Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Una Passione VeraceIl nostro affascinante viaggio, attraverso tutta la penisola, alla scoperta dei sapori e dei colori della Vera Pizza Napoletana, giugne nella splendida Lecce. Saremo in compagnia dei prodotti e delle eccellenze che hanno contribuito a far diventare questo fantastico piatto della tradizione gastronomica partenopea, uno dei simboli più noti ed apprezzati del Made in Italy nel mondo.
Impara a riconoscere, degustare ed abbinare la Vera Pizza Napoletana, guidati da Laura Gambacorta e da due maestri dell’Associazione che proporranno, durante la serata, 4 diverse tipologie di pizze napoletane nel rispetto della tradizione e delle specificità regionali.
Prenotazione obbligatoria. Costo della serata: 25 euro. Costo per gli Amici del Club della Vera Pizza Napoletana: 20 euro.
Pizzaioli della serata: Paolo Surace e Francesco Cassiano

20 maggio 2013 Io artigiano libero: da Enzo Coccia

Pubblicato da aisnapoli il 15 - maggio - 2013Versione PDF

Resistenza Contadina

Slow Food Campania Slow Food Napoli lucianopignataro.it campaniachevai.it

presentano

20 maggio ore 20,00 Pizzeria La Notizia

IO ARTIGIANO LIBERO

ioartigiano_liberoRitorna alla Pizzaria La Notizia, pioniera e salda ambasciatrice della pizza gourmet in Campania, il tour 2013 della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania (L’Ippogrifo) della giornalista Monica Piscitelli. Sarà una serata unica, ideata da Monica Piscitelli, Luciano Pignataro, con la collaborazione di Slow Food Campania e le Comunità del Cibo di Terra Madre della regione, raccontate da Antonio Puzzi nel volume “Terra Madre in Campania” (Edizioni Ideas). Si ritorna, dunque, da Enzo Coccia, pluripremiato dalla Guida, maestro che nell’estate 2012, a poche settimane dall’uscita del volume accolse il primo dei Pizzalab ideati dall’autrice. Fu una mattinata eccezionale: 7 pomodori per 7 pizze – ciascuna ideata da Coccia per esaltare, con tecniche di farcitura, condimento e cottura diverse, le caratteristiche peculiari di ciascun prodotto – servite e discusse da piccolo gruppo di addetti al settore capitanato proprio da Luciano Pignataro, giornalista che con il suo blog ha, in questi tre anni, acceso i riflettori dei media sulla rivoluzione in atto sulla pizza in Campania. La Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania e gli articoli dell’autrice, hanno, in questo tempo, fatto parlare da Sud a Nord, animato serate, stimolato tanti giovani artigiani e aperto un nuovo fronte di discussione sulla pizza napoletana, dando un contributo a rompere il velo dei pregiudizi e dei luoghi comuni sulla presunta cristallizzazione del sapere nel mondo campano della pizza. La regione, viceversa, che il libro di Monica Piscitelli racconta, è oggi più dinamico che mai, e animato dalla voglia di portare sempre più in alto una tradizione che ha nel capoluogo campano i suoi natali e i suoi più alti esempi di maestria e storia. Tanti talenti sono emersi in questo tempo, tante manifestazioni e articoli sono stati realizzati a livello nazionale. A questo punto, si è detta l’autrice “occorre tornare alle origini”. Ed ecco la serata da Enzo Coccia, artigiano che per primo, a fine anni ’90 avviò il suo percorso personale lontano dai luoghi che lo avevano visto giovanissimo, nascere professionalmente per immergersi in una ricerca che ne ha fatto uno dei pizzaioli più osservati e anche imitati del panorama nazionale. “Io artigiano libero”, dal titolo dal primo articolo che Monica Piscitelli dedicò ad Enzo Coccia sulle pagine della rivista Slow Food, è in programma per il 20 maggio 2013 (ore 20,00). Una serata – sostenuta da Slow Food Campania e Slow Food Napoli – con gli artigiani e per gli artigiani che, nel mondo del web 2,0 e della corsa alla speculazione finanziaria selvaggia, ci ricordano il valore di fare le cose con amore e con dedizione solo guidati dall’incrollabile volontà di guardare avanti facendo tesoro del sapere dei propri padri. Una serata di Resistenza Contadina. In degustazione il Murzillo Sapurito de La Notizia, accompagnato da “Terre di Gragnano”, grande Gragnano rifermentato in bottiglia della Cantina Iovine (Pimonte, NA) ; e 3 pizze realizzate dal Maestro Enzo Coccia con i prodotti delle 3 Comunità del cibo di Terra Madre della Campania partecipanti; con i limoni biologici de Le Tore (S.Agata sui due Golfi, NA) l’azienda di Vittoria Brancaccio e salumi da carne di bufalo campano del Consorzio Alba (Ogliastro Cilento, SA). Pizze che verranno accompagnate da 3 birre campane artigianali commentate dal degustatore Alfonso Del Forno, Presidente ADB senza glutine e fondatore birra.campania.it con i giornalisti Luciano Pignataro e Monica Piscitelli. Per finire il cioccolato mono origine della Cioccolateria Piluc (Napoli).

Saranno presenti e interverranno: Vito Trotta, responsabile dei Presidi di Slow Food Campania e Basilicata; Giuseppe Mandarano, fiduciario Condotta Slow Food di Napoli; Antonio Puzzi, curatore di “Terra Madre in Campania”, Alfonso Del Forno, Presidente ADB senza glutine; Luciano Pignataro, giornalista; Aurelio Speranza creativo di Startmedia.it, i rappresentanti delle Comunità e delle aziende partecipanti e Monica Piscitelli, giornalista autrice della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania.

In degustazione le birre artigianali: Syrentum, Birrificio di Sorrento (Sorrento – Napoli) Chiara Serro Croce, Birrificio Serro Croce (Monteverde, Avellino) Farhenheit, Maltovivo (Ponte, Benevento) In esposizione e a farcire le pizze i prodotti delle Comunità del Cibo Flegrea, dei Contadini dei Monti Lattari e del Real Bosco di Capodimonte.

Credits: www.enzococcia.it www.slowfoodcampania.com www.campaniachevai.com www.lucianopignataro.it www.birra.campania.it www.startmedia.it www.iovine.eu www.birrificiosorrento.blogspot.com www.maltovivo.it www.serrocroce.it www.consorzioalba.com www.letore.com www.piluc.it Si raccomanda la puntualità. Costo: 23 euro. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria: 3389997840 (Lina Malafronte)

pizze-e-bollicineIl 9 maggio la storica Pizza Napoletana Lombardi di via Foria incontra i Millesimati Fratelli Berlucchi. Una serata magica dove la consistenza e la raffinatezza delle bollicine si adagia sul letto della storica cultura Partenopea.
Il tutto sarà reso unico dalla straordinaria partecipazione della Signora del Vino per Eccellenza, Pia Donata Berlucchi, che racconterà agli ospiti gli abbinamenti proposti.

Antipasto a Buffet

Bianca con provola affumicata e scarola – Franciacorta Brut Rosé Millesimato 2008

Filetto di pomodorino di Corbara con provola affumicata – Franciacorta Brut Millesimato 2008

Margherita classica – Franciacorta Brut Satèn Millesimato 2008

Marinara – Franciacorta Pas Dosé Millesimato 2008

Dessert

Costo serata: € 20

Prenotazioni:
Pizzeria Lombardi
Via Foria, 12 – 14
Tel. 081456220 – 3477921400 – 3661763365
info@pizzerialombardi.it

Ri-Creiamo la Vera Pizza Napoletana a Città della Scienza

Pubblicato da aisnapoli il 29 - aprile - 2013Versione PDF

Ri-Creiamo la Vera Pizza NapoletanaRi-Creiamo la Vera Pizza Napoletana.
Si tratta di un Laboratorio di “pizza” per bambini ideato dall’Associazione Verace Pizza Napoletana.
Tutte le bambine e i bambini sono invitati ad infarinarsi, sporcarsi, affondare le manine nell’impasto, stenderlo e creare da soli la loro pizza preferita.
Vi aspettiamo dal 30 aprile al 5 maggio a Lilliput, Città della Scienza – Napoli.
Orario Laboratori: tutti i giorni alle ore 10 e alle 11 e 1, 4 e 5 maggio anche alle ore 16.

13 maggio “PP, Pizza e Pallagrello” da Lazzarella Dop

Pubblicato da aisnapoli il 29 - aprile - 2013Versione PDF

pizza lazzarella13 maggio Pizzaioli e Pallagrello Bianco casertani da Lazzarella Dop: il meglio

Di tutte le provincie campane, Caserta, sul fronte della pizza è quella più agguerrita e dinamica. Da questo assunto nasce “PP. Pizza e Pallagrello”, una serata ideata da Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it) e Monica Piscitelli (www.campaniachevai.it) per la presentazione della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania (L’Ippogrifo), lavoro scritto da Monica Piscitelli che nel casertano consiglia svariati indirizzi eccellenti. Scenario della serata, in programma il 13 maggio alle ore 20,30, la pizzeria Lazzarella Dop di Caserta, il nuovo locale di Carmine Montella, Bernardino Ciccozzi, Emiliano Izzo e Vittorio Perrotta, che, grazie alla selezione degli ingredienti e alla mescita attenta di vini e birre, si va consolidando in città come un riferimento di qualità.

I migliori pizzaioli della provincia di Caserta si incontreranno e confronteranno tutti insieme per la prima volta in una iniziativa che, nata su FB, celebra la voglia di fare, la professionalità e l’amicizia nel segno della pizza, valori che fanno della pizza napoletana e campana in genere la regina incontrastata del Belpaese.

Il Pizzaiolo resident Giorgio Caruso (Lazzarella Dop) ospiterà Enzo e Lello Giustiniani (Capatosta, Recale), Dario Pascarella (‘A Luna Rossa, Bellona), Raffaele Romano (Il Boccon Divino, Dragoni), Paqualino Rossi (Elite Rossi, Alvignano), e inoltre Raffaele D’Addio (Il Foro dei Baroni di Puglianello, Benevento), in onore alla contiguità geografica tra casertano e beneventano.

Ad arricchire la serata – nella quale ciascun pizzaiolo proporrà il meglio degli ingredienti della propria terra, in un speciale omaggio corale al casertano – la presenza dei Pallagrello Bianco esistenti prodotti dalle 13 cantine del territorio. Una serata nella serata che sottolinea un’altra straordinaria eccellenza della biodiversità casertana, ancora poco conosciuta fuori dalle regione, recuperata grazie alla passione e alla dedizione della famiglia Mancini, e che oggi vanta un numero crescente di produttori ad essa dedicati.

I pizzaioli, con l’abbinamento degli straordinari Pallagrello bianchi proposti dalle cantine aderenti alla serata, proporranno 6 straordinarie pizze, servite secondo un percorso degustazione e accompagnate dai Pallagrello bianco che stuzzicano l’interesse dell’ospite. Lo chef Federico Campolattano, casertano, ospite della serata, proporrà un suo dolce finale. “Dolce Immaginazione” – il tema per che Monica Piscitelli ha suggerito per la pizza dolce finale – sarà interpretata dal giovane chef di talento autore di “Il Gusto dell’immaginazione”: un nuovo spunto per tutti i pizzaioli che si cimentano ogni giorno nel gran finale dolce della propria arte. La creazione sarà abbinata dal Bier Sommelier Gilberto Acciaio a “Titanum”, prodotta in Belgio secondo una ricetta campana e realizzata dalla G.M.A. Import Specialità dal mastro birraio Pierre Dubron.

Le pizze che saranno servite in degustazione:

Margherita Miracolo, Lazzarella Dop (Caserta)

Antico Pomodoro di Napoli Presidio Slow Food Miracolo San Gennaro, Fior di Latte di Agerola olio evo DOP Colline salernitane, basilico
Prodotti: Az. Sabatino Abbagnale, Caseificio Fior d’Agerola dei F.lli Fusco, Oleificio Di Giacomo

Casertana, Pizzeria Elite Rossi (Alvignano, Caserta)
Carciofo bianco, Provola di bufala, Fior di latte, olive nere caiazzane, origano, basilico e olio evo
Prodotti: Caseificio Il Casolare, Az. Olivicola San Giovanni, Az. Agricola Crapareccia

Vesuvio, ‘A Luna Rossa (Bellona, Caserta)

Mozzarella di bufala campana, Pomodorini del Piennolo, olive nere di Gaeta, Provolone del Monaco e olio evo
Prodotti: Caseificio Due Pini, Az. Olivicola Gaetano Cenname

Primavera, Il Foro dei Baroni (Puglianello, Benevento)
Pancetta di maiale, fave, Fior di Latte e Pecorino di Laticauda e olio evo
Prodotti: La bottega del gourmet, La mozzarella d’oro, Az. Olivicola Giravento

Pizza Papa Francesco, Capatosta (Recale, Caserta)
Ricotta di Bufala campana Dop, Provola e peperoni alla napoletana con olive e capperi
Prodotti: Caseificio San Maurizio, Antico Frantoio Lauriello

Campestre, Il Boccon Divino (Dragoni, Caserta)
Cicorietta spontanea, salsiccia di maiale Nero Casertano al finocchietto, Conciato Romano, pomodorini e Provola affumicata
Prodotti: Masseria Sambuco, Caseificio Il Casolare, Az. Agricola Le Campestre, Az. Agricola Crapareccia

Dolce immaginazione, chef Federico Campolattano
Una sorpresa golosa del giovane chef casertano autore del libro “Il Gusto dell’immaginazione”.

Le aziende di Pallagrello bianco in degustazione che aderiscono (elenco in aggiornamento):
Alepa, La Masserie, Masseria Piccirilo, Rao,Terre del Principe, Sclavia, Vigne Chigi.

Costo serata: 23 euro. Si raccomanda la puntualità. Prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: Lazzarella Dop (indirizzo) – telefono: 328.7687332.
Dove è Lazzarella Dop: Via Mascagni 9 – Angolo via Borsellino. Vicino al Cinema Duel.

ALLA SCOPERTA DELLA VERA PIZZA NAPOLETANA
Un affascinante viaggio, alla scoperta dei sapori e dei colori della Vera Pizza Napoletana
Alla scoperta della Vera Pizza Napoletana

La VERA Ricetta
23 Aprile, Mattozzi a Piazza Carità (Piazza Carità 2 – Napoli)

MastunicolaI Maestri Pizzaioli Lello e Paolo Surace e Francesco Cassiano ci sveleranno i segreti di un impasto a regola d’arte e ci faranno degustare la Mastunicola, la più antica pizza della tradizione napoletana, in uno splendido abbinamento con le birre del Gruppo Radeberger.

Un affascinante viaggio, attraverso tutta la penisola, alla scoperta dei sapori e dei colori della Vera Pizza Napoletana, in compagnia dei prodotti e delle eccellenze che hanno contribuito a far diventare questo fantastico piatto della tradizione gastronomica partenopea, uno dei simboli più noti ed apprezzati del Made in Italy nel mondo.

Imparare a riconoscere, degustare ed abbinare la Vera Pizza Napoletana, guidati da Laura Gambacorta e da due maestri dell’Associazione che proporranno, durante la serata, 4 diverse tipologie di pizze napoletane nel rispetto della tradizione e delle specificità regionali.

Prenotazione obbligatoria. Costo della serata: 25 euro. Costo per gli Amici del Club della Vera Pizza Napoletana: 20 euro.

Data: 23/04/2013 ore 20:30
Pizzeria: Mattozzi a Piazza Carità (Piazza Carità, 2 Napoli – Tel: +390815524322)
Pizzaioli della serata: Lello e Paolo Surace, Francesco Cassiano

26 Marzo A Bocca di forno alla pizzeria Fratelli Vuolo

Pubblicato da aisnapoli il 19 - marzo - 2013Versione PDF

a bocca di fornoA BOCCA DI FORNO. Martedì 26 marzo – 20.30, Pizzeria Fratelli Vuolo, Via Plinio 9, Casalnuovo.

Il nostro viaggio alla Scoperta della Vera Pizza Napoletana continua con una serata dedicata ai segreti di una “cottura a regola d’arte”. Capiremo insieme ai maestri Guglielmo Vuolo e Salvatore Santucci perché una pizza napoletana cuoce in massimo 90 secondi e ha bisogno di alte temperature, quali sono le peculiarità del forno napoletano e l’importanza del ruolo del fornaio. Attraverso la guida di Laura Gambacorta, moderatrice dell’incontro-degustazione, scopriremo perché il ripieno si cuoce “a bocca di forno” o in che ordine si devono infornare le diverse pizze. Nel corso della serata si degusteranno sia pizze della tradizione che nuove creazioni ispirate alle eccellenze del territorio in abbinamento con vini campani.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Costo della serata: € 25,00 Per i membri del Club degli Amici della Vera Pizza Napoletana e gli iscritti dell’Associazione Spaghettitaliani: € 20,00

allascoperta_1Prima tappa del Tour da Umberto: Martedì 12/03/2013 ore 20:30, “Lieviti e Fermenti”. Pizzaioli della serata: Vincenzo Mariniello e Ciro Salvo. Un affascinante viaggio, alla scoperta dei sapori e dei colori della Vera Pizza Vera Napoletana: imparare a riconoscere, degustare ed abbinare la Vera Pizza Napoletana, guidati da Laura Gambacorta e da due maestri dell’Associazione che proporranno, durante la serata, 4 diverse tipologie di pizze napoletane nel rispetto della tradizione e delle specificità regionali. Questa sera: Margherita Tradizionale con San Marzano, Pizza con Cipolla Ramata di Montoro, Lardo di Nero Casertano e Conciato romano, Ripieno classico al forno e Pizza con Scarola e Baccalà. In abbinamento le ‘crude’ di Dab. ‘CheeseCake’ per chiudere. Prezzo € 25,00 – € 20,00 per i soci del ‘club Amici della vera pizza napoletana’ Prenotazione Obbligatoria-Posti limitati (Informazioni e prenotazioni 081/418555). Per prenotazioni on line.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 26 mar 2019 al 27 mar 2019 alle ore:20:30

      26 Marzo, Roberto Anesi racconta il Pinot Nero dell'Alto Adige

      Mancano: 03:03 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 07 mag 2019 al 07 mag 2019 alle ore:20:00

      Corso Sommelier della Birra n.10, in partenza il primo livello da Babette dal 7 Maggio

      Mancano: 42 giorni e 02:33 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags