Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Radici Vesuviane in Masseria

Pubblicato da aisnapoli il 12 - novembre - 2017Versione PDF

Di Roberta Porciello

Siamo sulle pendici del vulcano avvolti dall’odore di pietra pomice frammisto a quello di roccia lavica; dove i colori sono quelli più intensi del bosco con intense pennellate di un vivo marrone che fanno spazio ad alberi da frutto come la crisommola, l’albicocca del Vesuvio, diventata presidio Slow Food e più conosciuta come pellecchiella. Qui tra mare e terra vi è Masseria Guida, immersa tra le campagne di Ercolano, salendo verso il Vesuvio ma nello stesso tempo facilmente raggiungibile dall’uscita autostradale. In questo scenario, in una piacevolissima serata ottombrina, abbiamo avuto la possibilità di assaggiare eccellenze del food and wine, in una finalità benefica: raccogliere fondi per acquistare alberi da ripiantare sul Vesuvio e il Monte Somma, devastato dagli incendi della scorsa estate…“Radici Vesuviane”, questo il bellissimo nome che è stato dato a questa manifestazione. In una serata sotto lo stesso cielo, uno accanto all’altro, alcuni dei migliori chef dell’area vesuviana, pizzaioli e pasticcieri, veri artigiani del gusto che hanno realizzato un percorso dal buon cibo all’ottimo vino: tutto made in Vesuvio. Accompagnati, nel nostro viaggio nelle eccellenze vesuviane, da un calice di bollicine come il Caprettone spumante metodo classico di Casa Setaro, coinvolti da un naso dai piacevoli profumi agrumati e di erbe medidterranee, un sorso dalla freschezza verticale con accenti salati e minerali. Passando poi al Dorè Lacryma Christi bianco spumante di Sorrentino vini, un calice di denso giallodsc_1716-1 paglierino, con un naso intenso di albicocca e nocciola, e una bocca di grande mineralità sorretta da un’ottima freschezza. La lista dei piatti e delle bontà è lunga e ogni piatto ha una propria peculiarità. Siamo partiti dall’ottima Margherita di Giuseppe Pignalosa della pizzeria Le Parùle, per poi farci coccolare dalle carni e dai piatti di Francesco Veneruso della Fattoria Veneruso con una salsiccia di maiale nero affumicata alla nocciola su crema di parmigiano e cacao: una droga. Non potevamo non onorare Angelina Ceriello de ‘E Curti con il suo cuzzetiello con polpetta al ragù: sublime. Un morso tutto di gusto e bontà con il miniburger di Metamorfosi con farina di segale, baccalà arrostito, stracotto di pollo, mozzarella di bufala e albicocca del vesuvio: saporito. Un piatto da bis quello ideato da Luigi Salomone di Piazzetta Milù: pasta, patate e cenere. Per finire il nostro giro, il tanto acclamato, a giusta causa, sartù di Angelo Falanga de La Casa del Massaro, insieme al ragù con la pasta del pastificio Di Martino firmata D&G di Basilio Avitabile di Masseria Guida: strepitosi. Non poteva mancare il dolce con il passaggio allo stand della Pasticceria Mennella con il suo storico ciambellone alla nocciola: da capogiro. Insomma un’ottima serata, un’organizzazione eccellente, una realtà giovane che sa fare, sa ciò che vuole e che ha riscoperto l’amore per il proprio territorio.

Alè vesuvio.

30 ottobre, Radici vesuviane alla Masseria Guida

Pubblicato da aisnapoli il 25 - ottobre - 2017Versione PDF

30-ottobre-radici-vesuvianeIl 30 ottobre “Radici vesuviane” alla Masseria Guida di Ercolano:
eccellenze del food and wine unite per rimboschire il Vesuvio

Lunedì 30 ottobre dalle ore 19,00 presso la Masseria Guida di Ercolano appuntamento con Radici Vesuviane, una serata che vedrà le eccellenze del food and wine dell’area del Vesuvio riunirsi per una finalità benefica. Scopo di questo evento, organizzato dalla Masseria in collaborazione con Laura Gambacorta e Fabio Oppo, è, infatti, raccogliere fondi per acquistare alberi da ripiantare sul complesso Vesuvio – Monte Somma, fortemente danneggiato dalla lunga serie di incendi che si sono succeduti nel corso dell’estate appena terminata.
L’evento vedrà la partecipazione di alcuni dei migliori chef dell’area vesuviana nonché di pizzaioli, pasticcieri e artigiani del gusto in genere che daranno vita a un ricco percorso di degustazione. Saranno presenti anche alcune delle principali aziende vitivinicole dell’area.
Accanto ai due resident chef Basilio Avitabile e Angelo Falanga, protagonisti della serata saranno Angelina Ceriello di ‘E Curti di Sant’Anastasia, Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana di San Gennaro Vesuviano, Vincenzo Esposito dell’Hotel Villa Franca di Positano, Maurizio Focone di Viva Lo Re di Ercolano, Luigi Russo e Consiglia Caliendo de La Lanterna di Somma Vesuviana e Luigi Salomone, stellato di Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia. La sezione salata sarà ulteriormente arricchita dalle pizze di Giuseppe Pignalosa de Le Parùle di Ercolano, dai panini di Metamorsi, dalle carni della Fattoria Veneruso, dai pani del Panificio Doc di Domenico Filosa, dai piennoli e dai succhi dell’azienda agricola Sapori Vesuviani e dalla pasta vestita Dolce e Gabbana del Pastificio Di Martino.
La chiusura dolce sarà a cura della cioccolateria Zeno e delle pasticcerie Mennella e Generoso.
Per quanto riguarda la sezione del beverage ci sarà una ricca selezione di vini vesuviani a cura delle cantine Casa Setaro, Poggio Ridente, Sorrentino Vini e Villa Dora a cui si affiancheranno i cocktail dei Bar Iris e Civico 33 e le acque San Pellegrino e Panna.
Main sponsor dell’evento sarà Goeldlin Chef che reallizzerà le giacche di tutti i protagonisti della serata.
Le piante saranno fornite dall’azienda vivaistica Oleaeuropea.
Durante la serata sarà esposta l’opera dell’artista Massimiliano Mastronardi dedicata al Vesuvio.

Menu della serata
I finger degli chef:
Basilio Avitabile – Masseria Guida
Angelina Ceriello – ‘E Curti
Alfonso Crisci – Taverna Vesuviana
Vincenzo Esposito – Villa Franca
Angelo Falanga – La Casa del Massaro
Maurizio Focone – Viva Lo Re
Luigi Russo e Consiglia Caliendo – La Lanterna
Luigi Salomone – Piazzetta Milù

Altre prelibatezze:
Le pizze de Le Parùle
I panini di Metamorsi
Le carni della Fattoria Veneruso
I pani di Filosa
I piennoli e i succhi di Sapori Vesuviani
La pasta di Di Martino vestita D&G

Il momento dolce:
Il cioccolato Zeno
I dolci di Mennella
I dolci di Generoso

Il beverage
Acqua San Pellegrino e Panna
Iris Bar
Bar Civico 33

I vini di:
Casa Setaro
Poggio Ridente
Sorrentino vini
Villa Dora

Ticket di partecipazione: 20 euro

Ingresso su prenotazione

Per info e prenotazioni:
Masseria Guida
Via Cegnacolo, 55
Ercolano (Na)
Tel. 081 7716863

Contatti stampa:
Laura Gambacorta
Mob. 349 2886327
Email: lauragambacorta@gmail.com

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 23 nov 2017 al 23 nov 2017 alle ore:20:00

      23 Novembre, Napoli si tinge di giallo con il Collio day

      Mancano: 1 giorno e 21:57 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags