Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

thumbnail-30​Focus sulle novità viticole che si prospettano nella gestione dei vigneti in termini di sostenibilità nel secondo Appuntamento di Assoenologi Campania.

Si è svolto presso l’hotel Belsito di Manocalzati (AV), il secondo incontro organizzato da Assoenologi Campania su un tema di grande attualità e interesse tecnico: la Viticoltura Sostenibile.
Il convegno è iniziato analizzando in modo globale la sostenibilità nelle sue accezioni più ampie, dal Territorio, all’energia, all’ambiente fino ai relativi impegni europei e regionali. E’ stato descritto il contesto planetario dal quale è emersa la necessità di uno sviluppo sostenibile. Considerando il triangolo teorico della sostenibilità, ci si è concentrati sul tema ambiente, in particolare sulla questione ambientale legata al cambiamento climatico e all’energia, alle emissioni atmosferiche e alla qualità dell’aria e all’uso dei suoli.
A segnare l’inizio dei lavori una relazione introduttiva dell’enologo Francesco Martusciello che ha chiarito alcuni dettagli e i confini tra difesa guidata, difesa integrata, biologico e biodinamico e le norme che disciplinano tali comparti.
Il dott. Giuseppe Pesapane, DG Politiche Agricole della Regione Campania, ha illustrato il Sistema di Qualità Nazionale per la Produzione Integrata e le diverse possibilità di certificazione della sostenibilità in viticoltura, accennando anche il progetto ministeriale della filiera vite-vino: progetto VIVA.
A seguire la dott.ssa Marisa Rotolo, della Belchim Crop Protection Italia S.p.a., ha approfondito le opportunità di difesa sostenibile in viticoltura e ha introdotto una novità molto interessante sul controllo delle erbe infestanti in termini di eco-compatibilità, un nuovo prodotto sviluppato da acido Pelargonico estratto del Cardo che non ha residualità trasformandosi in acqua e anidride carbonica.
La relazione finale è stata curata dal dott. Francesco Acinapura della Cifo Srl, focalizzando l’attenzione sull’importanza del benessere della vite e la sua influenza sulla qualità delle uve e dei vini.
Particolarmente apprezzati gli interventi soprattutto per le strategie di sostenibilità prospettate sotto tutti i punti di vista. È stata l’occasione per approfondire e chiarire diversi aspetti tecnici sull’argomento di maggiore interesse attuale nel settore vitivinicolo, ovvero la sostenibilità.

Info: sezione.campania@assoenologi.i t – Tel. 0825 981419

image1

Assoenologi Campania presenta

un incontro-dibattito per fare il punto su un tema controverso approfondendo rischi, danni e possibili rimedi.

Avellino – Lunedì 12 giugno ore 17

AVELLINO – Il fenomeno del global warming sta generando importanti cambiamenti climatici segnati da eventi repentini, non prevedibili e con conseguenze dannose per l’agricoltura: gelate improvvise, piogge violente e con masse d’acqua enormi stanno causando danni ingenti al settore. Nasce da qui l’incontro dibattito “Viticoltura e cambiamenti climatici: conseguenze e interventi”, organizzato da Assoenologi Campania – l’associazione rappresentante di circa cento tecnici del settore vitivinicolo sul territorio regionale – in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Agraria e con il patrocinio della Camera di Commercio di Avellino. Lunedì 12 Giugno, alle ore 17, presso la sede della Camera di Commercio Avellino in Piazza Duomo si discuterà di rischi, danni e possibili rimedi con relatori accademici che hanno esperienza consolidata in materia sia a livello nazionale sia a livello regionale. Intervengono:

· Prof. Stefano Poni – Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza
“Danni da brina su vite: prevenzione e interventi post-danno”
· Prof. Albino Maggio – Università degli studi di Napoli Federico II
“Agricoltura e cambiamenti climatici”
· Prof. Boris Basile – Università degli studi di Napoli Federico II
“Cambiamento climatico e rischio di danno da brina per la viticoltura campana”

Partecipano all’incontro-dibattito Matteo Lorito, Direttore del Dipartimento di Agraria Università degli Studi di Napoli Federico II; Oreste La Stella Presidente Camera di Commercio Avellino e Maurizio Petracca Presidente VIII commissione Regione Campania:
 fondi europei e statali per lo sviluppo agricoltura, caccia e pesca. Modera Luigi Frusciante dell’Università degli studi di Napoli Federico II. Ad introdurre i lavori sarà Roberto Di Meo, Presidente Assoenologi Campania, che chiarisce gli intenti dell’incontro:

Info: sezione.campania@assoenologi. it – Tel. 0825 981419
Ufficio Stampa Dipunto studio – Tel. 081 681505

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags