Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

perrusioIl caseificio Perrusio conquista l’ambito “Trofeo De Gennaro”
Ecco i produttori di eccellenza superiore del Provolone del Monaco Dop

Qualità superiore certificata dall’Onaf. Due titoli su tre sono finiti al Caseificio Perrusio di Meta ed uno a Ruocco di Agerola. Questo il risultato finale della kermesse, organizzata dal Consorzio di Tutela Provolone del Monaco Dop, che ogni anno intende premiare le aziende che si sono messe in evidenza realizzando prodotti di qualità superiore all’eccellenza stessa rappresentata dal formaggio stagionato più famoso della regione Campania.
Il caseificio Perrusio si è imposto nella categoria dei prodotti che vantano dai 6 agli otto mesi di stagionatura e in quella superiore ai dodici mesi. La leadership in questa categoria consente di sollevare l’ambito trofeo intitolato a “Fernando De Gennaro” Perrusio subentra così a Ruocco, che tiene comunque alta la scuola agerolese, imponendosi nella categoria dagli 8 ai 12 mesi.
Con questo risultato si è conclusa anche la tappa di Vico Equense del tradizionale Gran Galà di fine anno. Prossima tappa a Sant’Agnello. Martedì 5 dicembre a partire dalle ore 16.30 appuntamento al Grand Hotel Parco del Sole di Sant’Agnello.
Via Gerani 1, Sant’Agnello NA

I monaci del Provolone DopGran Galà del Provolone del Monaco Dop, festa grande a Vico Equense
Lavorazione dal vivo, concorso per il migliore prodotto e documentario sulla storia del fomaggio principe dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina
Sabato a partire dalle ore 18 al Chiostro SS.Trinità di Vico Equense

Il percorso dei dieci anni della Dop del Provolone del Monaco vive uno dei suoi momenti principali con la giornata organizzata al chiostro SS.Trinità di Vico Equense nella giornata di sabato 3 dicembre 2016 a partire dalle ore 18. L’appuntamento si apre in mattinata con il concorso riservato al migliore Provolone del Monaco, destinato ai caseifici iscritti alla Dop, gudicati da una giuria curata dall’Onaf e presieduta da Maria Sarnataro.
Nel pomeriggio appuntamento con il Gran Galà e le premiazioni. Si comincia alle 18 con la lavorazione del provolone dal vivo da parte di esperti maestri casari che faranno respirare l’aria dei luoghi dove nasce il formaggio principe dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina. Un altro momento importante sarà la proiezione del documentario curato dal giornalista Roberto Esse che racconta i dieci anni trascorsi dall’ottenimento della dop ai giorni nostri. Non mancano sorprendenti incursioni “nel passato” che sveleranno tutti i segreti che hanno portato intatto il prodotto ai consumatori di oggi.
Alle ore 19 il consueto appuntamento con l’incontro dibattito alla presenza dei vertici del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop e di autorità politiche regionali e nazionali. Prevista la presenza del consulente del ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Corrado Martinangelo, del consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli, del presidente del Consorzio di tutela Giosuè De Simone e del direttore Vincenzo Peretti.
La serata terminerà con la premiazione dei vincitori del concorso riservato ai produttori e con la degustazione del Provolone del Monaco Dop e di altre specialità della penisola sorrentina e dei Monti Lattari in prelibati piatti preparati dall’Istituto Alberghiero “F.De Gennaro” di Vico Equense.

Per giornalisti – blogger ed appassionati è previsto un servizio bus-navetta da Napoli per Vico Equense e ritorno. Raduno alle ore 16.30 nei pressi del Parcheggio Brin

Provolone del Monaco DopProvolone del Monaco, un “Gran Galà” per festeggiare i dieci anni della Dop.

Lavorazione dal vivo, concorso nelle scuole e trofeo per il migliore produttoreUn compleanno importante. Raggiunge la doppia cifra la “Dop” del Provolone delMonaco. Il formaggio che racconta la storia dei Monti Lattari, che porta in casa ilprofumo della penisola sorrentina. Adorato dai grandi, simpatico ai bambini, finiscepuntualmente nelle ricette degli chef di tutto il mondo. Storia, leggenda e curiosità. Tutto sarà raccontato e riproposto da protagonisti vecchie nuovi il tre dicembre a Vico Equense. Il consorzio di tutela ha infatti ufficializzatola data dell’edizione 2016 del “Gran Galà del Provolone del Monaco Dop”. Unakermesse nata proprio in occasione dell’ottenimento del Marchio di Origine Protetta eche oggi più che mai mette al riparo il consumatore da ogni tipo di frode alimentare.Sarà l’occasione per vedere il documentario integrale che racconta un percorsodiventato, anno dopo anno, sempre più affascinante, si potrà anche assistere dal vivoalla lavorazione del prodotto.Si parlerò anche della continua lotta alla frode. Sono stati scovati provoloni falsianche in ristoranti con una o due stelle Michelin. In programma un momento importante anche con i ragazzi delle scuole elementari emedie di Vico Equense che saranno chiamati a svolgere un tema sulla cultura e latradizione che utilizza come veicolo per viaggiare proprio il prodotto principe dellaloro zona di appartenenza.“Abbiamo cercato di fare nascere una iniziativa duratura –spiega il direttore delconsorzio di tutela Provolone del Monaco Dop Vincenzo Peretti – partire dalle basi diuna corretta alimentazione senza dimenticare la storia del territorio”.Una tradizione con molti secoli di vita e che si deve tramandare a lungo come spiegail presidente del consorzio di tutela Provolone del Monaco Dop Giosuè De Simone:“Portiamo la tradizione del nostro prodotto nelle scuole, solo così ci garantiamo lasua perfetta conoscenza anche alle future generazioni”.Una scommessa vinta. Una storia che parte dall’antichità e che arriva ad oggi. Unpercorso impervio come quello che percorrevano i muli che nell’antichità portavanofino alla spiaggia i prodotti da imbarcare per Napoli.Per i giornalisti e i blogger amanti delle classifiche ci sarà anche un momento da nonperdere. La premiazione del vincitore del “Trofeo Fernando De Gennaro” che ognianno premia i migliori provoloni. A giudicare una serie di esperti targati “Onaf”guidati da Maria Sarnataro che, oltre a decretare il vincitore, assegneranno anche altririconoscimenti. I dettagli verranno presentati ufficialmente la prossima settimana.

‘O Munaciell Presentazione alla Pizzeria Vesi di Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 2 - maggio - 2012Versione PDF

I vincitori del Concorso Provolone del Monaco DOP 2011

Pubblicato da aisnapoli il 30 - novembre - 2011Versione PDF

Si è conclusa la quinta edizione del Gran Galà tour del Provolone del Monaco Dop 2011.

Il concorso, organizzato con la collaborazione dell’Onaf, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio, ha premiato: Categoria 6-8 mesi di stagionatura: caseificio Fior d’Agerola di Agerola – Categoria 8-12 mesi di stagionatura: caseificio La Verde Fattoria di Vico Equense – Categoria oltre 12 mesi di stagionatura: caseificio Apreda di Sorrento Il Provolone del Monaco Dop è un formaggio semiduro a pasta filata, stagionato minimo sei mesi, prodotto con latte crudo proveniente da bovine – almeno il 20% di razza Agerolese – allevate esclusivamente in 13 comuni della provincia di Napoli, dove avviene secondo disciplinare anche la trasformazione: Agerola, Casola di Napoli, Castellammare di Stabia, Gragnano, Lettere, Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento, Pimonte, Sant’Agnello, Santa Maria La Carità, Sorrento, Vico Equense.

Nella foto di Provolone del Monaco Dop i Vincitori con gli organizzatori del Concorso. da sx: Vincenzo Peretti, direttore; Peppe Albano, cas. La Verde fattoria di Vico equense; Beppe Casolo, ONAF; Rosanna Coppola, cas. Apreda; Maria Sarnataro, ONAF; Gennaro Fusco, cas. Fior d’Agerola; Giosuè De Simone, Presidente

Ingredienti

Per 4 persone: 350 g di paccheri di Gragnano, 250 g di pomodorini freschi, 2 melanzane medie, 150 g di provolone del monaco, basilico, olio extra vergine di oliva, sale.

Preparazione

Lavate e asciugate le melanzane, privatele delle due estremità e tagliatele a cubetti, poi friggetele in abbondante olio di oliva. Fatele scolare in un contenitore con carta assorbente affinché si assorba l’olio in eccesso.Nel frattempo lavate i pomodorini, tagliateli a metà e poneteli in una casseruola alta con olio di oliva, uno spicchio d’ aglio, basilico e sale e cuocete per cinque minuti. Aggiungete le melanzane ai pomodorini, aggiustate di sale se necessario e fate andare a fuoco basso per un paio di minuti. Tagliate a dadolini piccoli il provolone del monaco, colate la pasta un minuto prima che termini la cottura e versatele nella casseruola con melanzane e pomodorini. Aggiungete il provolone del monaco e amalgamate tutto a fuoco bassiissimo per un minuto.Se lo gradite potete aggiungere del formaggio grattuggiato e della buccia di melanzana fritta.

Ricetta di Antonio Pisaniello, chef de La Locanda di Bu, raccolta da Karen Phillips

English Version

I am a big fan of Campania’s primi piatti. Here is one by Chef Antonio Pisaniello, La Locanda di Bu in Nusco (Av).

For 4 people

Ingredients:

350 g paccheri di Gragnano, 250 g of fresh tomatoes, 2 medium eggplants, 150 g of Provolone del Monaco cheese , basil, extra virgin olive oil, salt.

Preparation

Wash and dry the eggplants. Cut off and discard the ends. Cut the remaining eggplant into cubes and fry in plenty of olive oil. Drain in a container (lined with paper towels so that they absorb the excess oil.) In the meantime, wash the tomatoes and cut them in half. Put them in a saucepan with olive oil, a clove of garlic, basil and salt and cook for five minutes. Add the eggplant to the tomatoes, add salt if necessary, and simmer for a couple of minutes. Cut the Provolone del Monaco into small cubes. Drain the pasta a minute before the required cooking time and pour into the saucepan with the eggplant and tomatoes. Add the Provolone del Monaco and mix everything in over very lower heat. .

*If you like you can add grated cheese and fried eggplant peel.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 16 dic 2017 al 16 dic 2017 alle ore:19:00

      16 Dicembre, Gran Galà di Natale dell’Ais Campania al Royal Continental

      Mancano: 00:00 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags