Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

modi gentili e semplici sapori marrone.nero (1)“Modi gentili e semplici sapori a Cantine Astroni per Malazè”

Cena di Raccolta Fondi per l’Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri
9 Settembre 2015
ore 18.30 | Tenuta Cantine Astroni,
Strada Comunale Sartania 48, Napoli

Un momento davvero speciale e atteso coinvolge tutta la community Malazè: la cena di raccolta fondi per sostenere i ragazzi de La Bottega dei Semplici Pensieri. La cena è stata ideata e organizzata nell’ambito della decima edizione della rassegna enogastronomica flegrea Malazè proprio dai ragazzi diversamente abili e con lieve ritardo mentale dell’Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri, e realizzata in collaborazione con Cantine Astroni, con lo chef Michele Grande del Ristorante La Bifora, con il direttore di sala Stefano Piccirillo, dei volontari dell’A.I.S Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli, dell’Associazione Artemide Cultura Arte, e coadiuvati da sponsor d’eccezione, la pasticceria Leopoldo 1940, la gelateria Casa Infante, gli Amici della Dolcevita e Club Amici del Toscano. La community di Malazè negli ultimi anni ha infatti condiviso, seguito e sostenuto la crescita ed il percorso che ha visto crescere le opportunità e le potenzialità dei ragazzi speciali della Bottega, che stanno cercando di trovare un cammino lavorativo che li renda autonomi e indipendenti, per inserirli attivamente nella società, senza barriere. La kermesse rappresenta tra l’altro la conclusione di un percorso formativo che i ragazzi hanno intrapreso a dicembre 2014 con il Progetto Modi Gentili e Semplici Sapori dopo la vittoria del bando di concorso per start up indetto dal CSV, centro servizi per il volontariato di Napoli. Grazie al progetto è stato infatti possibile finanziare due corsi di formazione dove l’insegnamento è stato affidato a due figure professionali, un cuoco, Michele Grande, e un direttore di sala, Stefano Piccirillo.
Lo start dell’evento sarà alle 18.30 del 9 settembre nella splendida cornice di Cantine Astroni.
Gli ospiti saranno accolti con aperitivo in vigna, affascinati dai misteriosi racconti leggendari di streghe e maghi che aleggiano nel cratere Astroni, curati dall’Associazione Artemide, accompagnati in un percorso enologico nelle cantine, e ospitati in un insolito ristorante, dove a cucinare e servire saranno i ragazzi speciali della Bottega dei Semplici Pensieri. La cena si concluderà con un momento di relax in terrazza tra musica, dolci tentazioni organizzate e dirette dalla pasticceria Leopoldo 1940 e dalla gelateria Casa Infante e l’angolo dei sigari curato dagli Amici della Dolcevita e dal Club Amici del Toscano.

Donazione minima consigliata per persona per partecipare 40 €. Prenotazione obbligatoria entro l’8 settembre.

Info e prenotazioni: 3346538553 | 3920228600 labottegadeisemplicipensieri@gmail.com info@cantineastroni.com www.labottegadeisemplicipensieri.it www.cantineastroni.com. I proventi della raccolta saranno utilizzati per finanziare un progetto per l’inserimento lavorativo dei ragazzi de La Bottega.

Malazè compie 10 anni, intervista a Rosario Mattera

Pubblicato da aisnapoli il 24 - giugno - 2015Versione PDF

DSCN5728Di Mauro Illiano

Malazè compie 10 anni, per l’occasione ho intervistato Rosario Mattera, creatore e vera anima dell’iniziativa. Ecco il resoconto:
Sono passati 10 anni dal primo sospiro di Malazè, dove siamo arrivati?
Intanto vorrei sottolineare che abbiamo percorso molta strada. In questi 10 anni abbiamo incontrato tanta gente straordinaria, incuriosito migliaia di visitatori, appassionato il pubblico flegreo e non. Personalmente credo che Malazé oggi possa vantare un’esperienza e dei contenuti nettamente superiori. Ad ogni buon conto, come ogni cosa, anche Malazè aveva bisogno di una svolta, e noi abbiamo deciso di ampliare l’anima di Malazè, accompagnando alla connotazione di tipo culturale, una nuova dimensione economica. Da quest’anno i protagonisti di Malazè, la gente che la sostiene – ristoratori, esercenti di piccole attività, operatori di ogni settore – diventa parte sostanziale dell’evento, finanziandolo e condividendone gli obiettivi. In questo modo ritengo che si siano fondate le basi affinché l’iniziativa possa finalmente assumere la dimensione che merita.

Quanto, a distanza di 10 anni, l’idea Malazè è stata compresa?
Molto e poco. Mi spiego, in realtà Malazè, pur avendo delle basi solidissime e dei seguaci fedelissimi, ha cambiato pelle più volte, e lo ha fatto per meglio assecondare le esigenze dei fruitori. Diffondere la cultura, diffondere un’idea, non è semplice, ma prima o poi, se il messaggio che si porta è un messaggio valido, allora puoi stare sereno che sarà recepito.

Come festeggerà, Malazè, i suoi primi 10 anni?
Rinascendo, faticando. Malazè è un progetto umile che non conosce sosta. I nostri 10 anni, lo posso affermare senza il timore di essere smentito, ne valgono 100 in considerazione del contesto e delle difficoltà affrontate. Più volte ho avvertito il bisogno di fermarmi, di riposare, eppure alla fine sono sempre andato avanti, e lo farò fin quando ci sarà qualcuno a sostenere le idee ed i valori di questo progetto.

Anteprima Malazè 2015 #tipicamenteflegreo

Pubblicato da aisnapoli il 16 - giugno - 2015Versione PDF

Foto di Anna Ciotola

15 Giugno, Anteprima della X edizione di Malazè

Pubblicato da aisnapoli il 8 - giugno - 2015Versione PDF

panorama_flegreo_baia_da_blu_yachting_clubMalazè X Edizione
#tipicamenteflegreo
#anteprima2015
15giugnoBluYachtingClub
LucrinoPozzuoliNapoli

 Anteprima della X edizione di Malazè
Appuntamento lunedì 15 giugno (ore 18) al Blu Yachting Club di Lucrino

Si terrà lunedì 15 giugno (ore 18,00) l’anteprima della X edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei. L’appuntamento quest’anno è nella bellissima e nuova struttura del Blu Yachting Club in via Miliscola 181, località Lucrino, a Pozzuoli.

Nel corso di dieci anni Malazè, evento completamente autofinanziato, è diventato uno dei maggiori appuntamenti enogastronomici della Campania apprezzato in tutta Italia e all’estero. L’edizione 2015 – che si svolgerà dal 5 al 15 settembre – riserva molte novità che saranno illustrate dall’ideatore ed organizzatore, Rosario Mattera, nel corso della conferenza stampa di presentazione.

L’Anteprima, come ogni anno, diventa un evento da cui parte e cresce l’attesa tra gli operatori e tra gli enogastronauti per la manifestazione di settembre. Durante l’anteprima saranno presentati i più importanti eventi in programma e il sentiment che accompagnerà tutta la fase di preparazione dei prossimi mesi e le sfide da lanciare al territorio flegreo.

#tipicamenteflegreo è l’hashtag che caratterizzerà questa edizione. Ma non si tratta solo di una trovata per i social. #tipicamenteflegreo accompagnerà l’istituzionalizzazione del laboratorio diffuso che in questi anni ha rappresentato Malazè. Un laboratorio che non si esaurirà con la X edizione ma che accompagnerà ed affiancherà l’innovazione dei Campi Flegrei anche nei prossimi anni.

«In questi anni – dichiara Rosario Matteraabbiamo puntato all’innovazione. Abbiamo visto prendere forma nuovi percorsi di sviluppo. Alla base c’è sempre creatività e cultura capaci di combinare la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali con il food, il sociale, le tecnologie digitali, il design e l’impresa responsabile. Una dimensione in cui si coniuga sviluppo, identità e sostenibilità».

Ma Malazè nel progettare il futuro ha sempre guardato al passato. All’anteprima parteciperanno alcuni custodi della terra, dei segreti del mare e delle tradizioni locali. Gli anziani che saranno i protagonisti dell’Anteprima parleranno del passato, ma soprattutto del futuro. Con loro discuteranno Ettore De Lorenzo, giornalista della Rai e Pietro Parisi, cuoco contadino.

Al Blu Yachting Club saranno allestiti stand delle cantine, dei ristoratori, delle aziende e delle associazioni che saranno i protagonisti della manifestazione. I soggetti coinvolti in Malazè rappresentano la migliore espressione del bello e del buono di Pozzuoli, Bacoli, Quarto, Monte di Procida, l’isola di Procida e Napoli.

Per partecipare all’anteprima i giornalisti, i blogger e gli altri operatori della comunicazione devono accreditarsi entro le ore 12,00 di lunedì 15 giugno alla mail ufficiostampa@cirobiondi.it e aspettare una risposta, oppure chiamando al numero 393.5861941.

Per chi arriverà in auto sarà disponibile il “Parcheggio dei Laghi” nei pressi del lago Lucrino.

È consigliabile utilizzare la linea ferroviaria Sepsa – Cumana e scendere alla stazione di Lucrino

Pozzuoli, 6 giugno 2015

Contatti
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941

Malazè social
#tipicamenteflegreo
https://www.facebook.com/malazeofficialpage
https://twitter.com/MalazeMalaze
https://instagram.com/malaze_

Siti di riferimento
malaze.org
bluyachtingclub.it

securedownload-59Malazè. Il calendario del secondo week end
Continua il pienone con le iniziative enogastronomiche
Venerdì 12: iniziative Slow Food a Pozzuoli, lo scrittore De Giovanni a Quarto.
Sabato 13: celebrazione dei vini flegrei e della pizza. Attività per i bambini.
Domenica 14: esclusiva Malazè con visita all’isolotto di Vivara.
Lunedì 15: alta cuina a Lucrino e notte dello spumante sul lago Miseno

Secondo fine settimana della IX edizione di Malazè, l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei. Di seguito il programma degli eventi che si terranno venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 settembre a Napoli, Pozzuoli, Bacoli, Quarto e Monte di Procida e isola di Procida.

Eventi di venerdì 12: iniziative Slow Food all’Istituto Alberghiero e al Vulcano Solfatara; escursioni in canoa a Baia, visite guidate al centro storico di Pozzuoli e a Bagnoli, cena con lo scrittore De Giovanni a Quarto.

Eventi di sabato 13: mostre d’arte, iniziative per i venti anni di doc di falanghina e piedirosso, visite guidate alle chiese antiche di Pozzuoli, a via Terracina a Fuorigrotta, a Miseno, alla Piscina Mirabile, a Monte di Procida, Malazè dei Piccoli al Giardino dell’Orco, Ciclo Merenda sul lago d’Averno, iniziative a base di pizza.

Eventi di domenica 14: visite guidate al porto di Pozzuoli, a Miseno, al Fusaro, a Bagnoli, Posillipo, Monte di Procida, 007 archeologo al lago d’Averno, Malazè dei Piccoli al Giardino dell’Orco, cene sul lago, Aperitiv Jazz. In esclusiva per Malazè sarà eccezionalmente aperta ai visitatori l’area naturalistica di Vivara collegata all’isola di Procida. L’area è considerata riserva naturale statale, sito di importanza comunitaria e zona di protezione speciale.

Eventi di lunedì 15: vino e alta ristorazione a Lucrino, canoa e serata dedicata allo spumante sul lago Miseno.

Il programma in dettaglio.

Venerdì 12 (ore 10) Slow Food entra a Scuola con l’Ipsar Petronio di Monterusciello. Nonni che raccontano storie e tradizioni di terra e di mare. Giovani che le reinterpretano, mettendosi in gioco. Affiancamento di piatti tradizionali a nuove ricette elaborate con i prodotti tipici della Terra Flegrea: la cicerchia, la cozza e la melannurca. Selezione ad opera di una giuria di esperti del “Piatto Slow”. Ingresso gratuito. Info: 329.6007476 – 338.9451187 – slowfood_campiflegrei@alice.it

Venerdì 12, sabato 13 (ore 10), Miseno Baia Imperiale di Augusto in Canoa a cura di Culturavventura, Cantina Piscina Mirabile, A.i.s. Napoli. Ticket di partecipazione: 18 euro adulti e 5 euro bambini fino ai 10 anni computi. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com

Venerdì 12 (ore 17,30) Pozzuoli Centro Storico “Vini & Crateri” Tour e Wine Tasting in Open Graden con MarVin wineClub, Cantina Colle Spadaro e con il geologo Pierluigi Musto. Tour nel suggestivo centro storico di Pozzuoli nei luoghi del bradisismo flegreo. Ticket di partecipazione di 20 euro. Bambini gratis. Info: 081.5700358 -335.5710794 – marvin.ac@libero.it

Venerdì 12 (ore 18) Pozzuoli Vulcano Solfatara “Terra Madre in Caldera”. Slow Food Campi Flegrei Spunti di riflessione sull’importanza del mangiare “buono, pulito e giusto”. Esperti coordinati dal giornalista Ciro Cenatiempo. Un esempio pratico: la cucina geotermica. Degustazione degli ecotipi flegrei: la cicerchia, la cozza e la melannurca. Ticket 15 euro, per i soci slow food 10 euro. Info: 329.6007476 – slowfood_campiflegrei@alice.it

Venerdì 12 (ore 20,00) a Quarto c’è la cena con il Commissario Ricciardi organizzata dall’Associazione Artemide e dai I Cavalieri della Tavola Balorda – Pasta Love Glooms. Lo scrittore Maurizio De Giovanni incontrerà il commissario Ricciardi, protagonista dei suoi romanzi, durante una cena anni ’30, a base di pesce azzurro offerto dal Consorzio Gestione Pescato Campano e vini delle Cantine Di Criscio. Info: 3886291024 – 3478075002 – artemide.ass@virgilio.it

Venerdì 12 (ore 20,30) a Bagnoli l’associazione “Fondi Rustici” e l’associazione “L’Intallio” presenteranno il progetto “La Campagna in città” a seguire ci sarà una cena a km0. Ticket di partecipazione: 20 euro. Info: 338.9045670 – intallio@gmail.com

Sabato 13 (ore 10) Villa Cerillo Bacoli mostra di pittura “Mutande e mutandine d’artista”Gruppo Archeologico Kyme e Movimento indipendente Artisti. In quest’epoca di crisi profonda che ci ha messo “in mutande” spetta all’artista il compito di mediare. Utilizzare le mutande come supporto per l’idea artistica, quale gesto di dissenso “intelligente e creativo”, equivale ad esorcizzare ironicamente questo momento storico in cui l’indifferenza sociale mortifica l’arte e la cultura. Ingresso libero. Info: 3343329500 – gakyme@libero.it

Sabato 13 (ore 10,30) Itinerario tra Storia Arte e Gusto a Pozzuoli con l’Associazione Nemea. L’itinerario ha inizio nella chiesa di san Giuseppe con visita alla cripta e prosegue alla chiesa di san Raffaele “raro scrigno” del barocco. Si giunge poi al Rione Terra per ammirare il Tempio – Duomo. Ticket di partecipazione 7 euro. Info: 388.1127188 – info@associazionenemea.it

Sabato 13 e domenica 14 si terrà il Campi Flegrei Doc Festival organizzato da Slow Tour Campi Flegrei, una festa popolare per i 20 anni di doc. Il 13 (ore 10,30) al Parco Archeologico di Cuma e alle 17,30 a Piscina Mirabile. Il 14 (ore 10) al Museo Archeologico di Baia. Info: 388.4841083 – slowtourcampiflegrei@hotmail.it

Il week end del Giardino dell’Orco sul lago d’Averno con Malazè dei Piccoli. Opportunità per i bambini e le famiglie a contatto con la natura. Sabato 13: Ceramiche (laboratorio creativo “Il Multimaterico”), Natura Sottospra (pillole di scienza e Il mondo delle bolle), Francesca Maraucci in “Costruiamo il nostro erbario”, Rosario Sica in “L’ape mielina”, Il giardino dell’Orco con Spaventazè; Mondo Creativo (La familia – La famiglia), Le simpatiche Canaglie (Arte in gioco… pittura ad arte), Andrea Lucisano in “La caccia al tesoro della volpe Sophia”. Domenica 14: Andrea Lucisano in ”Il giardino sonoro e la caccia al tesoro della volpe Sophia”, Fabbrica del divertimento (danzando con Pollok e Suonare con Verdi), Galameo amo il buon cibo (l’arte di fare un biscotto buono e sano), Rosario Sica in “L’ape mielina”, Mondo Creativo (El color Rojo – Il colore Rosso), Consorzio Pescato Campano in “Accademia dei giovani pescatori… i racconti del mare”; Ore 18.30 Spettacolo teatrale per adulti e bambini: “Uccelli quasi senza parole” di Mimmo Grasso e Massimo Meraviglia (costo spettacolo: 10 euro adulti e 6 euro bambini). Laboratori didattici per bambini e ragazzi dalle ore 10.30 alle 14 e dalle 15 alle 19. Info: info@agrigiochiamo.it – 393.9824709 – 338.3346622.

Sabato 13 Bagnoli ore 12. La Campagna in Città. L’Associazione Fondi Rustici e associazione L’Intalliopromuovono passeggiata da via Terracina al Fondo Polverino, visita dell’azienda e picnic con cibi bio locali; a seguire visita alle Terme Romane e al tratto della via Puteoli Neapolim per colles, l’antica via Antiniana, conservata all’interno della Mostra d’Oltremare. Il sabato sera: cena “Il Vino nel Piatto”. Ticket: 5 euro passeggiate; 15 euro pranzo; 20 euro cena. Info: 338.9045670 – intallio@gmail.com

Sabato 13 (ore 16,30) escursione sul Monte Miseno a cura dell’Associazione culturale Misenum e Associazione Vivara Onlus. Un pomeriggio tra geologia, natura e storia per guardare insieme i Campi flegrei da una nuovo punto di vista. Dopo la passeggiata visita al Sacello degli Augustali per degustare i vini piedirosso e falanghina offerti dall’Azienda Piscina Mirabile e un assaggio di primo offerto dal ristorante Capo Blu di Di Fraia Pasquale. Ticket 7 euro. Info: 3311045451- 347784 5281 – misenum@libero.it

Sabato 13 (ore 17) al Monte di Procida c’è il Sentiero del Mare a cura delle Associazioni Michele Sovente, Associazione Colori Flegrei, Pro Loco Monte di Procida, Archè Teatro e Facci Caso Teatro. Percorso di trekking e trekking urbano con partenza dalla Chiesa seicentesca di SS. Maria Assunta in Cielo, discesa lungo le vie percorse dai primi coloni procidani e approdo ai panorami mozzafiato della Terrazza dei Campi Flegrei; incursioni teatrali e mostre fotografiche lungo i sentieri. Le passeggiate si concluderanno con un aperitivo a base di prodotti tipici. Contributo 8 euro. Info: 338.7616503 – 333.1827848 – infoprolocomdp@gmail.com

Sabato 13 (ore 17,30) al Giardino dell’Orco sul lago d’Averno, Ciclo merenda tour conLe ali di Dedalo Onlus e le Cantine dell’Averno. Passeggiata per bambini e genitori. Durante il percorso sono previste soste per una merenda sana e tradizionale. Partenza ed arrivo al Giardino dell’Orco con bici propria. Gratuito. Info: 347.6900607 – lealididedalo@ibero.it

Sabato 13 Bacoli (ore 18,30) all’Azienda Agricola la Sibilla c’è “I mille volti della Falanghina all’imbrunire” conl’A.i.s. Napoli e il Ditirambo. All’imbrunire, nello splendido scenario naturalistico e archeologico del Parco Monumentale di Baia, tra filari di viti, un appassionante percorso di degustazione della Falanghina dei Campi Flegrei La Sibilla a cura dell’A.i.s., allietati dal piacevole intrattenimento del Ditirambo, insieme di teatro flegreo. Costo 10 euro. Info: 081.8688778 – 335.6790897 – 081.8688778 – info@aisnapoli.it

Sabato 13 (ore 18,30) Pozzuoli alla Tenuta Matilde Zasso in Contrada la Schiana conPizza…Zè, l’Associazione Artemide e Giridivite per conoscere la storia della pizza napoletana, con i laboratori della mozzarella, del pesce azzurro e dell’impasto, offerti dal Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop, Consorzio Gestione Pescato Campano e Associazione Verace Pizza Napoletana. Info: 3886291024 – artemide.ass@virgilio.it – info@giridivite.it

Domenica 14 (ore 9,30) al Porto di Pozzuoli con Circolo Nautico San Marco per la Caccia ai tesori dei Campi Flegrei a cura del Gruppo Archeologico Kyme, Comitato e della Pro loco di Pozzuoli In giro per i Campi Flegrei a caccia di “Tesori” sciogliendo enigmi, studiando mappe, fotografando monumenti per arrivare al traguardo. Parte della quota di partecipazione sarà utilizzata per valorizzare uno dei “Tesori”. I bambini fino a 12 anni non pagano. Ticket: 10 euro. Info: 334.3329500 – 335.1561701 Cacciaitesorideicampiflegrei@gmail.com

Domenica 14 (ore 10) al Lago d’Averno c’è “007 Archeologo – Caccia al tesoro” con il Gruppo archeologico dei Campi Flegrei. Ticket 5 euro. Info: 348.2495393 – gacampiflegrei@libero.it

Domenica 14 (ore 10) al Lago d’Averno Il Borgo sul lago con l’Associazione Locus Iste. Rievocazione del borgo medievale di Tripergole, scomparsa a seguito dell’eruzione di Monte Nuovo attraverso visita narrata con reading dall’Oasi Naturalistica dove, con la partecipazione di attori, si prevedono stands e attività (figuranti in costume, prodotti eno-gastronomici a tema, laboratori artigianali) per rievocare l’identità medievale del luogo. Ticket 6 euro. Info: 347.2374210 -347.8586475 – locusisteinfo@gmail.com

Domenica 14 (ore 10) a Miseno. Alla scoperta dell’antica Misenum con l’Associazione Misenum. Visita al Sacello degli Augustali e alla Piscina Mirabile. Infine sosta all’azienda agricola “Piscina Mirabile”.Ticket: 10 euro. Info: 328.6892886 – 081 5233977 – misenum@libero.it

Domenica 14 (ore 10) a Monte di Procida c’è il Sentiero del Mare con le associazioni Michele Sovente, Associazione Colori Flegrei, Pro Loco Monte di Procida, Archè Teatro; Facci Caso Teatro. Percorso di trekking e trekking urbano con partenza dall’antico borgo della Corricella, discesa lungo la costa sino al porto di Acquamorta e prosecuzione lungo il sentiero di Torrefumo tra mare, natura e geologia; incursioni teatrali e mostre fotografiche lungo i sentieri. Le passeggiate si concluderanno con un aperitivo a base di prodotti tipici. Contributo 8 euro. Info: 338.7616503 – 333.1827848 – infoprolocomdp@gmail.com

Domenica 14 (ore 10,30) alla scoperta del Fusaro con GeaVerde. Contributo: 5 euro. Info: 338.4703516 – geaveredescursioni@gmail.com

Domenica 14 (ore 11) al Lago d’Averno “Gioca impara in canoa”. Quiz con premio finale al primo classificato rivolto a bimbi dagli 8 ai 12 anni. Culturavventura propone attività di gioco in acqua con canoa-kayak e quiz di archeologia sull’area flegrea e di inglese divertenti, durata un’ora circa per gruppi di 8 bambini per volta. Ticket: 10 euro per i bambini dagli 8 ai 12 anni. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com

Domenica 14 (ore 11) Esclusiva Malazè: escursione all’isolotto di Vivara. L’associazione “La Mela” e l’associazione “Vivara Onlus” invitano ad una passeggiata per un luogo caratteristico dell’isola di Procida, l’isolotto di Vivara, tra flora e fauna, profumi, essenze e panorami caratteristici di una terra ricca di caratteristiche a volte nascoste. La passeggiata avrà inizio alle 11.15 con appuntamento al porticciolo della Chiaiolella. Ad ora di pranzo il gruppo raggiungerà la sede dell’associazione Vivara per consumare il pranzo (braciata di salsicce e vino locale) con la possibilità di andare in spiaggia per un bagno settembrino. Il rientro è previsto dalle ore 17 secondo gli orari dei traghetti per Pozzuoli e per Napoli. La prenotazione è obbligatoria. L’evento può essere annullato in caso di avverse condizioni meteo – marine. Info: 333.7201311 – 347.7845281 – 334.2632406

Domenica 14 (ore 12) a Bagnoli c’è “La Campagna in Città” con l’associazione Fondi Rustici e l’associazione L’Intallio. Passeggiata alle Sorgenti e alle Terme di Bagnoli, durata 2 ore. A seguire pranzo Fuori di Zucca. Ticket: 5 euro passeggiate; 15 euro pranzo. Info: 338.9045670 – intallio@gmail.com

Domenica 14 (ore 16,00) al Lago Averno in Canoa – Kayak e Vino “tra mito e natura”. Culturavventura con Cantine dell’Averno e A.i.s. Napoli. Vista guidata tra mito e natura in canoa, durata circa un’ora con guida turistica. Segue Degustazione vini doc dell’azienda cantine dell’Averno con prodotti locali a cura dell’A.i.s. di Napoli. Ticket: 18 euro adulti; 10 euro minori dai 12 anni in poi. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com

Domenica 14 (ore 17,30) Grotta di Seiano, Pausilypon. Storia di una riscoperta a cura del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola e Ager Campanus. Un percorso sulle tracce degli uomini che hanno riscoperto, descritto e omaggiato questi luoghi con lo studio, l’ingegno ma anche con le opere d’arte, testimonianza di un’epoca d’oro in cui il mondo intero riscopriva la Pausilypon romana. Ticket: 15 euro. Info: 081.2403235 – 328.5947790 – info@gaiola.org

Domenica 14 (ore 19) alla Cantina Iovino del MonteSpina c’è AperitiVin-Jazz “Jazz in vigna” a cura dell’Associazione Culturale Jazz and Conversation – Pozzuoli Jazz Festival. Dalle ore 18 alle 19 visite guidate alla vigna e alla cantine. Ticket 10 euro. Info: 335.6684161 – 340.5258835 – info@pozzuolijazzfestival.it

Lunedì 15 (ore 16) al Lago d’Averno in Canoa – Kayak e Vino “tra mito e natura”. Culturavventura con Cantine dell’Averno e A.i.s. Napoli. Vista guidata tra mito e natura in canoa, durata circa un’ora con guida turistica. Aperto a tutti anche a famiglie con figli dai 12 anni in su. Ticket: 18 euro adulti; 10 euro minori dai 12 anni in poi. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com

Lunedì 15 (ore 20,30) Lago d’Averno alle Cantine dell’Averno: “Le Rotte EnoGastronomiche – Cenare tra i Filari” con MarVin wineClub. Nello scenario delle vigne sul lago alta ristorazione con le originali creazioni di quattro chef flegrei: Emilio Mirabella, Ruggiero Peluso, Enzo Piemonte e Franco Schiano Lomoriello. S’incontrano per la preparazione di piatti dove si mescolano fuoco, archeologia e mare. Degustazione di i vini doc guidata dal sommelier Pasquale Poerio. Ticket: 35 euro; bambini 10 euro; gratis sotto i sei anni. Info: 333.2417629 – marvin.ac@libero.it

Lunedì 15 (ore 21) al ristorante Alosclub di Lucrino c’è “Malazè fra un Sabrage e un Flambè”.Partecipano il ristorante “Il Presidente” e Cantine Grotta del Sole. Uno chef vulcanico che gioca con il fuoco, un patròn flegreo dalla sciabolata facile, una famiglia del vino simbolo dei campi ardenti e oltre. Vini inrodotti dalla sommerlier Michela Guadagno. Ticket 50 euro. Info: 081.8665475 – 338.9968543

Lunedì 15 (ore 21) Lago Miseno Roof&Sky c’è La Notte delle bollicine flegreecon l’A.i.s. Napoli. L’appuntamento è sul trimarano ormeggiato ai pontili del lungolago di Miseno per poi salpare e raggiungere il centro del lago e festeggiare fino a notte fonda con le bollicine dei Campi Flegrei. Menu di crudità di mare e piatti tipici flegrei ad accompagnare la degustazione delle bollicine dei campi ardenti. Info: 25 euro. Info: 335.6790897 – info@aisnapoli.it

Tutti i giorni

In via Cesare Augusto, nel centro di Pozzuoli c’è Wine in Design di Kymè: un’esposizione di design autoprodotto da artigiani locali legati all’ enogastronomia. Ingresso libero: 340.3927345 – 349.1367664 – info@kymecampiflegrei.it

Dalle ore 9,30 al lido Monte Nuovo a Lucrino c’è “Città Sommersa Porte Aperte” proposto dal Centro Sub Campi Flegrei. Opportunità per tutti (subacquei e non subacquei) di conoscere i fondali della Città sommersa di Baia. Costi: per non subacquei 20 euro (snorkeling); 50 euro (Discover Scuba Diving); Per subacquei: 35 euro (Immersione Subacquea). Info: 329.2155239 – 081.8531563 – info@centrosubcampiflegrei.it

Escursioni sul lago Miseno in barca con operatore. Eventi a cura dell’associazione Lagovivo. Le opzioni: visita al lago in barca e in bici con happy hour al Cycas Cafè; visita al lago in barca e bici e degustazione ai Bagni di Bacco; in barca e in bici e visita al bar galleggiante Roof&Sky; visita al lago e alla Piscina Mirabile con l’Azienda Agricola Piscina Mirabile; visita al lago ed escursione al mare con i miticoltori della Cooperativa Bivalva. Info: 392.4153474 – info@lagovivo.it

Pozzuoli, 11 settembre 2014
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941

Siti di riferimento:
www.malaze.org
www.campiflegreiatavola.it

DSC_8133Di Roberta Porciello

Una Domus Augustea del I sec. panoramica sul golfo di Pozzuoli, Villa di Livia, un vitigno, il Piedirosso, di origini molto antiche, alcuni ritengono che corrisponda all’uva “Colombina” citata da Plinio il vecchio, autoctono della zona flegrea, a questo aggiungici la grande squadra dell’AIS Napoli guidata da Tommaso Luongo e Anna Ciotola, referente per i Campi Flegrei, i Mercurio’s brothers , Mariano come docente di Mineralogia applicata all’Università del Sannio e Vincenzo in qualità di enologo, senza dimenticare Mauro Erro e l’ideatore e organizzatore di Malazè Rosario Mattera…non poteva che essere un grande inizio Aspettando Malaze’. Un excursus, partendo dal “Geo-Pedo-Fingerprint” , un’impronta geologica e pedologica del vitigno nel terreno vulcanico dei Campi rullino_fotograficoFlegrei, passando per la cantina ed il mondo dell’enologia, fino ad arrivare al vino e alla sua comunicazione atterrando piacevolmente con il naso nel bicchiere per sei espressioni del vitigno Piedirosso. Si parte dalla filiera vitivinicola dei Campi Flegrei con le sue eruzioni storiche , due per la precisione, e la sua attività recente dove i terreni, insieme della loro storia e ambiente, si sono rilevti propizi alla produzione di vini di qualità. Sembra che più si introducano studi e indicatori di analisi, più si aggiungano strumenti di rilevamento dei dati, maggiore sia la difficoltà di determinare un territorio vocato a produrre tipologie similari di vino. Jacques Fanet sosteneva che “Il suolo viticolo si può paragonare ad una pellicola fotografica.” E dalle parole di Vincenzo Mercurio risulta essere il modo più efficace per capire e comprendere il ruolo del terroir sulla qualità delle viti e del vino prodotto. Per cui partendo da un vitigno determinato occorre studiare il giusto sistema di allevamento, stilare un protocollo condiviso per arrivare a studiare i giusti tempi di maturazione e passare così dal vino alla bottiglia con un packaging coerente e per finire un consumatore consapevole. A questo punto noi consumatori assidui e molto consapevoli attendiamo di inebriarci con i profumi e il naso del più napoletano dei vini o’ Per’ ‘e palummo, per sei espressioni di un ampio territorio. Partendo da Campi Flegrei Piedirosso Cantine dell’Averno 2013, un sorso semplice ed DSC_8147essenziale un giovane vino garbato e spontaneo ; Campi Flegrei Piedirosso La Sibilla 2013, un rosso di gran beva con un’anima giovane ma ruffiana, un sorso dove spicca la sua semplicità prima di un finale caldo e mediterraneo. Campi Flegrei Piedirosso Colle Rotondella Cantine Astroni 2013, un sorso di struttura più ampio e orizzontale per un vino composto e spesso nella sua armonia; Campi Flegrei Piedirosso Vigna delle Volpi Agnanum 2012, un vino definito “simpatico”, un tocco floreale senza dimenticare mineralità e sapidità. Campi Flegrei Piedirosso Contrada Salandra 2011, di naturale espressività mantenendo una buona maturità ed eleganza, un vino di corpo che abbandona gli abiti sbarazzini. Campi Flegrei Piedirosso Vigne di Cigliano 2011, un vino esuberante e curioso con forti sentori speziati e di caffè per una piacevole linearità.

E con sei top player facciamo un in bocca al lupo a Malazè e al suo patron Rosario Mattera per una 10 giorni intensa con Malaze’ 2014 [il programma aggiornato lo trovate su www.malaze.org].

Malazè, la festa dell’archeoenogastronomia continua

Pubblicato da aisnapoli il 8 - settembre - 2014Versione PDF

concept_malazeMalazè, la festa dell’archeoenogastronomia continua:
AperiCozza sul lago Miseno,
Vigna Jazz e Cena a Quattro Mani sul lago d’Averno,
Cena in Vigna a Pozzuoli, Festival dei Corti enogastronomici
Inoltre: Simposio, presentazione di libri, iniziative per celebrare i 20 anni
di Piedirosso e Falanghina doc dei Campi Flegrei,
escursioni sui laghi e visita alla Città Sommersa di Baia.
Il programma degli eventi dall’8 all’11 settembre.

E’ partita il 6 settembre e proseguirà fino al 16 settembre la IX edizione di Malazè, l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei. Per la settimana prossima (da lunedì 8 a giovedì 11) sono in programma: cene in vigna a Pozzuoli e Cena a Quattro mani (gemellaggio tra il ristorante Sud e l’Osteria Abraxas), AperiCozza sul lago Miseno, presentazione dei progetti Land Art e Madi – Malazè, partita di calcio amatoriale per celebrare i venti anni dei vini Falanghina e Piedirosso doc dei Campi Flegrei, convegno sul Piedirosso doc a cura di A.i.s. di Napoli e Slow Wine, presentazione di libri (Monte di Procida e Bacoli), la II edizione de “La Grane Abbuffata” un concorso di cortometraggi a tema enogastronomico che si terrà agli Astroni, aperitivo a cura del ristorante Sud e dell’associazione la Bottega dei Semplici Pensieri di Quarto, iniziative Slow Food alle Stufe di Nerone, “Aperitiv-inJazz – Jazz in vigna” sul lago d’Averno, visite guidate a Baia, Miseno e Città Sommersa. Tutte le iniziative, anche quelle gratuite, sono con prenotazione obbligatoria.

Di seguito il programma completo dal lunedì 8 settembre a giovedì 11 settembre.

Lunedì 8 settembre (ore 19) Cena in vigna con il ristorante. Le cantine di Malazè ospitano i ristoratori segnalati dall’Associazione Campi Flegrei a Tavola, una sorta di gemellaggio tra queste due anime dell’enogastronomia. La serata si svolge in compagnia dei vignaioli che sono ben contenti di trasmettere ai commensali la passione che li porta quotidianamente a prendersi cura delle viti, rispondendo poi a tutte le domande e alle curiosità che saranno loro sottoposte. Dalle ore 19,00 alle 20,30 una guida è a disposizione per un percorso conoscitivo delle vigne e della Cantina. Ticket 30 euro. Gli abbinamenti: Cantina Contrada Salandra ospita Da Fefè (info: 081.8541651 – 081.6233011). Itinerario Puteoli.

Lunedì 8 settembre (ore 19) AperiCozza al Roof&Sky sul lago Miseno con i Fantastic 4 Cooking coordinati da Laura Gambacorta e Michele Armano. Gli chef Michele Grande, Fabiana Scarica, Maurizio De Riggi e Giuseppe Di Martino proporranno a bordo del trimarano Asteco e Cielo un percorso degustativo incentrato sui mitili. Ticket di partecipazione 25 euro. Info: 349.2886327 – laugam@libero.it – Itinerario Baiae.

Lunedì 8 settembre (ore 20) “Simposio: l’anima, l’arte, il gusto e il territorio” alla Locanda Santò al Campiglione in collaborazione con Land Art. Presentazione del progetto internazionale Land Art Campi Flegrei illustrato da Davide Carnevale. A seguire l’incontro con il cuoco e patron della trattoria “Locanda Santò” Antonio Molino. Degustazione di piatti tipici e vini doc. Ticket di partecipazione: 20 euro. Info: 320.0585206 – 333.5072823 – locandasanto@hotmail.it – Itinerario Puteoli.

Martedì 9 settembre (ore 18) al Complesso Turistico Averno Real Piedirosso contro Atletico Fiano una sfida organizzata dall’Associazione Italiana Sommerlier di Napoli. Una squadra flegrea e una squadra irpina composte da sommelier e produttori si sfidano a calcetto per un “derby ad alto rischio alcolico”. A seguire il classico “terzo tempo” con i prodotti flegrei e irpini a celebrare un gemellaggio all’insegna dell’enogastronomia. Info: 335.6790897 – tommasoluongo@yahoo.it – Itinerario Puteoli.

Martedì 9 settembre (ore 19) a Bacoli, all’Azienda Agricola La Sibilla, è in programma l’evento “Racconti di terra e di mare”. Parteciperà, insieme alla famiglia Di Meo, il produttore di caciocavallo “Magno Sabello”, Germano Faella. Il giornalista Ciro Cenatiempo presenterà il libro “Esercizi di scomposizione della risacca e altre marine” (Ad Est dell’Equatore Editore). Segue degustazione delle diverse interpretazioni della cicerchia flegrea a cura del giovane Salvatore di Meo e assaggi di caciocavallo con i vini dell’azienda. Info: 3296007442 – accoglienza@sibillavini.it – Itinerario Baiae.

Martedì 9 settembre (ore 20,30) all’Abraxas Osteria “Quattro mani e un territorio”. Sud Ristorante e Abraxas si incontrano per la prima volta interpretando il territorio. Due modi di interpretare il territorio dei Campi Flegrei, ma con la stessa passione ed amore e voglia di affermare la loro territorialità. Una serata speciale che vedrà protagonisti non solo le quattro mani degli chef, ma insieme a loro le brigate dei rispettivi ristoranti. Info: 081.8549347- 339.2236700 – info@abraxasosteria.it info@sudristorante.it – Itinerario Puteoli.

Mercoledì 10 settembre (ore 17,30) a Pozzuoli nella cripta dell’antica chiesa di San Giuseppe c’è “Piedirosso: Piccoli Grandi Tre per Due” a cura di A.i.s. di Napoli, Slow Wine, Nemea, Abraxas Osteria. Tre piedirosso dei Campi Flegrei: Contrada Salandra, La Sibilla e Agnanum, incontrano due piedirosso campani: Libero Rillo e Apicella accompagnati dai loro produttori in una degustazione guidata da Tommaso Luongo (delegato Ais Napoli) e Luciano Pignataro (giornalista del Mattino, coordinatore Slow Wine Campania). Visita alla cripta a cura dell’associazione Nemea. A seguire dopo il laboratorio degustazione dei vini e finger flegrei preparati da Abraxas Osteria. I ticket saranno donati per il mantenimento della cripta. Info: 335.6790897 – 081.8688778 – info@aisnapoli.it – Itinerario Puteoli.

Mercoledì 10 settembre (ore 18,00) nelle Cantine Astroni II edizione de “La Grande Abbuffata”, concorso di cortometraggi a tema enogastronomico. Verranno presentate opere cinematografiche che esaltano il legame tra il linguaggio delle immagini e il mondo del cibo e dell’enologia. Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere, attraverso il cinema, una riflessione sul rapporto dell’uomo con la natura, il territorio e l’ambiente. E anche di evidenziare il potenziale ironico e simbolico, oltre che la funzione sociale e culturale del cibo e del vino nell’immaginario cinematografico. La giuria tecnica, presieduta dalla regista Antonietta De Lillo, è composta da: Antonio Fiore, critico maccheronico del “Corriere del Mezzogiorno”; Laura Gambacorta, giornalista enogastronomica (“Metropolis”); Marco Lombardi, docente di cinema ed enogastronomia presso le Università “Suor Orsola Benincasa” e “La Sapienza”; Nunzia Schiano, attrice teatrale e cinematografica (“Benvenuti al Sud”, “Reality”). Oltre al vincitore ufficiale, saranno gli spettatori ad assegnare il premio del pubblico messo in palio dalle Cantine Astroni. La rassegna “La Grande Abbuffata” è curata dal festival internazionale di cortometraggi al femminile A Corto di Donne e si avvale della direzione artistica dello storico del cinema Giuseppe Borrone e della regia tecnica di Maria Di Razza. Info: concorsolagrandeabbuffata@gmail.com – Itinerario Neapolis.

Giovedì 11 settembre (ore 10) a Miseno c’è Baia Imperiale di Augusto. Escursione in canoa a cura di Culturavventura, Cantina Piscina Mirabile, A.i.s. Napoli. Ticket di partecipazione: 18 euro; adulti 5 euro bambini fino ai 10 anni. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com – Itinerario Baiae.

Giovedì 11 settembre (ore 18) al Gran Cafè Cannavacciuolo di Pozzuoli c’è Madi: contest e competenze artigiane. I designers dell’Adi, Creactivitas e i makers creativi dell’artigianato flegreo si incontrano per mettere a confronto prodotti e visioni allo scopo di immaginare nuove modalità produttive e scenari in cui valorizzare in modo innovativo la capacità produttiva del territorio. Ingresso Libero. Info: 081.5269354. Itinerario Puteoli.

Giovedì 11 (ore 18) a Quarto “Un aperitivo per sognare…” nella sede dell’associazione Bottega dei Semplici pensieri con il ristorante Sud. Aperitivo preparato dalla chef stellata Marianna Vitale in collaborazione con i ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri. Solo su invito. Info: 334.6538553 – 347.7653504 – labottegadeisemplicipensieri@live.com – Itinerario Quartum.

Giovedì 11 settembre (ore 18,30) a Cappella, Monte di Procida, alla Biblioteca Michele Sovente si terrà la presentazione del libro “Phlegraios – L’ultimo segreto di San Paolo” di Marco Perillo (Rogiosi Editore). Visita alla necropoli romana di Cappella con reading di Carmine Borrino. Presentazione con interventi dell’autore con Davide Morganti, Francesco Escalona e Ciro Biondi. Info: 334 3327538 – 338 8321104 – perillocomunicazione@gmail.com – Itinerario Mons et Prochyta

Giovedì 11 settembre (ore 19) alle Stufe di Nerone “Corso di sopravvivenza attiva tra carrelli e fornelli” promosso da Slow Food Campania. Un incontro conviviale in cui scegliere usando la testa e assaggiare con il cuore. Ingresso gratuito. Info: 347.5650976 – info@slowfoodcampania.it – Itinerario Avernum.

Giovedì 11 settembre (ore 19) alle Cantine dell’Averno “Aperitiv-inJazz – Jazz in vigna” organizzato dall’associazione “Jazz and Conversation” & Pozzuoli Jazz Festival e “Cantine dell’Averno”. Le note musicali saranno “gustate” in compagnia dei vini Campi Flegrei piedirosso e falanghina doc. Ticket di partecipazione 10 euro. Info: 335.6684161 – 333.2417629 – info@pozzuolijazzfestival.it – Itinerario Avernum.

Tutti i giorni

In via Cesare Augusto, nel centro di Pozzuoli c’è Wine in Design di Kymè: un’esposizione di design autoprodotto da artigiani locali legati all’ enogastronomia. Ingresso libero: 340.3927345 – 349.1367664 – info@kymecampiflegrei.it – Itinerario Puteoli

Dalle ore 9,30 al lido Monte Nuovo a Lucrino c’è “Città Sommersa Porte Aperte” proposto dal Centro Sub Campi Flegrei. Opportunità per tutti (subacquei e non subacquei) di conoscere i fondali della Città sommersa di Baia. Costi: per non subacquei 20 euro (snorkeling); 50 euro (Discover Scuba Diving); Per subacquei: 35 euro (Immersione Subacquea). Info: 329.2155239 – 081.8531563 – info@centrosubcampiflegrei.it – Itinerario Avernum

Escursioni sul lago Miseno in barca con operatore. Eventi a cura dell’associazione Lagovivo. Le opzioni: visita al lago in barca e in bici con happy hour al Cycas Cafè; visita al lago in barca e bici e degustazione ai Bagni di Bacco; in barca e in bici e visita al bar galleggiante Roof&Sky; visita al lago e alla Piscina Mirabile con l’Azienda Agricola Piscina Mirabile; visita al lago ed escursione al mare con i miticoltori della Cooperativa Bivalva. Info: 392.4153474 – info@lagovivo.it – Itinerario Baiae.

ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941

Turismo a misura di bambino con Malazè

Pubblicato da aisnapoli il 1 - settembre - 2014Versione PDF

malaze_bambiniTurismo a misura di bambino.
Tutte le proposte per i più piccoli nel programma di Malazè

Decine le iniziative destinate ai bambini nel programma di Malazè, l’evento archeoenogastronomico che si terrà nei Campi Flegrei dal 6 al 16 settembre. Tra queste le possibilità offerte al Giardino dell’Orco, sulle sponde del lago d’Averno. In programma giri in bici, escursioni in barca sul lago Miseno, visite in canoe a Bacoli e caccia al tesoro a Pozzuoli, Bacoli e Quarto.

Ecco il programma di Malazè a misura di bambino.

Sabato 6, domenica 7, sabato 13 e domenica 14 settembre al Giardino dell’Orco sul lago d’Averno c’è Malazè dei Piccoli, attività coordinate dall’associazione AgriGiochiAmo. L’obiettivo è centralizzare le attività delle numerose associazioni per far diventare Malazè dei Piccoli una vetrina per l’offerta didattica, di tempo libero, culturale, ludica, sportiva dei Campi Flegrei a misura di bambino. Le attività di sabato 6 settembre: Natura Sottospra (pillole di scienza e il mondo delle bolle), Ludobus Artingioco (laboratorio di autocostruzione di giochi), Melagioco (laboratorio di costruzione di marionette), Agrigiochiamo (misura la tua impronta), Mondo Creativo (Il mais – el maiz), Le simpatiche Canaglie (laboratorio di cucito). Domenica 7 settembre: Agrigiochiamo (Giocorto e Nintu e i 4 elementi), Fabbrica del divertimento (danzando con Pollok e Suonare con Verdi), Ludobus Artingioco (laboratorio di autocostruzione di giochi), Melagioco (laboratorio di costruzione di marionette), Mondo Creativo (laboratorio di cucina spagnola “la tortilla”). Sabato 13 settembre: Ceramiche (laboratorio creativo “Il Multimaterico”), Natura Sottospra (pillole di scienza e Il mondo delle bolle), Francesca Maraucci in “Costruiamo il nostro erbario”, Rosario Sica in “L’ape mielina”, Il giardino dell’Orco con Spaventazè; Mondo Creativo (La familia – La famiglia), Le simpatiche Canaglie (Arte in gioco… pittura ad arte), Andrea Lucisano in “La caccia al tesoro della volpe Sophia”. Domenica 14 Settembre: Andrea Lucisano in ”Il giardino sonoro e la caccia al tesoro della volpe Sophia”, Fabbrica del divertimento (danzando con Pollok e Suonare con Verdi), Galameo amo il buon cibo (l’arte di fare un biscotto buono e sano), Rosario Sica in “L’ape mielina”, Mondo Creativo (El color Rojo – Il colore Rosso), Co.Ge.Pe.Ca. – Consorzio Pescato Campano in “Accademia dei giovani pescatori… i racconti del mare”; Ore 18.30 Spettacolo teatrale per adulti e bambini: “Uccelli quasi senza parole” di Mimmo Grasso e Massimo Meraviglia (costo spettacolo: 10 euro adulti e 6 euro bambini). Laboratori didattici per bambini e ragazzi dalle ore 10.30 alle14.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Info: info@agrigiochiamo.it – 393.9824709 – 338.3346622. Per chi vuole sostare per il pranzo nell’ area pic-nic il costo d’ingresso all’ area è di 5 euro a persona dai 3 anni in su e comprende, brace, piatti, bicchieri e posate in materbi, carbonella e uso del frigo. Costo per ogni laboratorio 6 euro; 2 laboratori 10 euro.

Domenica 7 settembre (ore 9,30) a Monterusciello c’è la “Casa della Api”. L’appuntamento all’apiario di Monterusciello con Giuseppe ed Alessandra di “Dolci Qualità”, i quali con i loro racconti introdurranno i bambini alla straordinaria vita delle api e del miele. Dimostrazione di smielatura e assaggio di vari tipi di miele, propoli e polline. I bambini (dotati di giacca e maschera) visiteranno l’apiario con gli esperti. La partecipazione è gratuita. Info: 081.5265258

Domenica 7 settembre (ore 10) Caccia ai Tesori a Quarto a cura del Gruppo Archeologico Flegreo. Una caccia al tesoro per scoprire la storia, gli antichi luoghi e le antiche vie di Quarto. Partecipazione gratuita. Info: 3482495393 -gacampiflegrei@libero.it

Sabato 13 settembre Ciclo merenda tour con Le ali di Dedalo Onlus, Il Giardino dell’orco e le Cantine dell’Averno. Passeggiata per bambini e genitori in bicicletta attorno al lago d’Averno. Durante il percorso sono previste soste per una merenda sana e tradizionale a base dei prodotti agricoli coltivati sulle sponde del lago. Partenza ed arrivo al Giardino dell’Orco con bici propria. E’ necessario che i bambini siano accompagnati da un adulto. Partecipazione gratuita. Info: 347.6900607 – lealididedalo@ibero.it

Domenica 14 settembre (ore 9,30) è la volta della “Caccia al Tesoro dei Campi Flegrei” organizzata dal Gruppo Archeologico Kyme e dal Comitato formato da varie associazioni. Appuntamento al Circolo Nautico San Marco al Porto di Pozzuoli e poi in giro per i Campi Flegrei a caccia di tesori sciogliendo enigmi, studiando mappe, fotografando monumenti per arrivare al traguardo. Parte della quota di partecipazione sarà utilizzata per valorizzare uno dei tesori. Ticket di partecipazione: 10 euro. I bambini fino a 12 anni non pagano. Info: cacciaitesorideicampiflegrei.it – 3343329500 – 3351561701 – cacciaitesorideicampiflegrei@gmail.com

Domenica 14 settembre (ore 10) al lago d’Averno 007 Archeologo_Caccia al tesoro del lago d’Averno a cura del Gruppo archeologico dei Campi Flegrei. Una mappa, una bussola e uno scrigno nascosto per scoprire la storia del lago d’Averno attraverso una caccia al tesoro archeologica. Ticket di partecipazione 5 euro. Info: 3482495393 – gacampiflegrei@libero.it

Domenica 14 settembre (ore 11) al Lago d’Averno “Gioca impara in canoa” a cura di Culturavventura. Quiz con premio finale al primo classificato rivolto a bimbi dagli 8 ai 12 anni. Culturavventura propone attività di gioco in acqua con canoa-kayak e quiz di archeologia e di inglese divertenti. Ticket di partecipazione: 10 euro per i bambini dagli 8 ai 12 anni, la quota include tutti i materiali. Info: 339.4195725 – culturavventura@gmail.com

Tutti i giorni, dal 6 al 16 settembre escursioni sul lago Miseno a cura dell’associazione Lagovivo. Info: 392.4153474 info@lagovivo.it
ufficiostampa@cirobiondi.it
393.5861941

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags