Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli

onafOnaf

Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggio

Giovedi 20 marzo 2014 avrà inizio un corso di 1° livello per assaggiatori di formaggi.

Il corso prevede 10 lezioni di 2 ore dalle ore 20 alle 22, più un esame finale

Ogni lezione è basata su una tecnica di assaggio di 3 formaggi più 1 ora di teoria sull’argomento in discussione.
Al termine del corso, a tutti quelli che avranno superato l’esame, saranno consegnati: l’attestato di assaggiatore, il distintivo, la tessera di socio assaggiatore, e la firma nell’albo di assaggiatore di formaggi

Il corso avrà inizio il 20/03/2014 alle ore 20 presso il ristorante “Rosiello” in via S. Strato (zona Posillipo).
Il costo è di € 190 + € 60 (quota associativa)
La quota associativa prevede l’abbonamento alla rivista del settore “Informa”
Per informazioni, direttore del corso Salvatore Varrella salvatore.varrella@libero.it, 329-2040760 (dalle ore 15 alle ore 21)

Il Programma del Corso

20/03   Tecnica d’assaggio 1° Maria Sarnataro

27/03    Tecnica d’assaggio 2°   Maria Sarnataro

03/04   Il latte  Sergio Sacco

10/04    La microbiologia          Angelo Melillo

17/04    Cenni di tecnologia casearia     Renato contillo

01/05    Formaggi pasta molle – Caprini            Gianmario Giuliano

08/05   Formaggi pasta dura – Ovini     Leandro La Manna

15/05    Formaggi a pasta filata Salvatore Varrella

22/05    Cultura e normativa casearia    Mario Sanza

20/05    Utilizzazione formaggi in cucina ed abbinamento vini  Gabriele Di Blasio

Cena degli auguri con la Condotta Slow Food di Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 22 - dicembre - 2013Versione PDF

Nicola Venditti e Michele ArmanoDi Antonella Orsini
Condividere il cibo favorisce l’incontro, il dialogo e la gioia dello stare insieme.”….

Questo il messaggio di Slow Food per il brindisi di Auguri alla cena presso la Cantina di Sica al Vomero, un locale davvero grazioso, rustico chic, la sala interna ha un magnifico soffitto a volte, atmosfera accogliente e grandi tavoli apparecchiati per favorire la convivialità.
Ho avuto il piacere di incontrare il produttore Nicola Venditti, de l’Antica Masseria Venditti di Castelvenere, e avere la possibilità di fare una degustazione guidata con i vini in abbinamento al pantagruelico e tradizionale menù di Natale.

Antipasti
Zuppetta di fagioli di Controne e castagne di Poliart Montella
Pizza di scarole, pizzelle, montanare e scagliuozzi.

Primi
Minestrella Maritata con Torzelle e Scarurelle
Sartù di riso con salsiccia rossa di Castelpoto

Secondi
baccalà fritto con verdurine croccanti
Pignatiello di Calamarielli e Seccetelle con crostini di segale
Insalata di rinforzo con papaccelle napoletane.

Frutta
Mandarini e melone di Domenico Natale
Frutta secca assortita.

Dolci
Struffoli e pastiera
Susamielli Raffiuoli e Roccocò.

Questi i vini scelti:

Marraioli Aglianico del Beneventano “Antica Masseria Venditti”
Simbiotico “Oppida Aminei” (Fiano del Sannio)
Spumante Moscato Arduini.

Il BrindisiIl Marraioli Aglianico Doc rosso, come tutti i vini della Masseria Venditti, sono ottenuti da agricoltura biologica con certificazione AIAB. Uve Aglianico 100% clone autoctono. Un Aglianico di grande eleganza, di un bel colore rosso porpora, secco, sapido , fresco, si beve piacevolmente nonostante la nota alcolica.
Nicola Venditti ci ha consigliato di degustarlo sulla zuppa di fagioli di Controne e castagne e di confrontarlo poi con il Simbiotico (Fiano del Sannio) per aiutarci a capire quale fosse il migliore abbinamento cibo/vino. Personalmente ho preferito l’Aglianico, ma grande curiosità ha suscitato in me il Simbiotico.

minestra maritata“Il termine – racconta l’enologo Francesco Iacono nelle sue presentazioni – sta ad indicare la relazione che si instaura tra due individui di specie differenti, tesa ad un beneficio reciproco o di uno almeno dei partner, senza che l’altro ne riceva danno. Simbiosi perché lo spirito del progetto incarna ciò che l’uomo dovrebbe fare in totale coerenza con la natura, facendosi guidare dall’obiettivo di mantenere questo rapporto simbiotico con tutto quello che lo riguarda. Per farlo durare nel tempo”. Un progetto, dunque, che tende a sviluppare una viticoltura ed enologia in simbiosi con l’ambiente, riducendo a mano a mano tutti i prodotti di sintesi (anche la solforosa in cantina), utilizzando in cantina esclusivamente energia solare. Dosaggio zero, evitando gli sprechi.
Il Simbiotico è fatto prevalentemente di uve Fiano, Greco ed altre uve bianche del territorio. Si presenta fresco e floreale , bella sapidità e grande personalità, in abbinamento perfetto con il baccalà fritto , immancabile presenza nella cena della tradizione Campana.

Sulla pastiera e gli struffoli, calici di Spumante Moscato Arduino, riempiti più volte, hanno suggellato gli Auguri mentre la serata volgeva al termine con una simpatica mini lotteria, organizzata da Pino Mandarano Fiduciario Slow Food Napoli, con premi gastronomici di vino e piennolo. I numeri estratti sono stati in sequenza 49 55 13 e secondo tradizione andrebbero giocati. Buon Natale a tutti.

1529737_10202212080399187_148272721_oSabato 21 dicembre, alle 10, al Centro Congressi Federico II (ex aula magna della facoltà di Economia), in via Partenope 36, si presenta la GUIDA RISTORANTI DI NAPOLI E DELLA CAMPANIA 2014 de LA REPUBBLICA. Banchi d’assaggio dei vini a cura dei sommelier Ais Napoli, Mauro Moragas e Raffaele Russo

Pillole “di poesia” dai corsi di sommelier Ais Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 17 - dicembre - 2013Versione PDF

1492606_581117901937278_1889881914_oDi Gennaro Miele
Stasera l’ ultima lezione dell’anno del corso di secondo livello Ais a Baia, un sincero Antonio Fusco ci ha guidato tra le bellezze della viticoltura del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, diradando con le sue parole la nebbia che avvolgeva prima queste terre che ora ci appaiono più vicine grazie anche alla freschezza di un Friulano, alla bella morbidezza del Lugana, ad un interessante Refosco e ad un Valpolicella Classico Superiore che si raccontava da solo con i suoi sentori dolci. La convivialità Ais è come il sentore marcante di un vino che lo rende riconoscibile tra tanti simili, persone nuove, strade finora separate o parallele che si incrociano, sulla base di un discorso iniziato in punti di origine lontani ma stranamente vicini e che si riconoscono in un unico obbiettivo andare ancora oltre, insieme, in un ideale vigneto fino all’ ultimo filare dove cresce un grappolo diverso dagli altri, diverso per forma e colore, diverso come può essere l’amicizia nelle sue mille sfaccettature che in questo gruppo si respira. Grazie Ais Napoli

La Montina a La Grotta Hostaria il 5 Dicembre con Ais Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 4 - dicembre - 2013Versione PDF

La Montina

3 Dicembre, Anteprima Vitigno Italia all’Hotel Excelsior

Pubblicato da aisnapoli il 30 - novembre - 2013Versione PDF

Sommelier Ais a Vitigno ItaliaANTEPRIMA VITIGNOITALIA: ASPETTANDO L’EDIZIONE N°10 DEL SALONE

Martedì, 3 dicembre 2013 | Napoli, Grand Hotel Excelsior

Vitignoitalia taglia il traguardo del decimo anno. Dieci anni di impegno e lavoro costante per creare a Napoli “il Salone del vino del Centro Sud Italia”. Dieci anni di vini, incontri, anteprime, degustazioni e wine business. “Dieci anni di Vitignoitalia a Napoli: bilanci, prospettive e significato di un Salone enologico di riferimento al Centro Sud” è il tema dell’incontro che si tiene Martedi 3 dicembre, alle ore 16.30, al Grand Hotel Excelsior di Napoli in occasione della tradizionale Anteprima di Vitignoitalia. Intervengono Maurizio Maddaloni, Presidente Unioncamere Campania; Fulvio Martusciello, Assessore Attività Produttive e Sviluppo Economico di Regione Campania; Daniela Nugnes, Assessore all’Agricoltura di Regione Campania; Chicco de Pasquale, Presidente di Vitignoitalia. Modera Antonio Paolini, giornalista de L’Espresso. Durante l’incontro saranno presentati alla stampa, agli operatori e ai produttori, le novità e i contenuti del Salone 2014 in programma a Napoli dall’8 al 10 giugno a Castel dell’Ovo di Napoli.
A seguire, dalle ore 18, nel Salone degli Specchi si aprirà il banco di degustazione: come da tradizione, 80 cantine da tutta Italia – grandi nomi dell’enologia nazionale e piccole realtà di alta qualità – partecipano alla serata offrendo il meglio delle proprie referenze in un evento che ormai si conferma come l’appuntamento del vino più atteso dell’autunno inverno napoletano. In abbinamento ai vini ci saranno le mozzarelle di bufala campana Dop del Consorzio di Tutela, la Pizza Fiocco della Pizzeria Shekkinah e i salumi Levoni. Durante la serata saranno raccolti e recuperati i tappi di sughero a cura di Salva il tappo!, l’iniziativa di recupero del sughero di Wine&Thecity, ed Etico la campagna di raccolta tappi promossa da Amorim Cork Italia a scopo sociale.
Con l’Anteprima del 3 dicembre, Vitignoitalia inaugura il progetto di collaborazione con l’Istituto Alberghiero Vittorio Veneto di Secondigliano per favorire la formazione sul campo di giovani studenti nei settori ristorazione e accoglienza.
Vitignoitalia 2014 sarà un’edizione da celebrare: il salone del vino e dei territori vitivinicoli italiani compie 10 anni e si conferma l’appuntamento enologico nazionale del Centro Sud Italia. Da gennaio a giugno, una serie di appuntamenti Aspettando Vitignoitalia precederanno la tre giorni di giugno in un crescendo di degustazioni, incontri e approfondimenti.
Info www.vitignoitalia.it tel. 081 4104533
Ticket di ingresso comprensivo di calice da degustazione: 12,00 euro.
Grand Hotel Excelsior, Via Partenope – Napoli

ufficio stampa dipunto studio tel. 081 681505

no_limits_logo

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Champagne “NO LIMITS” da Cru…do rè con Ais Napoli
Sabler le champagne …

5 Dicembre ore 21
Cena con degustazione “Champagne NO LIMITS”
con gli champagne RM della Luna, selezione Moon Import

Ticket di partecipazione 110 euro.
Per i soci Ais special price 95 euro

Cru…do rè Piazza Vittoria 11/12
info e prenotazioni: 0817645295 info@crudore.it 329.3053069

Si fa presto a dire champagne…
Solo a sentir pronunciare il nome di questo vino leggendario le papille gustative di tutti gli appassionati iniziano ad andare in fibrillazione sensoriale. Spesso il consumo “parsimonioso”, uno o due calici, limita il godimento e ne mortifica le indiscutibili capacità gastronomiche, che si esaltano quando viene invece servito a tutto pasto per un abbinamento di grande fascino e di sicuro successo. Grazie a Cru…do rè, il ristorante champagneria dell’impareggiabile Gianni Lotti, abbiamo concepito la formula dello “Champagne No Limits”, ideata per godere appieno e “senza limiti” di tutte le sue sfumature. Dopo il sold out del 7 Novembre è arrivato il momento del secondo appuntamento NO LIMITS: 5 Dicembre ore 21 con gli champagne “della Luna”, la selezione récoltant-manipulant della Moon Import di Bepi Mongiardino, importatore storico di tante chicche d’Oltralpe (e non solo). In abbinamento una golosa cena degustazione da Cru…do rè.
Vi Aspettiamo. Che lo champagne sia con voi… (T.L.)
Una sfida all’ultimo sorso che ogni champagne lover non può non raccogliere…Sabler le champagne, bere tutto d’un fiato a soddisfare sete e gratificare i sensi!

 

Remember, gentlemen, it’s not just France we are fighting for, it’s Champagne!

Winston Churchill

Entrèe
Alici ripiene di provola con peperoni arrostiti

Antipasto crudo
Ostriche Fine de Claire e Papillon, Gambero viola di Crotone, Carpaccio di merluzzo semi affumicato con olive, capperi e pomodoro, Carpaccio di tonno rosso con zucchine e zenzero

Antipasto cotto
Caprese di mare tiepida con “ciurilli” chiusi

in abbinamento No LIMITS
Gastone Chiquet 2005 Blanc de Blancs
e
“Intermezzo champenoise” con un calice di
Jacques Selosse Brut Initial Blanc de Blancs Gran Cru

Il riso

Risotto con stracciata di mozzarella di bufala e soutèe di cannolicchi
in abbinamento No LIMITS

George Laval Blanc de Noirs Pinot Noir 100%

Secondo

Vellutata di ceci con nudo di baccalà e ricotta aromatizzata con peperone dolce
In abbinamento NO LIMITS
Egly Ouriet Les Vignes de Vrigny Blanc de Noirs Premier Cru 100% Pinot Meunier

Dolce
La dolce sorpresa della Notte

Terzo appuntamento il 20 Dicembre con gli champagne selezionati da Pellegrini. Jacquesson, Agrapart & Fils e Roger Pouillon & Fi

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 07 nov 2014 al 07 nov 2014 alle ore:20:00

      7 Novembre Chenin Blanc, il camaleonte della Loira all’Enopanetteria con Ais Napoli

      Mancano: 7 giorni e 11:28 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 26 nov 2014 al 26 nov 2014 alle ore:20:00

      26 Novembre, Corso Sommelier di primo livello N.62 in partenza

      Mancano: 26 giorni e 11:28 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags