Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

13 Settembre, l’azienda Bindella da Caseari Cautero

Pubblicato da aisnapoli il 31 - agosto - 2013Versione PDF

602786_10202358341384308_261764178_nBindella: terra, vite, vita

Venerdi 13 Settembre
Gastronomia Caseari Cautero
Dalle 18 piazzetta Pontecorvo, Napoli

In collaborazione con
Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli

Assieme a Giovanni Capuano, enologo dell’azienda toscana Bindella degusteremo:
Gemella, Sauvignon Blanc in purezza
Fossolupaio, Rosso di Montepulciano Doc annate 2011 e 2012
Vino Nobile di Montepulciano Docg annate 2007, 2008 e 2009

Ad accompagnare i vini una pregiata selezione di formaggi curata da Salvatore Cautero. Per tutti i prodotti in assaggio possibilità di acquisto ad uno special price.

vignetoDi Roberta Porciello
Il tramonto che bacia il pendio della collina di Baia a picco sul lago Fusaro, nel cuore dei campi flegrei una azienda vinicola a conduzione familiare; Cantina La Sibilla ha aperto le sue porte, ospitando appassionati, aspiranti e sommelier per esaltare il territorio in una tavola rotonda con quattro cavalieri e i loro “bicchieri”. Accolti in modo informale da Vincenzo di Meo, enologo dell’azienda di famiglia, dal sorriso emozionato di Karen siamo pronti per un viaggio nel cuore della zona flegrea …il suo territorio, la sua terra, la sua espressione più caratterizzante: la Falanghina; passando dal vino, ai prodotti della terra, alla mostra fotografica a cura di Karen Phillips. Una passeggiata in vigna, salendo la 13 - 5collina sotto un pergolato traboccante di frutti, ascoltiamo con attenzione e interesse Vincenzo, dalle sue parole traspare voglia di raccontare il suo vigneto, entusiasmo ed energia. Arriviamo fino alla cantina storica, piccola chicca tra le case e resti romani abbracciati da coloratissime bougainville, una grotta romana con barrique e bottiglie che rappresentano la memoria storica dell’azienda. Si ritorna a tavola, nella nuovissima sala degustazione con davanti a noi il colpo d’occhio del lago Fusaro ed il sole che si adagia sulle sue coste. Iniziamo subito, con le papille gustative in attesa di scrutare differenze, assaporare e deliziarsi. I nostri protagonisti sono Cantine Astroni, Agnanum, Grotta del Sole e La Sibilla, o meglio Colle Imperatrice 2012 : “tradizionale” una certezza, un vino che centra perfettamente la sua dimensione territoriale; Agnanum 2011 “ammaliante”, un sorso tira l’altro, per un vino fresco, giovane e perfettamente armonico; Coste di Cuma 2011 “alternativa”, intensa e complessa per il suo passaggio in legno con una bella struttura e giusta acidità; per finire questi primo giro Cruna Delago 2011 “decisa” piena di 13 q- 1carattere e personalità ,potenzialità di un terroir straordinario. Finito il primo giro…ed ora…le chicche dei produttori dall’interessantissimo Strione 2009, la maturità di Coste di Cuma 2007 donata da un uso leggero ma sapiente del legno, intrigante al palato è Domus Giulii 2009 “l’esperimento” di Vincenzo di Meo, un bianco lungamente macerato ed affinato sulle fecce e per finire eleganza e finezza Agnanum 2003…non si può lasciare neanche una goccia nel bicchiere…sarebbe una eresia!. E dopo le fatiche della degustazione, sotto un pergolato, con luce diffusa avvolti delle immagini affascinati in bianco e nero delle quattro cantine protagoniste della serate, realizzare da Karen; la famiglia Di Meo ci delizia con un parmigiana di melanzane, peperoncini verdi ma specialmente un ottima pizza di cipolle…altro che bis. La serata termina tra bollicine e torta di grano integrale, nocciole e marmellate di fichi….Grazie a Cantina La Sibilla per ospitalità, a Karen per aver organizzato la bellissima serata ed ai 4 moschettieri!

tris d'assiASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Tris d’Assi all’Enopanetteria

con

Cantina del Barone, Cantina dell’Angelo, Il Cancelliere

Enopanetteria “I Sapori della Tradizione” Corso Europa n.127 80017 Melito di Napoli (Na) 13.Giugno.2013 ore 20.30

Ticket di partecipazione euro 20

Info e prenotazioni: 081.7117410

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca per poi passare alla degustazione tecnica di sei vini. A seguire  un piatto a sorpresa della chef resident Raffaella Verde.

Cantina del Barone di Luigi Sarno – Cesinali 

Fiano di Avellino DOCG – Particella 928 – vendemmia 2011

Fiano di Avellino DOCG – Particella 928 – vendemmia 2010

 Cantine Dell’Angelo – Tufo

Greco di Tufo DOCG vendemmia 2011

Greco di Tufo DOCG vendemmia 2010

 Il Cancelliere di Pizza Rita – Montemarano 

Nero né” DOCG vendemmia 2008

Taurasi “ Nero né” DOCG vendemmia 2006

Degustazione guidata a cura di Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli

taste 004-001Di Karen Phillips

L’edizione 2013 Taurasi Vendemmia si è tenuta nei giorni 8-9 marzo a Serino (Av) come una parte di Campania Stories by Miriade & Partners . Questa è laseconda parte del mio weekend dedicato al tasting Taurasi… Sabato mattina. 9 marzo. Secondo il serrato programma, noi della categoria “giornalista/blogger ecc. ecc.” avremmo potuto degustare i vini comodamente dalle 10:00 alle 16:00. Sembrerebbe un sacco di tempo, ma questa volta sono ben 64 i vini all’ordine del giorno. Sessantaquattro vini da aglianico in diverse versioni. Da Campania Aglianico a Irpinia Aglianico. Da Irpinia Campi Taurasini a Taurasi e Taurasi Riserva. Una full immersion di sessantaquattro aglianico in diverse annate a partire dal 2011 fino al 2006. Determinata a provare tutti fino all’ultima goccia, ho deciso di mettere in atto un piccolo piano di attacco durante la colazione. Ho optato di di iniziare con i Non Taurasi. Ho anche deciso di assaggiarli alla cieca. In questo modo non sarei stata influenzata da etichette familiari e forse avrei potuto anche’scoprire’ alcuni vini nuovi. Sedici vini, allora. E dopo averli degustati tutti ho trovato qualcuno che non mi dispiacerebbe avere nella mia cantina personale …. qui li descrivo in nessun ordine particolare …

Luigi Tecce Irpinia Campi Taurasi Satyricon 2010

Un bicchiere di Satyricon è un bicchiere di Paternopoli (Av) con il tocco inconfondibile di Tecce. E come ogni vendemmia, i vini di Luigi sono sui bloc-notes di tutti i degustatori grazie a un naso di profonda complessità e un sorso pieno e succoso.

Fonzone Campania Aglianico 2010

Fonzone. i nuovi ragazzi nel quartiere, per così dire. E che quartiere. Siamo a Paternopoli (Av), ancora una volta. Questa volta con un vino che ho già provato allo scorso Vinitaly come campione prelevato dalla vasca. Quasi un anno dopo ho assaggiato un vino decisamente interessante, intenso e saporito.

Tenuta Cavalier Pepe Irpinia Aglianico Terre del Varo 2009

Un bicchiere di vino vive e respira. Ed è sempre divertente quando si evolve nel bicchiere durante un pasto o nel corso di una degustazione. Come è successo con Tenuta Cavalier Pepe. Pronto da bere ora, ma con i tannini che lo accompagneranno nel corso del tempo, arrotondandosi e evolvendo.

Antonio Caggiano Irpinia Campi Taurasini Salae Domini 2009

Un vino deve anche avere qualcosa da dire. Ho ascoltato mentre questo parlava. Un naso maturo. Un vino avvolgente con una convincente e lunga persistenza.

Salvatore Molettieri Irpinia Aglianico Cinque Querce 2009

Profumo intensi di frutta e di spezie. Un corpo imponente, un regalo delle colline di Montemarano.

Cantina Bambinuto Irpinia Aglianico Matértera 2009
Io sono una grande fan del Greco di Bambinuto, ma qui ho bevuto un rosso dallo stile accattivante che andrà ad arricchire l’inventario della cantina.

Il Cancelliere Irpinia Aglianico Gioviano 2009

Torno a Montemarano per Gioviano Il Cancelliere è.

Questo aglianico non è ancora sul mercato. Posso immaginare, quindi, come il suo sapore intenso continuerà ad evolversi dopo aver trascorso un po’ di tempo in più in bottiglia.

Taurasi Vendemmia Edizione 2013 … fin qui tutto bene …. Post successivo – The Taurasis …

Versione in Inglese

clint eastwoodASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Viaggio nella Cigar Room. Il bon ton del Sommelier

Cinque incontri per creare il giusto abbinamento tra sigari e nobili bevande

Quinto incontro 6 Febbraio 2013 h.20.30

Donnanna Ristorante, Villa Caracciolo Via Posillipo n.16/c Napoli

Info e prenotazioni tommasoluongo@yahoo.it 335.6790897

MITO ITALIANO: il sigaro del bicentenario, Il Toscano®. Dallo “stortignaccolo” alla moderna produzione, la nostra grande tradizione dal seme al sigaro. Le regioni della coltivazione ed essiccazione, la Manifattura di Lucca e Cava De’Tirreni. Il Sigaro Toscano®, un monovitigno di tabacco Kentucky. Comparazione di sigari ammezzati o “alla maremmana”. Creazione di una “cantina” dedicata ai sigari. Consigli per gli abbinamenti.

Relatore Paride Cimbalo

Degustazione: – Toscano® Garibaldi – Toscano® Extravecchio – Toscano® Originale – Ferrari Riserva Lunelli – Privilegio Feudi San Gregorio – Grappa Sherry Cask Segnana – Le Tavolette di Cioccolato Andrea Slitti

gruener

AIS Delegazione Penisola Sorrentina

Incontro degustazione  Weinreise durch Ősterreich und Deutschland | Grûner Veltliner und Riesling

Giovedì 31 Gennaio ore 18,30

Hotel Moon Valley | Seiano di Vico Equense (NA)

Presentano: Karl Mair, Presidente Pretzhof Selection Srl. Nicoletta Gargiulo, Presidente AIS Campania Giannantonio Aiuolo, Delegato AIS Penisola Sorrentina Giovanni Starace, Responsabile Gruppo Servizio Delegazione Penisola Sorrentina Elvira Coppola, Degustatore Ufficiale AIS I vini in degustazione: Grüner Veltliner 2011 Federspiel – Rudi Pichler Grüner Veltliner 2011 Smaragd Ried Loibenberg – Emmerich Knoll Grüner Veltliner 2010 Smaragd Kollmütz- Rudi Pichler Riesling 2011 Steinreich Trocken – Clüsserath Riesling 2011 Westhofner Trocken – Wittmann Riesling 2010 Langenmorgen P.C. – Dr. Bürklin-Wolf Riesling 2011 Rausch GG – F.Geltz Zilliken Riesling 2010 Oestrich Doosberg – P.J.Kühn Riesling 2011 Idig GG – Weingut Christmann

Quota di partecipazione 20,00 Euro Informazioni e prenotazioni 3315612454 – 3342578937 | g.aiuolo@libero.it

A tutti i relatori e degustatori ufficiali dell’AIS sezione territoriale della Campania.

l’Associazione Italiana Sommelier Campania su invito della Regione Campania Assessorato all’Agricoltura, sarà impegnata nella stesura di una Guida ai Vini della Campania, pertanto vi comunico che la prima sessione di degustazione è fissata per il giorno 26 gennaio 2013 alle ore 10.30 presso l’Enoteca La Botte in Casagiove CE.

Dovete comunicare la vostra conferma di partecipazione al seguente indirizzo di posta elettronica: info@aiscampania.it, entro e non oltre il 22 gennaio 2013

2 – 3 dicembre 2012 – Monastero di Santa Chiara – Complesso Monumentale Unesco – Via Benedetto Croce, 59 – Napoli

Degustazione ADA NADA

Domenica 2 Dicembre 2012 ore 15,00 € 30,00

Nada, una passione di famiglia che si tramanda dal 1919 e che oggi è giunta alla sua quinta generazione.

Dal cuore delle Langhe a NAPOLIWINETIME una selezione di ben sei vini piemontesi di primissima qualità, espressione di un territorio che, da sempre, incurante delle mode del momento, ci ha regalato prodotti che hanno fatto grande il vino italiano nel mondo.

Barbaresco Docg Vigneto Valeirano 2008

Barbaresco Docg Vigneto Elisa 2007

La Bisbetica Langhe Rosso Doc 2009

Langhe Nebbiolo Doc Vigneto Altavilla 2011

Barbera d’Alba Doc Vigna ‘d Pierin 2010

Dolcetto d’Alba Doc Vigneto Autinot 2011

Degustazione a cura di Agnieszka Futa e Franco De Luca, vice delegato Associazione Italiana Sommelier Napoli

Per Contatti:

Az. Ada Nada Via Ausario 12/B Loc. Rombone 12050 Treiso (CN) Tel. +39 0173 638921 – info@adanada.it

Degustazione Champagne

Domenica 2 Dicembre 2012 ore 16,00 – € 50,00

Champagne, da più di tre secoli, è universalmente sinonimo di festa, lusso, frivolezza, eleganza.

Ma non è solo questo !

Ci sono voluti in questo triangolo di Francia : Epernay-Reims-Chalons en Champagne, la combinazione di un clima e di un suolo perfettamente compatibili, l’esistenza di vitigni che vi si trovano a loro totale agio e l’opera sapiente, paziente e tenace dell’uomo .

La degustazione propone una selezione di quattro note Maisons e di un piccolo “vigneron” che, per loro specifiche caratteristiche, Vi faranno cogliere le sfaccettature dei diversi vitigni che compongono questo stupendo prodotto……. lo Champagne!

Philipponnat – Mareuil sur AY Brut Royal Reserve [40% PN, 35% CH,25% PM]

LOUIS ROEDERER – Reims Brut Premier [40%PN , 40%CH , 20%PM]

Ruinart – Reims Blanc de Blanc [100% CH]

Perrier Jouet – Epernay Blason Rosé [40% PN, 30% PM, 30% CH]

JOAQUIN Ecueil J-Q Monde [70%PN,20%CH,10% PM]

Degustazione  a cura di Agnieszka Futa e Tommaso Luongo, delegato Associazione Italiana Sommelier Napoli

La location
Il Museo del Chiostro di Santa Chiara, monumento Patrimonio Unesco nell’incantevole scenario del centro antico di Napoli, tra le straordinarie vie colorate e pervase dal suggestivo clima natalizio, dalle manifatture artistiche dei presepi di San Gregorio Armeno ospita NAPOLIWINETIME. Incontri ed emozioni di vino, per vivere l’arte e la cultura, immergendosi tra monumenti e palazzi antichi di pregio architettonico e scoprire le basiliche di San Domenico Maggiore, la meravigliosa Piazza del Gesù ed il Cristo Velato presso la Cappella Sansevero.

“Due passi con il calice per il piacere dei sensi….e lo sguardo volto all’arte per l’estasi dello spirito”

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags