Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

thumbnail-89

L’Estate dei Borbone Il quarto appuntamento di “Esperienze Borboniche” sarà dedicato al racconto delle residenze

dove re e regine del Regno trascorrevano il loro tempo libero

L’ultimo appuntamento della kermesse Esperienze Borboniche, che si svolgerà il giorno 30 maggio (alle ore 20:30) presso l’Archivio Storico (ristorante e premium bar ubicato a Napoli, in via Scarlatti, 30) sarà dedicato all’Estate dei Borbone. Lo scopo della kermesse – incentrata sulla cultura borbonica, e sul cibo e le bevande di cui i reali andavano ghiotti – è raccontare attraverso quattro eventi serali agli ospiti dell’Archivio le curiosità inerenti una delle dinastie più importanti che hanno regnato in Italia, ovvero i Borbone: l’argomento del primo appuntamento è stato l’amore al tempo del Regno delle Due Sicilie, con il conseguente racconto delle coppie più belle che hanno caratterizzato il regno; il tema che ha animato il secondo appuntamento è consistito nel racconto delle regine appartenenti alla dinastia che hanno fatto la storia di Napoli; il terzo appuntamento è stato infine incentrato sui primati del Regno. Il quarto appuntamento sarà dedicato alle residenze estive dei Borbone, le location ove re e regine amavano trascorrere il periodo estivo e dedicarsi al loro passatempo preferiti. A tali racconti saranno abbinati dei piatti che lo chef stellato Pasquale Palamaro ha studiato perché le ricette oppure gli ingredienti alla loro base sono connessi a tali residenze, ovvero: “Il Falconiere” (spigola fritta, ravanello marinato, fiori e zucchine); “Un calamaro per una Genovese” (spaghetto mantecato con genovese di calamaro); Crepinette di vitello, zafferano, provola e pinoli; “Alì Babbà” (babà al rum e crema al cardamomo). Le quattro residenze ad essi accostate sono: la Reggia di Quisisana, il Palazzo Reale di Ischia, la Reggia di Caserta e la Reggia di Portici.

A tali piatti saranno abbinati tre vini prodotti nei Campi Flegrei (territorio molto apprezzato dai Borbone per le delizie che offriva ed offre ancor’oggi), prodotti dall’azienda Carputo che saranno introdotti da Tommaso Luongo dell’AIS Napoli e da Valentina Carputo dell’azienda Carputo: Lapilli, Falanghina extra dry metodo charmat;  Falanghina Campi Flegrei DOP; e Piedirosso Campi Flegrei DOP. Infine, Salvatore D’Anna – bar manager dell’Archivio – presenterà un nuovo cocktail: un “Negroni all’aria di mare”, una rivisitazione di un evergreen della miscelazione all’italiana. Lo stile della ricetta resta intatto: uno spirito botanico, un vermouth, un liquore d’aperitivo e un bitter. La particolarità è che è bianco, diversamente dal canonico rosso. Nel corso della cena sarà servito colmato da “aria di mare”…

Archivio Storico

30 Maggio, dalle 20.30

via Scarlatti n.30

Euro 30

Info e prenotazione: 3756089682 08119321922

La Primavera dei Borbone
Il terzo appuntamento di “Esperienze Borboniche” sarà dedicato alla stagione della rinascita

thumbnail-80

La cucina e la natura sono strettamente legate: l’interesse per la cucina non deve mai superare il rispetto per il cibo, e dunque per i frutti che la natura offre solo in determinati periodi dell’anno. Era questa una regola “aurea” per i monzù, ovvero i cuochi dei Re, che utilizzavano ortaggi, verdure, agrumi e altri frutti raccolti principalmente nei giardini dei palazzi di corte. Le delizie destinate alle tavole dei Re allietavano gli ospiti durante i ricevimenti grandiosi e le spettacolari feste a cui partecipavano personaggi illustri che hanno fatto la storia del Regno di Napoli, che con i Borbone ha dunque vissuto una vera e propria rinascita.

I sovrani erano ghiotti di asparagi, piselli, fave, fragole, limoni… Sono questi gli ingredienti dei piatti che compongono il menù che lo chef stellato Pasquale Palamaro ha pensato per il terzo capitolo di “Esperienze Borboniche” che si svolgerà il 27 marzo presso l’”Archivio Storico” (ristorante e premium bar ubicato in via Scarlatti, 30 – Napoli). In terzo appuntamento della kermesse – incentrata sulla cultura borbonica, e sul cibo e le bevande di cui i reali andavano ghiotti – è dunque dedicato alla Primavera e ai suoi buoni frutti, Le pietanze che saranno servite nel corso della serata sono dunque un inno alla cultura borbonica e alla stagione appena iniziata: gamberi e asparagi fritti; sartù di riso primaverile; crostata con fior di ricotta, fragole e limone. A tali ricette saranno abbinati un cocktail floreale preparato dal bar manager della struttura, Salvatore D’Anna (il “Floridiana – Sanmartino”), e due vini dell’azienda Vitematta (il “59 Vitematta”spumante metodo Martinotti Aglianico rosè, e “Il Principe”, un Asprinio spumante Metodo Classico).

La scaletta dell’evento prevede l’intervento di Salvatore Lanza dell’Associazione Culturale Neoborbonica (che parlerà dei primati del Regno delle Due Sicilie), dello chef Pasquale Palamaro, del bar manager Salvatore D’Anna, e di Tommaso Luongo dell’AIS Napoli, che introdurrà a sua volta l’intervento dei rappresentanti dell’azienda Vitematta che racconteranno la storia della cooperativa da cui la cantina ha avuto origine che ha l’obiettivo di contribuire all’emancipazione sociale e lavorativa del territorio casertano attraverso la cura e l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati nel settore dell’agricoltura e della vinificazione.

Archivio Storico

Via Alessandro Scarlatti, n.30

27 Marzo. Dalle 21.

Per info e prenotazioni
375 6089682

47495858_1055064607999450_8865332825641975808_nIl progetto Archivio Storico è finalizzato alla riscoperta ed alla divulgazione della cucina borbonica, e di tutto quanto ha reso il Regno delle Due Sicilie la capitale culturale del mondo.
A ognuno degli appuntamenti della rassegna enogastronomica Esperienze Borboniche, si proporrà una pietanza, sia nella versione originale dei Monzu che in quella reinterpretata dallo chef stellato Pasquale Palamaro.
Per il primo appuntamento, che si svolgerà giovedì 13 dicembre, ha pensato a un timballo di bucatini “alla cerino”, chiamato così perché il piatto veniva servito “fiammante” a tavola. Un gustoso viaggio nel tempo da affrontare con una buona bottiglia di vino in valigia: i “Bucatini alla Cerino” saranno accompagnati da un Bourgogne Rouge Volnay 2015 , Domaine Glantenay.

Per l’occasione il bar manager dell’Archivio Storico ha ideato un nuovo cocktail, il “Match”.
Il cocktail già dal nome vuole significare la congiunzione ideale che ogni giorno si rinsalda tra il banco bar e i fuochi della cucina dell’Archivio Storico: infatti match significa sia “unire” che, appunto, “cerino”.
Grazie ai sapienti consigli dello chef Palamaro  si è voluto trasportare, tramite estrazione e infusione, tutti gli aromi e i sapori della cottura del pollo in un drink a base di whiskey ed elementi sapidi: un cocktail che, ispirandosi alla filosofia dell’Archivio prende le tradizioni di Partenope e le fa diventare liquide (un po’ come fa, non ce ne voglia, il nostro Santo Patrono, San Gennaro).

Ad allietare la serata la musica di BassMark

30€ a persona
2 portate
1 calice di vino
1 cocktail

**** E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE ****

Giovedì 13 Dicembre ore 20.30

Per info&prenotazioni
+39 3756089682

Archivio Storico

Via Alessandro Scarlatti n.30

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags