamo sviluppare ulteriormente con workshop specifici. La professionalità delle persone coinvolte e la loro capacità nel trasmettere la passione per il proprio lavoro mi hanno colpito da tempo; sono dunque felice di iniziare questo cammino insieme”, sono le parole di Antonello Maietta.

I corsi formativi partiranno il 26 settembre a Roma e Milano, il 3 ottobre a Udine presso le seguenti sedi:

26/09 Roma: Ristorante Settembrini – Via Luigi Settembrini, 21
26/09 Milano: Nespresso Boutique – Piazza del Liberty, 8
3/10 Udine: Ristorante La Subida – Via Subida, 52

Miglior_Sommelier_2015_01

Il concorso Miglior Sommelier d’Italia – Premio Trentodoc è organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier in collaborazione con l’Istituto Trento DOC.  Lo scopo del concorso è contribuire a valorizzare la professione del sommelier e a incrementare la conoscenza e la divulgazione di una delle più prestigiose realtà vitivinicole italiane.

Sono previste due prove di selezione territoriali, una semifinale e una finale.

Le selezioni territoriali si svolgeranno in contemporanea il giorno 3 ottobre 2016 a Milano, Roma e Napoli. Le sedi di svolgimento delle prove saranno comunicate in tempo utile agli interessati dalla Segreteria Nazionale dell’AIS. Ciascuna selezione designerà i semifinalisti, scelti tra i Sommelier che raggiungeranno il quorum stabilito dalla Commissione Concorsi.

I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione, debitamente compilata e sottoscritta, alla Segreteria Nazionale dell’AIS – viale Monza, 9 – 20125 Milano, entro e non oltre il 19 settembre 2016.

Per info su regolamento concorso e domanda di partecipazione vai su www.aisitalia.it

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 24 lug 2017 al 24 lug 2017 alle ore:19:00

      24 Luglio, #teledoiolebollicine 2017 Nona edizione al Nabilah

      Mancano: 3 giorni e 17:20 ore.
  • Video

    Tags